B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
hai cercato Incenso
  la ricerca ha riportato 120 risultati  

(Testo TILC)

Es 25,6 olio per illuminazione, essenze aromatiche per l'olio della consacrazione e per l'incenso profumato,
Es 30,1 'Per bruciare l'incenso farai un altare di legno d'acacia;
Es 30,7 Aronne brucerà su quest'altare l'incenso profumato ogni mattina quando pulisce le lampade,
Es 30,8 e ogni sera quando le prepara. Non si cesserà mai di bruciare incenso in mio onore.
Es 30,9 Non vi offrirete sopra incenso comune, né un sacrificio completo, né le offerte di vegetali e neppure verserete su questo altare del vino.
Es 30,27 la tavola dei pani e tutti i suoi accessori, il candelabro con i suoi accessori, l'altare per l'incenso profumato,
Es 30,34 Il Signore disse ancora a Mosè: 'Procurati sostanze aromatiche: storace, onice, galbano e incenso puro in parti uguali.
Es 31,8 la tavola dei pani con i suoi accessori, il candelabro d'oro puro con i suoi accessori, I'altare per l'incenso
Es 31,11 l'olio per le consacrazioni e l'incenso profumato per il luogo santo. Essi eseguiranno ogni cosa secondo le istruzioni che ti ho dato'.

Es 35,8 olio per illuminazione, essenze aromatiche per l'olio della consacrazione e per l'incenso profumato,
Es 35,15 I'altare per i profumi con le sue stanghe, l'olio per le consacrazioni e l'incenso profumato;
- il tendaggio per la porta all'ingresso dell'Abitazione del Signore;
-
Es 35,28 essenze aromatiche e olio per illuminazione, per le consacrazioni e per l'incenso profumato.
Es 37,25 Per bruciare l'incenso costruì l'altare di legno di acacia, quadrato, lungo e largo cinquanta centimetri e alto un metro. I suoi angoli superiori erano rialzati a forma di corno ed erano un pezzo solo con l'altare.
Es 37,29 Secondo l'arte del profumiere preparò l'olio per le consacrazioni e l'incenso profumato da bruciare.

Es 39,38 I'altare d'oro, l'olio per le consacrazioni, l'incenso profumato da bruciare e il tendaggio per l'ingresso della tenda;
-
Es 40,27 e bruciò su di esso l'incenso profumato, come il Signore gli aveva ordinato.

Lv 2,1 'Se uno vuole portare al Signore un'offerta di vegetali, prenda della farina e ci versi sopra dell'olio, mettendovi anche un po' d'incenso.
Lv 2,2 Poi consegni tutto ai sacerdoti discendenti di Aronne. Un sacerdote prenderà allora una manciata di farina mescolata con olio e con tutto l'incenso, e la farà bruciare sull'altare come memoriale. Il Signore accetta volentieri questa offerta consumata dal fuoco in suo onore.
Lv 2,15 Versate sopra dell'olio e metteteci un po' d'incenso. Questa sarà un'offerta di vegetali.
Lv 2,16 Il sacerdote brucerà una parte dell'offerta di grano ed olio con tutto l'incenso, come memoriale. Questa offerta bruciata appartiene al Signore.

Lv 5,11 'Se uno non può procurarsi due tortore o due piccioni, può portare due chili di farina, come offerta per il perdono del suo peccato: ma non deve metterci sopra né olio né incenso, perché è un'offerta per il perdono dei peccati.
Lv 6,8 Uno dei sacerdoti prende una manciata di farina mescolata con olio e l'incenso, e brucia sull'altare questa parte dell'offerta chiamata, 'memoriale'. Il Signore l'accetta volentieri.
Lv 16,12 Riempie un braciere con braci tolte dall'altare che è nel santuario, prende due manciate d'incenso in polvere, e porta tutto al di là della tenda di separazione.
Lv 16,13 Là, davanti al Signore, depone l'incenso sulla brace; il fumo che si sprigiona avvolge l'arca del documento dell'alleanza con il suo coperchio sacro, e così Aronne non rischia di morire.
Lv 24,7 Su ciascuna pila deporrai dell'incenso puro, che poi sarà consumato dal fuoco in mio onore, al posto del pane, come 'memoriale'.

