B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Salmi
  > Libro: Salmi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150  

(Testo CEI74)

119
Elogio della legge divina

1Alleluia.

Beato l'uomo di integra condotta,
che cammina nella legge del Signore.
2Beato chi è fedele ai suoi insegnamenti
e lo cerca con tutto il cuore.

3Non commette ingiustizie,
cammina per le sue vie.
4Tu hai dato i tuoi precetti
perché siano osservati fedelmente.

5Siano diritte le mie vie,
nel custodire i tuoi decreti.
6Allora non dovrò arrossire
se avrò obbedito ai tuoi comandi.
7Ti loderò con cuore sincero
quando avrò appreso le tue giuste sentenze.
8Voglio osservare i tuoi decreti:
non abbandonarmi mai.

9Come potrà un giovane tenere pura la sua via?
Custodendo le tue parole.
10Con tutto il cuore ti cerco:
non farmi deviare dai tuoi precetti.
11Conservo nel cuore le tue parole
per non offenderti con il peccato.
12Benedetto sei tu, Signore;
mostrami il tuo volere.
13Con le mie labbra ho enumerato
tutti i giudizi della tua bocca.
14Nel seguire i tuoi ordini è la mia gioia
più che in ogni altro bene.
15Voglio meditare i tuoi comandamenti,
considerare le tue vie.
16Nella tua volontà è la mia gioia;
mai dimenticherò la tua parola.

17Sii buono con il tuo servo e avrò vita,
custodirò la tua parola.
18Aprimi gli occhi perché io veda
le meraviglie della tua legge.
19Io sono straniero sulla terra,
non nascondermi i tuoi comandi.
20Io mi consumo nel desiderio
dei tuoi precetti in ogni tempo.
21Tu minacci gli orgogliosi;
maledetto chi devìa dai tuoi decreti.
22Allontana da me vergogna e disprezzo,
perché ho osservato le tue leggi.
23Siedono i potenti, mi calunniano,
ma il tuo servo medita i tuoi decreti.
24Anche i tuoi ordini sono la mia gioia,
miei consiglieri i tuoi precetti.

25Io sono prostrato nella polvere;
dammi vita secondo la tua parola.
26Ti ho manifestato le mie vie e mi hai risposto;
insegnami i tuoi voleri.
27Fammi conoscere la via dei tuoi precetti
e mediterò i tuoi prodigi.
28Io piango nella tristezza;
sollevami secondo la tua promessa.
29Tieni lontana da me la via della menzogna,
fammi dono della tua legge.
30Ho scelto la via della giustizia,
mi sono proposto i tuoi giudizi.
31Ho aderito ai tuoi insegnamenti, Signore,
che io non resti confuso.
32Corro per la via dei tuoi comandamenti,
perché hai dilatato il mio cuore.

33Indicami, Signore, la via dei tuoi decreti
e la seguirò sino alla fine.
34Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge
e la custodisca con tutto il cuore.
35Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi,
perché in esso è la mia gioia.
36Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti
e non verso la sete del guadagno.
37Distogli i miei occhi dalle cose vane,
fammi vivere sulla tua via.
38Con il tuo servo sii fedele alla parola
che hai data, perché ti si tema.
39Allontana l'insulto che mi sgomenta,
poiché i tuoi giudizi sono buoni.
40Ecco, desidero i tuoi comandamenti;
per la tua giustizia fammi vivere.

41Venga a me, Signore, la tua grazia,
la tua salvezza secondo la tua promessa;
42a chi mi insulta darò una risposta,
perché ho fiducia nella tua parola.
43Non togliere mai dalla mia bocca la parola vera,
perché confido nei tuoi giudizi.
44Custodirò la tua legge per sempre,
nei secoli, in eterno.
45Sarò sicuro nel mio cammino,
perché ho ricercato i tuoi voleri.
46Davanti ai re parlerò della tua alleanza
senza temere la vergogna.
47Gioirò per i tuoi comandi
che ho amati.
48Alzerò le mani ai tuoi precetti che amo,
mediterò le tue leggi.

49Ricorda la promessa fatta al tuo servo,
con la quale mi hai dato speranza.
50Questo mi consola nella miseria:
la tua parola mi fa vivere.
51I superbi mi insultano aspramente,
ma non devìo dalla tua legge.
52Ricordo i tuoi giudizi di un tempo, Signore,
e ne sono consolato.
53M'ha preso lo sdegno contro gli empi
che abbandonano la tua legge.
54Sono canti per me i tuoi precetti,
nella terra del mio pellegrinaggio.
55Ricordo il tuo nome lungo la notte
e osservo la tua legge, Signore.
56Tutto questo mi accade
perché ho custodito i tuoi precetti.

57La mia sorte, ho detto, Signore,
è custodire le tue parole.
58Con tutto il cuore ti ho supplicato,
fammi grazia secondo la tua promessa.
59Ho scrutato le mie vie,
ho rivolto i miei passi verso i tuoi comandamenti.
60Sono pronto e non voglio tardare
a custodire i tuoi decreti.
61I lacci degli empi mi hanno avvinto,
ma non ho dimenticato la tua legge.
62Nel cuore della notte mi alzo a renderti lode
per i tuoi giusti decreti.
63Sono amico di coloro che ti sono fedeli
e osservano i tuoi precetti.
64Del tuo amore, Signore, è piena la terra;
insegnami il tuo volere.

65Hai fatto il bene al tuo servo, Signore,
secondo la tua parola.
66Insegnami il senno e la saggezza,
perché ho fiducia nei tuoi comandamenti.
67Prima di essere umiliato andavo errando,
ma ora osservo la tua parola.
68Tu sei buono e fai il bene,
insegnami i tuoi decreti.
69Mi hanno calunniato gli insolenti,
ma io con tutto il cuore osservo i tuoi precetti.
70Torpido come il grasso è il loro cuore,
ma io mi diletto della tua legge.
71Bene per me se sono stato umiliato,
perché impari ad obbedirti.
72La legge della tua bocca mi è preziosa
più di mille pezzi d'oro e d'argento.

