B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
hai cercato Famiglia
  la ricerca ha riportato 347 risultati  

(Testo TILC)

Gen 7,1 Il Signore disse a Noè: 'Entra nell'arca con tutta la tua famiglia. Ho visto che di tutta questa generazione tu solo sei giusto.
Gen 12,1 Il Signore disse ad Abram:
'Lascia la tua terra, la tua tribù,
la famiglia di tuo padre,
e va' nella terra che io ti indicherò.

Gen 15,3 Ecco, tu non mi hai dato nemmeno un figlio, - continuò a dire Abram, - e così un servo della mia famiglia sarà mio erede!

Gen 17,23 Abramo prese suo figlio Ismaele e tutti gli schiavi nati nella sua famiglia o comperati con il suo denaro, insomma tutti i maschi del suo clan, e in quello stesso giorno li circoncise, come Dio gli aveva comandato.

Gen 17,27 Con Abramo furono circoncisi tutti gli uomini della sua famiglia, sia quelli nati in casa sua, sia quelli comperati con denaro dagli stranieri.

Gen 30,30 Prima che io arrivassi ne avevi poco. Ma ora è enormemente accresciuto. Il Signore ti ha benedetto per tutto quel che ho fatto. Ma ora è tempo di badare anche agli interessi della mia famiglia.

Gen 32,10 Poi Giacobbe pregò: 'O Dio dei miei padri, Dio di Abramo e Dio di Isacco, o Signore! Tu mi hai detto: 'Ritorna al tuo paese, alla tua famiglia, e io farò in modo che tutto ti vada bene'.
Gen 34,30 Allora Giacobbe disse a Simeone e Levi:
- Mi avete messo nei guai perché ora i Cananei, i Perizziti e gli altri abitanti della regione mi odieranno. Io ho pochi uomini e se quelli si mettono insieme contro di me, mi vinceranno e io sarò distrutto con la mia famiglia.

Gen 35,2 Allora Giacobbe ordinò alla sua famiglia e a tutti quelli che erano con lui: 'Eliminate gli dèi stranieri che avete con voi. Purificatevi e cambiatevi i vestiti.
Gen 37,2 E' questa è la storia della famiglia di Giacobbe. Giuseppe aveva diciassette anni quando pascolava i greggi con i suoi fratelli, i figli di Bila e di Zilpa, concubine di suo padre. Giuseppe riferiva al padre le cattiverie che riguardavano i suoi fratelli.
Gen 37,27 Invece di fargli del male, vendiamolo a questi Ismaeliti; dopotutto egli fa parte della nostra famiglia, è nostro fratello!'.
I suoi fratelli furono d'accordo.
Gen 39,5 Da quel momento, per amore di Giuseppe, il Signore fece prosperare la famiglia di quell'Egiziano: benedisse tutto quel che egli possedeva, casa e campi.
Gen 43,2 Quando la famiglia di Giacobbe ebbe finito il grano portato dall'Egitto, il padre disse ai suoi figli:
- Tornate laggiù a comprare altri viveri.
Gen 43,7 Essi risposero:
- Quel tale ci ha rivolto precise domande su noi stessi e la nostra famiglia: 'Vostro padre è ancora in vita? - ha voluto sapere; - avete altri fratelli?'. E noi abbiamo risposto a quelle domande. Chi poteva immaginare che poi ci avrebbe detto di portargli nostro fratello?

Gen 45,11 Lì io rifornirò di viveri te, la tua famiglia e i tuoi greggi. Vi saranno ancora cinque anni di carestia, ma a voi non mancherà nulla!
Gen 46,6-7 Portarono con sé anche il bestiame e tutti i beni che avevano accumulato nella terra di Canaan. Fu così che Giacobbe venne in Egitto con tutta la sua famiglia: figli e figlie, nipoti e nipotine.

Gen 46,27 Sono quindi settanta le persone che formavano la famiglia di Giacobbe quando andò in Egitto. I figli di Giuseppe, nati in Egitto, sono due.

Gen 49,30 è la grotta di Macpela, a est di Mamre nella terra di Canaan. Abramo l'ha comprata da Efron l'lttita, insieme al campo, per farne la tomba di famiglia.
Gen 50,8 con loro tutta la famiglia di Giuseppe, i suoi fratelli e le persone della famiglia di suo padre. Nella regione di Gosen rimasero solamente i ragazzi, le greggi e gli armenti.
Gen 50,13 lo trasportarono nella terra di Canaan e lo seppellirono nella grotta di Macpela, di fronte a Mamre, proprio in quella grotta che Abramo aveva comprato, insieme al campo, da Efron l'Ittita per farne la tomba di famiglia.

Gen 50,22 Giuseppe e la famiglia di suo padre rimasero in Egitto. Giuseppe visse centodieci anni.
Es 1,21 Dal momento che esse gli avevano ubbidito, Dio concesse loro di avere una propria famiglia.

Es 2,21 Da quel giorno Mosè si fermò presso quella famiglia. Ietro gli diede in moglie sua figlia Zippora.
Es 11,21 Mosè convocò tutti gli anziani d'Israele e disse loro: 'Andate a procurarvi un agnello o un capretto per ogni vostra famiglia e sgozzatelo per la Pasqua.
Es 11,48 se un forestiero abita presso di te e vuole celebrare la Pasqua in onore del Signore, dovrà farsi circoncidere, lui e tutti i maschi della sua famiglia, solo allora gli sarà permesso di celebrarla e sarà considerato come uno nato nella tua terra;
- è assolutamente proibito che un uomo non circonciso mangi l'agnello della Pasqua;
-
Es 12,3 Date a tutta la comunità degli Israeliti queste istruzioni: il dieci di questo mese ognuno si procuri un agnello per la famiglia, un agnello per casa.
Es 12,4 Se una famiglia è troppo piccola per mangiare un agnello intero, dovrà unirsi alla famiglia più vicina, quella che abita accanto, tenendo conto del numero delle persone. Calcolerete come dovrà essere l'agnello secondo la quantità di carne che ciascuno può mangiare.
Es 12,21 Mosè convocò tutti gli anziani d'Israele e disse loro: “Andate a procurarvi un agnello o un capretto per ogni vostra famiglia e sgozzatelo per la Pasqua.
Es 12,48 - se un forestiero abita presso di te e vuole celebrare la Pasqua in onore del Signore, dovrà farsi circoncidere, lui e tutti i maschi della sua famiglia, solo allora gli sarà permesso di celebrarla e sarà considerato come uno nato nella tua terra;
- è assolutamente proibito che un uomo non circonciso mangi l'agnello della Pasqua;

