B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Giosuč
  > Libro: Giosuč, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24  

(Testo CEI74)

24
Israele sceglie il Signore

14Temete dunque il Signore e servitelo con integritą e fedeltą; eliminate gli dei che i vostri padri servirono oltre il fiume e in Egitto e servite il Signore. 15Se vi dispiace di servire il Signore, scegliete oggi chi volete servire: se gli dei che i vostri padri servirono oltre il fiume oppure gli dei degli Amorrei, nel paese dei quali abitate. Quanto a me e alla mia casa, vogliamo servire il Signore».

16Allora il popolo rispose e disse: «Lungi da noi l'abbandonare il Signore per servire altri dei! 17Poiché il Signore nostro Dio ha fatto uscire noi e i padri nostri dal paese d'Egitto, dalla condizione servile, ha compiuto quei grandi miracoli dinanzi agli occhi nostri e ci ha protetti per tutto il viaggio che abbiamo fatto e in mezzo a tutti i popoli fra i quali siamo passati. 18Il Signore ha scacciato dinanzi a noi tutti questi popoli e gli Amorrei che abitavano il paese. Perciņ anche noi vogliamo servire il Signore, perché Egli č il nostro Dio».

19Giosuč disse al popolo: «Voi non potrete servire il Signore, perché č un Dio santo, č un Dio geloso; Egli non perdonerą le vostre trasgressioni e i vostri peccati. 20Se abbandonerete il Signore e servirete dei stranieri, Egli vi si volterą contro e, dopo avervi fatto tanto bene, vi farą del male e vi consumerą».

21Il popolo disse a Giosuč: «No! Noi serviremo il Signore».

22Allora Giosuč disse al popolo: «Voi siete testimoni contro voi stessi, che vi siete scelto il Signore per servirlo!».

Risposero: «Siamo testimoni!».

23Giosuč disse: «Eliminate gli dei dello straniero, che sono in mezzo a voi, e rivolgete il cuore verso il Signore, Dio d'Israele!».

24Il popolo rispose a Giosuč: «Noi serviremo il Signore nostro Dio e obbediremo alla sua voce!».

L'alleanza di Sichem

25Giosuč in quel giorno concluse un'alleanza con il popolo e gli diede uno statuto e una legge a Sichem. 26Poi Giosuč scrisse queste cose nel libro della legge di Dio; prese una grande pietra e la rizzņ lą, sotto il terebinto, che č nel santuario del Signore. 27Giosuč disse a tutto il popolo: «Ecco questa pietra sarą una testimonianza per noi; perché essa ha udito tutte le parole che il Signore ci ha dette; essa servirą quindi da testimonio contro di voi, perché non rinneghiate il vostro Dio».

28Poi Giosuč rimandņ il popolo, ognuno al proprio territorio.

4. APPENDICI
Morte di Giosuč

29Dopo queste cose, Giosuč figlio di Nun, servo del Signore, morģ a centodieci anni

(Testo TILC)

24
14Perciņ ora, - continuņ Giosuč, - dedicatevi sinceramente al Signore e servitelo fedelmente. Togliete di mezzo a voi gli idoli che i vostri antenati hanno adorato in Mesopotamia e in Egitto. Servite soltanto il Signore. 15Se invece non volete servire il Signore, decidete oggi chi volete servire: o gli dči che adoravano i vostri antenati al di lą dell'Eufrate o gli dči degli Amorrei in mezzo ai quali vivete. Io e la mia famiglia abbiamo deciso: serviremo il Signore!
16Il popolo rispose:
- Come potremmo decidere di lasciare il Signore per seguire altri dči? 17Il Signore nostro Dio ha fatto uscire noi e i nostri padri dall'Egitto, dove eravamo schiavi. Abbiamo visto con i nostri occhi tutte le cose meravigliose che ha fatto. Ci ha protetti durante il lungo cammino, fra tutti i popoli dove siamo passati. 18Per fare posto a noi il Signore ha scacciato tutti i popoli che abitavano qui, anche gli Amorrei. Perciņ anche noi vogliamo servire il Signore. Č lui il nostro Dio!
19Ma Giosuč disse loro:
- Voi non riuscirete a servire il Signore. Egli č un Dio santo ed esige di essere il vostro unico Dio. Non sopporta colpe e infedeltą. 20Se voi lo abbandonerete per seguire altri dči, egli si metterą contro di voi e vi castigherą! Anche se prima č stato buono con voi, allora vi distruggerą!
21Ma il popolo rispose a Giosuč:
- No! Noi vogliamo servire il Signore! 22E Giosuč a loro:
- Avete deciso voi di servire il Signore. Ne siete testimoni!
- Sģ, - dissero, - siamo testimoni!
23Disse Giosuč:
- Togliete subito di mezzo gli idoli stranieri che avete con voi e promettete di essere leali con il Signore, il Dio d'Israele.
24Il popolo rispose:
- Serviremo il Signore, nostro Dio, e ubbidiremo alla sua parola.
25Cosģ Giosuč concluse un patto di alleanza con il popolo e lą, a Sichem, fissņ per Israele le leggi e gli statuti da seguire.
26Giosuč scrisse questi comandamenti nel libro della legge di Dio. Poi prese una grossa pietra e la rizzņ sotto la quercia che si trova vicino al santuario del Signore a Sichem. 27Poi disse al popolo: 'Guardate questa pietra! Essa sarą testimone contro di noi, perché ha sentito tutte le parole che il Signore ci ha detto. Essa continuerą a ricordarvele, perché non vi ribelliate al vostro Dio!'.
28Poi Giosuč sciolse l'assemblea degli Israeliti e rimandņ ciascuno nella terra che gli era stata assegnata.
La morte di Giosuč
(vedi Giudici 2, 6-10)

