B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Naum
  > Libro: Naum, Cap.: 1 2 3  

(Testo CEI74)

1
1Oracolo su Ninive. Libro della visione di Naum da Elcos.

PRELUDIO
Salmo. La collera del Signore

2Un Dio geloso e vendicatore è il Signore,
vendicatore è il Signore, pieno di sdegno.
Il Signore si vendica degli avversari
e serba rancore verso i nemici.
3Il Signore è lento all'ira, ma grande in potenza
e nulla lascia impunito.
Nell'uragano e nella tempesta è il suo cammino
e le nubi sono la polvere dei suoi passi.
4Minaccia il mare e il mare si secca,
prosciuga tutti i ruscelli.
Basàn e il Carmelo inaridiscono,
anche il fiore del Libano languisce.
5Davanti a lui tremano i monti,
ondeggiano i colli;
si leva la terra davanti a lui,
il mondo e tutti i suoi abitanti.
6Davanti al suo sdegno chi può resistere
e affrontare il furore della sua ira?
La sua collera si spande come il fuoco
e alla sua presenza le rupi si spezzano.
7Buono è il Signore, un asilo sicuro
nel giorno dell'angoscia:
8conosce quelli che confidano in lui
quando l'inondazione avanza.
Stermina chi insorge contro di lui
e i suoi nemici insegue nelle tenebre.

Sentenze profetiche, a Giuda e a Ninive (a Giuda)

9Che tramate voi contro il Signore?
Egli distrugge:
non sopravverrà due volte la sciagura,
10poiché come un mucchio di pruni
saranno consunti, come paglia secca.

(ad Assur)

11Da te è uscito colui che trama
il male contro il Signore, il consigliere malvagio.

(a Giuda: oracolo)

12Così dice il Signore:
Siano pure potenti, siano pure numerosi,
saranno falciati e spariranno.
Ma se ti ho afflitto, non ti affliggerò più.
13Ora, infrangerò il suo giogo che ti opprime,
spezzerò le tue catene.

(al re di Ninive: oracolo)

14Ma contro di te ecco il decreto del Signore:
Nessuna discendenza porterà il tuo nome,
dal tempio dei tuoi dei farò sparire
le statue scolpite e quelle fuse,
farò del tuo sepolcro un'ignominia.

(Testo TILC)

1

1Questo messaggio riguarda la città di Ninive. È il racconto di quel che Dio ha rivelato a Naum, originario di Elkos.

Il Signore è un Dio terribile e buono

2Il Signore è un Dio esigente,
egli punisce chi si oppone a lui;
la sua collera è terribile.
Il Signore si vendica dei suoi nemici,
è adirato contro di loro.
3Il Signore è paziente,
la sua potenza è immensa,
ma non considera innocente il colpevole.
Quando egli cammina,
si scatena una violenta tempesta;
le nubi sono la polvere
sollevata dai suoi passi.
4Minaccia il mare e il mare si prosciuga,
priva i fiumi delle loro acque.
I prati di Basan e il monte Carmelo
diventano aridi,
appassiscono i fiori del Libano.
5Davanti a lui
le montagne tremano,
sussultano le colline.
Alla sua presenza la terra si scuote,
tutta la terra con i suoi abitanti.
6 Chi può resistere alla sua ira,
affrontare il fuoco della sua collera?
Divampa come un incendio
e perfino le rocce si spezzano
davanti a lui.
7Il Signore è buono, è un rifugio sicuro
nel giorno della sventura.
Egli si prende cura
di quelli che si rifugiano in lui
8 quando stanno per essere travolti.
Egli distrugge chi gli è ribelle
e spinge i suoi nemici
nelle tenebre della morte.

Messaggi per Ninive e Giuda

9Che cosa tramate contro il Signore?
Egli distrugge i suoi avversari.
Nessuno gli si oppone più di una volta.
10Essi sono come rovi intrecciati,
bevono fino a essere ubriachi,
ma saranno bruciati come erba secca.

11Da te, Ninive, è uscito
un uomo pieno di idee malvagie
che complotta contro il Signore.
12 Così dice il Signore alla gente di Giuda:
'I vostri nemici,
anche se potenti e numerosi,
saranno distrutti e spariranno dalla terra.
Ti ho fatto soffrire,
ma non ti affliggerò più.
13Ora, ti libererò dal dominio dei nemici,
spezzerò le tue catene'.

14 Ma contro dite, re di Ninive,
il Signore ha deciso:
'Non avrai più discendenti
che porteranno il tuo nome.
Dal tempio dei tuoi dèi farò sparire
gli idoli di legno e di metallo.
Ecco, io preparo la tua tomba
perché ormai
tu non conti più niente per me'.

(Testo CEI2008)

1
INTRODUZIONE E INNO A DIO GIUDICE
Titolo

1 Oracolo su Ninive. Libro della visione di Naum da Elkos.

Inno a Dio giudice

2Un Dio geloso e vendicatore è il Signore,
vendicatore è il Signore, pieno di collera.
Il Signore si vendica degli avversari
e serba rancore verso i nemici.
3Il Signore è lento all'ira, ma grande nella potenza
e nulla lascia impunito.
Nell'uragano e nella tempesta è il suo cammino
e le nubi sono la polvere dei suoi passi.
4Minaccia il mare e lo rende asciutto,
prosciuga tutti i fiumi.
Basan e il Carmelo inaridiscono,
anche il fiore del Libano languisce.
5Davanti a lui tremano i monti,
ondeggiano i colli.
Si leva la terra davanti a lui,
il mondo e tutti i suoi abitanti.
6Davanti al suo sdegno chi può resistere
e affrontare il furore della sua ira?
La sua collera si spande come il fuoco
e alla sua presenza le rocce si spezzano.
7Buono è il Signore, un asilo sicuro
nel giorno dell'angoscia.
Si prende cura di chi si rifugia in lui
8anche quando l'inondazione avanza.
Distrugge chi insorge contro di lui,
i suoi nemici insegue nelle tenebre.

SALVEZZA PER GIUDA E CONDANNA PER I SUOI NEMICI

9Che cosa tramate voi contro il Signore?
Egli distrugge:
non sopravverrà due volte la sciagura,
10poiché, intrecciati come rovi,
avvinazzati come ubriachi,
saranno consunti come paglia secca.
11Da te è uscito
colui che trama il male contro il Signore.
12Così dice il Signore:
'Siano pure potenti, siano pure numerosi,
saranno falciati e spariranno.
Ma se ti ho afflitto, non ti affliggerò più.
13Ora, infrangerò il suo giogo che ti opprime,
spezzerò le tue catene'.
14Contro di te decreta il Signore:
'Nessuna discendenza porterà il tuo nome,
dal tempio dei tuoi dèi farò sparire
le statue scolpite e quelle fuse,
preparerò il tuo sepolcro, poiché non vali nulla'.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Naum, Cap.: 1 2 3  
inizio pagina