B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
hai cercato Otto
  la ricerca ha riportato 500 risultati  

(Testo TILC)

Gen 1,7 E così avvenne.
Dio fece una grande volta
e separò le acque di sotto
dalle acque di sopra.

Gen 1,9 Dio disse:
'Siano raccolte in un sol luogo
le acque che sono sotto il cielo
e appaia l'asciutto'.
E così avvenne.

Gen 5,4 Dopo la nascita di Set, Adamo visse altri ottocento anni ed ebbe ancora figli e figlie.
Gen 5,7 Dopo la nascita di Enos, Set visse altri ottocentosette anni ed ebbe ancora figli e figlie.
Gen 5,10 Dopo la nascita di Kenan, Enos visse altri ottocentoquindici anni ed ebbe ancora figli e figlie.
Gen 5,13 Dopo la nascita di Maalaleel, Kenan visse altri ottocentoquarant'anni ed ebbe ancora figli e figlie.
Gen 5,16 Dopo la nascita di Iared, Maalaleel visse altri ottocentotrent'anni ed ebbe ancora figli e figlie.
Gen 5,17 Maalaleel visse ottocentonovantacinque anni, poi morì.

Gen 5,19 Dopo la nascita di Enoc, Iared visse altri ottocento anni ed ebbe ancora figli e figlie.
Gen 6,11 Il mondo era corrotto, dappertutto c'era violenza.
Gen 14,4 Essi erano rimasti sottomessi a Chedorlaomer per dodici anni, ma nel tredicesimo si ribellarono.
Gen 14,14 Appena saputo che suo nipote era caduto prigioniero, Abram organizzò i suoi uomini: con trecentodiciotto servi tra i più fidati inseguì quei re fino a Dan.
Gen 17,12 Ogni vostro maschio, di ogni generazione, quando avrà otto giorni, verrà circonciso. Ecosì pure ogni schiavo nato in casa o comprato dagli stranieri, che per questo non discende da te.
Gen 17,14 L'incirconciso invece, cioè il maschio che non porta il segno fisico della circoncisione, non sia più considerato parte del mio popolo, perché ha rotto il mio patto'.

Gen 18,4 Vi farò subito portare dell'acqua per lavarvi i piedi. Intanto riposatevi sotto quest'albero.
Gen 18,8 Prese del burro, del latte, la carne che era stata preparata e portò tutto agli ospiti. Mentre essi mangiavano sotto l'albero, egli stava in piedi accanto a loro.
Gen 21,4 Quando ebbe otto giorni lo circoncise, come Dio aveva comandato.

Gen 21,15 Quando non ci fu più acqua nell'otre, prese il figlio e lo lasciò sotto un cespuglio.
Gen 22,20 Qualche tempo dopo Abramo venne a sapere che Milca aveva avuto otto figli da suo fratello Nacor:
Gen 22,23 Betuel fu il padre di Rebecca. Milca ebbe questi otto figli da Nacor, fratello di Abramo.
Gen 24,2 Perciò Abramo disse al più anziano servitore di casa sua, quello che amministrava tutti i suoi beni: - Metti la tua mano sotto la mia coscia.
Gen 24,9 Allora il servo pose la mano sotto la coscia di Abramo, suo padrone, e gli giurò di compiere questo incarico.

Gen 25,27 I ragazzi si fecero grandi. Esaù divenne un esperto cacciatore, sempre in giro per la steppa. Giacobbe era invece un uomo tranquillo che restava volentieri sotto le tende.
Gen 28,11 Capitò in un posto dove passò la notte perché il sole era già tramontato. Li prese una pietra, se la pose sotto il capo come guanciale e si coricò.
Gen 32,14 Per quella notte Giacobbe rimase in quel luogo. E per fare un regalo a suo fratello Esaù prese quel che gli capitò sotto mano:
Gen 32,25 Giacobbe rimase solo, e uno sconosciuto lottò con lui fino allo spuntar dell'alba.
Gen 39,1 Giuseppe fu portato in Egitto. Potifar, uomo di fiducia del faraone e capo delle guardie, lo comprò dagli Ismaeliti che l'avevano condotto lì.

Gen 41,46 Aveva trent'anni quando fu condotto alla presenza del faraone, re d'Egitto. Giuseppe lasciò il faraone e si mise a viaggiare per tutta la regione.
Gen 42,24 A un tratto egli si allontanò dai fratelli e pianse.
Poi ritornò e continuò a parlare con loro. Infine prese Simeone e lo fece incatenare sotto i loro occhi.
Gen 47,29 Poco prima di morire chiamò suo figlio Giuseppe e gli disse:
- Se mi vuoi bene, devi essere buono e leale verso di me: metti ora la tua mano sotto la mia coscia e promettimi che non mi seppellirai in Egitto.
Gen 49,10 Lo scettro rimarrà nella casa di Giuda,
il bastone di comando non le sarà mai tolto
finché verrà colui al quale appartiene:
a lui saranno sottoposti tutti i popoli.

Gen 50,23 Vide nascere i figli e i nipoti di suo figlio Efraim e adottò i figli di suo nipote Machir, figlio di Manasse.

Es 4,6 Ora metti la mano sotto il tuo mantello!
Mosè mise la mano sul suo petto e quando la tirò fuori era diventata bianca come neve per la lebbra.

Es 4,7 Dio gli comandò:
- Metti di nuovo la mano sotto il mantello!
Egli ubbidì e quando la tirò fuori essa aveva riacquistato il suo aspetto normale.

Es 4,30 Aronne espose loro ciò che Dio aveva detto a Mosè e compì i miracoli sotto gli occhi del popolo.
Es 5,19 I sorveglianti Israeliti capirono di essere nei guai, quando videro che il numero giornaliero dei mattoni non veniva ridotto.

Es 7,20 Mosè e Aronne eseguirono gli ordini del Signore. Mosè alzò il bastone e colpì l'acqua del Nilo sotto lo sguardo del faraone e dei suoi ministri.
Es 8,22 Mosè rispose:
- Non possiamo farlo, perché i sacrifici che offriamo al Signore nostro Dio sono uno scandalo per gli Egiziani. Se noi infatti sacrifichiamo proprio sotto i loro occhi gli animali che per gli Egiziani sono sacri, potrebbero ammazzarci.
Es 13,11-12 'Il Signore ha giurato a te e ai tuoi padri di darti in proprietà la terra dei Cananei. Dopo che ti avrà condotto là, tu devi consacrare al Signore ogni primogenito, primizia del seno materno. Anche ogni primo nato del bestiame, se maschio, appartiene al Signore.
Es 15,16 Spavento e terrore s'abbattono su di loro.
Scateni la tua forza,
restano come pietre senza parola,
finché sia passato il tuo popolo,
Signore,
quel popolo che hai preso sotto la tua
protezione.

Es 15,22 Sotto la guida di Mosè gli Israeliti partirono dalle rive del mar Rosso e si inoltrarono nel deserto di Sur. Camminarono tre giorni nel deserto senza trovare acqua.
Es 20,4 'Non fabbricarti nessun idolo e non farti nessuna immagine di quello che è in cielo, sulla terra o nelle acque sotto la terra.
Es 23,2 Non stare dalla parte della maggioranza quando questa agisce male. Quando sei testimone in un processo, non testimoniare sotto l'influsso della maggioranza, se essa cerca di falsare la giustizia.
Es 23,5 Se vedi l'asino del tuo nemico cadere sotto il carico, non devi abbandonare il tuo nemico, ma aiutarlo a tirar su la bestia.

Es 24,10 Essi videro il Dio d'Israele: sotto i suoi piedi vi era come un pavimento in lastre di zaffiro, azzurro e trasparente come il cielo stesso.
Es 25,25 Le fabbricherai attorno una cornice larga otto centimetri e le farai un bordo d'oro.
Es 25,35 Sotto ogni coppia di bracci che escono dal fusto del candelabro ci sarà un bulbo.
Es 26,19 e quaranta basi d'argento: due per asse sotto i due sostegni.
Es 26,21 e anche per esse quaranta basi d'argento, due sotto ogni asse.
Es 26,25 Vi saranno dunque per la parte posteriore otto assi con le loro basi d'argento: sedici basi, due basi sotto ogni asse.

Es 26,33 Collocherai questo tendaggio sotto i ganci dei teli e là, nell'interno dietro il tendaggio, metterai l'arca che conterrà i miei insegnamenti. Nell'Abitazione questo tendaggio separerà il luogo santo da quello santissimo.

Es 27,5 La porrai sotto la cornice dell'altare e arriverà in basso fino a metà altezza dell'altare.
Es 30,4 Farai anche due anelli d'oro e li fisserai sotto il bordo da una parte e dall'altra dell'altare per infilarvi le stanghe per trasportarlo.
Es 30,13 Chiunque verrà sottoposto al censimento darà un pezzo d'argento di circa 5 grammi, ossia la metà dell'unità di peso conservata nel santuario. Questa offerta sarà prelevata in mio onore.
Es 30,14 Ogni persona sottoposta al censimento, dai venti anni in su, deve pagare questa offerta per me.
Es 36,24 e quaranta basi d'argento sotto i due sostegni.
Es 36,26 e anche per esse quaranta basi d'argento, due sotto ogni asse.
Es 36,30 Per la parte posteriore c'erano dunque otto assi con le loro basi d'argento: sedici basi, ossia due basi sotto ogni asse.

Es 37,12 Le fabbricò attorno anche una cornice larga otto centimetri e le fece un bordo d'oro.
Es 37,21 sotto ogni coppia di bracci che uscivano dal fusto del candelabro c'era un bulbo.
Es 37,27 Costruì anche due anelli d'oro e li fissò sotto il bordo, da una parte e dall'altra dell'altare, per infilarvi le stanghe per trasportarlo.
Es 38,4 Costruì per l'altare una graticola di rame, lavorata a forma di rete, e la pose sotto la cornice dell'altare; essa arrivava in basso fino a metà altezza dell'altare.
Es 38,21 Questo è il resoconto dei metalli impiegati per costruire l'Abitazione del Signore in cui erano custodite le tavole con i suoi insegnamenti. Questo resoconto fu preparato per ordine di Mosè dai leviti sotto la direzione di Itamar, figlio del sacerdote Aronne.

Es 38,26 Questo corrisponde a una moneta d'argento da cinque grammi per ciascuna delle seicentotremila cinquecentocinquanta persone dai vent'anni in su sottoposte al censimento.
Lv 5,1 'Se un tale è invitato ufficialmente, come testimone di un fatto, a fare una deposizione sotto giuramento, se si rifiuta di dire quel che ha visto o udito, diventa responsabile di peccato.

Lv 13,2 'Quando uno ha sulla pelle del corpo un gonfiore o una pustola o una macchia bianca che faccia sospettare una piaga di lebbra, quel tale sia condotto dal sacerdote Aronne o da uno dei suoi discendenti.
Lv 13,9 'Quando uno è colpito da una forma di lebbra, sarà condotto dal sacerdote.
Lv 13,50 Il sacerdote, dopo averla esaminata, conserva per una settimana sotto chiave l'oggetto colpito.
Lv 13,54 ordina che quest'oggetto si lavi e sia rimesso sotto chiave per un'altra settimana.
Lv 14,2 'Ecco come deve svolgersi la cerimonia di purificazione di un lebbroso. Egli è condotto presso il sacerdote,
Lv 16,21 Mette le due mani sulla testa dell'animale ed enumera tutti i peccati, le disubbidienze e le colpe degli Israeleiti per scaricarli sull'animale. Poi lo lascia andare verso il deserto, sotto la guida di un uomo designato per questo compito.
Lv 16,26 'L'uomo che ha condotto nel deserto il capro destinato ad Azazel, deve lavarsi i vestiti e fare un bagno prima di rientrare nell'accampamento.
Lv 17,7 Così gli Israeleiti cesseranno di offrire sacrifici ai falsi dèi rappresentati sotto forma di capri, ai quali rendono un culto osceno. Questa prescrizione dovrà essere osservata in ogni tempo per tutte le generazioni degli .