73Le tue mani mi hanno fatto e plasmato;
fammi capire e imparerò i tuoi comandi.
74I tuoi fedeli al vedermi avranno gioia,
perché ho sperato nella tua parola.
75Signore, so che giusti sono i tuoi giudizi
e con ragione mi hai umiliato.
76Mi consoli la tua grazia,
secondo la tua promessa al tuo servo.
77Venga su di me la tua misericordia e avrò vita,
poiché la tua legge è la mia gioia.
78Siano confusi i superbi che a torto mi opprimono;
io mediterò la tua legge.
79Si volgano a me i tuoi fedeli
e quelli che conoscono i tuoi insegnamenti.
80Sia il mio cuore integro nei tuoi precetti,
perché non resti confuso.

81Mi consumo nell'attesa della tua salvezza,
spero nella tua parola.
82Si consumano i miei occhi dietro la tua promessa,
mentre dico: «Quando mi darai conforto?».
83Io sono come un otre esposto al fumo,
ma non dimentico i tuoi insegnamenti.
84Quanti saranno i giorni del tuo servo?
Quando farai giustizia dei miei persecutori?

85Mi hanno scavato fosse gli insolenti
che non seguono la tua legge.
86Verità sono tutti i tuoi comandi;
a torto mi perseguitano: vieni in mio aiuto.
87Per poco non mi hanno bandito dalla terra,
ma io non ho abbandonato i tuoi precetti.
88Secondo il tuo amore fammi vivere
e osserverò le parole della tua bocca.

89La tua parola, Signore,
è stabile come il cielo.
90La tua fedeltà dura per ogni generazione;
hai fondato la terra ed essa è salda.
91Per tuo decreto tutto sussiste fino ad oggi,
perché ogni cosa è al tuo servizio.
92Se la tua legge non fosse la mia gioia,
sarei perito nella mia miseria.
93Mai dimenticherò i tuoi precetti:
per essi mi fai vivere.
94Io sono tuo: salvami,
perché ho cercato il tuo volere.
95Gli empi mi insidiano per rovinarmi,
ma io medito i tuoi insegnamenti.
96Di ogni cosa perfetta ho visto il limite,
ma la tua legge non ha confini.

97Quanto amo la tua legge, Signore;
tutto il giorno la vado meditando.
98Il tuo precetto mi fa più saggio dei miei nemici,
perché sempre mi accompagna.
99Sono più saggio di tutti i miei maestri,
perché medito i tuoi insegnamenti.

100Ho più senno degli anziani,
perché osservo i tuoi precetti.
101Tengo lontano i miei passi da ogni via di male,
per custodire la tua parola.
102Non mi allontano dai tuoi giudizi,
perché sei tu ad istruirmi.
103Quanto sono dolci al mio palato le tue parole:
più del miele per la mia bocca.
104Dai tuoi decreti ricevo intelligenza,
per questo odio ogni via di menzogna.

105Lampada per i miei passi è la tua parola,
luce sul mio cammino.
106Ho giurato, e lo confermo,

di custodire i tuoi precetti di giustizia.
107Sono stanco di soffrire, Signore,
dammi vita secondo la tua parola.
108Signore, gradisci le offerte delle mie labbra,
insegnami i tuoi giudizi.
109La mia vita è sempre in pericolo,
ma non dimentico la tua legge.
110Gli empi mi hanno teso i loro lacci,
ma non ho deviato dai tuoi precetti.
111Mia eredità per sempre sono i tuoi insegnamenti,
sono essi la gioia del mio cuore.
112Ho piegato il mio cuore ai tuoi comandamenti,
in essi è la mia ricompensa per sempre.

113Detesto gli animi incostanti,
io amo la tua legge.
114Tu sei mio rifugio e mio scudo,
spero nella tua parola.
115Allontanatevi da me o malvagi,
osserverò i precetti del mio Dio.
116Sostienimi secondo la tua parola e avrò vita,
non deludermi nella mia speranza.
117 Sii tu il mio aiuto e sarò salvo,
gioirò sempre nei tuoi precetti.
118Tu disprezzi chi abbandona i tuoi decreti,
perché la sua astuzia è fallace.
119Consideri scorie tutti gli empi della terra,
perciò amo i tuoi insegnamenti.
120Tu fai fremere di spavento la mia carne,
io temo i tuoi giudizi.

121Ho agito secondo diritto e giustizia;
non abbandonarmi ai miei oppressori.
122Assicura il bene al tuo servo;
non mi opprimano i superbi.
123I miei occhi si consumano nell'attesa della tua salvezza
e della tua parola di giustizia.
124Agisci con il tuo servo secondo il tuo amore
e insegnami i tuoi comandamenti.

125Io sono tuo servo, fammi comprendere
e conoscerò i tuoi insegnamenti.
126E' tempo che tu agisca, Signore;
hanno violato la tua legge.
127Perciò amo i tuoi comandamenti
più dell'oro, più dell'oro fino.
128Per questo tengo cari i tuoi precetti
e odio ogni via di menzogna.

129Meravigliosa è la tua alleanza,
per questo le sono fedele.
130La tua parola nel rivelarsi illumina,
dona saggezza ai semplici.
131Apro anelante la bocca,
perché desidero i tuoi comandamenti.
132Volgiti a me e abbi misericordia,
tu che sei giusto per chi ama il tuo nome.
133Rendi saldi i miei passi secondo la tua parola
e su di me non prevalga il male.
134Salvami dall'oppressione dell'uomo
e obbedirò ai tuoi precetti.
135Fà risplendere il volto sul tuo servo
e insegnami i tuoi comandamenti.
136Fiumi di lacrime mi scendono dagli occhi,
perché non osservano la tua legge.