Nm 4,16 'Eleazaro, figlio del sacerdote Aronne, si occuperà dell'olio per le lampade, dell'incenso da bruciare, delle offerte vegetali quotidiane e dell'olio per il rito dell'unzione; inoltre avrà il compito di sorvegliare l'Abitazione e tutto quel che vi è contenuto: sia gli oggetti, sia gli accessori'.

Nm 5,15 In tutti e due i casi, l'uomo condurrà sua moglie dal sacerdote e porterà l'offerta dovuta in questa occasione, ossia due chili di farina d'orzo. Ma non verserà olio sulla farina né vi aggiungerà nemmeno l'incenso, perché si tratta di un'offerta fatta a causa di un sospetto, per una colpa che vuole denunziare.

Nm 7,12-83 Essi si presentarono in quest'ordine:
il primo giorno Nacason, figlio di Amminadab, della tribù di Giuda.
Il secondo giorno Netaneel, figlio di Zuar, della tribù di Issacar.
Il terzo giorno Eliab, figlio di Chelon, della tribù di Zabulon.
Il quarto giorno Elizur, figlio di Sedeur, della tribù di Ruben.
Il quinto giorno Selumiel, figlio di Zurisaddai, della tribù di Simeone.
Il sesto giorno Eliasaf, figlio di Deuel, della tribù di Gad.
Il settimo giorno Elisama, figlio di Ammiud, della tribù di Efraim.
L'ottavo giorno Gamliel, figlio di Pedazur, della tribù di Manasse.
Il nono giorno Abidan figlio di Ghideoni, della tribù di Beniamino.
Il decimo giorno Achiezer, figlio di Ammisaddai, della tribù di Dan.
L'undicesimo giorno Paghiel, figlio di Ocran, della tribù di Aser.
Il dodicesimo giorno Achira, figlio di Enan della tribù di Neftali.
Ciascuno portò questi doni:
- un piatto d'argento del peso di un chilo e trecento grammi, conforme all'unità di peso ufficiale del santuario, e un vassoio d'argento del peso di settecento grammi. Questi recipienti erano pieni di farina mescolata con olio destinata all'offerta;
- una coppa d'oro, del peso di cento grammi, piena di incenso;
- un toro, un montone e un agnello di un anno, per sacrifici completi;
- un capro destinato al sacrificio, per ottenere il perdono;
- un paio di vitelli, cinque montoni, cinque capri e cinque agnelli di un anno, destinati al sacrificio per il banchetto sacro.

Nm 7,86 Ciascuna coppa d'oro era di cento grammi; il peso complessivo di tutte e dodici era quindi di un chilo e duecento grammi. Esse erano piene di incenso.
Nm 16,7 li riempirete di carboni accesi e, alla presenza del Signore, vi metterete sopra incenso. Allora si vedrà chi il Signore ha scelto, e perciò gli appartiene. Siete voi, leviti, che state esagerando!'.

Nm 16,17 Ciascuno dei tuoi duecentocinquanta sostenitori prenderà il proprio braciere, vi metterà dentro incenso e lo porterà davanti al Signore. Anche tu e Aronne porterete ciascuno il vostro braciere'.

Nm 16,18 Core e i suoi sostenitori ubbidirono: ciascuno di loro prese un braciere, lo riempì di carboni accesi, vi mise sopra incenso e si recò all'ingresso della tenda dell'incontro. Si presentarono anche Mosè e Aronne.
Nm 16,35 Divampò una fiamma mandata dal Signore e bruciò vivi i duecentocinquanta uomini che presentavano l'incenso sui bracieri.

Nm 17,5 Quel rivestimento doveva ricordare agli Israeliti che nessuno, all'infuori dei discendenti di Aronne, può presentare l'offerta dell'incenso davanti al Signore. Se qualcun altro osa farlo, corre il rischio di subire la stessa sorte di Core e della sua banda, messi in guardia dal Signore per mezzo di Mosè.