Lv 20,17 'Se un uomo prende in sposa la sua sorellastra, figlia di suo padre o di sua madre, e hanno delle relazioni sessuali, essi agiscono in maniera vergognosa e saranno castigati sotto gli occhi dei loro connazionali. L'uomo che ha avuto relazioni con la sua sorellastra, ne porterà la responsabilità.

Lv 23,14 Non mangerete nessun prodotto di questa raccolta, né pane, né spighe abbrustolite, né grano nuovo, prima del giorno in cui mi offrirete il primo covone. Osserverete questa prescrizione in ogni tempo e in qualunque luogo abiterete.

Lv 23,17 mi porterete da casa vostra due pani, per offrirli solennemente; ogni pane sarà preparato con due chili di farina e cotto con lievito. Questa offerta mi sarà fatta come primizia dei raccolti di cereali.
Lv 24,12 e lo misero sotto sorveglianza, attendendo che Dio pronunziasse lui stesso la sentenza.

Lv 26,7 metterete in fuga i vostri nemici, essi cadranno sotto i vostri colpi.
Lv 26,8 Cinque di voi basteranno a mettere in fuga cento nemici, cento di voi ne cacceranno diecimila; essi cadranno tutti sotto i vostri colpi.
Lv 26,17 Interverrò contro di voi: sarete sconfitti dai vostri nemici, cadrete sotto il dominio dei vostri avversari; fuggirete anche se nessuno vi insegue.

Lv 26,25 scatenerò una guerra contro la vostra terra per punirvi di aver rotto la mia alleanza; vi rifugerete nelle città, ma io provocherò un'epidemia di peste e voi cadrete sotto il dominio dei vostri nemici.
Lv 26,45 Mi ricorderò, per il loro bene, dell'alleanza conclusa con i loro antenati che ho fatto uscire dall'Egitto, sotto gli occhi delle altre nazioni, per diventare il loro Dio. Io sono il Signore'.

Lv 27,18 Se il campo è consacrato dopo l'anno del Giubileo, il sacerdote calcolerà un prezzo ridotto, in base al numero di anni che restano fino al prossimo Giubileo.

Nm 3,28 Al loro censimento i maschi, da un mese di vita in su, erano ottomilaseicento. Essi erano incaricati della cura degli oggetti sacri.
Nm 4,27 Il gruppo dei discendenti di Gherson svolgerà i compiti assegnati sotto la direzione di Aronne e dei suoi figli, sia per gli oggetti da portare, sia per i lavori da eseguire. Aronne e i suoi figli indicheranno quel che devono fare e gli oggetti da portare.
Nm 6,12 così ricomincerà da capo il periodo della sua consacrazione come nazireo e offrirà un agnello di un anno come sacrificio di riparazione. Il periodo precedente non conterà, perché è stato interrotto e profanato.

Nm 7,8 diede quattro carri e quattro paia di buoi al gruppo dei discendenti di Merari, per facilitare il lavoro che svolgevano sotto la direzione di Itamar, figlio del sacerdote Aronne.
Nm 8,22 In seguito i leviti cominciarono a esercitare il loro ministero nella tenda dell'incontro, sotto la direzione di Aronne e dei suoi figli. Così furono eseguiti gli ordini che il Signore aveva dato a Mosè riguardo ai leviti.

Nm 11,33 Mentre avevano ancora quella carne sotto i denti, prima di finire di masticarla, il Signore si riempì di sdegno contro di loro e li colpì con una terribile epidemia.
Nm 15,34 Poi lo tennero sotto sorveglianza, perché non sapevano ancora a quale pena condannarlo.
Nm 16,31 Appena Mosè ebbe finito di parlare, il suolo si spaccò sotto i piedi di Datan e Abiram.
Nm 19,5 Sotto i suoi occhi, la mucca sarà bruciata interamente: pelle, carne, sangue e intestini.
Nm 20,4 Perché avete condotto il popolo del Signore qui, nel deserto? Volete proprio veder morire qui noi e il nostro bestiame?
Nm 20,8 'Prendi il tuo bastone e poi, con tuo fratello Aronne, raduna gli Israeliti. Sotto i loro occhi parlerete a questa roccia, ed essa darà acqua. Farai sgorgare acqua da questa roccia, per dar da bere agli Israeliti e al loro bestiame'.

Nm 20,27 Mosè eseguì l'ordine del Signore: sotto gli occhi di tutta la comunità salirono tutti e tre sulla cima del monte Or.
Nm 27,19 poi lo condurrai davanti al sacerdote Eleazaro, alla presenza di tutta la comunità, e così, sotto i loro occhi, lo designerai come tuo successore.
Nm 29,17-34 'Dal secondo al settimo giorno, oltre al sacrificio completo quotidiano, offrirete in sacrificio animali senza difetti, con le offerte prescritte. Ecco la lista.
Secondo giorno: dodici tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Terzo giorno: undici tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Quarto giorno: dieci tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Quinto giorno: nove tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Sesto giorno: otto tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Settimo giorno: sette tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.

Nm 33,1 Ecco le tappe che fecero gli Israeliti, quando lasciarono l'Egitto ordinati per gruppi sotto la guida di Mosè e di Aronne.
Nm 33,3 Il quindici del primo mese dell'anno, il giorno seguente la prima Pasqua, gli Israeliti lasciarono Ramses; partirono sotto gli occhi di tutti gli Egiziani come uomini liberi.
Nm 35,7 Il totale delle città dei leviti sarà quindi di quarantotto città, con i pascoli intorno.
Dt 1,20-21 'Allora vi dissi: Siete arrivati vicino alle montagne degli Amorrei: guardate bene questa terra dove il Signore, il Dio dei nostri padri, ci ha condotto. Egli sta per darla a noi e ci comanda di entrare e di conquistarla. Non abbiate paura e non perdetevi di coraggio!
Dt 1,30 Il Signore stesso, il vostro Dio, cammina davanti a voi e combatterà per voi, proprio come ha fatto tante volte sotto i vostri occhi in Egitto
Dt 2,14 Erano ormai passati trentotto anni da quando eravamo partiti da Kades-Barnea. Il Signore aveva dichiarato che tutti gli uomini adulti, capaci di combattere, sarebbero morti.
Dt 4,16 non dovete perdervi a fare statue che rappresentino un dio sotto forma di uomo o di donna,
Dt 4,17 e neppure sotto forma di un qualunque animale che vive sulla terra, o di un uccello che vola in cielo,
Dt 4,18 o di una bestia che striscia sul suolo, o di un pesce che vive nelle acque sotto la terra.
Dt 4,49 Comprendeva la zona dell'Araba oltre il Giordano, verso oriente, fino al mare dell'Araba, sotto le pendici del Pisga.


Dt 5,8 'Non fabbricarti nessun idolo, di qualsiasi forma, che rappresenti quel che è in cielo, sulla terra o nelle acque sotto la terra.
Dt 6,22 Sotto i nostri occhi il Signore fece segni e miracoli grandi e terribili contro l'Egitto, contro il faraone e contro tutti quelli della sua casa.
Dt 8,15 egli ti ha condotto per questo deserto grande e spaventoso, luogo di serpenti velenosi e di scorpioni, terra arida e senz'acqua; egli ha fatto scaturire per te l'acqua dalla roccia durissima;
Dt 9,17 Allora gettai a terra le due tavole e le spezzai sotto i vostri occhi.
Dt 11,29 'Quando il Signore, vostro Dio, vi avrà introdotto nella terra che state per conquistare, pronunzierete la benedizione sul monte Garizim e la maledizione sul monte Ebal.
Dt 12,2 'Distruggete completamente tutti i luoghi di culto sui monti, sulle colline e sotto gli alberi sacri, dove i popoli che state per scacciare servono i loro dèi.
Dt 14,16 il gufo, la nottola, il cigno,
Dt 14,22-23 'Ogni anno metterete da parte la decima di tutto il raccolto prodotto dai vostri campi: del frumento, del mosto e dell'olio. Insieme ai primi nati dei bovini e dei greggi la porterete nel posto che il Signore, vostro Dio, avrà scelto come sede della sua Abitazione, e là farete un banchetto alla presenza del Signore. Se farete così, imparerete a rispettare sempre il Signore, vostro Dio.
Dt 22,8 'Se costruite una casa nuova, fate un parapetto intorno al tetto a terrazza, per non essere responsabili della morte di uno che cada di sotto.

Dt 22,10 'Non dovete arare con un bue e un asino sotto lo stesso giogo.

Dt 28,23 Il cielo sopra la vostra testa avrà il colore
del bronzo; e la terra sotto i vostri piedi sarà
dura come il ferro.

Dt 33,15 con il miglior prodotto delle montagne
e delle colline che esistono da sempre,

Gs 2,6 Raab invece li aveva fatti salire sulla terrazza e li aveva nascosti sotto un mucchio di steli di lino.
Gs 7,22 Allora alcuni uomini, mandati da Giosuè, corsero alla tenda di Acan. Trovarono tutto, sotto terra, con il denaro in fondo.
Gs 7,24 Giosuè e tutto il popolo presero Acan, discendente di Zerach, le monete d'argento, il mantello babilonese, il lingotto d'oro, i figli e le figlie di Acan, il suo bue, il suo asino, le sue pecore, la sua tenda e tutte le sue cose e li portarono nella valle di Acor.
Gs 8,29 Giosuè fece impiccare ad un albero il re di Ai e il suo cadavere restò appeso fino a sera. Al tramonto, per ordine di Giosuè, gli Israeliti lo tolsero dall'albero. Lo gettarono all'ingresso della città e lo seppellirono sotto un grande mucchio di pietre. Quel mucchio è ancora là.

Gs 11,17-18 Il territorio si estendeva dalla catena del monte Calak, che va verso Seir, vicino alla regione degli Edomiti, a sud; fino a Baal-Gad nella valle del Libano sotto il monte Ermon, a nord. Giosuè fece guerra a lungo contro i re di questo territorio, ma riuscì a catturarli e li uccise tutti.

Gs 13,10 Arrivava fino alle frontiere degli Ammoniti e includeva tutte le città in precedenza sotto il dominio del re degli Amorrei, Sicon, che ebbe la sua residenza a Chesbon.
Gs 21,41-42 Complessivamente, da tutto il territorio occupato dal popolo d'Israele, furono assegnate ai leviti quarantotto città, con le loro terre da pascolo.

Gs 24,26 Giosuè scrisse questi comandamenti nel libro della legge di Dio. Poi prese una grossa pietra e la rizzò sotto la quercia che si trova vicino al santuario del Signore a Sichem.
Gdc 1,7 Adoni-Bezek disse: 'In passato settanta re con mani e piedi mutilati raccoglievano sotto la mia tavola gli avanzi dei miei pasti. Ora il Signore mi ha restituito il male che ho fatto'. Egli fu portato a Gerusalemme e là vi morì.

Gdc 2,18 Quando il Signore dava un giudice a Israele, continuava ad aiutarlo per tutta la sua vita; così salvava il popolo dai nemici. Il Signore, infatti, aveva compassione degli Israeliti che gemevano sotto la tirannia degli oppressori.
Gdc 3,8 Il Signore non sopportò più gli Israeliti e li fece cadere in mano a un re dell'Alta Mesopotamia, Cusan-Risataim; essi rimasero sotto il suo dominio per otto anni.
Gdc 3,14 Gli Israeliti rimasero per diciotto anni sotto il dominio di Eglon, re di Moab.
Gdc 3,16 Eud si fece una spada a doppio taglio lunga mezzo metro, se l'appese al fianco destro e la nascose sotto il vestito.
Gdc 3,28 Egli disse loro: 'Seguitemi tutti! Oggi il Signore vi dà la vittoria sui Moabiti, i vostri nemici'. Scesero dietro a Eud, e tennero sotto il loro controllo il posto dove i Moabiti volevano attraversare il Giordano: non ne lasciarono passare nemmeno uno.
Gdc 3,30 Da allora, i Moabiti rimasero sotto il dominio d'Israele. Il popolo visse in pace nella sua terra per ottant'anni.

