B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Primo libro di Samuele
  > Libro: Primo libro di Samuele, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  

(Testo TILC)

11
Saul combatte gli Ammoniti

1Circa un mese dopo, Nacas, re degli Ammoniti, assedi˛ una cittÓ degli Israeliti, Iabes, nella regione di Galaad. Allora gli abitanti di Iabes gli proposero:
- Fa' un trattato di pace con noi, e ti saremo sottomessi.
2Nacas rispose:
- D'accordo, far˛ un trattato, ma soltanto a questa condizione: di cavare a ciascuno di voi l'occhio destro, cosý tutto il popolo d'Israele sarÓ umiliato.
3l capi di Iabes replicarono:
- Concedici sette giorni di tempo. Manderemo messaggeri in tutto il territorio d'Israele e, se nessuno verrÓ in nostro aiuto, ci arrenderemo.
4l messaggeri arrivarono a Gabaa, la cittÓ di Saul, e riferirono al popolo quel che stava accadendo. Allora tutti levarono grida e lamenti. 5Saul tornava in quel momento dai campi con i buoi, domand˛ perchÚ tutti piangessero, e gli riferirono le parole dei messaggeri di Iabes. 6Mentre egli ascoltava, lo spirito del Signore si impossess˛ di lui. Saul, in preda a un grande furore, 7prese un paio di buoi e li fece a pezzi, poi li mand˛, per mezzo dei messaggeri, in tutto il territorio d'Israele con questa minaccia: 'Cosý finirÓ il bestiame di quanti non seguiranno Saul e Samuele in battaglia'. A questo avvertimento del Signore, il popolo si spavent˛ e tutti si presentarono compatti come un sol uomo. 8Saul li pass˛ in rivista a Bezek: c'erano trecentomila uomini delle trib¨ d'Israele e tremila della trib¨ di Giuda. 9Poi mand˛ a dire agli abitanti di Iabes: 'Domani, prima di mezzogiorno, sarete salvi'. I messaggeri portarono la notizia a quelli di Iabes. Essi, pieni di gioia, 10dissero a Nacas, re degli Ammoniti: 'Domani ci presenteremo davanti a voi, e farete di noi quel che vorrete'. 11Ma, il mattino dopo, gli uomini di Saul, divisi in tre squadre, penetrarono nell'accampamento degli Ammoniti e fecero strage fino a mezzogiorno. I superstiti fuggirono sbandati: non ne rimasero due insieme.
12Allora il popolo disse a Samuele:
- Dove sono adesso quelli che non volevano Saul come re? Consegnateli a noi e li metteremo a morte.
13Ma Saul rispose:
- Nessuno dev'essere messo a morte in un giorno come questo: oggi il Signore ha salvato Israele.
14Intervenne quindi Samuele e disse al popolo:
- Venite, andiamo a Galgala per confermare il nostro re.
15Tutto il popolo and˛ a Galgala e lÓ, nel santuario, proclam˛ re Saul. Poi fecero un banchetto sacro davanti al Signore. Fu un momento di grande gioia per Saul e per tutti gli uomini d'Israele.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Primo libro di Samuele, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31  
inizio pagina