Nm 17,11 Poi Mosè disse ad Aronne: 'Procurati un braciere; prenderai dall'altare carboni accesi, riempirai il braciere e vi metterai sopra incenso. Andrai in fretta a compiere sull'assemblea la cerimonia di purificazione, perché il Signore è pieno di sdegno e il flagello distruttore è già cominciato'.

Nm 17,12 Aronne eseguì l'ordine di Mosè e corse in mezzo al popolo, dove era già cominciato il flagello. Bruciò incenso e compì per il popolo la cerimonia di purificazione:
Dt 33,10 insegnano le tue leggi e le tue istruzioni
agli Israeliti, discendenti di Giacobbe;
offrono sul tuo altare
l'incenso profumato e i sacrifici completi.

1Sam 2,28 Tra tutte le tribù d'Israele ho scelto lui come mio sacerdote. Gli ho affidato il compito di prestare servizio all'altare, di offrire l'incenso e di portare l'efod per interrogarmi. Inoltre ho dato a lui e alla sua famiglia il diritto di prendere una parte di tutte le offerte degli Israeliti.
1Re 3,3 Salomone amava il Signore ed era fedele alla volontà di suo padre Davide, eppure andò anche lui a offrire sacrifici e a bruciare incenso in quei luoghi.

1Re 9,25 Tre volte l'anno, Salomone offriva vari sacrifici sull'altare che aveva costruito per il Signore e bruciava incenso sull'altare che si trovava davanti al Signore così portò a termine il tempio.
1Re 11,8 Fece così perché le sue donne straniere volevano bruciare incenso o fare sacrifici ai loro dèi.
1Re 12,33 Il quindici dell'ottavo mese, - aveva scelto lui a suo piacere questa data, - Geroboamo andò all'altare che aveva fatto costruire a Betel e celebrò la festa per gli abitanti d'Israele. Andò personalmente a presentare offerte d'incenso.

1Re 13,1 Per ordine del Signore, un profeta si recò dal territorio di Giuda fino a Betel. Arrivò proprio mentre Geroboamo stava offrendo incenso sull'altare.
1Re 13,2 Come gli aveva ordinato il Signore, il profeta si volse verso l'altare e gridò: 'Altare, altare! Tra i discendenti di Davide nascerà un uomo di nome Giosia - dice il Signore. - Egli sacrificherà sopra di te i sacerdoti dei santuari sulle colline, quelli che depongono su di te le loro offerte d'incenso. Su di te bruceranno ossa umane!'

1Re 22,44 Tuttavia i santuari sulle colline non furono eliminati e la gente continuò a offrirvi sacrifici e a bruciarvi incenso.
2Re 12,4 Eppure i santuari sulle colline non furono eliminati, e la gente continuò ad andarvi a offrire sacrifici e a bruciare incenso.