Gdc 4,5 Il popolo andava da lei per aver giustizia. Essa accoglieva gli Israeliti in una località tra Rama e Betei, nel territorio collinare di Efraim, seduta sotto una palma, che fu poi chiamata palma di Debora.
Gdc 6,1-2 Gli Israeliti andarono di nuovo contro la volontà del Signore, e il Signore li fece cadere sotto il potere del popolo di Madian. Per sette anni i Madianiti oppressero con mano pesante il popolo d'Israele. Per difendersi, gli Israeliti si rifugiarono sui monti, in grotte e caverne, tra rocce inaccessibili.
Gdc 6,11 Allora l'angelo del Signore venne nel villaggio di Ofra e si sedette sotto un grande albero, che apparteneva a Ioas, un uomo della famiglia di Abiezer. Suo figlio Gedeone stava battendo il grano di nascosto dentro a un tino, per non farsi scoprire dai Madianiti.
Gdc 6,13 Gedeone rispose:
- Lascia che io ti domandi: Il Signore è davvero dalla nostra parte? Com'è possibile allora che ci sia capitato tutto questo? Dove sono andate a finire tutte le sue meravigliose imprese? I nostri padri ce le raccontavano sempre e ci ricordavano che è stato il Signore a fraci uscire dall'Egitto. Ora invece, il Signore ci ha abbandonati e ci ha messi sotto il dominio dei Madianiti.

Gdc 6,19 Gedeone entrò in casa, preparò un capretto, e con venti chili di farina fece del pane non lievitato. Mise la carne dentro a un cesto e il brodo in un recipiente, e poi li portò sotto l'albero e li offrì al Signore.
Gdc 7,8 Gedeone mandò via il grosso del suo esercito. Con lui restarono solo quei trecento uomini. Essi presero dai loro compagni le provviste e le trombe. L'accampamento dei Madianiti si trovava sotto di loro, nella pianura.

Gdc 7,24 Gedeone mandò messaggeri per tutto il territorio montuoso della tribù di Efraim. Gridavano: 'Scendete e attaccate i Madianiti! Impedite che arrivino ai corsi d'acqua fino a Betbara e al Giordano'. Gli uomini di Efraim si radunarono e tennero sotto controllo tutti i corsi d'acqua fino a Betbara e il Giordano.
Gdc 9,28 Gaal, figlio di Ebed, disse: 'Che cosa c'entra Abimelech con Sichemi? Chi è poi Abimelech? È solo il figlio di Gedeone! E chi è mai Zebul? È soltanto uno che prende ordini da lui! Perché dovete stare sottomessi a lui? Siate invece fedeli a Camor, il fondatore della nostra città!
Gdc 9,38 Zebul gli disse:
- Dov'è finita la tua boria? Dicevi: 'Chi è Abimelech? Perché dobbiamo stargli sottomessi?'. Eccoli là quelli che hai trattato con tanto disprezzo. Va' a combatterli!

Gdc 10,8 Per diciotto anni essi oppressero duramente tutti gli Israeliti che vivevano nel territorio degli Amorrei, a est del Giordano, in Galaad.
Gdc 12,5 Gli uomini di Galaad, per impedire agli Efraimiti di fuggire, tennero sotto controllo i posti dove si poteva attraversare il Giordano. Qualcuno cercava di scappare e chiedeva di poter passare il fiume. Allora gli uomini di Galaad gli domandavano se era Efraimita. Se egli rispondeva di no,
Gdc 12,14 Egli ebbe quaranta figli e trenta nipoti. Ognuno di loro era padrone di un asino. Abdon fu giudice, capo d'Israele, per otto anni.
Gdc 13,1 Gli Israeliti andarono di nuovo contro la volontà del Signore. Il Signore li fece cadere sotto il dominio dei Filistei per quarant'anni.
Gdc 15,8 Li attaccò con grande furore e ne fece una strage. Poi andò ad abitare in una caverna, sotto la roccia di Etam.

Gdc 18,6 Il sacerdote rispose:
- Andate pure con fiducia. Il vostro viaggio è sotto lo sguardo del Signore.

Gdc 20,25 Dalla città di Gabaa i Beniaminiti uscirono di nuovo all'attacco. Quel giorno uccisero diciottomila Israeliti, tutti soldati ben addestrati.
Gdc 20,44 Morirono diciottomila soldati beniaminiti, tutti uomini ben addestrati.
Gdc 21,15 Il popolo provò compassione per la tribù di Beniamino, perché il Signore aveva rotto l'unità delle dodici tribù d'Israele.
1Sam 2,11 Dopo questi fatti, Elkana tornò a casa sua, a Rama. Il piccolo Samuele, invece, rimase a Silo per servire il Signore sotto la guida di Eli.

1Sam 3,1 Il giovane Samuele continuava a servire il Signore sotto la guida di Eli. In quel tempo il Signore parlava raramente, e le visioni non erano frequenti.
1Sam 4,15 Egli aveva ormai novantotto anni ed era diventato completamente cieco.
1Sam 6,18 Il numero dei topi d'oro, invece, era uguale a quello di tutte le località sottoposte ai cinque capi filistei, dalle città fortificate fino ai villaggi di campagna. A ricordo di tutto questo rimane ancor oggi, nel campo di Giosuè a Bet - Semes, la grossa pietra sulla quale avevano deposto l'arca del Signore.
1Sam 11,1 Circa un mese dopo, Nacas, re degli Ammoniti, assediò una città degli Israeliti, Iabes, nella regione di Galaad. Allora gli abitanti di Iabes gli proposero:
- Fa' un trattato di pace con noi, e ti saremo sottomessi.

1Sam 12,7 Ora tocca a voi sottoporvi alle mie accuse davanti al Signore. Voglio ricordarvi i grandi benefici che egli ha compiuto per voi e per i vostri padri.
1Sam 14,13 Gionata si arrampicò con mani e piedi, seguito dallo scudiero. I Filistei cominciarono a cadere sotto i colpi, e lo scudiero, dietro di lui, li finiva.
1Sam 14,21 Tra i Filistei vi erano alcuni Ebrei che da tempo erano loro sottomessi e li avevano seguiti in battaglia. Essi passarono dalla parte degli Israeliti sotto il comando di Saul e Gionata.
1Sam 14,28 Ma uno dei soldati gli disse:
- Non sai che tuo padre ci ha imposto, sotto pena di maledizione, di non mangiare niente per tutto il giorno? E adesso tutti siamo sfiniti.

1Sam 17,6 Si proteggeva con gambali di bronzo e portava sulle spalle un giavellotto pure di bronzo.
1Sam 17,12 Davide era figlio di lesse, il quale apparteneva ai gruppo di famiglie di Efrata e abitava a Betlemme di Giuda. lesse aveva otto figli e, al tempo di Saul, era tra le persone più rispettate.
1Sam 17,45 - Tu, - gli rispose Davide, - vieni contro di me con spada, lancia e giavellotto, ma io vengo contro di te nel nome del Signore degli eserciti, il Dio delle schiere d'Israele che tu hai insultato.
1Sam 21,9 Davide disse ancora ad Achimelech:
- Per caso, non hai sottomano una lancia o una spada? Non ho fatto in tempo ad andare a prendere la mia spada o un'arma, perché l'ordine del re era urgentissimo.

1Sam 21,14 Allora adottò in pubblico un comportamento strano e cominciò ad agire davanti a loro come un pazzo: si mise a fare strani segni sulle porte della città e si lasciava colare la saliva sulla barba.
1Sam 22,6 Saul fu informato che Davide e i suoi uomini erano stati visti. Un giorno Saul si trovava a Gabaa sulla collina, sotto un grande albero con tutti i suoi ufficiali. Egli teneva in mano la lancia
1Sam 22,15 Non è la prima volta che interrogo il Signore per lui. Per quanto riguarda me, tuo servitore, e la mia famiglia, non pensare a nessun complotto. Di questa faccenda io non so niente.

1Sam 22,23 Ora rimani con me e non aver paura: il tuo nemico è anche il mio e tu sei sotto la mia protezione'.


1Sam 31,13 Poi seppellirono le ossa sotto un grande albero, il tamarisco di Iabes, e fecero lutto con un digiuno di sette giorni.
2Sam 1,10 Allora mi sono buttato su di lui e gli ho dato il colpo di grazia, perché avevo capito che, ridotto così, non sarebbe sopravvissuto. Ho preso la corona che portava sul capo e il suo bracciale e li ho portati a te, mio signore.
2Sam 2,10 Is-Baal aveva quarant'anni quando fu fatto re, e regnò su Israele per due anni. Però il territorio di Giuda rimase sotto Davide.
2Sam 3,21 Abner disse a Davide: 'Sono pronto a partire e a radunare tutti gli Israeliti sotto la tua sovranità. Essi faranno un patto con te e tu sarai, come desideri, re di tutto il territorio'. Alla fine Davide lo congedò e lo lasciò andare in pace.

2Sam 3,29 La punizione ricada su Ioab e sulla sua famiglia. Ci sia sempre qualcuno, nella famiglia di Ioab, colpito da malattie che rendono impuri o costretto a lavori femminili o ucciso di spada o ridotto alla fame'.
2Sam 8,13 Davide si acquistò grande fama quando, di ritorno dalla spedizione contro gli Aramei, sconfisse nella valle del Sale diciottomila Edomiti.
2Sam 8,14 Davide mise guarnigioni militari in tutto il territorio degli Edomiti e lo sottomise al suo dominio. In tutte queste guerre il Signore fece vincere Davide.

2Sam 10,19 Tutti i re alleati di Adad-Ezer si resero conto della vittoria degli Israeliti, chiesero la pace e si sottomisero. Da allora gli Aramei non osarono più andare in aiuto degli Ammoniti.


2Sam 11,11 - In questi giorni, - rispose Uria a Davide, - gli uomini d'Israele e di Giuda e il mio comandante Ioab dormono sotto la tenda; le truppe della tua guardia e anche l'arca stanno in aperta campagna. Come potrei andare a casa mia, pranzare e dormire con mia moglie? Per la tua vita ti giuro che non farò mai una cosa simile.

2Sam 11,20 Può darsi che il re vada in collera e si metta a dire: 'Perché vi siete avvicinati fin sotto le mura per combattere? Non sapevate che gli assediati colpiscono dall'alto delle mura?
2Sam 11,21 Non vi ricordate come, a Tebez, morì Abimelech figlio di Ierub- Baal, perché una donna gli tirò addosso una pietra da mulino dall'alto delle mura? Perché siete andati fin sotto le mura?'. Se ti dirà cose simili, tu aggiungi. 'È morto anche un tuo ufficiale, Uria l'Ittita''.
2Sam 12,8 Anzi, ho sottomesso a te la sua famiglia; ho messo nelle tue braccia le sue donne. Ti ho fatto diventare capo del popolo d'Israele e di Giuda. Se ciò non ti bastasse potrei darti altro ancora.
2Sam 12,11 Natan disse ancora: - Così dice il Signore: 'Dalla tua stessa famiglia ti procurerò sventure; sotto i tuoi occhi prenderò le tue mogli e le darò a un tuo parente che si unirà a loro alla luce del sole.
2Sam 12,31 Deportò gli abitanti della città, li sottopose a lavori forzati con seghe, picconi e scuri di ferro e li mandò nelle fornaci a fabbricare mattoni. Allo stesso modo trattò le altre città degli Ammoniti; poi ritornò con tutto l'esercito a Gerusalemme.


2Sam 13,6 Amnon si mise a letto malato, il re venne a trovarlo e Amnon gli disse: 'Se venisse mia sorella Tamar a preparare sotto i miei occhi due frittelle a forma di cuore, dalle sue mani le prenderei'.
2Sam 13,8 Tamar andò a casa del fratello Amnon che stava a letto. Sotto i suoi occhi prese la farina, fece la pasta, preparò le frittelle e le mise a cuocere.
2Sam 18,2 Divise l'esercito in tre parti: mise una parte delle truppe sotto il comando di Ioab, un'altra sotto Abisai, fratello di Ioab figlio di Zeruia, e un'altra al comando di Ittai di Gat. Poi annunziò ai soldati:
- Verrò anch'io in battaglia con voi.
2Sam 18,9 Ad un certo punto Assalonne si trovò quasi circondato da alcuni soldati della guardia di Davide. Egli era sul suo mulo, e il mulo andò a infilarsi sotto i rami di una grande quercia e i capelli di Assalonne rimasero impigliati nei rami. Il mulo andò avanti ma egli rimase sospeso a mezz'aria.
2Sam 22,10 Inclinò il cielo e discese,
una nube scura sotto i suoi piedi.

