B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Salmi
  > Libro: Salmi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150  

(Testo TILC)

10
(9) Dialogo con Dio sui malvagi

1Perché, Signore, te ne resti lontano?
Perché ti nascondi in tempi duri per noi?

2La prepotenza del malvagio rovina i poveri,
cadono vittime delle sue trame.
3Il malvagio si vanta dei propri istinti,
intasca guadagni e bestemmia il Signore.
4Dice il malvagio nella sua presunzione:
'Nessuno mi chiederà conto di nulla.
Dio non c'è'. Questo è il suo pensiero.
5Quel che fa ha sempre successo.
Troppo alti per lui i tuoi giudizi,
degli avversari non gliene importa.
6'Nulla mi farà vacillare,
- dice in cuor suo, -
non mi accadrà mai niente di male'.

7Di maledizioni, imbrogli e ingiurie
ha sempre piena la bocca.
Ha sulla lingua parole maliziose e cattive.
8Se ne sta in agguato fra le siepi,
dal suo nascondiglio uccide gli innocenti,
con gli occhi spia la gente indifesa.
9Si apposta e rimane nascosto
come un leone nel folto dei cespugli.
Resta in agguato per afferrare i deboli:
li attira nella rete e li cattura.
10Si abbassa, si rannicchia
e gli innocenti cadono sotto la sua violenza.
11Dice in cuor suo: 'Dio non se ne cura,
chiude gli occhi, non vede mai nulla'.

12Alzati, Signore, colpisci!
Non dimenticarti degli oppressi!
13 Come mai il malvagio può disprezzarti?
Come può dire: 'Dio non mi chiederà
conto!'?

14Tu vedi il dolore e l'angoscia,
osservi e sei pronto ad agire.
A te si affida l'infelice,
sei tu a soccorrere l'orfano.
15Spezza il potere dei malvagi,
castigali per il male che fanno
e di loro non rimanga più traccia.

16 Signore, tu sei re per sempre nei secoli!
Spariscano gli infedeli dalla terra.
17Signore, tu che ascolti i desideri dei poveri:
da' loro coraggio, presta loro attenzione,
difendi i diritti dell'orfano e dell'oppresso.
18Mai più semini terrore
l'uomo che è nato dalla terra.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Salmi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150  
inizio pagina