Lv 16,6 'Aronne offrirà un toro per i suoi peccati, così compirà il sacrificio per il perdono a favore di se stesso e della sua famiglia.
Lv 16,11 'Aronne offre dunque il toro per i suoi peccati e compie così il sacrificio per il perdono a favore di se stesso e della sua famiglia.
Lv 16,17 Nessuno deve trovarsi nella tenda dal momento in cui Aronne entra nel luogo santissimo per la cerimonia di purificazione fino a quando egli non è uscito. Dopo che Aronne ha compiuto il sacrificio a favore di se stesso, della sua famiglia e di tutta la comunità d'Israele,
Lv 20,5 io interverrò personalmente contro di lui e contro la sua famiglia; li escluderò dal popolo d'Israele, lui e tutti quelli che si uniscono a lui nel culto idolatrico reso a Moloc.

Lv 21,3 Nel caso di una sorella non sposata, egli può rendersi impuro; essa appartiene alla sua famiglia, perché non è entrata nella famiglia di un altro uomo.
Lv 21,15 per non introdurre una discendenza profana nella sua famiglia. Io sono il Signore che lo consacro al mio servizio'.

Lv 22,3 Di' loro questo:
'Nelle generazioni a venire, se un uomo di una famiglia sacerdotale si avvicina, in stato di impurità, alle offerte sante che gli Israeleiti consacrano a me, il Signore, gli sarà proibito di restare al mio servizio. Io sono il Signore.
Lv 25,10 In questo modo dichiarerete santo il cinquantesimo anno, e proclamerete la liberazione per tutti gli abitanti della vostra terra. Quest'anno porterà il nome di Giubileo. In questa occasione, ciascuno di voi potrà rientrare in possesso delle sue terre e ritornare nella sua famiglia.
Lv 25,41 Allora egli sarà reso libero, insieme con i suoi figli; rientrerà nella sua famiglia e ritornerà in possesso dei suoi terreni.
Nm 1,2 'Tu e Aronne farete il censimento della comunità d'Israele. Compilate un elenco con i nomi di tutti i maschi secondo il proprio gruppo e la propria famiglia. Conterete tutti gli uomini, uno per uno.
Nm 1,4 Vi aiuterà un uomo per ogni tribù: un capofamiglia.
Nm 1,16 Questi capifamiglia, delegati della comunità, erano anche comandanti dell'esercito d'Israele.

Nm 1,18 e il primo giorno del secondo mese radunarono tutta la comunità. Compilarono l'elenco dei nomi di tutti gli Israeliti, dall'età di vent'anni in su, uno per uno, divisi secondo il loro gruppo e la loro famiglia,
Nm 1,20-43 Per ogni tribù d'Israele il censimento si fece in ordine di gruppo e di famiglia. Fu compilato l'elenco con il nome di tutti i maschi, dall'età di vent'anni in su, in grado di combattere. Si cominciò con la tribù di Ruben, il figlio primogenito di Giacobbe detto anche Israele, e si ebbero i dati seguenti:
tribù di Ruben 46.500
tribù di Simeone 59.300
tribù di Gad 45.650
tribù di Giuda 74.600
tribù di Issacar 54.400
tribù di Zabulon 57.400
tribù di Efraim, figlio di Giuseppe, 40.500
tribù di Manasse, figlio di Giuseppe, 32.200
tribù di Beniamino 35.400
tribù di Dan 62.700
tribù di Aser 41.500
tribù di Neftali 53.400

Nm 1,44 Questi sono i risultati del censimento fatto da Mosè, da Aronne e dai dodici capifamiglia scelti come rappresentanti di ciascuna tribù.
Nm 3,1 Ecco la lista dei componenti della famiglia di Aronne e di Mosè all'epoca in cui il Signore parlò a Mosè sul monte Sinai:
Nm 7,2 Allora si presentarono i capifamiglia, responsabili delle tribù d'Israele. Erano le stesse persone che avevano prestato il loro aiuto per il censimento.
Nm 7,3 Essi portarono in dono al Signore sei carri dotati di una copertura di riparo e sei paia di buoi: un carro ogni due capifamiglia e un bue per ciascuno, e li condussero davanti all'Abitazione.
Nm 7,10 Il giorno in cui fu consacrato I'altare con il rito dell'unzione, i capifamiglia portarono davanti all'altare altri doni per la sua inaugurazione.
Nm 7,11 Il Signore disse a Mosè: 'I capifamiglia verranno a portare i loro doni per la dedicazione dell'altare a turno: uno al giorno'.

Nm 7,84 I doni portati dai capifamiglia del popolo d'Israele in occasione della consacrazione dell'altare furono in totale: dodici piatti d'argento, dodici vassoi d'argento e dodici coppe d'oro.
Nm 10,30 - No, - rispose Obab, - preferisco tornare nella mia terra, dalla mia famiglia.