2Sam 22,39 Li ho abbattuti e non potranno rialzarsi,
sono caduti sotto i miei piedi.


2Sam 22,40 Mi dai forze per la battaglia,
sotto di me pieghi gli avversari.

2Sam 22,44 Mi hai liberato da un popolo in rivolta;
mi hai messo a capo delle nazioni;
popoli nuovi mi sono sottomessi.

2Sam 22,48 Tu mi hai dato, Dio, la rivincita:
mi hai sottomesso i popoli;

2Sam 23,8 Elenco dei guerrieri di Davide. Il primo era Is-Baal il Cacmonita, capo dei guerrieri, chiamato anche Adino l'Eznita. Egli uccise ottocento nemici in un solo combattimento.
2Sam 23,12 Samma si piantò in mezzo al campo, lo tenne sotto controllo e sconfisse i. Filistei. Il Signore gli diede una grande vittoria.
2Sam 23,21 Ancora lui, una volta, lottò contro un Egiziano di grande corporatura e armato di una lancia. Benaia gli andò incontro con il bastone, gli tolse di mano la lancia e con quella lo uccise.
2Sam 24,9 Ioab riferì a Davide il risultato del censimento: in Israele, al nord, gli uomini in grado di combattere erano ottocentomila e, in Giuda, al sud, cinquecentomila.

1Re 5,1 Il potere di Salomone si estendeva su tutti i regni al di qua del fiume Eufrate, sul territorio dei Filistei e fino ai confini dell'Egitto. I popoli di queste regioni rimasero sottomessi a Salomone per tutta la sua vita e gli pagarono tributi.
1Re 5,4 Salomone esercitava il suo potere su tutta la regione a ovest del fiume Eufrate, da Tifsach a Gaza. Tutti i re a ovest dell'Eufrate gli erano sottomessi, ed egli era in pace con i popoli confinanti.
1Re 5,25 Ogni anno Salomone dava a Chiram seimila tonnellate di grano e ottomila litri di olio purissimo per la sua corte.
1Re 7,29 Su questi pannelli erano scolpite file di leoni, di tori e di cherubini. Sull'intelaiatura, sopra e sotto i leoni ed i tori, c'erano dei fregi a forma di spirale.
1Re 7,32 Le quattro ruote, alte ognuna settantacinque centimetri, si trovavano sotto i pannelli, e i loro assi facevano corpo col carrello.
1Re 8,6 Poi i sacerdoti introdussero l'arca dell'alleanza del Signore nel santuario del tempio, nel luogo santissimo, e la collocarono sotto le ali dei cherubini.
1Re 9,8 Questo tempio sarà ridotto a un mucchio di rovine e tutti quelli che passeranno di qui esclameranno stupiti: 'Perché il Signore ha trattato così questa terra e questo tempio?'.
1Re 12,17 Rimasero sottomessi a Roboamo solo Israeliti che abitavano città del territorio di Giuda.
1Re 12,27 Se gli abitanti del regno del nord continueranno ad andare a Gerusalemme per offrire sacrifici nel tempio, rimarranno legati al loro re di prima; uccideranno me e torneranno sotto Roboamo, re di Giuda'.
1Re 13,14 corse dietro al profeta venuto dal regno di Giuda. Lo trovò seduto sotto un grande albero e gli chiese:
- Sei tu il profeta venuto dal regno di Giuda?

1Re 14,23 Costruirono santuari, stele, e pali sacri su tutte le colline e sotto ogni albero verde.
1Re 15,1 Abiam diventò re di Giuda quando Geroboamo, figlio di Nebat, era re d'Israele da diciotto anni.
1Re 15,27 Baasa, figlio di Achia, della famiglia di Issacar, organizzò un complotto contro Nadab e riuscì a ucciderlo mentre egli stava assediando con gli Israeliti la città filistea di Ghibbeton.
1Re 16,9 Zimri, un ufficiale che comandava metà dei carri da guerra, organizzò un complotto contro di lui. Un giorno, Ela si trovava a Tirza, a banchetto, in casa di Arza, il capo del palazzo. Quando Ela era già ubriaco,
1Re 16,16 Durante l'assedio si venne a sapere che Zimri aveva fatto un complotto e che aveva persino ucciso il re. Allora, il giorno stesso, nell'accampamento, tutti proclamarono il comandante dell'esercito, Omri, re d'Israele.
1Re 16,20 Gli altri fatti della vita di Zimri sono scritti nella 'Storia dei re d'Israele'; lì si parla anche del suo complotto.
1Re 17,23 Elia lo prese, lo portò al piano di sotto e lo diede a sua madre, dicendo:
- Guarda, tuo figlio è vivo!

1Re 18,45 Nel frattempo il cielo si era riempito di nuvole scure e il vento si era messo a soffiare. Poi cominciò a piovere a dirotto. Acab tornò con il suo carro nella città di Izreel.
1Re 19,4 proseguì nel deserto un'altra giornata di cammino. Alla fine si mise sotto una ginestra. Si augurò di morire: 'Signore, - disse, - non ne posso più! Toglimi la vita, perché non valgo più dei miei padri'.
1Re 19,5 Si coricò e si addormentò sotto la ginestra, ma all'improvviso un angelo lo svegliò e disse: 'Alzati e mangia'.
2Re 6,30 Udito il racconto della donna, il re si strappò i vestiti inorridito. Poiché stava camminando sulle mura, il popolo poté vederlo: sotto le sue vesti, sulla pelle, portava una tela di sacco.
2Re 8,17 Aveva trentadue anni e regnò otto anni a Gerusalemme.
2Re 9,14 Ieu, figlio di Giosafat e nipote di Nimsi, organizzò un complotto contro Ioram, nel momento in cui Ioram, con tutto l'esercito d'Israele, difendeva la città di Ramot di Galaad dagli attacchi di Cazael, re di Aram.

2Re 10,36 Ieu aveva regnato in Israele, nella città di Samaria, ventotto anni.


2Re 12,21-22 l suoi ministri organizzarono un complotto contro di lui. Iozacar figlio di Simeat, e Iozabad figlio di Somer lo uccisero a Bet-Millo. Ioas fu sepolto accanto ai suoi antenati nella Città di Davide. Dopo di lui regnò suo figlio Amazia.


2Re 13,7 Di tutto l'esercito, il Signore lasciò a Ioacaz soltanto cinquanta cavalieri, dieci carri e diecimila soldati di fanteria. Infatti il re degli Aramei lo aveva distrutto, lo aveva ridotto in polvere sotto i piedi.
2Re 14,19 Ci fu un complotto contro di lui a Gerusalemme. Egli fuggì a Lachis, ma fu inseguito e, in quella città, ucciso.
2Re 14,28 Gli altri fatti della vita di Geroboamo: le sue imprese, il suo valore in guerra, la notizia di come riportò sotto il controllo di Israele le città di Damasco e Camat, che erano state sotto il controllo del regno di Giuda, tutto è raccontato nella 'Storia dei re d'Israele'.

2Re 15,10 Sallum, figlio di Iabes, organizzò un complotto contro Zaccaria, lo uccise a Ibleam e divenne re al suo posto.
2Re 15,15 Gli altri fatti della vita di Sallum e il complotto da lui organizzato sono raccontati nella 'Storia dei re d'Israele'.

2Re 15,25 Pekach, figlio di Romelia, che era il suo aiutante, organizzò un complotto contro di lui. Con cinquanta uomini di Galaad, entrò negli appartamenti della reggia e attaccò Pekachia, insieme con Argob e Arie. Ucciso Pekachia, Pekach divenne re al suo posto.
2Re 15,30 Osea, figlio di Ela, organizzò un complotto contro Pekach, figlio di Romelia. Lo uccise e divenne re al suo posto. Era il ventesimo anno di regno di Iotam, figlio di Ozia, re di Giuda.
2Re 16,4 Offriva sacrifici e bruciava incenso nei santuari sulle colline, sulle alture e sotto i grandi alberi sacri.
2Re 16,6 In quel periodo, Rezin, re di Aram, riportò la città di Elat sotto il controllo degli Aramei. Espulse dalla città tutte le persone originarie del territorio di Giuda. A Elat vennero a stabilirsi di nuovo gli Edomiti, che abitano ancora oggi quella città.
2Re 16,7 Acaz mandò ambasciatori a Tiglat-Pileser, re d'Assiria, con questo messaggio: 'Io ti sono completamente sottomesso e dipendo da te. Vieni a liberarmi dai re di Aram e d'Israele che mi hanno attaccato'.
2Re 17,3 Contro di lui fece guerra Salmanassar, re d'Assiria. Osea dovette sottomettersi e pagargli una tassa,
2Re 17,10 Innalzarono stele e pali sacri della dea Asera su tutte le colline elevate e sotto ogni albero rigoglioso.
2Re 18,7 l Signore fu con Ezechia, e così egli ebbe sempre successo. Si ribellò all'Assiria e non le fu più sottomesso.
2Re 20,20 Gli altri fatti della vita di Ezechia, il suo valore in guerra, la notizia di come egli costruì il serbatoio e l'acquedotto per portare l'acqua in città, tutto questo è raccontato nella 'Storia dei re di Giuda'.
2Re 21,23 Gli ufficiali di Amon organizzarono un complotto contro di lui e lo uccisero nel suo palazzo.
2Re 22,1 Giosia divenne re all'età di otto anni e regnò per trentun'anni a Gerusalemme. Sua madre chiamava Iedida, era figlia di Adaia e veniva da Boscat.
2Re 24,1 Durante il regno di loiakim, Nabucodonosor, re di Babilonia, organizzò una spedizione militare contro loiakim, che gli si dovette sottomettere. Dopo tre anni, però, si ribellò.
2Re 25,1 Nel nono anno del regno di Sedecia, il giorno dieci del decimo mese, Nabucodonosor arrivò sotto Gerusalemme con tutto il suo esercito. Le truppe si accamparono di fronte alla città e le costruirono attorno dei terrapieni.
2Re 25,7 Uccisero i figli di Sedecia sotto gli occhi del padre. Nabucodonosor gli fece poi cavare gli occhi, lo fece legare con una doppia catena di bronzo e lo fece condurre in Babilonia.

2Re 25,24 Godolia disse loro: 'Vi giuro che non avrete nulla da temere dagli ufficiali babilonesi: se rimarrete nei vostri territori, sottomessi al re di Babilonia, vi andrà tutto bene'.
1Cr 3,17 leconia, che fu condotto prigioniero in esilio, ebbe sette figli: Sealtiel,
1Cr 10,12 Tutti i soldati di quella città andarono a prendere i cadaveri di Saul e dei suoi figli e li portarono a Iabes, seppellirono i resti sotto un grande albero, detto la Quercia di Iabes, e, in segno di lutto, digiunarono per sette giorni.
1Cr 11,23 Ancora lui una volta lottò contro un Egiziano, un uomo alto quasi due metri e mezzo. L'Egiziano aveva in mano una lancia enorme, come una sbarra da telaio. Benaia gli andò incontro con il bastone, gli tolse di mano la lancia e con quella lo uccise.
1Cr 12,25 della tribù di Giuda: seimilaottocento uomini, equipaggiati di scudi e lancia e addestrati per la battaglia;

1Cr 12,32 della metà occidentale della tribù di Manasse: diciottomila uomini scelti per andare da Davide a proclamarlo re;
1Cr 12,36 della tribù di Dan: ventottomilaseicento uomini pronti alla battaglia;
1Cr 16,38 Affidò l'incarico di portinai a Obed-Edom figlio di Idutun, aiutato da sessantotto parenti e da Cosa.
1Cr 17,1 Quando Davide fu sistemato nel suo palazzo, chiamò il profeta Natan e gli disse:
- Io ora abito in un palazzo ben costruito con legname pregiato, mentre l'arca dell'alleanza del Signore è custodita sotto una semplice tenda.