29Dopo quegli avvenimenti, all'etą di centodieci anni, il servo del Signore Giosuč, figlio di Nun, morģ.

(Testo CEI2008)

24
14Ora, dunque, temete il Signore e servitelo con integritą e fedeltą. Eliminate gli dči che i vostri padri hanno servito oltre il Fiume e in Egitto e servite il Signore. 15Se sembra male ai vostri occhi servire il Signore, sceglietevi oggi chi servire: se gli dči che i vostri padri hanno servito oltre il Fiume oppure gli dči degli Amorrei, nel cui territorio abitate. Quanto a me e alla mia casa, serviremo il Signore».
16Il popolo rispose: «Lontano da noi abbandonare il Signore per servire altri dči! 17Poiché č il Signore, nostro Dio, che ha fatto salire noi e i padri nostri dalla terra d'Egitto, dalla condizione servile; egli ha compiuto quei grandi segni dinanzi ai nostri occhi e ci ha custodito per tutto il cammino che abbiamo percorso e in mezzo a tutti i popoli fra i quali siamo passati. 18Il Signore ha scacciato dinanzi a noi tutti questi popoli e gli Amorrei che abitavano la terra. Perciņ anche noi serviremo il Signore, perché egli č il nostro Dio».
19Giosuč disse al popolo: «Voi non potete servire il Signore, perché č un Dio santo, č un Dio geloso; egli non perdonerą le vostre trasgressioni e i vostri peccati. 20Se abbandonerete il Signore e servirete dči stranieri, egli vi si volterą contro e, dopo avervi fatto tanto bene, vi farą del male e vi annienterą».
21Il popolo rispose a Giosuč: «No! Noi serviremo il Signore».
22Giosuč disse allora al popolo: «Voi siete testimoni contro voi stessi, che vi siete scelti il Signore per servirlo!».
Risposero: «Siamo testimoni!».
23«Eliminate allora gli dči degli stranieri, che sono in mezzo a voi, e rivolgete il vostro cuore al Signore, Dio d'Israele!».
24Il popolo rispose a Giosuč: «Noi serviremo il Signore, nostro Dio, e ascolteremo la sua voce!».
25Giosuč in quel giorno concluse un'alleanza per il popolo e gli diede uno statuto e una legge a Sichem. 26Scrisse queste parole nel libro della legge di Dio. Prese una grande pietra e la rizzņ lą, sotto la quercia che era nel santuario del Signore. 27Infine, Giosuč disse a tutto il popolo: «Ecco: questa pietra sarą una testimonianza per noi, perché essa ha udito tutte le parole che il Signore ci ha detto; essa servirą quindi da testimonianza per voi, perché non rinneghiate il vostro Dio».
28Poi Giosuč congedņ il popolo, ciascuno alla sua ereditą.
Morte di Giosuč e di Eleązaro

29Dopo questi fatti, Giosuč figlio di Nun, servo del Signore, morģ a centodieci anni



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Giosuč, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24  


inizio pagina