Nm 11,10 Mosè sentì gli Israeliti lamentarsi e piangere, radunati in famiglia davanti all'ingresso delle proprie tende. Il Signore si riempì di forte sdegno e Mosè, preso da un gran dolore,
Nm 18,11 Spetterà a te anche una parte delle offerte portate dagli Israeliti, che tu presenterai a me con il gesto rituale: io le assegno a te e ai tuoi discendenti per sempre. Questi cibi potranno mangiarli gli uomini e le donne della tua famiglia, se sono in stato di purità rituale.
Nm 18,13 Così tutte le primizie dei raccolti portati a me dagli Israeliti apparterranno a te; potranno mangiarle tutti i componenti della tua famiglia, se sono in stato di purità rituale.
Nm 18,31 Potrete consumare questi cibi in qualunque posto e con tutta la vostra famiglia, perché è la vostra paga, il compenso per il servizio che fate nella tenda dell'incontro.
Nm 31,26 'Tu e il sacerdote Eleazaro, aiutati dai capifamiglia della comunità, conterete le persone e gli animali presi come bottino.
Nm 32,28 Mosè diede ordini nei loro riguardi al sacerdote Eleazaro, a Giosuè, figlio di Nun, e ai capifamiglia delle tribù d'Israele.
Nm 36,1 Alcuni tra i discendenti di Giuseppe, i capifamiglia del gruppo di Galaad, figlio di Machir e nipote di Manasse, si recarono da Mosè per parlargli alla presenza dei capitribù d'Israele.
Dt 15,20 Ogni anno li porterete al luogo che il Signore avrà scelto, e là, con la vostra famiglia, li mangerete alla presenza del Signore.
Dt 18,8 Riceverà per il suo mantenimento una parte uguale a quella degli altri, indipendentemente dai suoi beni di famiglia.
Dt 25,5 'Quando alcuni fratelli vivono insieme, e uno muore senza aver lasciato figli, la vedova non deve sposare un uomo estraneo alla famiglia. Uno dei fratelli ha l'obbligo di prenderla in moglie.
Dt 25,9 lei gli si avvicinerà alla presenza degli anziani, gli toglierà il sandalo e gli sputerà in faccia. Dichiarerà: 'Così si tratta l'uomo che si rifiuta di dare un discendente alla famiglia di suo fratello!'.
Dt 25,10 'Gli Israeliti chiameranno la famiglia di quest'uomo 'Famiglia dello scalzo'.
Dt 29,17 Non ci sia tra voi uomo o donna, famiglia o tribù che oggi volti le spalle al Signore, nostro Dio, per adorare gli dèi di quei popoli: sarebbe come una pianta che produce veleno amaro.
Gs 2,12 Io sono stata leale con voi. Ora giuratemi, per il Signore, che anche voi tratterete con benevolenza sia me, sia la mia famiglia. Datemi un segno sicuro
Gs 7,14 Domani mattina vi presenterete tribù per tribù. La tribù che io, il Signore, indicherò si presenterà divisa per gruppi. Il gruppo che io indicherò si presenterà diviso per famiglie. Infine gli uomini della famiglia che io indicherò si presenteranno uno per uno.
Gs 7,17 Allora la tribù di Giuda si presentò divisa per gruppi. Fu designato il gruppo di Zerach. Il gruppo di Zerach si presentò diviso per famiglie. Fu designata la famiglia di Zabdi.
Gs 7,18 Gli uomini della famiglia di Zabdi si presentarono uno per uno. Fu designato Acan, il figlio di Carmi, discendente di Zabdi, del gruppo di Zerach, della tribù di Giuda.

Gs 7,25 Giosuè disse: - Acan, tu hai attirato su di noi la disgrazia. Oggi il Signore la fa ricadere su di te'. Tutti gli Israeliti scagliarono pietre contro Acan e la sua famiglia, fino a farli morire. Poi bruciarono tutte le sue cose e vi gettarono sopra un mucchio di pietre.
Gs 14,1 La divisione della terra di Canaan a ovest del Giordano tra gli Israeliti avvenne così. Il sacerdote Eleazaro, Giosuè figlio di Nun e i capifamiglia delle tribù d'Israele l'assegnarono al popolo.
Gs 19,51 Il sacerdote Eleazaro e Giosuè, figlio di Nun, con i capifamiglia delle tribù d'Israele assegnarono le terre mediante il sorteggio a Silo, alla presenza del Signore, all'ingresso della tenda dell'incontro. Così portarono a termine la ripartizione del paese.


Gs 21,1 I capifamiglia della tribù di Levi si presentarono al sacerdote Eleazaro, a Giosuè, figlio di Nun, e ai capifamiglia delle altre tribù d'Israele,
Gs 22,14 Accompagnavano Finees dieci capi, scelti uno per ogni tribù. Ciascuno di essi era il capofamiglia di un gruppo d'Israeliti.
Gs 22,21 Gli uomini della tribù di Ruben, di Gad e della metà della tribù di Manasse risposero così ai capifamiglia delle tribù dell'ovest:
Gs 22,30 Il sacerdote Finees e i dieci capi della comunità che lo avevano accompagnato, capifamiglia delle tribù dell'ovest, ascoltarono le parole degli uomini delle tribù di Ruben, di Gad e di metà della tribù di Manasse e ne rimasero soddisfatti.
Gs 24,15 Se invece non volete servire il Signore, decidete oggi chi volete servire: o gli dèi che adoravano i vostri antenati al di là dell'Eufrate o gli dèi degli Amorrei in mezzo ai quali vivete. Io e la mia famiglia abbiamo deciso: serviremo il Signore!