1Cr 18,2 Vinse anche i Moabiti, li sottomise e li obbligò a pagare tributi.
1Cr 18,12 Gli Edomiti furono sconfitti dal comandante Abisai, figlio di Zeruia. Egli uccise diciottomila Edomiti nella valle del Sale.
1Cr 18,13 Poi mandò in Edom funzionari Israeliti e sottomise il paese a Davide. In tutte queste guerre il Signore fece vincere Davide.

1Cr 19,9 Gli Ammoniti si disposero in ordine di battaglia sotto le mura della loro capitale, mentre i re alleati avevano preso posizione nella campagna.
1Cr 19,19 Gli alleati di Adad-Ezer si resero conto della vittoria degli Israeliti, fecero la pace con Davide e si considerarono sottomessi a lui. Da allora gli Aramei non intervennero più in aiuto degli Ammoniti.


1Cr 22,18 'Avete visto che il Signore vostro Dio è con voi. Vi ha dato tranquillità: non ci sono più nemici che vi disturbano da quando il Signore ha messo in mio potere tutte le popolazioni del paese. Adesso sono tutti sottomessi al Signore e al suo popolo.
1Cr 23,3 Si calcolò il numero dei leviti maschi che erano sopra i trent'anni: erano trentottomila.
1Cr 23,28 Il loro lavoro per il servizio del tempio si svolgeva sotto la direzione dei discendenti di Aronne: curavano i cortili, le stanze, la purificazione di tutti gli oggetti sacri e partecipavano al servizio religioso nel tempio.
1Cr 24,4 I maschi capifamiglia discendenti da Eleazaro risultarono più numerosi di quelli discendenti da Itamar; perciò si decise di organizzare i discendenti di Eleazaro in sedici gruppi e quelli di Itamar in otto.
1Cr 25,6 Tutti questi, sotto la direzione dei loro padri Asaf, Idutun ed Eman, erano alle dipendenze del re. Nella casa del Signore accompagnavano il culto, cantando al suono dei cembali, arpe e cetre.
1Cr 25,7 Insieme a questi vi erano altri loro parenti, tutti abili musicisti ben preparati per cantare le lodi del Signore: in tutto erano duecentottantotto persone.
1Cr 26,5 sesto Ammiel, settimo Issacar, ottavo Peulletai. Obed-Edom ebbe otto figli perché Dio lo benedisse.
1Cr 26,9 l figli e i parenti di Meselemia erano in tutto diciotto uomini molto validi.
1Cr 29,23 Salomone prese il posto di Davide suo padre sul trono del Signore. Ebbe successo e tutti gli Israeliti furono a lui sottomessi.
2Cr 2,1 Reclutò settantamila manovali e ottantamila tagliapietre perché lavorassero in montagna sotto la direzione di tremilaseicento sorveglianti.
2Cr 2,9 Ai tuoi operai che tagliano e raccolgono il legname, io fornirò seimila tonnellate di grano macinato e altrettanti d'orzo, ottomila ettolitri di vino e altrettanti d'olio'.
2Cr 4,3 Sotto il bordo esterno della vasca c'erano decorazioni a forma di buoi, fuse insieme alla vasca. Ce n'erano venti per metro, su due file.
2Cr 5,7 Quindi i sacerdoti introdussero l'arca dell'alleanza del Signore, nel santuario del tempio, nel Luogo santissimo, e la collocarono sotto le ali dei cherubini.
2Cr 9,26 Tutti i regni, dall'Eufrate fino al paese dei Filistei e al confine con l'Egitto, erano sottomessi a Salomone.
2Cr 10,17 Rimasero sottomessi a Roboamo solo gli Israeliti che abitavano nelle città del territorio di Giuda.
2Cr 11,21 Maaca figlia di Assalonne fu la preferita tra tutte le altre mogli e concubine di Roboamo. In tutto egli ebbe diciotto mogli e sessanta concubine e da loro ebbe ventotto figli e sessanta figlie.
2Cr 12,8 Però resteranno sottomessi a Sisach. Così capiranno la differenza tra servire me ed essere servi di un re di questo mondo'.
2Cr 13,1 Abia divenne re di Giuda quando Geroboamo era re d'Israele al nord da diciotto anni.
2Cr 13,3 Abia schierò un esercito di quattrocentomila soldati ben addestrati e Geroboamo gli oppose un esercito di ottocentomila soldati altrettanto valorosi.
2Cr 17,15 Sotto di lui vi era Giovanni con duecentottantamila uomini
2Cr 17,18 Sotto di lui vi era Iozabad con centottantamila uomini pronti alla guerra.
2Cr 19,10 Potranno venire da voi i vostri fratelli Israeliti, provenienti da ogni città, e sottoporvi questioni di ogni genere: da un caso di omicidio a un problema sulla legge o su comandamenti, statuti e regolamenti. Voi dovete decidere come devono comportarsi per non rendersi colpevoli verso il Signore. Altrimenti la punizione del Signore colpirebbe voi e loro. Fate come vi ho detto per non diventare voi stessi colpevoli.
2Cr 19,11 Per le questioni religiose sarete sotto il controllo del sommo sacerdote Amaria e, per quelle civili, sotto il controllo di Zebadia, figlio di Ismaele, governatore del territorio di Giuda. Avrete a disposizione come cancellieri i leviti. Mettetevi al lavoro con coraggio, e il Signore sarà vicino a chi si comporta bene'.


2Cr 21,5 Ioram diventò re a trentadue anni e regnò a Gerusalemme otto anni.
2Cr 21,20 Ioram era diventato re a trentadue anni e regnò a Gerusalemme otto anni. Quando morì, fu sepolto nella Città di Davide, ma non nella tomba dei re. Nessuno lo rimpianse.


2Cr 25,27 Fin da quando Amazia cominciò ad allontanarsi dal Signore, a Gerusalemme alcuni organizzarono un complotto contro di lui. Alla fine egli fuggì a Lachis, fu inseguito e, in quella città, fu ucciso.
2Cr 28,4 Offriva sacrifici e bruciava incenso nei santuari sulle colline, sulle alture e sotto i grandi alberi sacri.

2Cr 29,17 Il lavoro cominciò il primo giorno del primo mese dell'anno; l'ottavo giorno cominciò la purificazione della sala principale del tempio e durò otto giorni. Il sedici del mese era tutto finito.
2Cr 31,13 Alle loro dipendenze lavoravano alcuni sorveglianti, sotto l'autorità del re Ezechia e del sopraintendente al tempio, il sacerdote Azaria. Erano: Iechiel, Azaria, Nacat, Asael, Ierimot, Iozabad, Eliel, Ismachia, Macat e Benaia.
2Cr 31,15 Ai sacerdoti le offerte erano regolarmente distribuite nelle città dove abitavano, gruppo per gruppo, senza differenze.
Gli incaricati, sotto la direzione di Kore, erano: Eden, Miniamin, Giosuè, Semaia, Amaria e Secania.
2Cr 34,1 Giosia divenne re all'età di otto anni e regnò a Gerusalemme trentun'anni.
2Cr 34,4 Per suo ordine furono demoliti gli altari in onore degli dèi chiamati Baal insieme con gli altarini per l'incenso che vi stavano sopra; furono abbattuti i pali sacri fatte a pezzi le statue e le sculture. Tutto fu ridotto in polvere e la polvere fu sparsa sulle tombe di quelli che avevano offerto sacrifici quegli idoli.
2Cr 36,9 Quando divenne re, Ioiachin aveva otto anni e regnò a Gerusalemme tre mesi e dieci giorni. Egli andò contro la volontà del Signore.
Esd 8,2-14 Ghersom dei discendenti di Finees;
Daniele dei discendenti di Itamar; Cattus,
figlio di Secania, dei discendenti
di Davide;
Zaccaria dei discendenti di Paros:
con lui sono stati registrati
centocinquanta uomini;
Elioenai, figlio di Zerachia, dei discendenti
di Pacat-Moab, con duecento uomini;
Secania, figlio di Iacaziel, dei discendenti
di Zattu, con trecento uomini;
Ebed, figlio di Gionata, dei discendenti
di Adin, con cinquanta uomini;
Isaia, figlio di Atalia, dei discendenti
di Elam, con settanta uomini;
Zebadia, figlio di Michele, dei discendenti
di Sefatia, con ottanta uomini;
Obadia, figlio di Iechiel, dei discendenti
di Ioab, con duecentodiciotto uomini;
Selomit, figlio di Iosifia, dei discendenti
di Bani, con centosessanta uomini;
Zaccaria, figlio di Bebai, dei discendenti
di Bebai, con ventotto uomini;
Giovanni, figlio di Akkatan,
dei discendenti di Azgad,
con centodieci uomini;
Elifelet, Ieiel e Semaia, gli ultimi
dei discendenti di Adonikam,
con sessanta uomini;
Utai e Zaccur, dei discendenti di Bigvai,
con settanta uomini.

Esd 8,18 Anche questa volta Dio ci ha aiutati: infatti essi ci hanno mandato un Israelita di buon senso, il levita Serebia, discendente di Macli. Egli è venuto da noi con diciotto tra figli e fratelli.
Esd 8,21 Poi, presso il fiume Aava, ho proclamato un digiuno. Volevamo sottometterci al nostro Dio, per chiedergli un viaggio felice per noi, i nostri bambini e tutti i nostri beni.
Esd 9,5 Giunta la sera, all'ora del sacrificio, ho interrotto il mio pianto e il mio silenzio; mi sono rialzato con la veste e il mantello a brandelli, mi sono messo in ginocchio e ho steso le mani verso il Signore mio Dio. Ho pregato così:

Esd 10,9 Tutti gli uomini delle tribù di Giuda e di Beniamino si radunarono a Gerusalemme entro il termine fissato. Era il venti del nono mese. Tutto il popolo prese posto sul piazzale davanti al tempio. La gente tremava, sia perché la situazione era grave, sia perché pioveva a dirotto.
Ne 4,7 Allora incaricai i vari gruppi familiari di organizzarsi per la difesa con spade, lance e archi e di mettersi sotto le mura, dietro qualche riparo, là dove c'erano spazi indifesi.
Ne 9,37 Oggi i frutti di questa terra
vanno ad altri re,
noi siamo loro sottomessi
a causa dei nostri peccati.
Sono i nostri padroni:
dispongono a piacere del nostro bestiame
mentre noi viviamo in miseria'.


Ne 10,30 Tutti seguirono l'esempio dei loro fratelli più autorevoli e fecero questo giuramento sotto pena di maledizione: 'Seguiremo la legge che Dio ci ha dato per mezzo di Mosè suo servitore, la rispetteremo e metteremo in pratica tutti i comandamenti, le leggi e le prescrizioni del Signore nostro Dio.
Ne 11,23 I cantori erano sottomessi a un regolamento del re e a norme fisse per il loro servizio quotidiano.
Ne 13,21 Ma diedi loro questo avviso: 'Se passate ancora la notte sotto le mura della città, vi farò arrestare'. Da allora, di sabato, non vennero più mercanti.
Tb 1,10 Al tempo della deportazione in Assiria, anch'io fui fatto prigioniero e condotto a Ninive. I miei fratelli e tutti quelli della mia stirpe si misero a mangiare cibi proibiti dalla legge, come i pagani.
Tb 1,21 Dopo una quarantina di giorni, il re fu ucciso da due dei suoi figli, che poi fuggirono sui monti Ararat. Al posto di Sennacherib salì al trono suo figlio Assaraddon. Egli affidò la responsabilità di tutte le finanze del regno ad Achikam, il figlio di mio fratello Anael. Tutta l'amministrazione passò sotto il suo controllo.
Tb 1,22 Achikar intercedette per me, e così io potei tornare a Ninive. In realtà Achikar era già stato gran coppiere, guardasigilli e capo dell'amministrazione delle finanze sotto Sennacherib, re dell'Assiria, e Assarhaddon lo aveva soltanto riconfermato nelle sue funzioni. Come ho detto, Achikar faceva parte della mia parentela, dato che era mio nipote.


Tb 2,14 Lei mi rispose:
- È un regalo che mi hanno fatto in aggiunta alla paga!
Ma io non mi fidavo e insistevo che doveva restituirlo ai padroni. Così mi inquietai con lei per quel capretto.
Lei infine mi rinfacciò:
- Dove sono ora tutte le tue opere di misericordia? Dov'è andato a finire il bene che hai fatto? Adesso si vede come sei ridotto.


