B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Proverbi
  > Libro: Proverbi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  

(Testo CEI74)

3
Come acquistare la Sapienza

1Figlio mio, non dimenticare il mio insegnamento
e il tuo cuore custodisca i miei precetti,
2perché lunghi giorni e anni di vita
e pace ti porteranno.
3Bontà e fedeltà non ti abbandonino;
lègale intorno al tuo collo,
scrivile sulla tavola del tuo cuore,
4e otterrai favore e buon successo
agli occhi di Dio e degli uomini.
5Confida nel Signore con tutto il cuore
e non appoggiarti sulla tua intelligenza;
6in tutti i tuoi passi pensa a lui
ed egli appianerà i tuoi sentieri.
7Non credere di essere saggio,
temi il Signore e stà lontano dal male.
8Salute sarà per il tuo corpo
e un refrigerio per le tue ossa.
9Onora il Signore con i tuoi averi
e con le primizie di tutti i tuoi raccolti;
10i tuoi granai si riempiranno di grano
e i tuoi tini traboccheranno di mosto.
11Figlio mio, non disprezzare l'istruzione del Signore
e non aver a noia la sua esortazione,
12perché il Signore corregge chi ama,
come un padre il figlio prediletto.

Le gioie del saggio

13Beato l'uomo che ha trovato la sapienz
e il mortale che ha acquistato la prudenza,
14perché il suo possesso
è preferibile a quello dell'argento
e il suo provento a quello dell'oro.
15Essa è più preziosa delle perle
e neppure l'oggetto più caro la uguaglia.
16Lunghi giorni sono nella sua destra
e nella sua sinistra ricchezza e onore;
17le sue vie sono vie deliziose
e tutti i suoi sentieri conducono al benessere.
18E' un albero di vita per chi ad essa s'attiene
e chi ad essa si stringe è beato.
19Il Signore ha fondato la terra con la sapienza,
ha consolidato i cieli con intelligenza;
20dalla sua scienza sono stati aperti gli abissi
e le nubi stillano rugiada.
21Figlio mio, conserva il consiglio e la riflessione,
né si allontanino mai dai tuoi occhi:
22saranno vita per te
e grazia per il tuo collo.
23Allora camminerai sicuro per la tua strada
e il tuo piede non inciamperà.
24Se ti coricherai, non avrai da temere;
se ti coricherai, il tuo sonno sarà dolce.
25Non temerai per uno spavento improvviso,
né per la rovina degli empi quando verrà,
26perché il Signore sarà la tua sicurezza,
preserverà il tuo piede dal laccio.
27Non negare un beneficio a chi ne ha bisogno,
se è in tuo potere il farlo.
28Non dire al tuo prossimo:
«Và, ripassa, te lo darò domani»,
se tu hai ciò che ti chiede.
29Non tramare il male contro il tuo prossimo
mentre egli dimora fiducioso presso di te.
30Non litigare senza motivo con nessuno,
se non ti ha fatto nulla di male.
31Non invidiare l'uomo violento
e non imitare affatto la sua condotta,
32perché il Signore ha in abominio il malvagio,
mentre la sua amicizia è per i giusti.
33La maledizione del Signore è sulla casa del malvagio,
mentre egli benedice la dimora dei giusti.
34Dei beffardi egli si fa beffe
e agli umili concede la grazia.
35I saggi possiederanno onore
ma gli stolti riceveranno ignominia.

(Testo TILC)

3
Sapienza e ubbidienza a Dio

1Figlio mio, non dimenticare
i miei insegnamenti,
ricordati di fare quel che ti dico,
2 così potrai vivere a lungo,
e avrai serenità e benessere.
3Non abbandonare mai la bontà e la fedeltà,
legale intorno al tuo collo,
custodiscile nel tuo cuore come un tesoro.
4 Se farai così, piacerai a Dio e agli uomini,
sarai felice e avrai successo.
5Confida nel Signore con tutto il cuore,
non appoggiarti sulle tue convinzioni.
6In tutto quel che fai ricordati del Signore
ed egli ti indicherà la via giusta.
7Non crederti più saggio di quel che sei,
ubbidisci al Signore ed evita il male.
8Se farai così, godrai buona salute,
sarai robusto e vigoroso.
9Onora il Signore con le tue offerte
e le primizie dei tuoi raccolti:
10così i tuoi granai saranno colmi
e le tue botti piene di vino.
11Figlio mio, accetta l'istruzione del Signore
e non stancarti dei suoi avvertimenti.
12Il Signore corregge quelli che ama
come un padre i figli più cari.

Sapienza e felicità

13Beato chi ha trovato la sapienza,
felice chi ha acquistato la conoscenza!
14Possederla vale più di tanto argento;
rende molto più dell'oro.
15La sapienza è più preziosa delle perle;
nulla regge al suo confronto.
16La sapienza offre lunga vita,
dona ricchezza e onore,
17rende la vita piacevole,
aiuta ad avere successo.
18La sapienza è come un albero: i suoi frutti
danno vita a quelli che li mangiano.
19Il Signore ha creato la terra
con la sua sapienza,
ha fatto i cieli con la sua intelligenza.
20 Con la sua sapienza
egli fa sgorgare l'acqua degli abissi
e fa piovere sulla terra.