Gdc 1,25 Egli indicò loro una via di accesso. Betel fu presa d'assalto e tutti i suoi abitanti furono uccisi: solo quell'uomo e la sua famiglia ebbero salva la vita.
Gdc 6,11 Allora l'angelo del Signore venne nel villaggio di Ofra e si sedette sotto un grande albero, che apparteneva a Ioas, un uomo della famiglia di Abiezer. Suo figlio Gedeone stava battendo il grano di nascosto dentro a un tino, per non farsi scoprire dai Madianiti.
Gdc 6,15 Gedeone rispose:
- Ma, Signore, come potrò io salvare Israele?
La mia famiglia è la meno importante della tribù di Manasse, e nella mia famiglia io sono l'ultimo.

Gdc 8,2 Ma egli disse:
- In confronto a voi, io non ho fatto niente. Noi della famiglia di Abiezer abbiamo avuto una buona vendemmia, ma quello che voi di Efraim avete raccolto dopo di me è molto più importante.
Gdc 8,27 Con quell'oro Gedeone si costruì un idolo e lo pose a Ofra, il suo villaggio. Tutti gli Israeliti andarono ad adorarlo, e tradirono così il Signore. Quell'idolo fu all'origine della rovina di Gedeone e della sua famiglia.
Gdc 8,35 Gli Israeliti non dimostrarono riconoscenza alla famiglia di Gedeone, soprannominato Ierubbaal, per tutto il bene che egli aveva fatto per il popolo.


Gdc 9,1 Abimelech, figlio di Gedeone, andò a Sichem, dove viveva la famiglia di sua madre, e suggerì a tutti i suoi parenti
Gdc 9,16 Poi, Iotam continuò: 'Ora voi avete fatto re Abimelech. Siete stati onesti e leali? Avete rispettato la memoria di mio padre Gedeone? Avete trattato la sua famiglia come egli meritava per quello che ha fatto?
Gdc 9,18 Oggi vi siete ribellati contro la famiglia di mio padre, avete ucciso i suoi figli, tutti e settanta su una sola pietra. E Abimelech, figlio della serva di mio padre, lo avete fatto re solo perché è vostro parente.
Gdc 9,19 Ebbene, se quello che avete fatto oggi è onesto e leale nei confronti di Gedeone e della sua famiglia, allora vi auguro che siate contenti di Abimelech, e che Abimelech sia contento di voi.
Gdc 18,19 Gli risposero:
- Stai tranquillo e non dir niente. Vieni con noi e sarai il nostro consigliere e sacerdote. Non è meglio essere sacerdote per un gruppo o un'intera tribù d'Israele, invece che per una sola famiglia?

Gdc 21,24 Nel frattempo gli altri Israeliti partirono da Betel, e ognuno fece ritorno nella sua terra con la propria tribù e la propria famiglia.
Rt 1,1-2 Tanto tempo fa, quando i giudici erano a capo del popolo d'Israele, ci fu una carestia nel paese. Perciò un certo Elimelech, della famiglia di Efrata, abitante a Betlemme di Giuda, si trasferì nel paese di Moab insieme a sua moglie Noemi e ai suoi due figli, Maclon e Chilion.
Rt 1,9 Vi dia un altro marito e un'altra famiglia.
Poi Noemi le salutò e le baciò.
Rt 2,1 Noemi aveva un parente che si chiamava Booz, un uomo ricco ed influente; era della famiglia di suo marito Elimelech.
Rt 3,1 Un giorno Noemi disse a Rut:
- Devo trovarti un marito, perché tu possa avere una famiglia e una sistemazione.
Rt 4,10 Così la proprietà resterà nella famiglia del morto e la sua discendenza continuerà nel suo popolo e nella sua città. Voi mi siete testimoni.

Rt 4,11 Gli anziani e i presenti dissero:
- D'accordo, ne siamo testimoni. Renda il Signore la tua sposa come Rachele e Lia, dalle quali discesero tutti i figli d'Israele. Possa tu divenire ricco nella famiglia di Efrata e famoso a Betlemme.
Rt 4,12 Possano i figli che il Signore ti darà da questa giovane rendere la tua famiglia come la famiglia di Perez, il figlio di Giuda e di Tamar.

1Sam 1,19 Il giorno dopo Elkana e la sua famiglia si alzarono di buon mattino, si inchinarono davanti al Signore e fecero ritorno alla loro casa, a Rama. Elkana si unì a sua moglie Anna, e il Signore esaudì la preghiera che la donna aveva fatto.
1Sam 1,21 In seguito Elkana si recò di nuovo con tutta la famiglia a Silo, per offrire al Signore il sacrificio annuale e il sacrificio di ringraziamento che gli aveva promesso.
1Sam 2,28 Tra tutte le tribù d'Israele ho scelto lui come mio sacerdote. Gli ho affidato il compito di prestare servizio all'altare, di offrire l'incenso e di portare l'efod per interrogarmi. Inoltre ho dato a lui e alla sua famiglia il diritto di prendere una parte di tutte le offerte degli Israeliti.
1Sam 2,30 'Questa è la mia decisione, - dice il Signore, Dio d'Israele. - Avevo promesso a te e alla tua famiglia di tenervi per sempre come sacerdoti, ma ora basta! Io onoro chi mi onora, ma chi mi disprezza troverà solo disprezzo.
1Sam 2,31 Ecco, si avvicina il giorno in cui farò morire nel fiore degli anni tutti i giovani della tua famiglia: tra i tuoi parenti non ci saranno più vecchi.
1Sam 2,32 Vedrai un tuo rivale nel santuario, e tutto il bene che farà a Israele, ma nessuno della tua famiglia arriverà alla vecchiaia.
1Sam 2,36 I superstiti della tua famiglia dovranno buttarsi ai suoi piedi per avere una moneta d'argento e un pezzo di pane; per avere qualcosa da mangiare saranno costretti a mendicare un posto al servizio dei sacerdoti'.


