B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Proverbi
  > Libro: Proverbi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  

(Testo CEI74)

7
1Figlio mio, custodisci le mie parole
e fà tesoro dei miei precetti.
2Osserva i miei precetti e vivrai,
il mio insegnamento sia come la pupilla dei tuoi occhi.
3Lègali alle tue dita,
scrivili sulla tavola del tuo cuore.
4Dì alla sapienza: «Tu sei mia sorella»,
e chiama amica l'intelligenza,
5perché ti preservi dalla donna forestiera,
dalla straniera che ha parole di lusinga.
6Mentre dalla finestra della mia casa
stavo osservando dietro le grate,
7ecco vidi fra gli inesperti,
scorsi fra i giovani un dissennato.
8Passava per la piazza, accanto all'angolo della straniera,
e s'incamminava verso la casa di lei,
9all'imbrunire, al declinare del giorno,
all'apparir della notte e del buio.
10Ecco farglisi incontro una donna,
in vesti di prostituta e la dissimulazione nel cuore.
11Essa è audace e insolente,
non sa tenere i piedi in casa sua.
12Ora è per la strada, ora per le piazze,
ad ogni angolo sta in agguato.
13Lo afferra, lo bacia
e con sfacciataggine gli dice:
14«Dovevo offrire sacrifici di comunione;
oggi ho sciolto i miei voti;
15per questo sono uscita incontro a te
per cercarti e ti ho trovato.
16Ho messo coperte soffici sul mio letto,
tela fine d'Egitto;
17ho profumato il mio giaciglio di mirra,
di aloè e di cinnamòmo.
18Vieni, inebriamoci d'amore fino al mattino,
godiamoci insieme amorosi piaceri,
19poiché mio marito non è in casa,
è partito per un lungo viaggio,
20ha portato con sé il sacchetto del denaro,
tornerà a casa il giorno del plenilunio».
21Lo lusinga con tante moine,
lo seduce con labbra lascive;
22egli incauto la segue,
come un bue va al macello;
come un cervo preso al laccio,
23finché una freccia non gli lacera il fegato;
come un uccello che si precipita nella rete
e non sa che è in pericolo la sua vita.
24Ora, figlio mio, ascoltami,
fà attenzione alle parole della mia bocca.
25Il tuo cuore non si volga verso le sue vie,
non aggirarti per i suoi sentieri,
26perché molti ne ha fatti cadere trafitti
ed erano vigorose tutte le sue vittime.
27La sua casa è la strada per gli inferi,
che scende nelle camere della morte.

(Testo TILC)

7
Un giovane ingenuo e la donna adultera

1Figlio mio, ricorda quel che ti dico,
non dimenticare i miei consigli.
2Se vuoi vivere felice, fa' come ti dico,
segui i miei consigli:
sono preziosi come la pupilla dei tuoi occhi.
3Légali alle tue dita,
custodiscili nel tuo cuore come un tesoro.
4Tratta la sapienza come tua sorella
e l'intelligenza come la tua migliore amica;
5ti difenderanno dalle donne adultere,
da quelle che seducono con i loro discorsi.
6Un giorno, mentre guardavo dalla finestra
7vidi, fra un gruppo di giovani inesperti,
un adolescente senza criterio.
8Passava per la piazza
vicino all'angolo dove abita
una certa donna;
si dirigeva verso la casa di lei.
9All'ora del tramonto, all'imbrunire,
al calar della notte e dell'oscurità,
10vidi quella donna andargli incontro,
vestita da prostituta,
con l'intenzione di sedurlo.
11È una chiacchierona, senza ritegno,
è sempre fuori di casa:
12 ora è lungo la strada, ora è sulla piazza,
a ogni angolo sta in agguato.
13Gettò le braccia al collo
di quel giovane ingenuo,
lo baciò e con aria sfrontata gli disse:
14'Dovevo offrire dei sacrifici
di ringraziamento
ed oggi adempio la mia promessa.
15Per questo ti ho cercato
e ti sono venuta incontro:
finalmente ti ho trovato.
16Ho messo sul mio letto coperte colorate,
di puro lino d'Egitto;
17l'ho profumato
con essenza di mirra, aloè e cinnamomo.
18Vieni, amiamoci per tutta la notte,
godiamo insieme i piaceri dell'amore,
19Mio marito non è a casa,
è partito per un lungo viaggio.
20Ha portato con sé il sacchetto del denaro,
quindi non tornerà prima della metà
del mese'.
21Con le sue moine lo fa cedere,
e con le sue dolci parole lo seduce.
22E lui, stupido, subito la segue,
come un bue va al macello,
come un prigioniero va al castigo,
23finché una freccia gli attraversa il corpo.
È come un uccello che si precipita
verso la rete,
non sa che mette in pericolo la sua vita.
24Ora, figli, ascoltatemi e fate attenzione
a quel che vi dico:
25non lasciatevi rubare il cuore
da una donna simile,
non andatele dietro.
26È stata la rovina di molti,
ha fatto morire anche uomini vigorosi.
27Chi va con lei è sulla via che porta
alla morte;
chi va a casa sua scende
verso la dimora dei morti.