137Tu sei giusto, Signore,
e retto nei tuoi giudizi.
138Con giustizia hai ordinato le tue leggi
e con fedeltà grande.
139Mi divora lo zelo della tua casa,
perché i miei nemici dimenticano le tue parole.
140Purissima è la tua parola,
il tuo servo la predilige.
141Io sono piccolo e disprezzato,
ma non trascuro i tuoi precetti.
142La tua giustizia è giustizia eterna
e verità è la tua legge.
143Angoscia e affanno mi hanno colto,
ma i tuoi comandi sono la mia gioia.
144Giusti sono i tuoi insegnamenti per sempre,
fammi comprendere e avrò la vita.

145T'invoco con tutto il cuore, Signore, rispondimi;
custodirò i tuoi precetti.
146Io ti chiamo, salvami,
e seguirò i tuoi insegnamenti.
147Precedo l'aurora e grido aiuto,
spero sulla tua parola.
148I miei occhi prevengono le veglie
per meditare sulle tue promesse.
149Ascolta la mia voce, secondo la tua grazia;
Signore, fammi vivere secondo il tuo giudizio.
150A tradimento mi assediano i miei persecutori,
sono lontani dalla tua legge.
151Ma tu, Signore, sei vicino,
tutti i tuoi precetti sono veri.
152Da tempo conosco le tue testimonianze
che hai stabilite per sempre.

153Vedi la mia miseria, salvami,
perché non ho dimenticato la tua legge.
154Difendi la mia causa, riscattami,
secondo la tua parola fammi vivere.
155Lontano dagli empi è la salvezza,
perché non cercano il tuo volere.
156Le tue misericordie sono grandi, Signore,
secondo i tuoi giudizi fammi vivere.
157Sono molti i persecutori che mi assalgono,
ma io non abbandono le tue leggi.
158Ho visto i ribelli e ne ho provato ribrezzo,
perché non custodiscono la tua parola.
159Vedi che io amo i tuoi precetti,
Signore, secondo la tua grazia dammi vita.
160La verità è principio della tua parola,
resta per sempre ogni sentenza della tua giustizia.

161I potenti mi perseguitano senza motivo,
ma il mio cuore teme le tue parole.
162Io gioisco per la tua promessa,
come uno che trova grande tesoro.
163Odio il falso e lo detesto,
amo la tua legge.
164Sette volte al giorno io ti lodo
per le sentenze della tua giustizia.
165Grande pace per chi ama la tua legge,
nel suo cammino non trova inciampo.
166Aspetto da te la salvezza, Signore,
e obbedisco ai tuoi comandi.
167Io custodisco i tuoi insegnamenti
e li amo sopra ogni cosa.
168Osservo i tuoi decreti e i tuoi insegnamenti:
davanti a te sono tutte le mie vie.

169Giunga il mio grido fino a te, Signore,
fammi comprendere secondo la tua parola.
170Venga al tuo volto la mia supplica,
salvami secondo la tua promessa.
171Scaturisca dalle mie labbra la tua lode,
poiché mi insegni i tuoi voleri.
172La mia lingua canti le tue parole,
perché sono giusti tutti i tuoi comandamenti.
173Mi venga in aiuto la tua mano,
poiché ho scelto i tuoi precetti.
174Desidero la tua salvezza, Signore,
e la tua legge è tutta la mia gioia.
175Possa io vivere e darti lode,
mi aiutino i tuoi giudizi.
176Come pecora smarrita vado errando;
cerca il tuo servo,
perché non ho dimenticato i tuoi comandamenti.

(Testo TILC)

119
(118) Meditazione sulla legge del Signore
I. Felicità nella legge

1Felice l'uomo che vive senza colpa
e cammina secondo la legge del Signore.
2Felice chi osserva i suoi precetti
e lo cerca con tutto il cuore,
3chi non commette iniquità
e cammina per i suoi sentieri.
4Signore, hai stabilito i tuoi decreti
perché siano eseguiti con cura.
5Rimanga ben saldo il mio passo
nel seguire i tuoi ordini.
6Allora non proverà vergogna
nel considerare tutti i tuoi comandamenti.
7Ti loderò con cuore sincero
imparando le tue giuste decisioni.
8Osserverò i tuoi ordini:
tu non abbandonarmi mai!

II. Ubbidienza alla legge
9Come può un giovane conservare pura la
vita?
Mettendo in pratica le tue parole.
10Ti cerco con tutto il cuore:
fa' che non mi allontani
dai tuoi comandamenti.
11Conservo nel mio cuore le tue istruzioni
e non sarò colpevole verso di te.
12Ti rendo grazie, Signore,
perché mi insegni le tue leggi.
13Le mie labbra vanno ripetendo
tutte le decisioni che hai preso.
14Seguire i tuoi precetti mi dà gioia
come avere un'immensa ricchezza.
15Voglio meditare i tuoi decreti,
non perdo mai di vista le tue vie.
16Le tue leggi mi rendono felice,
non dimenticherò le tue parole.

III. Contemplazione della legge
17Dona a me, tuo servo, la vita:
metterà in pratica le tue parole.
18Aprimi gli occhi e contemplerà
i frutti stupendi della tua legge.
19Sono uno straniero sulla terra,
non nascondermi i tuoi comandamenti.
20La mia vita ogni giorno si consuma
nell'attesa delle tue decisioni.
21Tu rimproveri gli orgogliosi:
maledetto chi lascia i tuoi comandamenti.
22Liberami dagli insulti e dal disprezzo,
perché osservo i tuoi precetti.
23I potenti complottano contro di me,
ma io, tuo servo, medito i tuoi ordini.
24I tuoi precetti sono la mia gioia,
sono essi i miei consiglieri.

