B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Proverbi
  > Libro: Proverbi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  

(Testo TILC)

10
Raccolta di proverbi

1Proverbi di Salomone.
Un figlio saggio fa contento suo padre,
un figlio insensato fa disperare sua madre.
2Tesori rubati non danno felicità,
l'onestà può salvare dalla morte.
3Il Signore non delude le speranze del giusto,
ma non soddisfa i desideri del malvagio.
4Mani pigre fanno impoverire,
mani laboriose fanno arricchire.
5Al tempo della mietitura,
chi è previdente raccoglie,
ma chi è stolto sta in ozio.
6I giusti hanno successo,
i malvagi tramano insidie.
7Il ricordo dei giusti farà sempre del bene,
ma nessuno, in futuro, ricorderà i malvagi.
8Il saggio accetta docilmente le istruzioni,
ma chi parla a vanvera va in rovina.
9Una vita onesta è una via sicura,
ma gli individui loschi saranno scoperti.
10Chi strizza l'occhio vuol fare del male,
chi parla a vanvera finisce male.
11Le parole del giusto sono sorgente di vita,
ma la bocca dei malvagi è fonte di violenza.
12L'odio suscita sempre litigi,
l'amore perdona tutte le offese.
13Discorsi intelligenti, sulle labbra del saggio,
sulla schiena dell'insensato
sta bene il bastone.
14I saggi accumulano un tesoro
di conoscenza,
gli stolti non fanno che procurare disastri.
15Protezione dei ricchi è il loro denaro,
rovina dei poveri è la loro miseria.
16Il giusto lavora per guadagnarsi la vita,
ma l'empio sperpera i suoi guadagni
nei peccati.
17Chi osserva le buone istruzioni
cammina verso la vita,
chi rifiuta i rimproveri è uno sbandato.
18Chi finge di non odiare è un ipocrita,
chi diffonde calunnie è uno stolto.
19Chi fa molte chiacchiere cadrà in peccato,
invece è saggio chi sa frenare la lingua.
20Le parole del giusto sono argento puro,
i pensieri del malvagio non valgono niente.
21I discorsi del giusto edificano la comunità,
ma gli stolti muoiono nella loro stupidità.
22La benedizione del Signore fa arricchire,
i nostri sforzi non vi aggiungono niente.
23Il malvagio si diverte a compiere il male,
il sapiente trova gioia nella saggezza.
24Al malvagio succede proprio
quel che lui teme,
mentre il giusto ottiene quel che desidera.
25Viene la tempesta e spazza via il malvagio,
il giusto è come una costruzione ben salda.
26Come l'aceto per la bocca
e il fumo per gli occhi,
così è il pigro per chi gli dà un incarico.
27Chi rispetta il Signore vive a lungo,
il malvagio muore prima del tempo.
28Il giusto può sperare la felicità,
le speranze dei malvagi
non sono che illusione.
29Il Signore protegge il cammino dei giusti,
ma è il terrore dei malvagi.
30I giusti sono sempre al sicuro,
ma gli empi non abiteranno
la terra promessa.
31Dalla bocca del giusto escono parole sagge,
ma la lingua maligna sarà tagliata.
32Le parole dei giusti sono benevole,
i discorsi dei malvagi sono maliziosi.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Proverbi, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  
inizio pagina