B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
hai cercato Galilea
  la ricerca ha riportato 96 risultati  

(Testo TILC)

Gs 11,2 e anche i re della montagna del nord, della zona desertica a sud del lago di Galilea, della pianura e delle colline di Dor, a ovest.
Gs 12,3 Includeva anche la valle del Giordano dalla riva orientale del lago di Galilea fino al mar Morto, in direzione di Bet-Iesimot. A sud arrivava fino ai territori situati alle pendici del monte Pisga.

Gs 12,23 Dor (sulla collina), Goim (in Galilea)
Gs 13,27 Nella valle del Giordano comprendeva Bet-Aram e Bet-Nimra, Succot e Zafon, il resto del regno di Sicon, che ebbe la sua residenza a Chesbon. A ovest il loro confine era il Giordano, fino allago di Galilea.
Gs 20,7 A ovest del Giordano gli Israeliti scelsero queste città-rifugio: Kedes, in Galilea, nella zona montagnosa di Neftali; Sichem, nella zona dei monti di Efraim; Kiriat-Arba (o Ebron), nella zona dei monti di Giuda.
Gs 21,32 Dal territorio di Neftali ricevettero tre città: Kedes, in Galilea, una città-rifugio, Cammot-Dor e Kartan, con le loro terre da pascolo.

1Re 9,11 Chiram, re di Tiro, aveva fornito a Salomone tutto il legname di cedro e di pino e tutto l'oro che Salomone aveva voluto. In cambio, Salomone diede a Chiram venti villaggi della regione della Galilea.
2Re 15,29 Durante il regno di Pekach, Tiglat-Pileser, re d'Assiria, venne a occupare le città di lon, Abel-Bet-Maaca, Ianoach, Kedes e Azor, il territorio di Galaad e la Galilea, cioè tutta la regione di Neftali. Gli abitanti furono deportati in Assiria.
1Cr 6,56-61 Le città assegnate, con i pascoli circostanti, ai discendenti di Gherson furono: nel territorio orientale della tribù di Manasse: Golan nella regione di Basan e Asarot; nel territorio della tribù di Issacar: Kedes, Daberat, Iarmut e Anem; nel territorio della tribù di Aser: Masal, Abdon, Cukok e Recob; nel territorio della tribù di Neftali; Kedes in Galilea, Cammon e Kiriataim.
Tb 1,2 Al tempo di Salmanassar, re di Assiria, Tobi fu deportato da Tisbe, una città nell'alta Galilea che si trova a sud di Kades di Neftali, a ovest sopra Azor e a nord di Fogor.

Tb 1,5 I miei fratelli, come tutto il resto della tribù del mio antenato Neftali, offrivano sacrifici su ogni montagna della Galilea. Essi adoravano la statua del vitello che il re d'Israele Geroboamo aveva fatto costruire a Dan.
Gdt 1,8 nei monti del Carmelo, nella zona montuosa di Galaad, nella Galilea settentrionale e in tutta la grande pianura di Esdrelon;
Gdt 15,5 Appena furono informati, gli Israeliti accorsero compatti contro i nemici e li inseguirono senza dar loro tregua fino a Coba. Anche gli abitanti di Gerusalemme e di tutta la zona montuosa, appena furono informati di quel che era accaduto nell'accampamento assiro, presero parte all'inseguimento. Gli abitanti di Galaad e della Galilea tagliarono agli Assiri la strada della ritirata e fecero una grande strage. Li inseguirono fino a Damasco e alle regioni vicine.
1Mac 5,14 Mentre questa lettera veniva letta, si presentarono altri messaggeri. Essi venivano dalla Galilea, con le vesti stracciate, per dare notizia difatti simili.
1Mac 5,15 Dicevano: 'Gli abitanti di Tolemaide, di Tiro e di Sidone e tutti gli stranieri della Galilea si sono alleati contro di noi per distruggerci'.
1Mac 5,17 Giuda disse a Simone, suo fratello: 'Prendi con te alcuni uomini e corri in aiuto di quelli che vivono in Galilea. Io e mio fratello Gionata andremo invece nella regione di Galaad'.
1Mac 5,20 A Simone per la spedizione in Galilea furono dati tremila uomini. A Giuda, per la regione di Galaad, ottomila.