1Sam 3,12 In quel giorno realizzerò tutte le mie minacce contro Eli e la sua famiglia, senza tralasciare nulla.
1Sam 3,13 Lo avevo avvertito! Ora punirò la sua famiglia per sempre a causa della sua colpa: lui infatti sapeva che i suoi figli mi disprezzavano, ma non li ha mai puniti.
1Sam 3,14 Per questo dichiaro solennemente alla famiglia di Eli che né sacrifici né offerte potranno mai cancellare il suo peccato.
1Sam 9,20 Quanto alle asine scomparse tre giorni fa, non devi più preoccuparti: sono state ritrovate. Del resto, tutto quel che c'è di prezioso in Israele appartiene a te e alla famiglia di tuo padre.
1Sam 9,21 Saul rispose:
- Che cosa intendi dire? Io appartengo alla più piccola famiglia della tribù di Beniamino, la più piccola tribù d'Israele.

1Sam 10,21 Poi fece avvicinare la tribù di Beniamino, famiglia per famiglia, e la sorte cadde sulla famiglia di Matri. Infine fece avvicinare gli uomini della famiglia di Matri e la sorte cadde su Saul figlio di Kis. Lo cercarono, ma non riuscivano a trovano.
1Sam 17,25 e dicevano: - Vedete quell'uomo? Si fa avanti così per sfidare Israele. Ma, se qualcuno riuscirà a ucciderlo, il re lo colmerà di ricchezze, gli darà in sposa sua figlia e concederà privilegi alla sua famiglia.
1Sam 18,18 Davide rispose:
- Io non sono degno di diventare il genero dei re, anche perché la mia famiglia non è importante in Israele.
1Sam 20,6 Probabilmente tuo padre mi cercherà e tu gli dirai: 'Davide mi ha pregato di poter andare a Betlemme, la sua città, perché tutta la sua famiglia celebra il sacrificio annuale'.
1Sam 20,15 usa ancora la stessa bontà verso la mia famiglia per sempre, anche quando il Signore eliminerà dalla faccia della terra, l'uno dopo l'altro, tutti i tuoi nemici'.
1Sam 20,29 Mi ha detto che la sua famiglia celebrava il sacrificio annuale, e suo fratello gli aveva ordinato di essere presente. Mi ha pregato di fargli questo favore, di lasciarlo andare dai suoi parenti. Per questo non è venuto al banchetto del re.

1Sam 22,15 Non è la prima volta che interrogo il Signore per lui. Per quanto riguarda me, tuo servitore, e la mia famiglia, non pensare a nessun complotto. Di questa faccenda io non so niente.

1Sam 22,16 Gli rispose il re:
- Sei condannato a morte, Achimelech, tu e la tua famiglia.

1Sam 22,22 Davide disse a Ebiatar: 'Quel giorno Doeg, l'Edomita, era presente: dovevo saperlo che avrebbe riferito tutto a Saul. Così sono stato la causa della morte della tua famiglia.
1Sam 24,22 Perciò giurami, nel nome del Signore, che non farai scomparire la mia famiglia uccidendo i miei discendenti'.
1Sam 25,6 Gli direte: Buon anno! Auguri a te, per la tua famiglia e per i tuoi beni.
1Sam 25,22 Che Dio mi punisca mille volte se lascerò in vita fino a domattina un solo maschio della sua famiglia'.
1Sam 25,34 Com'è vero che il Signore, Dio d'Israele, vive e mi ha impedito di farti del male, ti assicuro che, se tu non fossi giunta in tempo a incontrarmi, oggi non sarebbe rimasto in vita nessun maschio della famiglia di Nabal.
2Sam 3,1 Il contrasto tra la famiglia di Saul e quella di Davide durò molto tempo. Tuttavia Davide diventava sempre più forte, mentre gli altri s'indebolivano sempre più.

2Sam 3,6 Mentre continuava il contrasto tra Davide e i seguaci della famiglia di Saul, tra questi ultimi Abner diventava sempre più potente.
2Sam 3,8 Abner si offese molto e rispose a Is-Baal: - Pensi che io sia un venduto a quelli di Giuda? Sono sempre stato leale con la famiglia di tuo padre Saul, con i suoi parenti e i suoi seguaci. Io ho fatto in modo che tu non cadessi in mano a Davide e ora mi accusi per una faccenda di donne!
2Sam 3,10 di togliere il regno alla famiglia di Saul e stabilire il dominio di Davide su tutto il popolo di Giuda e su quello d'Israele, dal nord fino al sud, da Dan fino a Bersabea.
2Sam 3,29 La punizione ricada su Ioab e sulla sua famiglia. Ci sia sempre qualcuno, nella famiglia di Ioab, colpito da malattie che rendono impuri o costretto a lavori femminili o ucciso di spada o ridotto alla fame'.
2Sam 6,11 Così l'arca del Signore rimase per tre mesi nella casa di Obed-Edom. Il Signore benedisse Obed-Edom e tutta la sua famiglia.

2Sam 6,20 Anche Davide si avviò per salutare la sua famiglia. Gli venne incontro Mikal figlia di Saul e disse:
- Bella figura ha fatto oggi il re d'Israele: si è fatto vedere mezzo svestito anche dalle serve dei suoi dipendenti come avrebbe fatto un uomo da nulla.

2Sam 7,16 La tua famiglia e il tuo regno saranno stabili per sempre dopo di te, e la tua dinastia non finirà mai'.
2Sam 7,18 Davide andò nella tenda alla presenza del Signore e pronunziò questa preghiera: 'O Signore Dio, tu mi hai fatto arrivare a una meta che né io né la mia famiglia potevamo pensare.
2Sam 7,19 Ma per te tutto questo è ancora poco, o Signore Dio. Ora mi hai fatto una promessa per il lontano avvenire della mia famiglia e l'hai manifestata a un semplice uomo, o Signore Dio.
2Sam 9,1 Un giorno Davide domandò: 'È rimasto in vita ancora qualcuno della famiglia di Saul? Vorrei mostrargli la mia amicizia in ricordo di Gionata'.
2Sam 9,2 Fu chiamato allora un certo Ziba, che era alle dipendenze della famiglia di Saul. Il re gli chiese:
- Tu sei Ziba?
- Sì, mio signore, - rispose.