2Re 14,4 I santuari sulle colline non furono eliminati, e la gente continuò ad offrirvi sacrifici e a bruciarvi incenso.
2Re 15,4 Eppure i santuari sulle colline non furono eliminati, e la gente continuò a offrirvi sacrifici e a bruciarvi incenso.
2Re 15,35 Eppure i santuari sulle colline non furono eliminati, e la gente continuò a offrirvi sacrifici e a bruciarvi incenso. Fu Iotam a far costruire la porta superiore del tempio.
2Re 16,4 Offriva sacrifici e bruciava incenso nei santuari sulle colline, sulle alture e sotto i grandi alberi sacri.
2Re 18,4 Egli, infatti, eliminò i santuari sulle colline, fece sparire le stele, tagliò il palo sacro della dea Asera e fece a pezzi il serpente di bronzo costruito da Mosè. Fino a quel momento gli Israeliti avevano sempre offerto incenso a quel serpente, che era stato chiamato Necustan.
2Re 23,8 Giosia fece venire a Gerusalemme i sacerdoti di tutte le città di Giuda, da Gheba a Bersabea, da un capo all'altro del regno. Sconsacrò tutti i santuari sulle colline, dove prima i sacerdoti bruciavano incenso. Distrusse anche i santuari alle porte della città di Gerusalemme, in particolare quello a sinistra della 'porta di Giosuè', antico governatore della città.
1Cr 6,34 l discendenti di Aronne erano incaricati, come era stato lui, di bruciare gli animali e l'incenso sugli altari a ciò destinati. Si occupavano dei riti nel luogo santissimo e presiedevano le celebrazioni per il perdono dei peccati del popolo d'Israele. Essi seguivano in tutto le prescrizioni di Mosè, servo di Dio.
1Cr 9,29 Altri avevano in custodia i rimanenti arredi e oggetti sacri, la farina, il vino, l'olio, l'incenso e gli altri profumi.
1Cr 23,13 I figli di Amram furono Aronne e Mosè. Aronne e i suoi discendenti furono per sempre prescelti per il servizio nel luogo santissimo, per bruciare l'incenso nel tempio, per il servizio del Signore e per benedire il popolo nel nome del Signore per sempre.
1Cr 28,18 Fissò la quantità di oro puro per l'altare su cui si brucia l'incenso. Diede a Salomone il modello del carro con i cherubini d'oro che coprivano con le loro ali aperte l'arca dell'alleanza del Signore.
2Cr 2,3 Ho infatti in animo di costruire un tempio per il Signore mio Dio. In questo luogo santo si brucerà incenso profumato, si presenterà con regolarità l'offerta dei pani e si bruceranno sacrifici: mattino e sera, ogni sabato, all'inizio di ogni mese e in tutte le feste del Signore nostro Dio, come è stabilito per sempre in Israele.
2Cr 2,5 In realtà nessuno, tantomeno io, può pretendere di costruirgli una vera casa, perché neppure i cieli, nella loro immensità, possono contenerlo. Non intendo costruirgli una casa, ma solo un luogo dove bruciare l'incenso in suo onore.
2Cr 13,11 Ogni mattina e ogni sera essi offrono in onore del Signore sacrifici completi, bruciano incenso, depongono il pane dell'offerta sulla tavola sacra e ogni sera accendono la lampada sul candelabro d'oro. Nel culto noi rispettiamo tutte le norme del Signore nostro Dio. 'Voi, invece, avete abbandonato il Signore.
2Cr 14,4 Eliminò da tutte le località di Giuda i santuari sulle colline e gli altari per l'incenso. Il suo regno fu tranquillo.
2Cr 25,14 Amazia, di ritorno dalla vittoriosa campagna contro gli Edomiti, portò con sé alcuni idoli di quel popolo discendente da Seir. Li considerò come suoi dèi, si mise ad adorarli e a bruciare incenso in loro onore.
2Cr 26,16 Ozia si esaltò per il suo potere e finì con rovinarsi. Non rispettò più il Signore suo Dio. Una volta osò perfino entrare nella sala principale del tempio per bruciare l'incenso sull'altare dei profumi.
2Cr 26,18 Si schierarono davanti al re e gli dissero:
'Non tocca a te, Ozia, bruciare l'incenso in onore del Signore. Possono farlo solo i sacerdoti, discendenti da Aronne, consacrati per questo. Esci da questo luogo santo! Stai commettendo un abuso che ti priverà della protezione di Dio, il Signore'.
2Cr 28,3 Non solo bruciò incenso agli idoli nella valle di Benlnnom, ma bruciò in sacrificio anche i suoi figli. Seguì le pratiche vergognose di quelle popolazioni che il Signore aveva privato delle loro terre per far posto agli Israeliti.
2Cr 28,4 Offriva sacrifici e bruciava incenso nei santuari sulle colline, sulle alture e sotto i grandi alberi sacri.

2Cr 28,25 Anche in tutte le altre città fece costruire altari per bruciare incenso in onore di divinità straniere. Così provocò lo sdegno del Signore, Dio dei suoi padri.
2Cr 29,7 Hanno chiuso le porte del tempio, hanno lasciato spegnere la lampada, hanno smesso di offrire l'incenso e i sacrifici nel santuario del nostro Dio.
2Cr 29,11 E voi, figli miei, non trascurate i vostri doveri: il Signore ha scelto voi perché siate pronti al suo servizio nel culto e nell'offerta dell'incenso'.