Il Signore protegge il sapiente

21Figlio mio, non dimenticare i consigli,
non abbandonare mai gli insegnamenti.
22Essi ti aiuteranno a vivere,
ti daranno felicità e successo.
23Così potrai vivere sicuro,
e nessun ostacolo ti farà inciampare,
24dormirai sonni tranquilli
e passerai le tue notti nella pace.
25Nessun spavento ti sorprenderà,
nemmeno la rovina dei malvagi
ti farà paura,
26perché il Signore ti darà sicurezza
e custodirà la tua vita da ogni insidia.

Amore del prossimo

27Quando ti è possibile, aiuta chi ha bisogno.
28Non rimandare a domani
quel che puoi oggi
per il prossimo bisognoso.
29Non progettare male contro i tuoi amici,
che ti sono vicini e hanno fiducia in te.
30Non litigare senza motivo con nessuno,
se non ti ha fatto nulla di male.
31Non invidiare i violenti,
non imitare la loro condotta.
32Il malvagio ripugna al Signore,
i giusti hanno tutta la sua amicizia.
33Il Signore maledice la casa del malvagio,
ma benedice l'abitazione del giusto.
34Il Signore si prende gioco dei superbi,
agli umili concede il suo aiuto.
35I saggi saranno onorati da tutti,
gli stolti andranno a finir male.

(Testo CEI2008)

3
I benefici della sapienza

1 Figlio mio, non dimenticare il mio insegnamento
e il tuo cuore custodisca i miei precetti,
2perché lunghi giorni e anni di vita
e tanta pace ti apporteranno.
3Bontà e fedeltà non ti abbandonino:
légale attorno al tuo collo,
scrivile sulla tavola del tuo cuore,
4e otterrai favore e buon successo
agli occhi di Dio e degli uomini.
5Confida nel Signore con tutto il tuo cuore
e non affidarti alla tua intelligenza;
6riconoscilo in tutti i tuoi passi
ed egli appianerà i tuoi sentieri.
7Non crederti saggio ai tuoi occhi,
temi il Signore e sta' lontano dal male:
8sarà tutta salute per il tuo corpo
e refrigerio per le tue ossa.
9Onora il Signore con i tuoi averi
e con le primizie di tutti i tuoi raccolti;
10i tuoi granai si riempiranno oltre misura
e i tuoi tini traboccheranno di mosto.
11Figlio mio, non disprezzare l'istruzione del Signore
e non aver a noia la sua correzione,
12perché il Signore corregge chi ama,
come un padre il figlio prediletto.

La sapienza è albero di vita

13Beato l'uomo che ha trovato la sapienza,
l'uomo che ottiene il discernimento:
14è una rendita che vale più dell'argento
e un provento superiore a quello dell'oro.
15La sapienza è più preziosa di ogni perla
e quanto puoi desiderare non l'eguaglia.
16Lunghi giorni sono nella sua destra
e nella sua sinistra ricchezza e onore;
17le sue vie sono vie deliziose
e tutti i suoi sentieri conducono al benessere.
18È un albero di vita per chi l'afferra,
e chi ad essa si stringe è beato.
19Il Signore ha fondato la terra con sapienza,
ha consolidato i cieli con intelligenza;
20con la sua scienza si aprirono gli abissi
e le nubi stillano rugiada.

Il Signore protegge il giusto

21Figlio mio, custodisci il consiglio e la riflessione
né mai si allontanino dai tuoi occhi:
22saranno vita per te
e ornamento per il tuo collo.
23Allora camminerai sicuro per la tua strada
e il tuo piede non inciamperà.
24Quando ti coricherai, non avrai paura;
ti coricherai e il tuo sonno sarà dolce.
25Non temerai per uno spavento improvviso,
né per la rovina degli empi quando essa verrà,
26perché il Signore sarà la tua sicurezza
e preserverà il tuo piede dal laccio.

Doveri verso il prossimo

27Non negare un bene a chi ne ha il diritto,
se hai la possibilità di farlo.
28Non dire al tuo prossimo:
«Va', ripassa, te lo darò domani»,
se tu possiedi ciò che ti chiede.
29Non tramare il male contro il tuo prossimo,
mentre egli dimora fiducioso presso di te.
30Non litigare senza motivo con nessuno,
se non ti ha fatto nulla di male.
31Non invidiare l'uomo violento
e non irritarti per tutti i suoi successi,
32perché il Signore ha in orrore il perverso,
mentre la sua amicizia è per i giusti.
33La maledizione del Signore è sulla casa del malvagio,
mentre egli benedice la dimora dei giusti.
34Dei beffardi egli si fa beffe
e agli umili concede la sua benevolenza.
35I saggi erediteranno onore,
gli stolti invece riceveranno disprezzo.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Proverbi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  
inizio pagina