1Mac 5,21 Simone andò nella regione di Galilea e attaccò i pagani. Essi fuggirono,
1Mac 5,23 Prese con sé gli Ebrei della Galilea e dell'Arbatta, con le loro donne, i figli e quanto avevano, e li portò in Giudea con grande contentezza.
1Mac 5,55 Giuda era con Gionata nella terra di Galaad e suo fratello Simone in Galilea davanti a Tolemaide.
1Mac 10,30 D'ora in poi non esigerò più la terza parte dei raccolti e la metà dei frutti che mi spettano. Io rinunzio a tutto questo da oggi e per sempre e non solo per la Giudea ma anche per i distretti che prima erano annessi alla Samaria e alla Galilea.
1Mac 11,63 Gionata venne a sapere che i generali del re Demetrio si trovavano presso Kedes in Galilea con un grande esercito. Volevano che Gionata si dimettesse dalle sue cariche,
1Mac 12,47 Trattenne con sé tremila soldati, ma poi ne lasciò duemila in Galilea; solo gli altri mille andarono con lui.
1Mac 12,49 Trifone poi mandò alcune truppe e la cavalleria nella regione della Galilea e nella grande pianura per annientare tutti i soldati di Gionata.
Is 8,23 Però non ci saranno sempre tenebre sulla terra che ora è afflitta. Il territorio delle tribù di Zabulon e di Neftali nel passato è stato umiliato dal Signore, ma il futuro sarà glorioso per la strada che va dal Mediterraneo al Giordano, cioè la Galilea, dove vivono gli stranieri.


Mt 2,22 Ma venuto a sapere che al posto di Erode era diventato re della Giudea suo figlio Archelao, ebbe paura di fermarsi in quella regione. Informato da un sogno, partì verso la Galilea
Mt 3,13 In quel tempo, Gesù dalla Galilea venne fino al fiume Giordano e si avvicinò a Giovanni per farsi battezzare da lui.
Mt 4,12 Quando Gesù seppe che Giovanni il Battezzatore era stato arrestato e messo in prigione, si recò in Galilea.
Mt 4,13 Non rimase a Nàzaret, ma andò ad abitare nella città di Cafàrnao, sulla riva del lago di Galilea, nei territori di Zàbulon e di Néftali.

Mt 4,15 Terra di Zàbulon e terra di Néftali,
strada che va dal mare al Giordano,
Galilea abitata da gente pagana:

Mt 4,18 Un giorno, mentre camminava lungo la riva del lago di Galilea, Gesù vide due pescatori che stavano gettando le reti nel lago: erano Simone (che poi sarà chiamato Pietro) e suo fratello Andrea.
Mt 4,23 Gesù percorreva tutta la regione della Galilea: insegnava nelle sinagoghe, annunziava il regno di Dio e guariva tutte le malattie e le infermità della gente.
Mt 4,25 Grandi folle lo seguivano: venivano dalla Galilea, dalla regione delle Dieci Città, da Gerusalemme, dalla Giudea e dai territori al di là del fiume Giordano.


Mt 13,1 Quel giorno, Gesù usci di casa e andò a sedersi in riva al lago di Galilea.
Mt 14,1 In quel tempo governava in Galilea il re Erode. Egli venne a sapere che Gesù era diventato famoso.
Mt 15,29 Poi Gesù andò verso il lago di Galilea, salì sopra una collina e si sedette.
Mt 17,22 Un giorno che i discepoli erano tutti assieme in Galilea, Gesù disse: 'Il Figlio dell'uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini
Mt 19,1 Quando Gesù ebbe finito di parlare lasciò la Galilea e andò verso i confini della Giudea, al di là del fiume Giordano.
Mt 21,11 La folla rispondeva: 'È il profeta! È Gesù, quello che viene da Nàzaret di Galilea'.

Mt 26,32 Ma quando sarò risuscitato vi aspetterò in Galilea'.

Mt 26,69 Pietro era seduto fuori, nel cortile, quando una serva si avvicinò a lui e gli disse:
- Anche tu stavi con quell'uomo della Galilea, con Gesù.

Mt 26,73 Poco dopo, alcuni dei presenti si avvicinarono a Pietro e gli dissero:
- Certamente tu sei uno di quelli: si capisce da come parli che sei della Galilea.

Mt 27,55 Molte donne erano là e guardavano da lontano. Esse avevano seguito e aiutato Gesù fin da quando era in Galilea.
Mt 28,7 Ora andate, presto! Andate a dire ai suoi discepoli: È risuscitato dai morti e vi aspetta in Galilea. Là lo vedrete. Ecco, io vi ho avvisato'.

Mt 28,10 Gesù disse: 'Non abbiate paura. Andate a dire ai miei discepoli di recarsi in Galilea: là mi vedranno'.