2Sam 9,3 - C'è ancora qualcuno della famiglia di Saul? - chiese il re; - vorrei mostrargli la mia amicizia come ho promesso a Dio.
- C'è un figlio di Gionata, - rispose Ziba al re, - con tutt'e due i piedi storpi.

2Sam 9,9 Davide chiamò allora Ziba servo di Saul e gli disse:
- Ho donato a questo nipote di Saul tutto quel che apparteneva a Saul e alla sua famiglia.
2Sam 12,8 Anzi, ho sottomesso a te la sua famiglia; ho messo nelle tue braccia le sue donne. Ti ho fatto diventare capo del popolo d'Israele e di Giuda. Se ciò non ti bastasse potrei darti altro ancora.
2Sam 12,10 Poiché tu mi hai disprezzato e hai preso in moglie la sposa di Uria l'Ittita, la tua famiglia sarà per sempre colpita da morti violente'.
2Sam 12,11 Natan disse ancora: - Così dice il Signore: 'Dalla tua stessa famiglia ti procurerò sventure; sotto i tuoi occhi prenderò le tue mogli e le darò a un tuo parente che si unirà a loro alla luce del sole.
2Sam 14,9 - Mio signore, - replicò la donna di Tekoa, - ogni responsabilità ricada su di me e sulla mia famiglia, non su di te e sulla tua corte.

2Sam 16,8 Ora il Signore ti fa pagare il sangue che tu hai sparso nella famiglia di Saul. Hai portato via il regno a Saul e ora il Signore lo dà ad Assalonne, un figlio tuo. Questa disgrazia te la sei cercata, assassino!'.

2Sam 17,23 Quando Achitofel vide che il suo consiglio non era stato ascoltato, sellò l'asino e tornò a casa nella sua città. Mise in ordine le cose sue, poi s'impiccò. Fu sepolto nella tomba di famiglia.

2Sam 19,18 Aveva con sé mille uomini della sua tribù e c'era anche Ziba, il servo della famiglia di Saul, con i suoi quindici figli e i venti servi. Erano accorsi al Giordano prima del re,
2Sam 19,42 Questi ultimi andarono dal re e gli dissero:
- Perché i nostri fratelli della tribù di Giuda han voluto essere i soli a far da scorta a te e alla tua famiglia per la traversata del Giordano? Tutti eravamo con te!

2Sam 20,1 Si trovava là, a Galgala, un certo Seba figlio di Bicri, della tribù di Beniamino, un poco di buono. Con la tromba egli chiamò a raccolta gli Israeliti del nord e gridò: 'Non abbiamo niente da spartire con la famiglia di Davide, non abbiamo nulla a che fare con questo figlio di lesse! Gente d'Israele, torniamo alle nostre tende'.
2Sam 21,1 Durante il regno di Davide vi fu una lunghissima carestia, che durò tre anni. Davide interrogò su questo fatto il Signore. Dal Signore ebbe questa risposta: 'La colpa è di Saul e della sua famiglia, perché hanno messo a morte i Gabaoniti'.
2Sam 21,4 I Gabaoniti risposero:
- Il nostro conflitto con la famiglia di Saul non si risolve con il denaro, né con la morte di una persona qualsiasi in Israele.
- Che cosa proponete allora? - chiese Davide. - Io lo farò.

2Sam 23,38 Ira e Gareb della famiglia di Ieter,
2Sam 24,17 Quando Davide vide l'angelo che colpiva il popolo si rivolse al Signore e pregò: 'Io solo ho sbagliato, il pastore ha peccato. li gregge non ha nessuna colpa. Punisci me e la mia famiglia'.

1Re 2,31 Salomone disse a Benaia: 'Bene! Fa' come ha detto lui: uccidilo e poi seppelliscilo. Così la mia famiglia ed io avremo fatto il nostro dovere riguardo al sangue innocente versato da Ioab.
1Re 2,33 Ioab e i suoi discendenti portino sempre la responsabilità di quel crimine! Il Signore faccia sempre vivere in pace i discendenti di Davide, la sua famiglia e il suo regno!'.
1Re 4,13 il figlio di Gheber per la città di Ramot di Galaad, i villaggi della regione di Galaad appartenenti alla famiglia di Iair, discendente di Manasse, e per la regione di Argob, sul pianoro di Basan. Questa regione comprendeva sessanta grandi città circondate da mura, con porte fornite di spranghe di bronzo;
1Re 11,14 Il Signore spinse Adad, della famiglia reale di Edom, a mettersi contro Salomone.

1Re 12,16 Gli Israeliti capirono che il re non dava loro retta. Allora gli risposero: 'Non abbiamo niente da spartire con la famiglia di Davide, non abbiamo nulla a che fare con questo figlio di lesse! Gente d'Israele, torniamo alle nostre tende! E tu discendente di Davide, occupati del tuo regno!'. Così gli Israeliti si separarono da Roboamo.
1Re 12,31 Geroboamo costruì anche dei santuari sulle colline. Scelse come sacerdoti persone del popolo, anche non appartenenti alla famiglia dei leviti.
1Re 13,34 Questo modo di agire fu la grande colpa della famiglia di Geroboamo. Per questo essa fu distrutta e cancellata per sempre dalla faccia della terra.

