B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Baruc
  > Libro: Baruc, Cap.: 1 2 3 4 5 6  

(Testo TILC)

3
1'Signore onnipotente, Dio d'Israele, noi siamo pieni di dolore e gridiamo verso di te nell'angoscia. 2Ascolta, o Signore, e abbi pietà. Abbiamo peccato contro dite. 3Tu regni per sempre, ma noi siamo definitivamente perduti. 4Signore onnipotente, Dio d'Israele, ascolta la nostra preghiera: siamo come condannati a morte. Siamo i discendenti di un popolo che ti ha offeso e non ha dato retta alla tua parola. Così ci portiamo addosso il castigo. 5Signore, non ricordare più il male fatto dai nostri antenati. È tempo che ti ricordi di noi, o Dio potente e santo. 6Tu sei il Signore nostro Dio e noi ti loderemo, o Signore. 7Per questo tu hai suscitato nel nostro cuore la volontà di amarti e di invocare il tuo nome. Ti loderemo qui, in terra d'esilio; abbiamo abbandonato la condotta ingiusta dei nostri antenati che ti hanno offeso. 8E ora, eccoci qui in esilio, dove ci hai dispersi; siamo insultati e maledetti, e scontiamo i peccati dei nostri antenati che si sono ribellati contro di te, Signore nostro Dio'.
Meditazione sulla sapienza
Israele ha abbandonato la sapienza

9Ascolta, Israele, i precetti che danno
la vita,
sii attento e imparerai a diventar saggio.
10Che cosa ti succede, Israele?
Perché ti trovi in un paese nemico,
invecchiato anzitempo in terra straniera?
11Sei impuro, come un cadavere
e sei già contato tra i morti!
12Tu hai abbandonato
la sorgente della sapienza!
13Se tu avessi ubbidito a Dio
ora vivresti al sicuro e in pace.
14Impara dov'è la prudenza, dov'è la forza,
dov'è la saggezza,
e saprai dove trovare una lunga vita,
la luce che ti guida e la pace.

Nessuno sa dove abita la sapienza

15Chi ha scoperto dove abita la sapienza?
Chi ha potuto entrare dove tiene i suoi
tesori?
16Dove sono i capi dei popoli
o i domatori di bestie selvagge?
17Dove sono quelli che si divertono a
cacciare uccelli
e quelli che accumulano oro e argento,
ricchi sfondati,
mai soddisfatti di quel che hanno?
18Dove sono quelli che lavorano con cura
l'argento
e tengono nascosto il segreto della loro arte?
19Son finiti tutti nella tomba, sono scomparsi;
e altri son venuti alloro posto.
20Sono sorte nuove generazioni, hanno
abitato la terra,
ma non hanno scoperto la via che porta
alla sapienza.
21Non hanno cercato i suoi sentieri
e non si sono preoccupati di lei;
non l'hanno raggiunta.
22In Canaan nessuno ha sentito parlare della
sapienza,
nessuno l'ha vista in Teman.
23Anche i discendenti di Agar che passano
per gente istruita,
i mercanti di Merra e di Teman,
e quelli che indagano sui miti e ricercano
il sapere
non hanno scoperto la via che porta alla
sapienza,
e non si sono nemmeno sognati
di raggiungerla.
24O Israele, quant'è vasto l'universo creato
da Dio!
Il luogo del suo dominio non ha confini!
25L'universo è grande e non conosce limiti,
è immenso e nessuno può misurarlo!
26In esso nacquero i famosi giganti dei
tempi antichi,
alti di statura e abilissimi nella guerra.
27Ma Dio non li ha scelti,
a loro non ha rivelato la via che porta alla
sapienza.
28Son finiti male, perché erano senza
discernimento,
sono morti perché erano privi di senno.
29Chi è salito in cielo per prendere la
sapienza?
Chi l'ha fatta scendere dalle nubi?
30Chi ha attraversato il mare ed è riuscito a
trovarla?
Chi l'ha riportata qua a prezzo d'oro?
31Nessuno sa dove abita la sapienza,
e nessuno si preoccupa di cercarla.

Solo Dio dona la sapienza a Israele

32Dio, che sa tutto, conosce la sapienza,
l'ha scoperta con la sua intelligenza.
Egli ha creato la terra per sempre
e l'ha riempita di animali.
33Quando manda la luce, la luce va;
quando la richiama, ubbidisce tremante.
34Le stelle brillano nella notte
ed esprimono la loro gioia.
35Dio le chiama ed esse rispondono:
'Eccoci!';
brillano con gioia per il loro Creatore.
36È lui il nostro Dio;
nessun altro può essere paragonato a lui.
37Egli ha scoperto tutte le vie che portano
alla sapienza,
e le ha indicate a Giacobbe, suo servo,
a Israele, il popolo che egli ama.
38In seguito la sapienza è apparsa sulla terra
ed è vissuta con gli uomini.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Baruc, Cap.: 1 2 3 4 5 6  
inizio pagina