B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Salmi
  > Libro: Salmi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150  

(Testo CEI74)

77
Meditazione sul passato di Israele

1Al maestro del coro. Su «Iditum». Di Asaf. Salmo.
2La mia voce sale a Dio e grido aiuto;
la mia voce sale a Dio, finché mi ascolti.
3Nel giorno dell'angoscia io cerco ilSignore,
tutta la notte la mia mano è tesa e non si stanca;
io rifiuto ogni conforto.
4Mi ricordo di Dio e gemo,
medito e viene meno il mio spirito.

5Tu trattieni dal sonno i miei occhi,
sono turbato e senza parole.
6Ripenso ai giorni passati,
ricordo gli anni lontani.
7Un canto nella notte mi ritorna nel cuore:
rifletto e il mio spirito si va interrogando.

8Forse Dio ci respingerà per sempre,
non sarà più benevolo con noi?
9E' forse cessato per sempre il suo amore,
è finita la sua promessa per sempre?
10Può Dio aver dimenticato la misericordia,
aver chiuso nell'ira il suo cuore?

11E ho detto: «Questo è il mio tormento:
è mutata la destra dell'Altissimo».
12Ricordo le gesta del Signore,
ricordo le tue meraviglie di un tempo.
13Mi vado ripetendo le tue opere,
considero tutte le tue gesta.

14O Dio, santa è la tua via;
quale dio è grande come il nostro Dio?
15Tu sei il Dio che opera meraviglie,
manifesti la tua forza fra le genti.
16E' il tuo braccio che ha salvato il tuo popolo,
i figli di Giacobbe e di Giuseppe.

17Ti videro le acque, Dio,
ti videro e ne furono sconvolte;
sussultarono anche gli abissi.
18Le nubi rovesciarono acqua,
scoppiò il tuono nel cielo;
le tue saette guizzarono.
19Il fragore dei tuoi tuoni nel turbine,
i tuoi fulmini rischiararono il mondo,
la terra tremò e fu scossa.

20Sul mare passava la tua via,
i tuoi sentieri sulle grandi acque
e le tue orme rimasero invisibili.
21Guidasti come gregge il tuo popolo
per mano di Mosè e di Aronne.

(Testo TILC)

77
(76) Lamento a Dio e ricordo delle sue grandi opere

1Per il direttore del coro. Su melodia di 'Idutun'. Salmo di Asaf.

2La mia voce sale a Dio e grido,
grido a Dio e lui mi ascolta.
3Quando sono in angoscia, cerco il Signore;
tutta la notte, senza stancarmi
tendo le mani verso di lui.
Rifiuto ogni altro conforto.

4Io penso a Dio, ma piango;
medito e mi perdo di coraggio.
5Non mi fai chiudere occhio, Signore;
sono agitato, non ho più parole.
6-7Ricordo il tempo antico,
ripenso agli anni lontani.
Passo la notte in continui pensieri,
medito e senza sosta mi domando:
8'Il Signore ci respingerà per sempre?
Di noi non vorrà più saperne?
9È finito per sempre il suo amore?
Si è esaurita la sua promessa?
10Ha dimenticato la sua compassione?
Nel suo sdegno ha chiuso il suo cuore?'.
11Dico: 'Questo è il mio tormento:
Dio, l'Altissimo, non agisce più
come prima'.

12Signore, io voglio ricordare le tue azioni,
ripensare ai tuoi miracoli di un tempo.
13Rifletto su ognuna delle tue opere,
considero le tue mirabili imprese.
14Nessun Dio è grande come te,
sante sono tutte le tue azioni.
15Sei l'unico Dio che fa prodigi.
Hai manifestato la tua potenza alle nazioni.
16Con forza hai liberato il tuo popolo,
i discendenti di Giacobbe e di Giuseppe.

17Quando sei apparso sul mare, o Dio,
tremarono tutte le acque,
si sconvolsero anche gli abissi.
18Le nubi rovesciarono torrenti d'acqua;
scoppiarono tuoni nel cielo;
i tuoi lampi guizzarono come frecce.
19Al fragore dei tuoni nella tempesta
i fulmini rischiaravano il mondo,
la terra tremò e fu scossa.
20Tu sei passato attraverso il mare,
hai camminato tra acque profonde,
nessuno può ritrovare le tue orme.
21Per il tuo popolo sei stato un pastore;
gli hai dato la guida di Mosè e di Aronne.

(Testo CEI2008)

77
Meditazione sul passato d'Israele

1 Al maestro del coro. Su «Iedutùn». Di Asaf. Salmo.

2 La mia voce verso Dio: io grido aiuto!
La mia voce verso Dio, perché mi ascolti.

3 Nel giorno della mia angoscia io cerco il Signore,
nella notte le mie mani sono tese e non si stancano;
l'anima mia rifiuta di calmarsi.

4 Mi ricordo di Dio e gemo,
medito e viene meno il mio spirito.

5 Tu trattieni dal sonno i miei occhi,
sono turbato e incapace di parlare.

6 Ripenso ai giorni passati,
ricordo gli anni lontani.

7 Un canto nella notte mi ritorna nel cuore:
medito e il mio spirito si va interrogando.

8 Forse il Signore ci respingerà per sempre,
non sarà mai più benevolo con noi?

9 È forse cessato per sempre il suo amore,
è finita la sua promessa per sempre?

10 Può Dio aver dimenticato la pietà,
aver chiuso nell'ira la sua misericordia?

11 E ho detto: «Questo è il mio tormento:
è mutata la destra dell'Altissimo».

12 Ricordo i prodigi del Signore,
sì, ricordo le tue meraviglie di un tempo.

13 Vado considerando le tue opere,
medito tutte le tue prodezze.

14 O Dio, santa è la tua via;
quale dio è grande come il nostro Dio?

15 Tu sei il Dio che opera meraviglie,
manifesti la tua forza fra i popoli.

16 Hai riscattato il tuo popolo con il tuo braccio,
i figli di Giacobbe e di Giuseppe.

17 Ti videro le acque, o Dio,
ti videro le acque e ne furono sconvolte;
sussultarono anche gli abissi.

18 Le nubi rovesciavano acqua,
scoppiava il tuono nel cielo;
le tue saette guizzavano.

19 Il boato dei tuoi tuoni nel turbine,
le tue folgori rischiaravano il mondo;
tremava e si scuoteva la terra.

20 Sul mare la tua via,
i tuoi sentieri sulle grandi acque,
ma le tue orme non furono riconosciute.

21 Guidasti come un gregge il tuo popolo
per mano di Mosè e di Aronne.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Salmi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150  
inizio pagina