B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Zaccaria
  > Libro: Zaccaria, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14  

(Testo CEI74)

4
Quinta visione: il candelabro e gli olivi

1L'angelo che mi parlava venne a destarmi, come si desta uno dal sonno, 2e mi disse: «Che cosa vedi?». Risposi: «Vedo un candelabro tutto d'oro; in cima ha un recipiente con sette lucerne e sette beccucci per le lucerne. 3Due olivi gli stanno vicino, uno a destra e uno a sinistra». 4Allora domandai all'angelo che mi parlava: «Che cosa significano, signor mio, queste cose?». 5Egli mi rispose: «Non comprendi dunque il loro significato?». E io: «No, signor mio».

Tre parole per Zorobabele

6Egli mi rispose: «Questa è la parola del Signore a Zorobabele: Non con la potenza né con la forza, ma con il mio spirito, dice il Signore degli eserciti! 7Chi sei tu, o grande monte? Davanti a Zorobabele diventa pianura! Egli estrarrà la pietra, quella del vertice, fra le acclamazioni: Quanto è bella!».

8Mi fu rivolta questa parola del Signore: 9«Le mani di Zorobabele hanno fondato questa casa: le sue mani la compiranno e voi saprete che il Signore degli eserciti mi ha inviato a voi. 10Chi oserà disprezzare il giorno di così modesti inizi? Si gioirà vedendo il filo a piombo in mano a Zorobabele. Le sette lucerne rappresentano gli occhi del Signore che scrutano tutta la terra». 11Quindi gli domandai: «Che significano quei due olivi a destra e a sinistra del candelabro? 12E quelle due ciocche d'olivo che stillano oro dentro i due canaletti d'oro?». 13Mi rispose: «Non comprendi dunque il significato di queste cose?». E io: «No, signor mio». 14«Questi, soggiunse, sono i due consacrati che assistono il dominatore di tutta la terra».

(Testo TILC)

4
Quinta visione: il candelabro e i due ulivi

1L'angelo incaricato di parlarmi venne a scuotermi come si fa con uno che dorme. 2Mi domandò:
- Che cosa vedi?
Io risposi:
- Vedo un candelabro d'oro, con in cima un recipiente per l'olio. Il candelabro ha sette lucerne e sette beccucci per dare olio a ogni lucerna. 3Vicino al recipiente ci sono due ulivi, uno a desta e l'altro a sinistra.
4E domandai all'angelo:
- Che cosa significa tutto questo, mio signore?
5 - Non lo sai? - mi chiese.
Risposi di no. 6aAllora l'angelo mi spiegò: 6bL'angelo mi ordinò di riferire a Zorobabele queste parole del Signore dell'universo: 'Tu riuscirai nel tuo sforzo non per la tua potenza e per la tua forza, ma grazie al mio spirito'. 7E aggiunse: 'E tu, montagna così grande, sarai spianata da Zorobabele. Egli ne estrarrà la pietra che sarà messa in cima al tempio. Allora tutti grideranno: 'Quanto è bella. È davvero magnifica!''. 8E il Signore mi diede anche questo messaggio: 9'Zorobabele ha posto le fondamenta del tempio e ne completerà la costruzione'. Quando questo accadrà, allora voi riconoscerete che il Signore dell'universo mi ha mandato da voi. 10b - Le sette lucerne rappresentano gli occhi del Signore che osservano tutta la terra.
10aAll'inizio dei lavori si è fatto poco, ma non bisogna disprezzarlo. Bisogna invece gioire nel vedere Zorobabele ricostruire il tempio.

11E io domandai ancora:
- Che cosa rappresentano i due ulivi, uno a destra e l'altro a sinistra del candelabro?
12Inoltre che cosa sono i due rami d'ulivo accanto ai due tubi d'oro da dove esce l'olio ?
13 - Non lo sai? - mi disse l'angelo.
Risposi di no. 14Allora mi spiegò: - Essi rappresentano i due uomini consacrati con olio per servire il Signore di tutta la terra.

(Testo CEI2008)

4
Quinta visione: il candelabro e i due olivi

1 L'angelo che mi parlava venne a destarmi, come si desta uno dal sonno, 2e mi disse: «Che cosa vedi?». Risposi: «Vedo un candelabro tutto d'oro; in cima ha una coppa con sette lucerne e sette beccucci per ognuna delle lucerne. 3Due olivi gli stanno vicino, uno a destra della coppa e uno a sinistra».
4Allora domandai all'angelo che mi parlava: «Che cosa significano, mio signore, queste cose?». 5Egli mi rispose: «Non comprendi dunque il loro significato?». E io: «No, mio signore».
6Egli mi rispose: «Questa è la parola del Signore a Zorobabele: «Non con la potenza né con la forza, ma con il mio spirito», dice il Signore degli eserciti! 7Chi sei tu, o grande monte? Davanti a Zorobabele diventa pianura! Egli estrarrà la pietra di vertice, mentre si acclamerà: «Quanto è bella!». 8Mi fu rivolta questa parola del Signore: 9Le mani di Zorobabele hanno fondato questa casa: le sue mani la compiranno e voi saprete che il Signore degli eserciti mi ha inviato a voi. 10Chi oserà disprezzare il giorno di così modesti inizi? Si gioirà vedendo il filo a piombo in mano a Zorobabele. Le sette lucerne rappresentano gli occhi del Signore che scrutano tutta la terra».
11Quindi gli domandai: «Che cosa significano quei due olivi a destra e a sinistra del candelabro?». E aggiunsi: 12«Quei due rami d'olivo che sono a fianco dei due canaletti d'oro, che vi stillano oro dentro?». 13Mi rispose: «Non comprendi dunque il significato di queste cose?». E io: «No, mio signore». 14«Questi - soggiunse - sono i due consacrati con olio che assistono il dominatore di tutta la terra».



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Zaccaria, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14  
inizio pagina