IV. Il cammino sicuro
25Sono finito nella polvere;
fammi rivivere, come hai promesso.
26Ti ho narrato la mia vita e mi hai risposto:
ora insegnami le tue leggi.
27Fammi cogliere il senso dei tuoi decreti
e io mediterò le tue meraviglie.
28Sono in lacrime per la tristezza,
consolami come hai promesso.
29Tienimi lontano dalla via dell'errore:
concedimi in dono la tua legge.
30Ho scelto la via della verità:
tengo davanti a me le tue decisioni.
31Ho aderito ai tuoi precetti:
Signore fa' che io non sia deluso.
32Corro sulla via dei tuoi comandamenti,
perché mi hai allargato il cuore.

V. Desiderio di capire
33Mostrami, Signore, la via delle tue leggi
e le seguirò fino alla fine.
34Insegnami a compiere la tua volontà:
la osserverò con tutto il cuore.
35Guidami lungo la via dei tuoi
comandamenti,
perché in essa trovo la mia gioia.
36Piega il mio cuore verso i tuoi precetti,
non verso la sete del guadagno.
37Libera i miei occhi dalle vane visioni
e fammi vivere nella tua via.
38Per me, tuo servo, compi le tue promesse
che hai fatto ai tuoi fedeli.
39Salvami dal disprezzo: mi fa paura;
solo le tue decisioni sono buone.
40Guarda come desidero i tuoi decreti;
tu sei giusto: dammi nuova vita!

VI. Coraggio di parlare
41Signore, giungano a me la tua bontà
e la tua salvezza, come hai promesso.
42Saprò rispondere a chi mi insulta
perché ho fiducia nella tua parola.
spero nelle tue decisioni.
44Voglio osservare la tua legge
senza stancarmi mai.
45Vado sicuro per una via spaziosa
perché ricerco i tuoi decreti.
46Parlerò dei tuoi precetti davanti ai re
e non mi vergognerò.
47I tuoi comandamenti saranno la mia gioia,
perché mi stanno a cuore.
48Tendo le mani verso le tue parole che amo,
medito sulle tue leggi

VII. Ricordo della legge
49Ricordati della parola data al tuo servo:
ne hai fatto la mia speranza.
50La tua promessa mi dona vita
mi conforta nella tristezza,
51I prepotenti mi insultano di continuo,
ma non mi allontano dalla tua legge.
52Quando ricordo le tue antiche sentenze,
Signore, mi sento consolato.
53Provo indignazione davanti ai malvagi,
che abbandonano la tua legge.
54Le tue leggi sono il mio canto
in questa terra straniera.
55Ogni notte ripenso a te, Signore,
per fare la tua volontà.
56Questo mi è stato affidato:
custodire i tuoi decreti.

VIII. Amore per la legge
57L'ho detto: la mia sorte, Signore,
è custodire le tue parole
58Ti supplico con tutto il cuore:
pietà di me, come hai promesso.
59Ho esaminato il cammino compiuto
e ritorno ai tuoi precetti.
60Con premura e senza esitare
osserverò i tuoi comandamenti.
61Il laccio del malvagio mi stringe,
ma non dimentico la tua volontà.
62Nel cuore della notte mi alzo e ti lodo
per le tue giuste decisioni.
63Io sono amico di chi ti è fedele
e osserva i tuoi decreti.
64 Signore, la terra è piena della tua bontà:
insegnami le tue leggi.

IX. Umiliazione
65Hai fatto del bene a me, tuo servo,
come hai promesso, Signore.
66Insegnami a capire e giudicare,
perché mi fido dei tuoi comandamenti.
67Vivevo nell'errore, sono stato umiliato:
ora osservo la tua parola.
68Tu sei buono, tu fai il bene:
istruiscimi nelle tue leggi.
69I prepotenti mi coprono di calunnie,
ma io ubbidisco di cuore ai tuoi decreti.
70Sono gente dal cuore di pietra,
ma io godo della tua legge.
71È stata un bene per me l'umiliazione,
così ho appreso la tua volontà.
72L'insegnamento della tua bocca mi è
prezioso
più di tutto l'oro del mondo.

X. Felicità nella legge
73Le tue mani mi hanno fatto e formato;
istruiscimi e imparerò i tuoi comandamenti.
74I tuoi fedeli vedranno con gioia
che ho sperato nella tua parola.
75Certo, Signore, le tue decisioni sono giuste,
hai fatto bene a umiliarmi.
76La tua bontà sia il mio conforto,
come hai promesso a me, tuo servo.
77Scenda su di me la tua misericordia e vivrò:
la tua legge mi farà felice.
78Si vergogni chi mi opprime senza motivo;
io mediterò i tuoi decreti.
79Si rivolgano a me i tuoi fedeli
e conosceranno i tuoi ordini.
80Fa' ch'io compia tutta la tua volontà;
così non dovrò vergognarmi.

XI. Attesa di liberazione
81Mi consumo in attesa della salvezza;
spero ancora nella tua parola.
82 Gli occhi si consumano
davanti alle tue promesse
e dico: 'Quando mi consolerai?'.
83Mi sento come un otre screpolato dal fumo,
ma non dimentico le tue leggi.
84Quanti giorni vivrà ancora il tuo servo?
Quando punirai i miei persecutori?
85l prepotenti ignorano la tua legge
e mi hanno scavato la fossa.
86Verità sono tutti i tuoi comandamenti;
sono perseguitato a torto, proteggimi.
87Per poco non mi han fatto sparire dalla
terra,
ma non ho abbandonato i tuoi decreti.
88Tu sei buono: ridammi vita
e osserverò i tuoi ordini.

XII. Perfezione della legge
89Signore, la tua parola durerà per sempre:
è più stabile del cielo.
90 La tua fedeltà si prolunga nei secoli.
Hai fondato la terra e sta salda.
91Per tua decisione tutto sussiste fino ad oggi;
l'universo è al tuo servizio.
92Se la tua legge non fosse la mia gioia,
sarei già morto nell'angoscia.
93Mai dimenticherò i tuoi decreti:
con loro tu mi tieni in vita.
94A te io appartengo, salvami:
ubbidisco ai tuoi decreti.
95I malvagi sono in agguato per rovinarmi,
ma io sto attento ai tuoi ordini.
96Non ho visto perfezione senza un limite,
ma i tuoi comandamenti
sono sempre perfetti.