Tb 6,5 Il ragazzo aprì il pesce e prese il fiele, il cuore e il fegato. Poi arrostì un pezzo di pesce sulla brace e lo mangiò. Il resto lo mise sotto sale per conservarlo.
Gdt 4,7 loakim ordinò loro di tenere sotto controlIo i passi delle montagne che portano nella regione di Giuda. In quel punto era più facile fermare l'avanzata dei nemici: infatti i sentieri molto stretti consentivano soltanto il passaggio di due soldati alla volta.
Gdt 6,11 Essi Io presero e Io portarono fuori dell'accampamento. Attraversarono la valle e Io condussero nella zona montagnosa nei pressi delle sorgenti sotto Betulia.
Gdt 7,3 Gli Assiri presero posizione nella valle sottostante Betulia, nei pressi delle sorgenti. Le colonne di soldati si dispiegavano in profondità da Dotan a Belbaim e in lunghezza da Betulia a Kiamon, che si trova di fronte alla pianura di Esdrelon.
Gdt 7,6 Il secondo giorno Oloferne fece sfilare tutta la sua cavalleria sotto gli occhi degli Israeliti di Betulia.
Gdt 7,7 Esplorò i sentieri di accesso alla città; ispezionò le sorgenti e vi lasciò un gruppo di soldati per tenerle sotto controllo. Poi tornò nell'accampamento.

Gdt 7,27 Per noi è meglio essere prigionieri: diventeremo schiavi dei nemici, ma almeno resteremo in vita e non vedremo morire sotto i nostri occhi le nostre mogli, i nostri figli e i nostri bambini.
Gdt 8,9 Giuditta venne dunque a sapere che il popolo, disperato per la mancanza d'acqua, aveva protestato contro il capo della città. Fu informata della risposta di Ozia agli abitanti: sotto giuramento egli aveva promesso di arrendersi insieme a tutta la città entro cinque giorni.
Gdt 10,23 Quando gli presentarono Giuditta, Oloferne e i suoi ufficiali rimasero affascinati dalla sua bellezza. Giuditta si gettò in ginocchio davanti a Oloferne in segno di sottomissione, ma i servi la sollevarono da terra.


Gdt 11,7 Giuro sulla vita e sulla potenza di Nabucodonosor, il re di tutta la terra, che ti ha inviato a mettere ordine tra i suoi sudditi: grazie a te non soltanto gli uomini adesso ubbidiscono al re, ma in futuro vivranno sottomessi al re e alla sua dinastia anche le bestie selvagge, gli animali domestici e gli uccelli!
Gdt 13,16 Il Signore mi ha protetta e così ho realizzato il mio progetto. Giuro nel nome del Signore che ho sedotto Oloferne soltanto con la bellezza del mio volto, che è stato la sua rovina! Egli non ha commesso peccato con me. Non c'è nessuna ombra sul mio onore, nulla di cui debba vergognarmi!'.
Gdt 14,10 Appena sentì tutto quello che aveva fatto il Dio d'Israele, Achior diventò pienamente credente. Si sottopose al rito della circoncisione e diventò membro della comunità d'Israele. I suoi discendenti lo sono ancora ai nostri giorni.

Est 1,22 Il re fece preparare il decreto e lo mandò in ogni provincia, tradotto nella lingua di ogni popolazione e trascritto nella scrittura locale. Stabiliva così che l'uomo doveva essere il capo in ogni famiglia e imporre l'uso della sua lingua materna.


Est 2,20 Ester non aveva rivelato nulla della sua famiglia e del suo popolo: così le aveva ordinato Mardocheo ed essa continuava ad ubbidirgli come quando viveva sotto la sua tutela.
Est 7,6 - Eccolo! - rispose la regina. - Il nostro nemico, l'uomo che ci odia è il perfido Aman.
Sotto lo sguardo del re e della regina Aman era sconvolto.
1Mac 1,2 ma poi intraprese molte guerre, sottomise al suo potere molte città e uccise i re di quelle regioni.
1Mac 1,16 Sotto il potere di Antioco il regno andava intanto consolidandosi. Egli pensò allora di conquistare anche l'Egitto. Così avrebbe avuto due regni.
1Mac 2,9 I vasi preziosi sono stati portati via.
Tutto è diventato preda di guerra.
Sulle piazze anche i bambini sono uccisi,
i giovani cadono sotto la spada del nemico.

1Mac 2,19 Mattatia rispose a voce alta:
- Anche se tutti i popoli che stanno sotto il dominio del re gli ubbidiscono, anche se tutti accettano i suoi ordini e tradiscono la religione dei loro antenati,
1Mac 3,6 Per paura di lui gli empi sparirono
e tutti i malfattori furono presi dal panico.
Sotto la sua guida
la lotta di liberazione ebbe successo.

1Mac 3,24 e li inseguirono nella discesa di Bet-Oron fino alla pianura. Uccisero circa ottocento soldati nemici; gli altri fuggirono nella regione dei Filistei.
1Mac 4,34 Poi sferrarono l'attacco da una parte e dall'altra. Dell'esercito di Lisia caddero sotto la spada degli Ebrei circa cinquemila uomini.
1Mac 4,56 Per otto giorni celebrarono la dedicazione dell'altare, offrendo con gioia diversi sacrifici. Ringraziarono e lodarono Dio per la liberazione ottenuta.
1Mac 4,59 Giuda, i suoi fratelli e tutta l'assemblea d'Israele decisero che la festa della dedicazione dell'altare si celebrasse con grande gioia ogni anno, per otto giorni, a partire dal 25 del mese di Casleu.
1Mac 5,20 A Simone per la spedizione in Galilea furono dati tremila uomini. A Giuda, per la regione di Galaad, ottomila.

1Mac 5,34 Quando le truppe di Timoteo si accorsero che si trattava di Giuda Maccabeo, fuggirono davanti a lui e Giuda li colpì duramente. In quel giorno tra i nemici caddero circa ottomila uomini.
1Mac 6,11 Un tempo io ero molto fortunato e benvoluto sul mio trono. Ora invece sono malridotto e affondo in un mare di guai.
1Mac 6,46 Arrivato fin sotto l'elefante, lo colpì dal basso e lo uccise. L'elefante si accasciò a terra sopra di lui e così Eleazaro morì.
1Mac 8,2 Giuda Maccabeo venne informato sulle loro guerre e sulle loro imprese valorose. I Romani infatti avevano combattuto nella regione della Galazia e ne avevano sottomesso gli abitanti, obbligandoli anche a pagare le tasse.
1Mac 8,5 Infine i Romani avevano vinto in battaglia e sottomesso Filippo e Perseo, re dei Greci, e tutti quelli che si erano ribellati.
1Mac 8,11 l Romani distrussero anche altri regni e sottomisero le isole che avevano opposto resistenza.
1Mac 8,12 Ma con i loro amici e con quelli che si fidavano di loro, i Romani mantennero la loro amicizia. Essi avevano sottomesso i re vicini e quelli lontani. Perciò tutti quelli che ne sentivano parlare erano presi dalla paura.
1Mac 8,18 Speravano così di essere liberati dal giogo dei Greci. Vedevano infatti che il dominio dei Greci aveva ridotto Israele a un popolo di schiavi.
1Mac 9,6 Ma alla vista di quella grande massa di nemici gli uomini di Giuda furono presi dal panico e disertarono. Con lui rimasero solo ottocento uomini.
1Mac 9,26 Questi incominciarono a ricercare gli amici di Giuda e li sottoponevano a interrogatorio. Poi li portavano da Bacchide che li puniva e derideva.
1Mac 10,80 Gionata se ne accorse ma il suo esercito fu accerchiato dai nemici e da mattino a sera rimasero sotto il tiro delle loro frecce.
1Mac 10,85 Nella battaglia e nell'incendio morirono circa ottomila uomini.
1Mac 11,38 Il re Demetrio, visto che il regno era in pace sotto di lui e che non c'erano più nemici, licenziò tutte le sue truppe e rimandò ciascuno a casa sua. Trattenne solo le truppe straniere prese dalle isole dei pagani. Allora tutte le truppe che erano state a servizio dei suoi antenati si misero contro di lui.
1Mac 11,52 In tal modo il re Demetrio rafforzò il suo trono e sotto la sua guida il paese rimase in pace.
1Mac 13,31 Trifone fece un complotto contro il giovane Antioco e lo uccise.
1Mac 14,32 Simone prese il posto del fratello e lottò in difesa del suo popolo. Impegnò molte sue ricchezze per armare i soldati dell'esercito nazionale e pagò loro lo stipendio.
1Mac 15,13 Antioco allora pose l'accampamento presso Dora, con centoventimila fanti e ottomila cavalieri.
2Mac 2,12 Anche Salomone celebrò per otto giorni la festa della Dedicazione del tempio.

2Mac 3,11 Contrariamente a quel che aveva inventato l'empio Simone, si trattava in tutto di centotrentasei quintali d'argento e sessantotto d'oro.
2Mac 4,12 Giasone si affrettò a fondare una palestra proprio sotto la fortezza, e obbligò i giovani più vigorosi a vestirsi come i Greci.
2Mac 4,46 Tolomeo, con la scusa di prendere un po' d'aria, condusse il re sotto i portici e gli fece cambiar parere.
2Mac 5,15 Ma il re non si accontentò di questo, e sotto la guida di Menelao, traditore delle leggi e della patria, osò entrare nel tempio più santo di tutta la terra.
2Mac 6,4 Il tempio infatti diventò luogo di malavita e di orge: i pagani vi si divertivano con le prostitute, avevano rapporti con le donne sotto i sacri portici e portavano nel tempio anche oggetti proibiti.
2Mac 6,23 Ma Eleazaro prese una nobile decisione, degna della sua posizione e dei suoi bianchi capelli. Fin da giovane egli aveva condotto una vita esemplare ed era arrivato alla vecchiaia con onore. Ora doveva dar valore a tutte queste cose. Egli voleva soprattutto rimanere fedele alla santa legge di Dio e per questo affermò senza esitare: 'Uccidetemi pure.
2Mac 6,30 Ormai vicino alla morte per i colpi ricevuti, Eleazaro sospirò e disse: 'Il Signore conosce tutto. Egli sa che io potrei sottrarmi alla morte. Sotto questi colpi, io soffro dolori atroci nel corpo, ma li
sopporto con animo forte, per l'amore che ho per lui'.
2Mac 8,20 e anche come in Babilonia, nella battaglia contro i Galati, gli Ebrei erano andati all'attacco con appena ottomila uomini. Essi combattevano allora al fianco di quattromila Macedoni; ma i Macedoni vennero a trovarsi in difficoltà e gli ottomila Ebrei, aiutati dal Signore, riuscirono da soli a sterminare centoventimila nemici, e fecero anche un grosso bottino.
2Mac 9,12 Non riusciva più nemmeno lui a sopportare il fetore che emanava. Alla fine riconobbe: 'È giusto sottomettersi a Dio. Nessun mortale può pretendere di essergli uguale!'.
2Mac 10,6 Gli Ebrei fecero festa per otto giorni, come in occasione della festa delle Tende. Era ancora vivo in loro il ricordo di come, poco tempo prima, avevano passato la festa delle Tende: raminghi tra monti e grotte come bestie selvagge.
2Mac 10,10 Ora descriveremo quello che accadde sotto il regno di Antioco Eupatore, figlio di quel maledetto. Ci limiteremo però a riassumere i mali provocati dalle sue guerre.
2Mac 10,17 Dopo un violento attacco, ottennero il controllo delle posizioni e respinsero quanti combattevano sulle mura. Sgozzarono tutti quelli che capitavano sotto: ne uccisero non meno di ventimila.
2Mac 10,23 Sotto la sua direzione l'impresa ebbe successo, e Giuda uccise nelle due fortezze più di ventimila uomini.