Mt 28,16 Gli undici discepoli andarono in Galilea, su quella collina che Gesù aveva indicato.
Mc 1,9 In quei giorni, da Nàzaret, un villaggio della Galilea, arrivò anche Gesù e si fece battezzare da Giovanni nel fiume.
Mc 1,14 Poi Giovanni il Battezzatore fu arrestato e messo in prigione. Allora Gesù andò nella regione della Galilea e cominciò a proclamare il Vangelo, il lieto messaggio di Dio.
Mc 1,16 Un giorno, mentre Gesù camminava lungo la riva del lago di Galilea, vide due pescatori che gettavano le reti: erano Simone e suo fratello Andrea.
Mc 1,28 Ben presto la sua fama si diffuse nella regione della Galilea e tutti sentirono parlare di Gesù.

Mc 1,39 Viaggiò così per tutta la Galilea predicando nelle sinagoghe e scacciando i demòni.

Mc 3,7 Gesù si ritirò con i suoi discepoli verso il lago di Galilea e una grande folla lo seguì. Venivano dalla Galilea, dalla regione della Giudea,
Mc 4,1 Gesù si mise di nuovo a insegnare sulla riva del lago di Galilea. Attorno a lui si radunò una folla tanto grande che egli salì su una barca e si sedette. La barca era in acqua e tutta la gente se ne stava sulla sponda del lago.

Mc 5,1 Poi arrivarono sull'altra riva del lago di Galilea, nella regione dei Gerasèni.
Mc 6,21 Ma un giorno arrivò l'occasione buona. Era il compleanno di Erode ed era stato organizzato un banchetto per gli uomini del governo, per gli alti ufficiali dell'esercito e le persone più importanti della Galilea.
Mc 7,31 Poi Gesù lasciò la regione di Tiro, passò per la città di Sidone e tornò ancora verso il lago di Galilea attraverso il territorio delle Dieci Città.

Mc 9,30 Poi se ne andarono via di là e attraversarono il territorio della Galilea. Gesù non voleva che si sapesse dove erano.
Mc 14,28 Ma quando sarò risuscitato vi aspetterò in Galilea.

Mc 14,70 Ma Pietro negò di nuovo.
Poco dopo, alcuni dei presenti gli dissero ancora:
- Certamente tu sei uno di quelli, perché vieni dalla Galilea.

Mc 15,41 Esse avevano seguito e aiutato Gesù fin da quando era in Galilea. E c'erano anche molte altre donne, venute con lui a Gerusalemme.

Mc 16,7 Ma andate e dite ai suoi discepoli e a Pietro, che Gesù vi aspetta in Galilea. Là, lo vedrete come vi aveva detto lui stesso'.

Lc 1,26 Quando Elisabetta fu al sesto mese Dio mandò l'angelo Gabriele a Nàzaret, un villaggio della Galilea.
Lc 2,4 Anche Giuseppe partì da Nàzaret, in Galilea, e salì a Betlemme, la città del re Davide, in Giudea. Andò là perché era un discendente diretto del re Davide,
Lc 2,39 Quando i genitori di Gesù ebbero fatto tutto quello che è stabilito dalla legge del Signore, ritornarono con Gesù in Galilea, nel loro villaggio di Nàzaret.
Lc 3,1 Era l'anno quindicesimo del regno dell'imperatore Tiberio. Ponzio Pilato era governatore nella provincia della Giudea. Erode regnava sulla Galilea, suo fratello Filippo sull'Iturèa e sulla Traconìtide, e Lisània governava la provincia dell'Abilène,
Lc 4,14 Poi Gesù ritornò in Galilea e la potenza dello Spirito Santo era con lui. In tutta quella regione si parlava di lui.
Lc 4,31 Allora Gesù andò a Cafàrnao, un'altra città della Galilea. Anche qui, in giorno di sabato, insegnava alla gente che si era radunata nella sinagoga.
Lc 5,17 Un giorno Gesù stava insegnando. Da molti villaggi della Galilea e della Giudea e da Gerusalemme erano venuti alcuni farisei e maestri della Legge, i quali si erano messi a sedere attorno a Gesù: Dio gli aveva dato il potere di guarire i malati.

Lc 8,26 Poi approdarono nella regione dei Gerasèni, che sta di fronte alla Galilea.
Lc 9,7 Intanto Erode, re della Galilea, venne a conoscere tutte queste cose e non sapeva che cosa pensare. Alcuni infatti dicevano: 'Giovanni il Battezzatore è tornato dal mondo dei morti'.
Lc 17,11 Mentre andava verso Gerusalemme, Gesù passò attraverso la Galilea e la Samaria.
Lc 22,59 Dopo circa un'ora, un altro affermò con insistenza:
- Sono sicuro: anche quest'uomo era con Gesù: infatti viene dalla Galilea.