2Cr 30,14 Per prima cosa eliminarono gli altari di altri dèi, che si trovavano a Gerusalemme, anche quelli per le offerte d'incenso, e li gettarono nel torrente Cedron.
2Cr 32,12 Questo Ezechia, infatti, ha ordinato agli abitanti di Gerusalemme e di Giuda di adorare il Signore e offrirgli incenso soltanto sull'altare di Gerusalemme e ha fatto distruggere tutti gli altari e santuari del vostro Dio.
2Cr 34,4 Per suo ordine furono demoliti gli altari in onore degli dèi chiamati Baal insieme con gli altarini per l'incenso che vi stavano sopra; furono abbattuti i pali sacri fatte a pezzi le statue e le sculture. Tutto fu ridotto in polvere e la polvere fu sparsa sulle tombe di quelli che avevano offerto sacrifici quegli idoli.
2Cr 34,7 e distrusse gli altari, ridusse in polvere pali sacri e statue e demolì gli altarini per l'incenso in tutto il territorio d'Israele. Alla fine tornò a Gerusalemme.

Ne 13,4-5 Poco tempo prima il sacerdote Eliasib, custode dei magazzini del tempio, aveva concesso in uso una grande stanza a Tobia perché era suo parente. Prima ancora, in questa stanza si custodivano le offerte, l'incenso, gli oggetti sacri, insieme alle decime del grano, del vino nuovo e dell'olio dovute, secondo la legge, ai leviti, ai portinai, ai cantori e, in parte, ai sacerdoti.
Ne 13,9 purificare il locale. Vi depositai di nuovo gli oggetti sacri del tempio, le offerte e l'incenso.
Gdt 9,1 Giuditta si gettò con la faccia a terra, si cosparse il capo di polvere e mise in mostra il vestito di panno ruvido. Proprio in quell'ora nel tempio di Gerusalemme, come ogni sera, veniva offerto l'incenso. Giuditta invocò ad alta voce l'aiuto del Signore e fece questa preghiera:

1Mac 1,55 e sulle porte delle case e nelle piazze si bruciava incenso.
1Mac 4,50 Poi bruciarono incenso sull'altare, accesero le lampade del candelabro e illuminarono il tempio.
2Mac 10,3 Poi purificarono il tempio e costruirono un nuovo altare. Accesero il fuoco con scintille fatte sprigionare da pietre focaie e offrirono sacrifici per la prima volta dopo due anni di interruzione. Fecero bruciare l'incenso, accesero le lampade ed esposero i pani sacri sulla mensa.
Gb 41,12 Sbuffa vapore dalle narici
come un braciere d'incenso
o una caldaia bollente.

Sal 141,2 La mia preghiera sia incenso
che sale fino a te;
siano offerta della sera le mie mani alzate.


Pro 27,9 Profumo e incenso ti fanno sentire in festa,
la dolcezza di un amico è più di un bosco
odorifero.

Ct 3,6 Chi sta arrivando
dal deserto, come una nube di fumo,
che spande profumo di mirra, di incenso,
e di tutti gli aromi più rari?

Ct 4,6 Prima che soffi la brezza della sera
o le ombre si allunghino,
verrò di certo
alla tua montagna profumata di mirra
e alla tua collina d'incenso.

Ct 4,14 nardo e zafferano,
cannella e cinnamomo,
ogni specie di piante d'incenso,
mirra e aloè
e tutti i profumi più rari.

Sap 18,21 Aronne, che era fedele a Dio,
intervenne subito come protettore.
Prese le armi che sono proprie di un
sommo sacerdote,
la preghiera e l'incenso, e li offrì per
espiare i peccati.
Così affrontò la tua collera, o Dio, e mise
fine alla rovina,
e fece vedere che era proprio tuo servo.

Sir 24,15 Ho profumato tutto, come la cannella e il
balsamo aromatico,
come una pianta di mirra finissima,
come le resine profumate di gàlbano,
onice e storàce,
e come nuvola di incenso nella tenda
santa.