2Mac 11,36 Quanto poi alle cose che egli ha pensato di dover sottoporre al re, vi invitiamo a esaminarle bene.
2Mac 12,40 Ma sotto la tunica di ciascuno di loro trovarono degli amuleti dedicati agli idoli di Iamnia, oggetti che la legge proibisce espressamente agli Ebrei di portare addosso. Così tutti capirono perché quei soldati erano morti.
Gb 9,5 Dio smuove le montagne
e non se ne accorgono,
quando è in collera le mette sottosopra.

Gb 9,13 Dio non trattiene la sua ira,
tutti i suoi nemici sono sotto i suoi piedi.

Gb 14,8 Anche se le sue radici invecchiano
e il suo ceppo muore sotto terra,

Gb 14,19 come l'acqua trascina i ciottoli e la pioggia
abbondante porta via la terra, così tu, o Dio,
distruggi la speranza dell'uomo.

Gb 15,16 L'uomo è corrotto e indegno,
perché beve il male come acqua.

Gb 19,20 Sono ridotto a pelle e ossa,
sono quasi morto.

Gb 26,5 'Le ombre dei morti tremano
perfino laggiù,
sotto il mondo marino.

Gb 28,5 La terra che di fuori produce il pane,
di dentro è messa sottosopra,
devastata come da un incendio.

Gb 28,9 L'uomo taglia le rocce,
mette sottosopra i monti fin dalle radici,

Gb 28,24 Dio volge il suo sguardo
fino alle estremità della terra,
vede ogni cosa che è sotto il cielo.

Gb 30,7 Schiamazzano in mezzo al fieno,
si ammucchiano sotto i cespugli;

Gb 36,17 ma tu ora sei stato giudicato malvagio,
sei sotto il giudizio e la condanna.

Gb 37,3 lo fa rimbombare sotto tutti i cieli.
Il suo fulmine raggiunge ogni angolo
della terra,

Gb 37,12 Sotto la guida di Dio,
esse vanno da una parte e dall'altra;
fanno quel che egli vuole
su tutta la faccia della terra.

Gb 41,3 Nessuno mi ha dato per primo qualcosa
che io debba rendergliela.
Sotto i cieli ogni cosa mi appartiene.


Sal 6,1 Per il direttore del coro. Con strumenti a corda, a otto corde. Salmo di Davide.


Sal 8,7 signore dell'opera delle tue mani.
Tutto hai messo sotto il suo dominio:

Sal 9,14 Mostrami la tua bontà, Signore, e guarda
come mi han ridotto quelli che mi odiano;
non farmi giungere alla porta della morte.

Sal 10,10 Si abbassa, si rannicchia
e gli innocenti cadono sotto la sua violenza.

Sal 12,1 Per il direttore del coro. Con strumenti a otto corde. Salmo di Davide.


Sal 18,10 Inclinò il cielo e discese,
una nube scura sotto il suoi piedi.

Sal 18,39 Li ho abbattuti e non potranno rialzarsi,
sono caduti sotto i miei piedi.


Sal 18,40 Mi dai forze per la battaglia,
sotto di me pieghi gli avversari.

Sal 18,44 Mi hai liberato da un popolo in rivolta;
mi hai messo a capo delle nazioni,
popoli nuovi mi sono sottomessi.

Sal 18,48 Tu mi hai dato, Dio, la rivincita:
mi hai sottomesso i popoli;

Sal 22,18 Sono ridotto a pelle e ossa:
mi stanno a guardare soddisfatti.

Sal 23,5 Per me tu prepari un banchetto
sotto gli occhi dei miei nemici.
Con olio mi profumi il capo,
mi riempi il calice fino all'orlo.

Sal 31,13 Sono dimenticato da tutti come un morto,
come un vaso rotto da buttar via.

Sal 31,20 Quanto è grande il bene, o Signore,
che riservi a chi ti onora.
Lo doni sotto gli occhi di tutti
a quelli che in te si rifugiano.

Sal 31,21 Sotto il tuo sguardo li metti al riparo,
lontano dagli intrighi degli uomini;
nella tua casa li porti al sicuro,
lontano da lotte e litigi.


Sal 32,4 Giorno e notte, Signore,
su di me pesava la tua mano,
la mia forza s'inaridiva
come sotto il sole d'estate.

Sal 39,11 Basta. Non tormentarmi più a lungo:
sono sfinito sotto i colpi della tua mano.

Sal 45,6 Frecce aguzze colpiranno al cuore i nemici,
popoli interi cadranno sotto i tuoi colpi.

Sal 47,4 A noi sottomette i popoli,
pone le nazioni sotto i nostri piedi.

Sal 61,5 Voglio abitare nella tua casa per sempre,
mettermi al sicuro sotto le tue ali.

Sal 61,8 Sotto il tuo sguardo regni senza fine,
manda amore e fedeltà a custodirlo.


Sal 63,10 Sprofonderà sotto terra
chi mi vuol togliere la vita:

Sal 72,11 Tutti i re gli rendano omaggio,
gli siano sottomesse tutte le nazioni.


Sal 78,12 In Egitto, nella regione di Tanis
Dio aveva compiuto miracoli
sotto gli occhi dei loro antenati.

Sal 79,10 Perché gli stranieri dovrebbero dire:
'Ma dov'è il loro Dio?'.
Fa' loro provare sotto i nostri occhi
come tu vendichi il sangue dei tuoi servi.


Sal 83,4 Preparano un complotto
contro la tua gente,
congiurano contro i tuoi protetti.

Sal 88,16 Dall'infanzia sono infelice,
segnato dalla morte,
sfinito sotto il peso dei tuoi terrori.

Sal 89,24 Sotto i suoi occhi sterminerò i nemici,
abbatterò quelli che lo odiano.

Sal 89,40 Hai rotto l'alleanza con il tuo servo,
hai gettato nel fango la sua corona.

Sal 91,1-2 Tu che trovi rifugio nell'Altissimo,
trascorri la notte sotto la sua protezione,
di' al Signore, l'Onnipotente:

(fedele)

'Tu sei mia difesa e salvezza.
Sei il mio Dio: in te confido!'.

(salmista)


Sal 91,4 Ti darà riparo sotto le sue ali,
in lui troverai rifugio,
la sua fedeltà ti sarà scudo e corazza.

Sal 91,13 Camminerai su vipere e serpenti,
metterai sotto i tuoi piedi leoni e draghi.


Sal 92,12 Ho visto la sconfitta dei miei nemici
ho scoperto il complotto dei miei avversari.


Sal 102,6 Non si sente che il mio sospiro,
sono ridotto a pelle e ossa.


Sal 104,7 Sotto la tua minaccia fuggirono,
scapparono al fragore del tuo tuono.

Sal 107,12 Curvi sotto il peso dell'oppressione
cedevano e nessuno li aiutava.

Sal 110,2 Da Sion il Signore estende
il tuo dominio regale,
e tu in battaglia
sottometti i tuoi nemici.

Sal 142,7 Ti prego, ascolta il mio pianto:
sono ridotto all'estremo.
Liberami dai miei persecutori:
sono molto più forti di me.

Sal 143,2 Non mettermi sotto accusa:
davanti a te nessuno è innocente.


Sal 144,2 È il mio alleato, il difensore,
la fortezza dove mi rifugio,
lo scudo che mi ripara.
A me sottomette i popoli.


Pro 6,30 Se un ladro ruba perché ridotto alla fame,
non dev'esssere disprezzato;

Pro 11,29 Chi mette scompiglio in casa
non erediterà nulla,
lo stolto sarà ridotto a servo del sapiente.

Pro 16,33 Si gettano i dadi nel bussolotto,
ma la decisione dipende tutta dal Signore.


Pro 18,16 A chi dà bustarelle si spalanca ogni porta:
è introdotto alla presenza dei potenti.

Qo 1,9 Tutto ciò che è già avvenuto
accadrà ancora;
tutto ciò che è successo in passato
succederà anche in futuro.
Non c'è niente di nuovo sotto il sole.

Qo 3,10 Che senso hanno tutte le fatiche
alle quali Dio ha sottoposto l'uomo?

Qo 3,21 Chi può sapere se lo spirito
degli uomini sale veramente in alto
e lo spirito degli animali scende sotto terra?

Qo 7,6 L'allegria dello stolto
è come lo scoppiettare della legna
nel fuoco sotto la pentola.

Ct 8,5 'Chi è quella ragazza
che arriva dal deserto
abbracciata al suo amore?'.

LEI
Ti ho svegliato sotto il melo,
li dove tua madre ti ha concepito.

Sap 8,14 Governerò i popoli
e le nazioni mi resteranno sottomesse.

Sap 15,4 Non ci ha indotto in errore l'invenzione di
un'arte cattiva
la fatica sterile dei pittori che dosano luci
e ombre
e abbozzano immagini con vari colori.

Sap 17,2 Era gente senza legge e senza fede
e pretendeva di dominare il popolo che
appartiene.
Perciò sono diventati prigionieri delle
tenebre
una lunga notte li ha incatenati,
li ha ricoperti e tenuti sotto chiave,
lontani dalla tua mano che protegge.

Sir 4,17 Prima però la sapienza lo metterà in
situazioni difficili,
gli procurerà paura e spavento,
lo educherà mediante una disciplina molto
rigida,
lo sottoporrà a prove molto dure
fino al giorno in cui potrà fidarsi di lui.

Sir 8,2 Non citare in giudizio chi è ricco,
perché potrebbe offrire al giudice più
denaro di te,
e tu sai che i soldi hanno già rovinato
molta gente,
hanno corrotto anche capi di stato.

Sir 10,6 Non arrabbiarti con il tuo vicino quando ti
fa un torto,
non reagire mai sotto la spinta della rabbia.

Sir 11,34 Se apri la tua casa a un estraneo,
guarda che può mettertela sottosopra,
e alla fine sarai un estraneo a casa tua.


Sir 14,26 Alla sapienza affiderà i suoi figli,
troverà riparo sotto i suoi rami:

Sir 21,14 invece la mente dello stupido è come un
vaso rotto
perché non riesce a conservare quello che
impara.

Sir 22,9 Insegnare a uno stupido è come riempire
un vaso rotto
o tener sveglio un dormiglione.

Sir 22,18 Ciottoli posti sopra un muro
non resistono alla forza del vento;
così chi si mostra impaurito
di fronte ai ragionamenti di uno sciocco,
non resisterà davanti a una minaccia.

Sir 24,17 Come la vite ho prodotto bei germogli,
così i miei fiori hanno dato un ottimo
raccolto.

Sir 26,7 Avere una moglie cattiva
è come stare sotto un giogo che traballa
e sposare una simile donna
è come prendere in mano un serpente.

Sir 26,28 Due cose mi affliggono molto,
ma una terza mi fa rabbia:
un soldato ridotto in miseria,
una persona intelligente che invece è
disprezzata
e soprattutto uno che lascia la strada
giusta e si dà al male.
Una persona come questa il Signore l'ha
già destinata alla morte.

Sir 28,6 Pensa che devi morire e smetterai certo di
odiare,
ricorda che finirai sotto terra e osserverai i
comandamenti.

Sir 29,10 Per il tuo fratello e il tuo amico da' fondo
ai tuoi averi,
piuttosto che nasconderli sotto una pietra
dove li attacca la ruggine;

Sir 29,19 Quando un disonesto corre a far da
garante,
sicuramente cerca di guadagnare qualcosa,
ma finirà sotto processo.

Sir 30,5 durante la sua vita era contento di averlo
sotto gli occhi
e al momento della morte non ha
rimpianti:

Sir 33,6 Un amico sarcastico è come un cavallo in
calore,
che nitrisce sotto chiunque lo cavalca.

Sir 33,27 Il bue lo sottometti al giogo e alle redini,
ma per lo schiavo cattivo ci vogliono
frusta e castighi;

Sir 34,24 Chi offre in sacrificio ciò che ha rubato ai
poveri
è come chi uccide un ragazzo sotto gli
occhi di suo papà,

Sir 37,29 Non essere insaziabile, sempre alla ricerca
di ogni godimento,
e non avventarti su ogni ghiottoneria,

Sir 48,15 Malgrado tutto ciò, il popolo non tornò al
Signore
e non si allontanò dalle sue azioni
malvagie,
finché fu condotto via dalla sua terra
e finì disperso in ogni parte del mondo.
Rimasero solo in pochi
con un principe della famiglia di Davide.