Lc 23,5 Ma quelli insistevano dicendo: 'Egli crea disordine tra il popolo. Ha cominciato a diffondere le sue idee in Galilea; ora è arrivato fin qui e va predicando per tutta la Giudea'.

Lc 23,49 Invece gli amici di Gesù e le donne che lo avevano seguito fin dalla Galilea se ne stavano ad una certa distanza e osservavano tutto quel che accadeva.

Lc 23,55 Le donne, che erano venute con Gesù fin dalla Galilea, avevano seguito Giuseppe. Videro la tomba e osservarono come veniva deposto il corpo di Gesù.
Lc 24,6 EgIi non si trova qui ma è risuscitato! Ricordatevi che ve lo disse quando era ancora in Galilea.
Gv 1,43 Il giorno dopo, Gesù decise di andare in Galilea. Incontrò Filippo e gli disse: 'Vieni con me'.

Gv 2,1 Due giorni dopo ci fu un matrimonio a Cana, una città della Galilea. C'era anche la madre di Gesù,
Gv 2,11 Così Gesù fece il primo dei suoi segni miracolosi nella città di Cana, in Galilea, e manifestò la sua grandezza, e i suoi discepoli credettero in lui.
Gv 4,2-3 (Non era Gesù, però, che battezzava; erano i suoi discepoli). Quando egli lo seppe, lasciò il territorio della Giudea e se ne andò verso la Galilea,
Gv 4,43 Passati i due giorni, Gesù ripartì e si diresse verso la Galilea.

Gv 4,45 Però, quando arrivò in Galilea gli fecero buona accoglienza. Anche loro, infatti, erano andati a Gerusalemme e avevano visto tutto quello che Gesù aveva fatto durante la festa.

Gv 4,46 Gesù andò di nuovo a Cana di Galilea. Era la città dove aveva mutato l'acqua in vino. C'era là un funzionario del re che aveva un figlio ammalato a Cafàrnao.
Gv 4,47 Quando sentì che Gesù dalla Giudea era venuto in Galilea, andò a cercarlo e lo pregava dicendo:
- Vieni a Cafàrnao, e fai guarire mio figlio che sta per morire!

Gv 4,54 Gesù fece questo secondo segno miracoloso arrivando in Galilea dalla Giudea.


Gv 6,1 Dopo un po' di tempo, Gesù attraversò il lago di Galilea, detto anche di Tiberìade.
Gv 7,1 Alcuni giorni dopo, Gesù andava in giro per la Galilea. In Giudea non voleva farsi vedere perché cercavano di ucciderlo.
Gv 7,9 Così rispose Gesù, e rimase in Galilea.

Gv 7,41 Altri dicevano: 'È il Messia'. Altri ancora replicavano: 'Il Messia non può venire dalla Galilea!
Gv 7,52 Ma gli altri risposero:
- Vieni anche tu dalla Galilea? Studia, e vedrai che nessun profeta può venire dalla Galilea!

Gv 12,21 Essi si avvicinarono a Filippo (che era di Betsàida, città della Galilea) e gli dissero: 'Signore, vogliamo conoscere Gesù'.

At 1,11 e dissero: 'Uomini di Galilea, perché ve ne state lì a guardare il cielo? Questo Gesù che vi ha lasciato per salire in cielo, ritornerà come lo avete visto partire'.

At 5,37 Dopo di lui, all'epoca del censimento, si presentò un certo Giuda, oriundo della Galilea. Egli persuase un gran numero di persone a seguirlo, ma anche lui fu ucciso, e tutti quelli che lo avevano seguito si dispersero.
At 9,31 La chiesa allora viveva in pace in tutta la Giudea, la Galilea e la Samaria. Si consolidava e camminava nell'ubbidienza al Signore e si fortificava con l'aiuto dello Spirito Santo.

At 10,37 Voi siete al corrente di quello che è accaduto in Galilea prima e in Giudea poi, dopo che Giovanni era venuto a predicare e a battezzare.
At 13,31 ed egli per molti giorni è apparso a quelli che erano venuti con lui dalla Galilea a Gerusalemme. Questi, ora, sono i suoi testimoni davanti al popolo.





  la ricerca ha riportato 96 risultati  
inizio pagina