(Testo CEI2008)

7
Invito alla sapienza

1 Figlio mio, custodisci le mie parole
e fa' tesoro dei miei precetti.
2Osserva i miei precetti e vivrai,
il mio insegnamento sia come la pupilla dei tuoi occhi.
3Légali alle tue dita,
scrivili sulla tavola del tuo cuore.
4Di' alla sapienza: «Tu sei mia sorella»,
e chiama amica l'intelligenza,
5perché ti protegga dalla donna straniera,
dalla sconosciuta che ha parole seducenti.

Le attrattive ingannatrici della prostituta

6Mentre dalla finestra della mia casa
stavo osservando dietro le inferriate,
7ecco, io vidi dei giovani inesperti,
e tra loro scorsi un adolescente dissennato.
8Passava per la piazza, rasente all'angolo,
e s'incamminava verso la casa di lei,
9all'imbrunire, al declinare del giorno,
all'apparire della notte e del buio.
10Ed ecco, gli si fa incontro una donna
in vesti di prostituta, che intende sedurlo.
11Ella è irrequieta e insolente,
non sa tenere i piedi in casa sua.
12Ora è per la strada, ora per le piazze,
ad ogni angolo sta in agguato.
13Lo afferra, lo bacia
e con sfacciataggine gli dice:
14«Dovevo offrire sacrifici di comunione:
oggi ho sciolto i miei voti;
15per questo sono uscita incontro a te
desiderosa di vederti, e ti ho trovato.
16Ho messo coperte soffici sul mio letto,
lenzuola ricamate di lino d'Egitto;
17ho profumato il mio giaciglio di mirra,
di àloe e di cinnamòmo.
18Vieni, inebriamoci d'amore fino al mattino,
godiamoci insieme amorosi piaceri,
19poiché mio marito non è in casa,
è partito per un lungo viaggio,
20ha portato con sé il sacchetto del denaro,
tornerà a casa il giorno del plenilunio».
21Lo lusinga con tante moine,
lo seduce con labbra allettanti;
22egli incauto la segue,
come un bue condotto al macello,
come cervo adescato con un laccio,
23finché una freccia non gli trafigge il fegato,
come un uccello che si precipita nella rete
e non sa che la sua vita è in pericolo.
24Ora, figli, ascoltatemi
e fate attenzione alle parole della mia bocca.
25Il tuo cuore non si volga verso le sue vie,
non vagare per i suoi sentieri,
26perché molti ne ha fatti cadere trafitti
ed erano vigorose tutte le sue vittime.
27Strada del regno dei morti è la sua casa,
che scende nelle dimore della morte.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Proverbi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  
inizio pagina