Sir 39,14 come una pianta di incenso spandete il
vostro profumo,
fate sbocciare i vostri fiori come un giglio;
il vostro canto sia piacevole come un
profumo
e lodate il Signore per tutto quel che ha
fatto;

Sir 45,16 Fra tutti gli uomini il Signore scelse
Aronne:
doveva compiere un rito per il perdono dei
peccati
e offrire a Dio i frutti della terra,
l'incenso e il profumo perché Dio
benedica il suo popolo.

Sir 49,1 Il ricordo di Giosia è meraviglioso,
è come una miscela di incenso
preparata da un profumiere;
parlare di questo re è piacevole: è come il
miele,
è come la musica in un banchetto con vini
pregiati.

Sir 50,9 e come l'incenso che brucia nel braciere;
come un vaso d'oro massiccio,
ornato con ogni genere di pietre preziose;

Is 1,13 Le vostre offerte sono inutili.
L'incenso che bruciate mi dà nausea.
Non posso sopportare le feste
della nuova luna,
le assemblee e il giorno di sabato,
perché sono accompagnati
dai vostri peccati.

Is 17,8 Non si affideranno più agli altari
costruiti con le loro mani;
non avranno più fiducia nelle statue
della dea Asera
e negli altari per l'incenso.

Is 43,23 Non hai portato agnelli al mio altare
non mi hai onorato con i tuoi sacrifici.
E io non ti ho imposto di presentarmi
offerte,
non ti ho stancato con richieste di incenso.

Is 60,6 Uno stuolo di cammelli ti coprirà,
verranno le carovane di Madian e di Efa
e tutte quelle di Saba.
Porteranno oro e incenso,
renderanno lode al Signore
per quel che ha fatto.

Is 66,3 Come sacrificio non solo offrono un bue
ma uccidono anche un uomo:
sgozzano una pecora,
ma strozzano anche un cane.
Offrono grano, ma anche sangue di maiale.
Bruciano l'incenso,
ma per venerare falsi dèi.
Per quelli che hanno scelto di seguire
questa via,
perché trovano piacere in questi riti
disgustosi,

Ger 6,20 Che me ne faccio dell'incenso importato dalla regione di Saba, o delle spezie aromatiche fatte arrivare da lontano? I tuoi sacrifici non mi fanno piacere e le tue offerte non mi sono gradite.
Ger 17,26 La gente verrà dalle città di Giuda e dai dintorni di Gerusalemme, dal territorio di Beniamino, dalla regione della Sefela, dalle montagne e dal Negheb. Tutti porteranno qualcosa al mio tempio: sacrifici da bruciare completamente o in parte, offerte di grano o di incenso, sacrifici di lode.
Ger 18,15 Invece il mio popolo mi ha dimenticato!
Brucia incenso in onore di idoli inutili,
che lo fanno inciampare sulla sua strada,
lo fanno deviare dalla via percorsa
da sempre
per camminare su sentieri nemmeno
tracciati.

Ger 19,13 Renderò impure come il Tofet le case di Gerusalemme e i palazzi dei re di Giuda, perché sui terrazzi di tutte queste case hanno bruciato incenso in onore delle stelle e hanno offerto il vino in onore di altri dèi'.
Ger 32,29 I Babilonesi che ora assediano la città, vi entreranno e le daranno fuoco. La incendieranno insieme alle case dove la gente mi esasperava con i suoi sacrifici a Baal e agli dèi stranieri: essi bruciavano incenso sulle terrazze e versavano il vino come offerta.
Ger 33,18 Ci saranno sempre discendenti della tribù di Levi come sacerdoti che vengono davanti a me per presentare i sacrifici completi, bruciare l'incenso e offrire altri sacrifici'.

Ger 34,5 Anzi ti prometto che morirai in pace: ai tuoi funerali avrai gli onori tributati ai tuoi antenati, i re di Giuda che ti hanno preceduto;
la gente brucerà incenso e ti piangerà con queste parole: 'È morto il nostro re!''.