XIII. Sapienza della legge
97Quanto amo la tua legge!
La medito tutto il giorno!
98Ho sempre presenti i tuoi comandamenti,
mi rendono più saggio dei miei nemici.
99So molto di più dei miei maestri,
perché medito i tuoi precetti.
100Sono più avveduto degli anziani,
perché osservo i tuoi decreti.
101Rifiuto di seguire il sentiero del male,
perché voglio ubbidire alla tua parola.
102Non mi allontano dalle tue decisioni,
perché tu mi hai istruito.
103Quanto gustose sono le tue parole:
le sento più dolci del miele.
104I tuoi decreti mi hanno reso sapiente;
perciò odio la strada del male.

XIV. Luce della parola
105Lampada sui miei passi è la tua parola,
luce sul mio cammino.
106Ho giurato e sarò fedele:
ubbidirò alle tue giuste decisioni.
107Tocco il fondo dell'umiliazione, Signore:
fammi rivivere, come hai promesso.
108Accetta in offerta la mia preghiera, Signore:
fammi conoscere le tue decisioni.
109Ad ogni istante rischio la vita,
eppure non dimentico la tua volontà.
110I malvagi mi hanno teso un tranello,
ma non abbandono i tuoi decreti.
111I tuoi ordini sono tutto il mio bene,
la gioia del mio cuore senza fine.
112Sono deciso a praticare le tue leggi,
sono la mia ricompensa per sempre.

XV. Timore della legge
113Non sopporto gli incostanti,
io amo la tua volontà.
114Tu sei mio rifugio e mio scudo,
spero nella tua parola.
115Via di qui, gente perversa!
Seguirò i comandamenti del mio Dio.
116Sostienimi! Tu l'hai promesso e io vivrò!
Non venir meno alla mia attesa.
117Dammi il tuo aiuto e sarò salvo;
non perderò di vista le tue leggi.
118Tu disprezzi chi abbandona le tue leggi,
i loro progetti sono tutto un inganno.
119I malvagi sono per te come rifiuti:
per questo amo i tuoi ordini.
120Tremo tutto perché ho timore di te:
rispetto le tue decisioni.

XVI. Ubbidienza alla legge
121 Mi sono comportato con lealtà e giustizia,
non abbandonarmi ai miei oppressori.
122Assicura ogni bene al tuo servo,
i prepotenti smettano di opprimermi.
123Gli occhi si consumano
nell'attesa del tuo aiuto
e della tua parola che salva.
124Tratta con bontà il tuo servo,
insegnami la tua volontà.
125Sono tuo servo: dammi intelligenza
e conoscerò i tuoi precetti.
126È ora che tu agisca, Signore!
Hanno calpestato la tua legge!
127Io invece amo i tuoi comandamenti
più dell'oro purissimo.
128Ogni tuo decreto è regola per me;
detesto la via della menzogna.

XVII. La parola illumina
129Meravigliosi sono i tuoi precetti,
io li osservo con tutto il cuore.
130Chi scopre la tua parola entra nella luce,
anche i semplici la capiscono.
131Sono avido dei tuoi comandamenti;
io li attendo a bocca aperta.
132Volgiti a me e abbi misericordia
come fai sempre con chi ti ama.
133Guida i miei passi con la tua parola,
non lasciarmi dominare dal male.
134Liberami dagli uomini che m'opprimono
e osserverò i tuoi decreti.
135Guarda il tuo servo con volto sereno;
istruiscimi con le tue leggi.
136Il mio viso è bagnato di pianto:
nessuno osserva la tua legge.

XVIII. Lode della giustizia
137Tu sei giusto, Signore;
perfette sono le tue decisioni.
138Con giustizia hai dato i tuoi ordini
e sei stato molto fedele.
139I miei avversari dimenticano le tue parole
e io fremo di collera.
140La tua parola è limpida e pura;
è molto cara al tuo servo.
141Non conto nulla e mi disprezzano,
ma non dimentico i tuoi decreti.
142La tua giustizia è giustizia per sempre,
verità è la tua legge.
143Mi hanno colto ansietà e angoscia,
ma i tuoi comandamenti mi danno gioia.
144I tuoi precetti sono sempre giusti:
fammi capire e io vivrò.

XIX. Preghiera del mattino
145T'invoco con tutto il cuore: rispondimi!
Voglio seguire le tue leggi.
146Ti supplico, salvami, Signore:
voglio ubbidire ai tuoi ordini.
147Mi alzo prima dell'aurora e chiedo aiuto,
spero nella tua promessa.
148Apro gli occhi prima del mattino
per meditare le tue istruzioni.
149Tu sei fedele, Signore; ascoltami!
Come hai deciso, ridammi vita!
150Infami persecutori si avvicinano;
sono lontani dalla tua legge.
151 Ma tu, Signore, sei vicino;
i tuoi comandamenti sono verità.
152Dei tuoi precetti so questo da tempo:
li hai stabiliti per sempre.

XX. Aiuto del Signore
153Guarda al mio dolore e liberami:
io non dimentico la tua legge.
154Sostieni la mia causa, difendimi tu;
fammi vivere, come hai promesso.
155La salvezza è lontana dai malvagi,
perché non fanno la tua volontà.
156Grande è la tua misericordia, Signore:
fammi vivere secondo le tue decisioni.
157Molti mi perseguitano e mi opprimono,
ma non ho dimenticato i tuoi ordini.
158Provo disgusto alla vista dei ribelli
che rinnegano la tua parola.
159Vedi come amo i tuoi decreti:
fammi vivere secondo il tuo amore, Signore.
160Tutta la tua parola è fondata sulla verità,
le tue giuste sentenze valgono sempre.