Is 1,7 La vostra terra è devastata,
le città incendiate;
sotto i vostri occhi
gente straniera divora il raccolto
dei campi,
è tutta una rovina.

Is 14,19 ma tu giaci fuori del sepolcro.
Il tuo cadavere è rimasto sotto i corpi
dei soldati morti in battaglia.
Tutti sono stati gettati in una fossa
e ricoperti di pietre,
tu invece sei stato abbandonato
come una carogna calpestata.

Is 22,2 Tutta la città è sottosopra,
rumorosa e tumultuante.
Gerusalemme, i tuoi morti
non sono caduti colpiti in battaglia.

Is 23,13 Guardate il paese dei Babilonesi:
non esiste più.
L'Assiria l'ha abbandonato
alle bestie selvatiche;
gli abitanti vi avevano innalzato torri,
ora ne hanno demolito i palazzi:
è stato ridotto a un cumulo di rovine.

Is 25,2 Hai ridotto la città a un cumulo di rovine
e distrutto le sue fortificazioni.
I palazzi che i nostri nemici
avevano costruito
sono ora a terra, per sempre.

Is 26,5 Ha umiliato i superbi,
ha distrutto la loro città,
ha ridotto in polvere le sue mura.

Is 26,6 Quelli che erano oppressi
ora la calpestano sotto i loro piedi'.

Is 28,7 Ci sono anche altri che barcollano e vanno fuori strada sotto l'effetto del vino e di bevande forti: sono i sacerdoti e i profeti completamente ubriachi! Hanno bevuto tanto vino da non reggersi in piedi. I profeti barcollano quando hanno una visione, e i sacerdoti vacillano quando fanno da giudici.
Is 30,14 Vi accadrà come a un vaso di argilla, frantumato e ridotto a pezzi. Il pezzo più grande non è nemmeno sufficiente a contenere un po' di brace o a prendere acqua da una cisterna'.
Is 41,2 Chi ha fatto venire dall'oriente
quell'uomo che ottiene vittorie
ad ogni passo ?
Chi gli sottomette i popoli,
chi fa cadere i re di fronte a lui?
La sua spada li riduce in polvere
e il suo arco in paglia che si disperde.

Is 44,19 Nessuno di loro riflette,
nessuno ha il buon senso
o l'intelligenza di dire:
Ho bruciato metà di un albero;
sulla brace ho cotto il pane
e arrostito la carne che mangio.
Dell'altra metà ho fatto un idolo inutile.
Mi prostro davanti a un pezzo di legno!

Is 45,1 Il Signore dice al re Ciro,
che egli ha scelto:
'Ti do tutto il mio appoggio
per sottomettere le nazioni,
per detronizzare i re e spalancare davanti a te
le porte sbarrate delle città.

Is 47,6 Ero sdegnato con il mio popolo.
Allora ho umiliato
coloro che erano mia proprietà
e li ho messi nelle tue mani.
Ma tu li hai trattati
senza pietà,
hai schiacciato anche i vecchi
sotto il peso del tuo giogo.


Is 53,7 Egli si è lasciato maltrattare,
senza opporsi e senza aprir bocca,
docile come un agnello condotto al macello,
muto come una pecora davanti ai tosatori.

Is 57,5 Vi eccitate sotto le querce, all'ombra di ogni albero frondoso. Lungo i torrenti tra le cavità delle rocce, uccidete bambini per offrirli in sacrificio.
Is 63,14 come un gregge che scende a valle
non hanno inciampato.
Lo spirito del Signore
li guidava al riposo'.
Così hai condotto il tuo popolo, Signore,
e hai reso glorioso il tuo nome.

Ger 2,15 Si gettano su di lui con grida minacciose;
ruggiscono come leoni,
hanno ridotto la sua terra a un deserto,
hanno incendiato le sue città
e più nessuno le può abitare.

Ger 7,34 Nelle città di Giuda e nelle strade di Gerusalemme farò cessare i canti di gioia e di allegria, i canti dello sposo e della sposa, poiché il paese sarà ridotto a un deserto'.


Ger 10,11 Voi direte alle nazioni straniere: 'I vostri dèi non hanno fatto il cielo e la terra. Perciò dovranno scomparire dalla faccia della terra, da ogni regione che è sotto il cielo'.

Ger 11,10 Sono tornati a commettere i peccati dei loro antenati. Anch'essi hanno rifiutato di ubbidire alle mie parole, hanno seguito gli dèi stranieri e li hanno adorati. Così gli abitanti d'Israele e di Giuda hanno rotto l'alleanza che avevo concluso con i loro antenati.
Ger 12,11 Sotto i miei occhi l'hanno ridotta
in una condizione pietosa.
Tutto è distrutto,
è diventato un deserto
e nessuno se ne prende cura.

Ger 18,16 Ha ridotto la sua terra
in una condizione spaventosa
che strappa grida di orrore senza fine.
Chi passa di li, rimane sconvolto
e scuote amaramente la testa.

Ger 19,10 A questo punto il Signore ordinò a Geremia di spezzare la brocca sotto gli occhi di quelli che lo avevano accompagnato
Ger 20,4 Infatti il Signore ha detto: Ti renderò motivo di spavento per te e per tutti i tuoi amici. Essi cadranno sotto la spada dei nemici e tu assisterai alla loro morte. Consegnerò tutti gli abitanti di Giuda al re di Babilonia. Li deporterà nel suo paese e ne farà morire molti.
Ger 20,5 Gli consegnerò le ricchezze degli abitanti di Gerusalemme, il prodotto del loro lavoro, le cose più preziose e perfino il tesoro dei re di Giuda. I nemici faranno man bassa di tutto, saccheggeranno e porteranno il bottino a Babilonia.
Ger 20,7 Signore, tu mi hai sedotto
e io non ho saputo resisterti.
Hai fatto ricorso alla forza
e hai ottenuto quel che volevi.
Mi disprezzano da mattina a sera,
tutti ridono di me.

Ger 22,12 Morirà nel paese dove lo hanno condotto prigioniero e non rivedrà più la sua terra'.

Ger 25,14 Anche i Babilonesi a loro volta saranno sottomessi da grandi nazioni e da re potenti e così li ripagherò come meritano per il male commesso'.

Ger 25,38 Poi si allontana, il Signore,
come un leone che lascia la sua tana.
La sua collera si è scatenata,
la spada ha distrutto ogni cosa:
il paese è ridotto a un deserto.


Ger 27,7 Tutte le nazioni dovranno servire lui, suo figlio e suo nipote. Poi verrà il momento in cui anche il suo regno sarà sottomesso da nazioni numerose e da re potenti.
Ger 27,8 Ma per ora, se una nazione o un regno non vuole servire Nabucodonosor re di Babilonia o sottomettersi al suo giogo, io li colpirò con la guerra, la carestia e la peste finché non avrò finito di metterli in suo potere. Lo dico io, il Signore.
Ger 27,17 Non ascoltateli! Piuttosto, sottomettetevi al re di Babilonia e avrete salva la vita. Perché volete far diventare questa città un mucchio di rovine?
Ger 29,1 Il profeta Geremia mandò da Gerusalemme una lettera a quelli che Nabucodonosor aveva condotto prigionieri a Babilonia. La lettera era indirizzata al gruppo degli anziani in esilio, ai sacerdoti, ai profeti e a tutti gli altri.
Ger 31,32 Questa alleanza non sarà come quella che ho concluso con i loro antenati quando li ho presi per mano per farli uscire dall'Egitto. Essi hanno rotto quell'alleanza, ma io ho continuato ad essere il loro Signore.
Ger 32,5 Poi Sedecia sarà condotto prigioniero a Babilonia dove resterà finché io non interverrò in suo favore. Perciò, anche se continuerete a combattere contro i Babilonesi, non riuscirete mai a vincere. Lo dico io, il Signore'.

Ger 32,24 I Babilonesi combattono contro Gerusalemme e ormai hanno portato le loro macchine di assedio fin sotto le sue mura per occuparla. La guerra, la carestia e la peste stanno per far cadere la città nelle loro mani. È accaduto esattamente quel che avevi minacciato, e tu stai lì a guardare.
Ger 35,7 non costruirete case, non seminerete campi, non pianterete vigne, non ne possederete alcuna, ma abiterete sotto le tende tutta la vita. Così potrete vivere a lungo su questa terra dove abitate come forestieri'.
Ger 35,10 ma continuiamo ad abitare sotto le tende. Insomma, eseguiamo fedelmente quel che ci ha ordinato il nostro antenato Ionadab.
Ger 36,6 Va' tu al posto mio quando si raduna la gente per un giorno di digiuno. Allora leggerai ad alta voce i messaggi del Signore che hai scritto nel rotolo sotto mia dettatura. Cerca di farli sentire bene, anche a quelli che arrivano dalle città di Giuda.
Ger 38,12 e gli disse:
- Presto, mettiti gli stracci e i panni vecchi alle ascelle, e poi sotto fa' passare le corde.
Appena Geremia fu pronto,
Ger 39,6 e la fece eseguire sul posto: ordinò di uccidere i figli di Sedecia sotto gli occhi del padre e fece uccidere anche tutte le persone importanti di Giuda.
Ger 41,10 In seguito Ismaele fece prigioniere le principesse e tutti quelli rimasti a Mizpa, cioè tutta la gente sotto la giurisdizione di Godolia stabilita da Nabuzaradan comandante generale. Ismaele partì con i prigionieri e si diresse verso la regione degli Ammoniti.

Ger 41,15 Ismaele insieme con otto uomini riuscì a sfuggire a Giovanni e andò presso gli Ammoniti.
Ger 41,16 Allora Giovanni e gli altri capi delle bande aveva condotto prigioniera da Mizpa dopo l'assassinio di Godolia. C'erano soldati, donne, bambini ed eunuchi. Li condussero via da Gabaon.
Ger 43,9 'Prendi delle pietre grandi e nascondile sotto terra in quello spazio che si trova davanti al palazzo del faraone, qui a Tafni. Fa' in modo che ti vedano gli uomini di Giuda.
Ger 44,12 Distruggerò gli ultimi superstiti di Giuda, quelli che hanno deciso di venire a stabilirsi in Egitto: e proprio qui moriranno tutti. Cadranno sotto i colpi delle spade o saranno consumati dalla fame, tutti senza eccezione. Moriranno in guerra o di stenti e diventeranno un esempio terribile: saranno maledetti, insultati e disprezzati.
Ger 44,22 Egli non ha più potuto sopportare le vostre azioni malvagie e disgustose. Perciò ha ridotto la vostra terra in una distesa di rovine, oggetto di orrore e di maledizione, senza più nessun abitante. Questa è la situazione attuale!
Ger 46,24 L'Egitto è coperto di vergogna
perché è caduto sotto il dominio
di un popolo del nord.
Così dice il Signore'.


Ger 48,39 In che condizione è ridotto Moab! Urlate! È scappato di fronte al nemico: che vergogna! I suoi vicini lo tratteranno con ribrezzo e con scherno.


Ger 50,6 Il mio popolo era come un gregge sperduto,
condotto sui monti dai suoi pastori
e poi abbandonato a se stesso.
Le pecore andavano da un monte all'altro
e avevano dimenticato il proprio ovile.

Ger 50,17 Il Signore afferma: 'Israele era ridotto come un gregge disperso, inseguito dai leoni. Il re di Assiria lo raggiunse per primo, e lo divorò. Poi sopraggiunse anche Nabucodonosor, re di Babilonia, che completò la strage.
Ger 51,43 Anche le altre città sono distrutte,
il suo territorio è ridotto a un deserto,
a una steppa,
dove più nessuno abita,
dove la gente evita di passare.

Ger 52,4 Nel nono anno del regno di Sedecia, il giorno dieci del decimo mese Nabucodonosor arrivò sotto Gerusalemme con tutto il suo esercito. Le truppe si accamparono di fronte alla città, le costruirono attorno dei terrapieni
Ger 52,10 e la fece eseguire sul posto: ordinò di uccidere i figli di Sedecia sotto gli occhi del padre e fece uccidere anche tutti i capi di Giuda.




  la ricerca ha riportato 500 risultati  
inizio pagina