Ger 41,5 Allora giunsero ottanta uomini provenienti da armate presero con sé la gente che Ismaele Sichem, da Silo e da Samaria. Si erano tagliata la barba, avevano stracciato i vestiti e si erano procurate ferite su tutto il corpo. Portavano con sé doni e incenso da offrire al Signore nel tempio.
Bar 1,10 Il popolo inviò questo messaggio: 'Vi mandiamo questo denaro. Con esso acquistate animali e incenso per i sacrifici completi e i sacrifici per il perdono. Offriteli sull'altare del Signore nostro Dio.
Ez 6,4 Gli altari saranno demoliti, quelli per l'incenso saranno fatti a pezzi. Vi farò trucidare davanti ai vostri sporchi idoli.
Ez 6,6 Tutte le vostre città saranno devastate e i luoghi sacri abbandonati. Gli altari saranno ridotti in rovina e resi inutili Gli idoli saranno distrutti e spariranno gli altari per l'incenso, fatti a pezzi. Tutto quel che avete fatto sarà annientato.
Ez 8,11 Settanta anziani del popolo d'Israele, tra i quali Iazania figlio di Safan, stavano in piedi davanti a quelle immagini. Ognuno teneva in mano un braciere dal quale si alzava il fumo dell'incenso che vi bruciava.
Ez 23,41 Si sono distese su magnifici divani davanti ai quali avevano imbandito una tavola con l'incenso e l'olio profumato avuti da me.
Os 2,15 La punirò per tutto il tempo dedicato al culto dei Baal quando bruciava incenso e si ornava di collane e di anelli per seguire i suoi amanti. La punirò per avermi dimenticato. Lo affermo io, il Signore!

Os 4,13 Offrono sacrifici in cima ai monti, sulle colline, all'ombra piacevole degli alberi sacri bruciano incenso. 'Così le vostre figlie fanno le prostitute sacre e le vostre nuore commettono adulterio.
Os 11,2 In seguito, più chiamavo gli Israeliti, più essi si allontanavano da me. Hanno offerto sacrifici e bruciato incenso agli idoli di Baal.
Mt 2,11 Essi entrarono in quella casa e videro il bambino e sua madre, Maria. Si inginocchiarono e lo adorarono. Poi aprirono i bagagli e gli offrirono regali: oro, incenso e mirra.

Lc 1,9 Secondo l'uso dei sacerdoti, quella volta a lui toccò in sorte di entrare nel santuario del Signore per offrire l'incenso.
Lc 1,10 Nell'ora in cui si bruciava l'incenso egli si trovava all'interno del santuario e tutta la folla dei fedeli stava fuori a pregare.
Lc 1,11 In quell'istante un angelo del Signore apparve a Zaccaria al lato destro dell'altare sul quale si offriva l'incenso.
2Cor 2,15 Siamo infatti come il profumo dell'incenso offerto a Dio da Cristo, e lo siamo tanto per quelli che sono sulla via della salvezza come per quelli che vanno verso la perdizione.
Eb 9,4 Là stavano l'altare d'oro dove si bruciava l'incenso e una cassa di legno tutta ricoperta d'oro, chiamata arca dell'alleanza. In questa cassa c'erano: un vaso d'oro che conteneva la manna, il bastone di Aronne che Dio aveva fatto fiorire, e c'erano le lastre di pietra sulle quali erano scritti i comandamenti dell'alleanza.
Ap 5,8 Allora i quattro esseri viventi e i ventiquattro anziani si inginocchiarono davanti all'Agnello. Ognuno di loro teneva in mano un'arpa e una coppa d'oro piena d'incenso che rappresenta le preghiere di quelli che appartengono al Signore
Ap 8,3 Un altro angelo, con un incensiere d'oro, si avvicinò all'altare e ricevette una grande quantità d'incenso da offrire, insieme con le preghiere di tutto il popolo di Dio, sull'altare d'oro posto davanti al trono;
Ap 8,4 e dalle mani dell'angelo il fumo dell'incenso salì alla presenza di Dio, con le preghiere del suo popolo.





  la ricerca ha riportato 120 risultati  
inizio pagina