XXI. Pace nella legge
161I potenti mi perseguitano senza ragione,
ma solo le tue parole mi fanno tremare.
162Gioisco per le tue promesse come
chi scopre un grande tesoro.
163 Detesto la menzogna: mi fa orrore;
io amo la tua legge.
164Sette volte al giorno sale a te
la mia lode per le tue giuste decisioni.
165Vi è gran pace per chi ama la tua legge:
niente lo può far cadere.
166Signore, attendo da te la salvezza:
metto in pratica i tuoi comandamenti.
167Ubbidisco ai tuoi precetti,
li amo con tutto il cuore.
168Osservo i tuoi decreti e i tuoi ordini:
di me nulla ti sfugge.

XXII. Lode del servo
169Signore, fino a te giunga il mio grido:
dammi intelligenza, come hai promesso.
170La mia supplica arrivi fino a te:
liberami, secondo la tua parola.
171Dalle mie labbra salga la lode perché
mi hai insegnato le tue leggi.
172La mia lingua canta la tua parola,
perché i tuoi comandamenti sono giusti.
173Dammi sempre il tuo aiuto,
perché ho scelto i tuoi decreti.
174Questo desidero: salvami, Signore;
nella tua legge trovo la mia gioia.
175Voglio vivere per lodarti ancora;
le tue decisioni sono il mio aiuto.
176Vado errando come pecora smarrita.
Vieni a cercare questo tuo servo:
non dimentico i tuoi comandamenti.

(Testo CEI2008)

119
Meditazione sulla legge del Signore

1 Beato chi è integro nella sua via
e cammina nella legge del Signore.

2 Beato chi custodisce i suoi insegnamenti
e lo cerca con tutto il cuore.

3 Non commette certo ingiustizie
e cammina nelle sue vie.

4 Tu hai promulgato i tuoi precetti
perché siano osservati interamente.

5 Siano stabili le mie vie
nel custodire i tuoi decreti.

6 Non dovrò allora vergognarmi,
se avrò considerato tutti i tuoi comandi.

7 Ti loderò con cuore sincero,
quando avrò appreso i tuoi giusti giudizi.

8 Voglio osservare i tuoi decreti:
non abbandonarmi mai.


9 Come potrà un giovane tenere pura la sua via?
Osservando la tua parola.

10 Con tutto il mio cuore ti cerco:
non lasciarmi deviare dai tuoi comandi.

11 Ripongo nel cuore la tua promessa
per non peccare contro di te.

12 Benedetto sei tu, Signore:
insegnami i tuoi decreti.

13 Con le mie labbra ho raccontato
tutti i giudizi della tua bocca.

14 Nella via dei tuoi insegnamenti è la mia gioia,
più che in tutte le ricchezze.

15 Voglio meditare i tuoi precetti,
considerare le tue vie.

16 Nei tuoi decreti è la mia delizia,
non dimenticherò la tua parola.


17 Sii benevolo con il tuo servo e avrò vita,
osserverò la tua parola.

18 Aprimi gli occhi perché io consideri
le meraviglie della tua legge.

19 Forestiero sono qui sulla terra:
non nascondermi i tuoi comandi.

20 Io mi consumo nel desiderio
dei tuoi giudizi in ogni momento.

21 Tu minacci gli orgogliosi, i maledetti,
che deviano dai tuoi comandi.

22 Allontana da me vergogna e disprezzo,
perché ho custodito i tuoi insegnamenti.

23 Anche se i potenti siedono e mi calunniano,
il tuo servo medita i tuoi decreti.

24 I tuoi insegnamenti sono la mia delizia:
sono essi i miei consiglieri.


25 La mia vita è incollata alla polvere:
fammi vivere secondo la tua parola.

26 Ti ho manifestato le mie vie e tu mi hai risposto;
insegnami i tuoi decreti.

27 Fammi conoscere la via dei tuoi precetti
e mediterò le tue meraviglie.

28 Io piango lacrime di tristezza;
fammi rialzare secondo la tua parola.

29 Tieni lontana da me la via della menzogna,
donami la grazia della tua legge.

30 Ho scelto la via della fedeltà,
mi sono proposto i tuoi giudizi.

31 Ho aderito ai tuoi insegnamenti:
Signore, che io non debba vergognarmi.

32 Corro sulla via dei tuoi comandi,
perché hai allargato il mio cuore.

33 Insegnami, Signore, la via dei tuoi decreti
e la custodirò sino alla fine.

34 Dammi intelligenza, perché io custodisca la tua legge
e la osservi con tutto il cuore.

35 Guidami sul sentiero dei tuoi comandi,
perché in essi è la mia felicità.

36 Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti
e non verso il guadagno.

