B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Numeri
  > Libro: Numeri, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36  

(Testo CEI74)

36
L'ereditą della donna sposata

1I capifamiglia dei figli di Gąlaad, figlio di Machir, figlio di Manąsse, tra le famiglie dei figli di Giuseppe, si fecero avanti a parlare in presenza di Mosč e dei principi capifamiglia degli Israeliti 2e dissero: “Il Signore ha ordinato al mio signore di dare il paese in ereditą agli Israeliti in base alla sorte; il mio signore ha anche ricevuto l'ordine da Dio di dare l'ereditą di Zelofcad, nostro fratello, alle figlie di lui. 3Se queste si maritano a qualche figlio delle altre tribł degli Israeliti, la loro ereditą sarą detratta dalla ereditą dei nostri padri e aggiunta all'ereditą della tribł nella quale esse saranno entrate; cosģ sarą detratta dall'ereditą che ci č toccata in sorte. 4Quando verrą il giubileo per gli Israeliti, la loro ereditą sarą aggiunta a quella della tribł nella quale saranno entrate e l'ereditą loro sarą detratta dalla ereditą della tribł dei nostri padri”.

5Allora Mosč comunicņ agli Israeliti quest'ordine ricevuto dal Signore: “La tribł dei figli di Giuseppe dice bene. 6Questo il Signore ha ordinato riguardo alle figlie di Zelofcad: si mariteranno a chi vorranno, purché si maritino in una famiglia della tribł dei loro padri. 7Nessuna ereditą tra gli Israeliti potrą passare da una tribł all'altra, ma ciascuno degli Israeliti si terrą vincolato all'ereditą della tribł dei suoi padri. 8Ogni fanciulla che possiede una ereditą in una tribł degli Israeliti, si mariterą ad uno che appartenga ad una famiglia della tribł di suo padre, perché ognuno degli Israeliti rimanga nel possesso dell'ereditą dei suoi padri 9e nessuna ereditą passi da una tribł all'altra; ognuna delle tribł degli Israeliti si terrą vincolata alla propria ereditą”.

10Le figlie di Zelofcad fecero secondo l'ordine che il Signore aveva dato a Mosč. 11Macla, Tirza, Ogla, Milca e Noa, le figlie di Zelofcad, sposarono i figli dei loro zii paterni; 12si maritarono nelle famiglie dei figli di Manąsse, figlio di Giuseppe, e la loro ereditą rimase nella tribł della famiglia del padre loro.

Conclusione

13Questi sono i comandi e le leggi che il Signore diede agli Israeliti per mezzo di Mosč, nelle steppe di Moab, presso il Giordano di Gerico.

(Testo TILC)

36
Norme per le nozze di donne con diritti di ereditą

1Alcuni tra i discendenti di Giuseppe, i capifamiglia del gruppo di Galaad, figlio di Machir e nipote di Manasse, si recarono da Mosč per parlargli alla presenza dei capitribł d'Israele. 2Essi gli dissero: 'Mosč, quando il Signore ti ha ordinato di distribuire a sorte le terre alle tribł d'Israele, ti ha anche ordinato di riservare una parte del territorio che spetta al nostro fratello Zelofcad, perché sia data alle sue figlie. 3Se perņ esse sposeranno un uomo di un'altra tribł d'Israele, la loro parte sarą staccata dalla nostra tribł e andrą ad aggiungersi al territorio della nuova tribł alla quale apparterranno. Cosģ la parte assegnata dalla sorte alla nostra tribł diminuirą. 4E quando verrą l'anno del Giubileo, la parte delle figlie di Zelofcad passerą definitivamente dalla nostra tribł alla loro nuova tribł'.
5Allora il Signore ordinņ a Mosč di comunicare agli Israeliti queste prescrizioni: 'I discendenti di Giuseppe hanno ragione. 6Ecco quindi quel che ordina il Signore a riguardo delle figlie di Zelofcad: esse potranno sposare l'uomo che vorranno, ma a condizione che egli appartenga a un gruppo della loro tribł paterna. 7Cosģ le terre di Israele non passeranno da una tribł all'altra: ciascun Israelita resterą legato al territorio della sua tribł. 8-9Se in qualche tribł le terre passano in ereditą a una donna, essa dovrą sposare un uomo di un gruppo della tribł paterna; cosģ ciascun Israelita resterą saldamente legato al proprio territorio'.
10Le figlie di Zelofcad ubbidirono all'ordine dato dal Signore a Mosč: 11Macla, Tirza, Ogla, Milca e Noa si sposarono con dei cugini, figli dei loro zii paterni. 12Essi erano discendenti di Manasse, figlio di Giuseppe; quindi le terre che esse avevano avuto in ereditą restarono nell'ambito della tribł del loro padre.
13Queste sono le norme e le prescrizioni che il Signore diede agli Israeliti per mezzo di Mosč nelle steppe di Moab, nei pressi del Giordano, all'altezza di Gerico.

(Testo CEI2008)

36
Ereditą delle donne

1 I capi delle famiglie dei figli di Gąlaad, figlio di Machir, figlio di Manasse, tra le famiglie dei figli di Giuseppe, si fecero avanti a parlare in presenza di Mosč e dei prģncipi, capi delle famiglie degli Israeliti, 2e dissero: «Il Signore ha ordinato al mio signore di dare la terra in ereditą agli Israeliti in base alla sorte; il mio signore ha anche ricevuto l'ordine dal Signore di dare l'ereditą di Selofcąd, nostro fratello, alle figlie di lui. 3Se queste sposano qualche figlio delle altre tribł degli Israeliti, la loro ereditą sarą detratta dall'ereditą dei nostri padri e aggiunta all'ereditą della tribł alla quale apparterranno; cosģ sarą detratta dall'ereditą che ci č toccata in sorte. 4Quando verrą il giubileo per gli Israeliti, la loro ereditą sarą aggiunta a quella della tribł alla quale apparterranno e l'ereditą loro sarą detratta dall'ereditą della tribł dei nostri padri».
5Allora Mosč comandņ agli Israeliti su ordine del Signore: «La tribł dei figli di Giuseppe dice bene. 6Questo il Signore ha ordinato riguardo alle figlie di Selofcąd: sposeranno chi vorranno, purché si sposino in una famiglia della tribł dei loro padri. 7Nessuna ereditą tra gli Israeliti potrą passare da una tribł all'altra, ma ciascuno degli Israeliti si terrą vincolato all'ereditą della tribł dei suoi padri. 8Ogni fanciulla che possiede un'ereditą in una tribł degli Israeliti, sposerą uno che appartenga a una famiglia della tribł di suo padre, perché ognuno degli Israeliti rimanga nel possesso dell'ereditą dei suoi padri 9e nessuna ereditą passi da una tribł all'altra; ognuna delle tribł degli Israeliti si terrą vincolata alla propria ereditą».
10Le figlie di Selofcąd fecero secondo l'ordine che il Signore aveva dato a Mosč. 11Macla, Tirsa, Cogla, Milca e Noa, le figlie di Selofcąd, sposarono i figli dei loro zii paterni; 12si sposarono nelle famiglie dei figli di Manasse, figlio di Giuseppe, e la loro ereditą rimase nella tribł della famiglia del padre loro.
13Questi sono i comandi e le leggi che il Signore impose agli Israeliti per mezzo di Mosč, nelle steppe di Moab, presso il Giordano di Gerico.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Numeri, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36  
inizio pagina