1Re 14,10 Perciò ora, Geroboamo, travolgerò la tua famiglia nella sventura. In tutto Israele distruggerò ogni maschio della tua famiglia, dal primo all'ultimo. Vi spazzerò via come letame, farò piazza pulita!
1Re 14,11 l cani sbraneranno quelli della tua famiglia che moriranno in città. Chi morirà in campagna sarà divorato dagli uccelli rapaci'. Queste sono le parole del Signore, - disse Achia. -
1Re 14,14 Poi il Signore sceglierà un nuovo re d'Israele, che distruggerà la famiglia di Geroboamo.
1Re 15,27 Baasa, figlio di Achia, della famiglia di Issacar, organizzò un complotto contro Nadab e riuscì a ucciderlo mentre egli stava assediando con gli Israeliti la città filistea di Ghibbeton.
1Re 15,29 Ottenuto il potere, sterminò tutta la famiglia di Geroboamo. Come il Signore aveva annunziato per mezzo del suo servo, il profeta Achia di Silo, la stirpe di Geroboamo fu eliminata, non rimase un solo superstite.
1Re 16,3 Perciò ora spazzerò via te e la tua famiglia! La tratterò come quella di Geroboamo, figlio di Nebat!
1Re 16,4 Quelli della tua famiglia che moriranno in città saranno sbranati dai cani, quelli che moriranno in campagna li mangeranno gli uccelli rapaci!'.
1Re 16,7 Per due motivi il Signore aveva mandato un messaggio contro Baasa e la sua famiglia per mezzo del profeta Ieu, figlio di Canani. Innanzi tutto perché Baasa era andato contro la volontà del Signore, al punto di esasperarlo con gli idoli da loro fabbricati, come aveva fatto la famiglia di Geroboamo; in secondo luogo perché Baasa aveva distrutto la famiglia di Geroboamo.

1Re 16,11 Appena salito al trono, Zimri sterminò la famiglia di Baasa. Nessun maschio, nessun parente o amico fu lasciato in vita.
1Re 16,12 Come il Signore aveva fatto annunziare per mezzo del profeta Ieu, Zimri distrusse completamente la famiglia di Baasa.
1Re 18,18 Elia rispose:
- Non sono io! La causa delle disgrazie d'Israele siete voi, tu e la tua famiglia, perché avete smesso di osservare i comandamenti del Signore e avete adorato gli idoli di Baal!
1Re 21,21 Perciò egli ti manda a dire: 'Manderò una rovina sulla tua famiglia. Eliminerò ogni maschio della tua famiglia, dal primo all'ultimo, in tutto Israele.
1Re 21,24 Acab! - concluse Elia, - tutti quelli della tua famiglia che morranno in città saranno sbranati dai cani, quelli che morranno in campagna li mangeranno gli uccelli rapaci.
1Re 21,29 'Hai visto come Acab si è umiliato davanti a me? Per questo non colpirò la sua famiglia durante la sua vita, ma durante quella di suo figlio'.

2Re 8,1 Un giorno, Eliseo incontrò la donna alla quale aveva fatto tornare in vita il figlio. Le disse: 'Il Signore ha deciso di far venire una carestia che durerà sette anni. Va' via di qui, con tutta la tua famiglia, e stabilisciti altrove'.
2Re 8,2 La donna seguì il suggerimento del profeta: con tutta la sua famiglia, andò a vivere per sette anni nel territorio dei Filistei.
2Re 8,18 Ma sua moglie era figlia di Acab; per questo egli si comportò alla maniera dei re d'Israele e della famiglia di Acab e andò contro la volontà del Signore.
2Re 8,27 Acazia agì come la famiglia di Acab, e anche lui andò contro la volontà del Signore. Non per nulla era imparentato con la famiglia di Acab!
2Re 9,8 I discendenti di Acab devono sparire. In tutto Israele eliminerò dal primo all'ultimo ogni maschio della famiglia di Acab.
2Re 9,9 Tratterò la sua famiglia come quella di Geroboamo, figlio di Nebat, e come quella di Baasa, figlio di Achia.
2Re 10,3 Perché non scegliete il migliore tra i figli del vostro re per metterlo sul trono? Combattete per lui e per la sua famiglia!'.
2Re 10,6 Ieu scrisse loro una seconda lettera che diceva: 'Se siete dalla mia parte e mi ubbidite, venite da me a Izreel, domani a quest'ora, e portatemi le teste dei componenti la famiglia reale!'. (La famiglia reale era composta di persone che venivano educate dai cittadini più importanti di Samaria).
2Re 10,7 Quando ricevettero la lettera, questi presero i componenti la famiglia reale e li uccisero, tutti e settanta. Misero le loro teste in alcuni canestri e le mandarono a Ieu, nella città di Izreel.
2Re 10,8 Un messaggero andò a informare Ieu:
- Hanno portato le teste dei componenti la
famiglia reale!
- Fatene due mucchi e lasciateli davanti alla porta della città fino a domattina, - ordinò Ieu.
2Re 10,10 Rendetevi conto che nessuna delle minacce pronunziate da Dio contro la famiglia di Acab può andare a vuoto; quel che aveva annunziato per mezzo di Elia, suo servitore, il Signore lo ha fatto!'.
2Re 10,11 Poi Ieu fece eliminare il resto della famiglia di Acab, a Izreel, e tutti i suoi sostenitori: i nobili, gli amici, i suoi sacerdoti; non ne lasciò vivo neppure uno.

