B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Atti degli Apostoli
  > Libro: Atti degli Apostoli, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28  

(Testo CEI74)

13
14Essi invece proseguendo da Perge, arrivarono ad Antiochia di Pisidia ed entrati nella sinagoga nel giorno di sabato, si sedettero. 43Sciolta poi l'assemblea, molti Giudei e proseliti credenti in Dio seguirono Paolo e Barnaba ed essi, intrattenendosi con loro, li esortavano a perseverare nella grazia di Dio.

Paolo e Barnaba si rivolgono ai pagani

44Il sabato seguente quasi tutta la cittÓ si radun˛ per ascoltare la parola di Dio. 45Quando videro quella moltitudine, i Giudei furono pieni di gelosia e contraddicevano le affermazioni di Paolo, bestemmiando. 46Allora Paolo e Barnaba con franchezza dichiararono: źEra necessario che fosse annunziata a voi per primi la parola di Dio, ma poichÚ la respingete e non vi giudicate degni della vita eterna, ecco noi ci rivolgiamo ai pagani. 47Cosý infatti ci ha ordinato il Signore:

Io ti ho posto come luce per le genti,
perchÚ tu porti la salvezza sino all'estremitÓ della
terra╗.

48Nell'udir ci˛, i pagani si rallegravano e glorificavano la parola di Dio e abbracciarono la fede tutti quelli che erano destinati alla vita eterna. 49La parola di Dio si diffondeva per tutta la regione. 50Ma i Giudei sobillarono le donne pie di alto rango e i notabili della cittÓ e suscitarono una persecuzione contro Paolo e Barnaba e li scacciarono dal loro territorio. 51Allora essi, scossa contro di loro la polvere dei piedi, andarono a Ic˛nio, 52mentre i discepoli erano pieni di gioia e di Spirito Santo.

(Testo TILC)

13

14Essi invece partirono da Perge e arrivarono ad Anti˛chia, capitale della Pisidia. Quando fu sabato, Paolo e BÓrnaba entrarono nella sinagoga e si sedettero. 43Quando l'assemblea fu sciolta, molti tra gli Ebrei e anche tra quelli che si erano convertiti alla religione ebraica seguirono Paolo e BÓrnaba. Essi rimasero a parlare con loro e li esortavano a rimanere fedeli alla grazia di Dio.
44Il sabato seguente quasi tutti gli abitanti di Anti˛chia si riunirono per ascoltare la parola del Signore. 45Appena videro tutta quella gente, gli Ebrei traboccarono di gelosia: si opponevano a tutto quello che Paolo diceva e lo insultavano. 46Ma Paolo e BÓrnaba rispondevano loro con coraggio. Dicevano: 'Noi dovevamo annunziare la parola di Dio a voi, prima che a tutti gli altri; ma dal momento che voi la rifiutate e dimostrate che non vi importa nulla della vita eterna, ecco, noi ci rivolgiamo ai pagani. 47Cosý infatti ci ha comandato il Signore:
Io faccio di te la luce delle nazioni
per portare la mia salvezza in tutto il mondo'.
48Sentendo queste cose i pagani si rallegrarono molto e si misero a lodare la parola del Signore. Tutti quelli che erano destinati alla vita eterna diventarono credenti.
49Intanto la parola del Signore si diffondeva in tutta quella regione. 50Gli Ebrei per˛ sobillarono le donne religiose dell'alta societÓ e gli uomini pi¨ importanti della cittÓ. Cosý scatenarono una persecuzione contro Paolo e BÓrnaba e li scacciarono dal loro territorio. 51Allora essi scossero la polvere dai piedi, come segno di rottura con loro. Poi se ne andarono verso la cittÓ di Ic˛nio. 52Intanto i cristiani di Anti˛chia vivevano nella gioia ed erano pieni di Spirito Santo.

(Testo CEI2008)

13

14Essi invece, proseguendo da Perge, arrivarono ad Anti˛chia in Pisýdia e, entrati nella sinagoga nel giorno di sabato, sedettero. 43Sciolta l'assemblea, molti Giudei e prosŔliti credenti in Dio seguirono Paolo e BÓrnaba ed essi, intrattenendosi con loro, cercavano di persuaderli a perseverare nella grazia di Dio.

Noi ci rivolgiamo ai pagani

44Il sabato seguente quasi tutta la cittÓ si radun˛ per ascoltare la parola del Signore. 45Quando videro quella moltitudine, i Giudei furono ricolmi di gelosia e con parole ingiuriose contrastavano le affermazioni di Paolo. 46Allora Paolo e BÓrnaba con franchezza dichiararono: źEra necessario che fosse proclamata prima di tutto a voi la parola di Dio, ma poichÚ la respingete e non vi giudicate degni della vita eterna, ecco: noi ci rivolgiamo ai pagani. 47Cosý infatti ci ha ordinato il Signore:

Io ti ho posto per essere luce delle genti,
perchÚ tu porti la salvezza sino all'estremitÓ della terra╗.

48Nell'udire ci˛, i pagani si rallegravano e glorificavano la parola del Signore, e tutti quelli che erano destinati alla vita eterna credettero. 49La parola del Signore si diffondeva per tutta la regione. 50Ma i Giudei sobillarono le pie donne della nobiltÓ e i notabili della cittÓ e suscitarono una persecuzione contro Paolo e BÓrnaba e li cacciarono dal loro territorio. 51Allora essi, scossa contro di loro la polvere dei piedi, andarono a Ic˛nio. 52I discepoli erano pieni di gioia e di Spirito Santo.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Atti degli Apostoli, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28  


inizio pagina