37 Distogli i miei occhi dal guardare cose vane,
fammi vivere nella tua via.

38 Con il tuo servo mantieni la tua promessa,
perché di te si abbia timore.

39 Allontana l'insulto che mi sgomenta,
poiché i tuoi giudizi sono buoni.

40 Ecco, desidero i tuoi precetti:
fammi vivere nella tua giustizia.

41 Venga a me, Signore, il tuo amore,
la tua salvezza secondo la tua promessa.

42 A chi mi insulta darò una risposta,
perché ho fiducia nella tua parola.

43 Non togliere dalla mia bocca la parola vera,
perché spero nei tuoi giudizi.

44 Osserverò continuamente la tua legge,
in eterno, per sempre.

45 Camminerò in un luogo spazioso,
perché ho ricercato i tuoi precetti.

46 Davanti ai re parlerò dei tuoi insegnamenti
e non dovrò vergognarmi.

47 La mia delizia sarà nei tuoi comandi,
che io amo.

48 Alzerò le mani verso i tuoi comandi che amo,
mediterò i tuoi decreti.

49 Ricòrdati della parola detta al tuo servo,
con la quale mi hai dato speranza.

50 Questo mi consola nella mia miseria:
la tua promessa mi fa vivere.

51 Gli orgogliosi mi insultano aspramente,
ma io non mi allontano dalla tua legge.

52 Ricordo i tuoi eterni giudizi, o Signore,
e ne sono consolato.

53 Mi ha invaso il furore contro i malvagi
che abbandonano la tua legge.

54 I tuoi decreti sono il mio canto
nella dimora del mio esilio.

55 Nella notte ricordo il tuo nome, Signore,
e osservo la tua legge.

56 Tutto questo mi accade
perché ho custodito i tuoi precetti.

57 La mia parte è il Signore:
ho deciso di osservare le tue parole.

58 Con tutto il cuore ho placato il tuo volto:
abbi pietà di me secondo la tua promessa.

59 Ho esaminato le mie vie,
ho rivolto i miei piedi verso i tuoi insegnamenti.

60 Mi affretto e non voglio tardare
a osservare i tuoi comandi.

61 I lacci dei malvagi mi hanno avvolto:
non ho dimenticato la tua legge.

62 Nel cuore della notte mi alzo a renderti grazie
per i tuoi giusti giudizi.

63 Sono amico di coloro che ti temono
e osservano i tuoi precetti.

64 Del tuo amore, Signore, è piena la terra;
insegnami i tuoi decreti.

65 Hai fatto del bene al tuo servo,
secondo la tua parola, Signore.

66 Insegnami il gusto del bene e la conoscenza,
perché ho fiducia nei tuoi comandi.

67 Prima di essere umiliato andavo errando,
ma ora osservo la tua promessa.

68 Tu sei buono e fai il bene:
insegnami i tuoi decreti.

69 Gli orgogliosi mi hanno coperto di menzogne,
ma io con tutto il cuore custodisco i tuoi precetti.

70 Insensibile come il grasso è il loro cuore:
nella tua legge io trovo la mia delizia.

71 Bene per me se sono stato umiliato,
perché impari i tuoi decreti.

72 Bene per me è la legge della tua bocca,
più di mille pezzi d'oro e d'argento.


73 Le tue mani mi hanno fatto e plasmato:
fammi capire e imparerò i tuoi comandi.

74 Quelli che ti temono al vedermi avranno gioia,
perché spero nella tua parola.

75 Signore, io so che i tuoi giudizi sono giusti
e con ragione mi hai umiliato.

76 Il tuo amore sia la mia consolazione,
secondo la promessa fatta al tuo servo.

77 Venga a me la tua misericordia e io avrò vita,
perché la tua legge è la mia delizia.

78 Si vergognino gli orgogliosi che mi opprimono con menzogne:
io mediterò i tuoi precetti.

79 Si volgano a me quelli che ti temono
e che conoscono i tuoi insegnamenti.

80 Sia integro il mio cuore nei tuoi decreti,
perché non debba vergognarmi.


81 Mi consumo nell'attesa della tua salvezza,
spero nella tua parola.

82 Si consumano i miei occhi per la tua promessa,
dicendo: «Quando mi darai conforto?».

83 Io sono come un otre esposto al fumo,
non dimentico i tuoi decreti.

84 Quanti saranno i giorni del tuo servo?
Quando terrai il giudizio contro i miei persecutori?

85 Mi hanno scavato fosse gli orgogliosi,
che non seguono la tua legge.

86 Fedeli sono tutti i tuoi comandi.
A torto mi perseguitano: vieni in mio aiuto!

87 Per poco non mi hanno fatto sparire dalla terra,
ma io non ho abbandonato i tuoi precetti.

88 Secondo il tuo amore fammi vivere
e osserverò l'insegnamento della tua bocca.

89 Per sempre, o Signore,
la tua parola è stabile nei cieli.

90 La tua fedeltà di generazione in generazione;
hai fondato la terra ed essa è salda.

91 Per i tuoi giudizi tutto è stabile fino ad oggi,
perché ogni cosa è al tuo servizio.

92 Se la tua legge non fosse la mia delizia,
davvero morirei nella mia miseria.

93 Mai dimenticherò i tuoi precetti,
perché con essi tu mi fai vivere.

94 Io sono tuo: salvami,
perché ho ricercato i tuoi precetti.

95 I malvagi sperano di rovinarmi;
io presto attenzione ai tuoi insegnamenti.

96 Di ogni cosa perfetta ho visto il confine:
l'ampiezza dei tuoi comandi è infinita.

97 Quanto amo la tua legge!
La medito tutto il giorno.

98 Il tuo comando mi fa più saggio dei miei nemici,
perché esso è sempre con me.

99 Sono più saggio di tutti i miei maestri,
perché medito i tuoi insegnamenti.

100 Ho più intelligenza degli anziani,
perché custodisco i tuoi precetti.

101 Tengo lontani i miei piedi da ogni cattivo sentiero,
per osservare la tua parola.

102 Non mi allontano dai tuoi giudizi,
perché sei tu a istruirmi.

103 Quanto sono dolci al mio palato le tue promesse,
più del miele per la mia bocca.

104 I tuoi precetti mi danno intelligenza,
perciò odio ogni falso sentiero.

105 Lampada per i miei passi è la tua parola,
luce sul mio cammino.

106 Ho giurato, e lo confermo,
di osservare i tuoi giusti giudizi.

107 Sono tanto umiliato, Signore:
dammi vita secondo la tua parola.

108 Signore, gradisci le offerte delle mie labbra,
insegnami i tuoi giudizi.

109 La mia vita è sempre in pericolo,
ma non dimentico la tua legge.

110 I malvagi mi hanno teso un tranello,
ma io non ho deviato dai tuoi precetti.

111 Mia eredità per sempre sono i tuoi insegnamenti,
perché sono essi la gioia del mio cuore.

112 Ho piegato il mio cuore a compiere i tuoi decreti,
in eterno, senza fine.

113 Odio chi ha il cuore diviso;
io invece amo la tua legge.

114 Tu sei mio rifugio e mio scudo:
spero nella tua parola.

115 Allontanatevi da me, o malvagi:
voglio custodire i comandi del mio Dio.

116 Sostienimi secondo la tua promessa e avrò vita,
non deludere la mia speranza.

117 Aiutami e sarò salvo,
non perderò mai di vista i tuoi decreti.

118 Tu disprezzi chi abbandona i tuoi decreti,
perché menzogne sono i suoi pensieri.

119 Tu consideri scorie tutti i malvagi della terra,
perciò amo i tuoi insegnamenti.

120 Per paura di te la mia pelle rabbrividisce:
io temo i tuoi giudizi.


121 Ho agito secondo giudizio e giustizia;
non abbandonarmi ai miei oppressori.

122 Assicura il bene al tuo servo;
non mi opprimano gli orgogliosi.

123 I miei occhi si consumano nell'attesa della tua salvezza
e per la promessa della tua giustizia.

124 Agisci con il tuo servo secondo il tuo amore
e insegnami i tuoi decreti.

125 Io sono tuo servo: fammi comprendere
e conoscerò i tuoi insegnamenti.

126 È tempo che tu agisca, Signore:
hanno infranto la tua legge.

127 Perciò amo i tuoi comandi,
più dell'oro, dell'oro più fino.

128 Per questo io considero retti tutti i tuoi precetti
e odio ogni falso sentiero.

129 Meravigliosi sono i tuoi insegnamenti:
per questo li custodisco.

130 La rivelazione delle tue parole illumina,
dona intelligenza ai semplici.

131 Apro anelante la mia bocca,
perché ho sete dei tuoi comandi.

132 Volgiti a me e abbi pietà,
con il giudizio che riservi a chi ama il tuo nome.

133 Rendi saldi i miei passi secondo la tua promessa
e non permettere che mi domini alcun male.

134 Riscattami dall'oppressione dell'uomo
e osserverò i tuoi precetti.

135 Fa' risplendere il tuo volto sul tuo servo
e insegnami i tuoi decreti.

136 Torrenti di lacrime scorrono dai miei occhi,
perché non si osserva la tua legge.

137 Tu sei giusto, Signore,
e retto nei tuoi giudizi.

138 Con giustizia hai promulgato i tuoi insegnamenti
e con grande fedeltà.

139 Uno zelo ardente mi consuma,
perché i miei avversari dimenticano le tue parole.

140 Limpida e pura è la tua promessa
e il tuo servo la ama.

141 Io sono piccolo e disprezzato:
non dimentico i tuoi precetti.

142 La tua giustizia è giustizia eterna
e la tua legge è verità.

143 Angoscia e affanno mi hanno colto:
i tuoi comandi sono la mia delizia.

144 Giustizia eterna sono i tuoi insegnamenti:
fammi comprendere e avrò la vita.

145 Invoco con tutto il cuore: Signore, rispondimi;
custodirò i tuoi decreti.

146 Io t'invoco: salvami
e osserverò i tuoi insegnamenti.

147 Precedo l'aurora e grido aiuto,
spero nelle tue parole.

148 I miei occhi precedono il mattino,
per meditare sulla tua promessa.

149 Ascolta la mia voce, secondo il tuo amore;
Signore, fammi vivere secondo il tuo giudizio.

150 Si avvicinano quelli che seguono il male:
sono lontani dalla tua legge.

151 Tu, Signore, sei vicino;
tutti i tuoi comandi sono verità.

152 Da tempo lo so: i tuoi insegnamenti
li hai stabiliti per sempre.

153 Vedi la mia miseria e liberami,
perché non ho dimenticato la tua legge.

154 Difendi la mia causa e riscattami,
secondo la tua promessa fammi vivere.

155 Lontana dai malvagi è la salvezza,
perché essi non ricercano i tuoi decreti.

156 Grande è la tua tenerezza, Signore:
fammi vivere secondo i tuoi giudizi.

157 Molti mi perseguitano e mi affliggono,
ma io non abbandono i tuoi insegnamenti.

158 Ho visto i traditori e ne ho provato ribrezzo,
perché non osservano la tua promessa.

159 Vedi che io amo i tuoi precetti:
Signore, secondo il tuo amore dammi vita.

160 La verità è fondamento della tua parola,
ogni tuo giusto giudizio dura in eterno.


161 I potenti mi perseguitano senza motivo,
ma il mio cuore teme solo le tue parole.

162 Io gioisco per la tua promessa,
come chi trova un grande bottino.

163 Odio la menzogna e la detesto,
amo la tua legge.

164 Sette volte al giorno io ti lodo,
per i tuoi giusti giudizi.

165 Grande pace per chi ama la tua legge:
nel suo cammino non trova inciampo.

166 Aspetto da te la salvezza, Signore,
e metto in pratica i tuoi comandi.

167 Io osservo i tuoi insegnamenti
e li amo intensamente.

168 Osservo i tuoi precetti e i tuoi insegnamenti:
davanti a te sono tutte le mie vie.

169 Giunga il mio grido davanti a te, Signore,
fammi comprendere secondo la tua parola.

170 Venga davanti a te la mia supplica,
liberami secondo la tua promessa.

171 Sgorghi dalle mie labbra la tua lode,
perché mi insegni i tuoi decreti.

172 La mia lingua canti la tua promessa,
perché tutti i tuoi comandi sono giustizia.

173 Mi venga in aiuto la tua mano,
perché ho scelto i tuoi precetti.

174 Desidero la tua salvezza, Signore,
e la tua legge è la mia delizia.

175 Che io possa vivere e darti lode:
mi aiutino i tuoi giudizi.

176 Mi sono perso come pecora smarrita;
cerca il tuo servo: non ho dimenticato i tuoi comandi.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Salmi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150  
inizio pagina