2Re 10,13 incontrò i fratelli di Acazia, re di Giuda.
- Chi siete? - chiese Ieu.
Essi risposero:
- Siamo i fratelli di Acazia e andiamo a far visita alla famiglia reale e ai figli della regina
2Re 10,30 Il Signore disse a Ieu: 'Hai agito bene! Hai fatto la mia volontà e hai trattato la famiglia di Acab come io desideravo. Ti prometto perciò che, per quattro generazioni, un tuo discendente sarà re d'Israele'.
2Re 11,1 Quando Atalia seppe che suo figlio Acazia, re di Giuda, era morto, decise di eliminare tutti i componenti della famiglia reale di Giuda.
2Re 13,6 Eppure gli Israeliti non smisero mai di commettere le stesse colpe della famiglia di Geroboamo, che aveva fatto peccare gli Israeliti. Continuarono per quella strada. Persino il palo sacro della dea Asera rimase in piedi a Samaria.
2Re 20,1 Un giorno, Ezechia fu colpito da una malattia mortale. Il profeta Isaia, figlio di Amoz, andò a trovano e gli riferì questo messaggio da parte del Signore: 'Comunica alla tua famiglia le tue ultime disposizioni, perché non hai più molto da vivere'.
2Re 25,25 Nel settimo mese dello stesso anno, Ismaele figlio di Netania e nipote di Elisa, imparentato con la famiglia reale, si recò a Mizpa con dieci uomini e uccise Godolia, insieme con i Babilonesi e gli abitanti di Giuda che si trovavano lì con lui.
1Cr 4,9 Un certo Iabez era l'uomo più importante della sua famiglia. Sua madre, però, gli aveva dato quel nome perché il parto era stato molto doloroso.
1Cr 7,23 Poi Efraim si unì ancora a sua moglie, essa concepì e diede alla luce un figlio. Il padre lo chiamò Beria, per ricordare la disgrazia che aveva colpito la famiglia.
1Cr 9,1a Tutto il popolo d'Israele è così suddiviso famiglia per famiglia. La registrazione si conserva nel Libro dei Re d'Israele.

1Cr 11,40 Ira e Gareb della famiglia di Ieter,
1Cr 13,14 Così l'arca di Dio rimase per tre mesi nella casa di Obed-Edom. Il Signore benedisse la famiglia di Obed-Edom e tutti i suoi beni.


1Cr 16,43 Terminata la festa del trasporto dell'arca tutti ritornarono alle loro case. Anche Davide andò a salutare la sua famiglia.


1Cr 17,16 Davide andò nella tenda alla presenza del Signore e pronunziò questa preghiera: 'O Signore Dio, tu mi hai fatto arrivare a una mèta che né io né la mia famiglia potevamo pensare.
1Cr 17,17 Ma per te tutto questo è poco, o Dio. Ora mi hai fatto una promessa per il lontano avvenire della mia famiglia. Io sono soltanto il tuo servo, ma tu, Signore Dio, mi consideri come una persona di grande valore
1Cr 21,17 Davide disse a Dio: 'Io solo ho deciso di fare il censimento di questo popolo, io solo ho sbagliato: il pastore ha peccato, il gregge non ha nessuna colpa. Signore mio Dio, intervieni pure contro di me e la mia famiglia, ma non colpire il tuo popolo'.

1Cr 24,4 I maschi capifamiglia discendenti da Eleazaro risultarono più numerosi di quelli discendenti da Itamar; perciò si decise di organizzare i discendenti di Eleazaro in sedici gruppi e quelli di Itamar in otto.
1Cr 24,5 L'assegnazione di ogni famiglia a questo o a quel gruppo fu decisa per sorteggio, perché c'erano persone con alti incarichi religiosi, sia fra i discendenti di Eleazaro sia fra quelli di Itamar.
1Cr 24,6 L'elenco fu scritto dallo scriba Semaia, un levita figlio di Netaneel. Erano presenti il re, i capi, il sacerdote Zadok, Achimelech discendente di Ebiatar e i capifamiglia dei sacerdoti e dei leviti. Per ogni famiglia sorteggiata per Itamar, se ne sorteggiarono due per Eleazaro.

1Cr 24,19 I leviti di ogni famiglia andavano al tempio nell'ordine di questo elenco. Vi esercitavano il loro servizio secondo le norme stabilite dal loro antenato Aronne su ordine del Signore, Dio d'Israele.

1Cr 24,20 Lista dei capifamiglia di altri discendenti di Levi. Iecdia discendente di Suabel, discendente di Amram.
1Cr 25,9-31 Furono divisi in ventiquattro gruppi. Ogni gruppo corrispondeva a una famiglia ed era composto di 12 persone. Questo è l'elenco dei capigruppo, nell'ordine fissato dal sorteggio:
1. Giuseppe,
figlio di Asaf
2. Ghedalia
3. Zaccur
4. Isri
5. Natania
6. Bukkia
7. Iesareela
8. Isaia
9. Mattania
10. Simei
11. Azarel
12. Casabia
13. Suabel
14. Mattatia
15. Ierimot
16. Anania
17. Iosbekasa
18. Anani
19. Malloti
20. Eliata
21. Cotir
22. Ghiddalti
23. Macaziot
24. Romamti-Ezer.


1Cr 26,1 Si formano anche i gruppi dei portinai. Gruppo dei discendenti di Core: Meselemia, figlio di Core della famiglia di Ebiasaf.
1Cr 26,13 Stabilirono per sorteggio, famiglia per famiglia, a quale porta dovevano far servizio sia i giovani sia gli adulti.
1Cr 26,21 Il loro capifamiglia erano discendenti di Iechieli, figlio di Ladan, figlio di Gherson.
1Cr 26,26 Selomit con i suoi parenti custodiva tutti gli oggetti preziosi che erano stati offerti a Dio dal re Davide, dai capi famiglia, dai comandanti delle unità di cento e di mille soldati e dagli ufficiali dell'esercito.
1Cr 26,32 Il re Davide affidò a duemilassettecento di loro, capifamiglia molto capaci, l'amministrazione civile e religiosa nel territorio a est del Giordano, abitato dalle tribù di Ruben, di Gad e dalla metà orientale della tribù di Manasse.


2Cr 1,2 Salomone convocò tutti gli Israeliti con i comandanti delle unità di cento e di mille soldati, i giudici e i grandi capi famiglia che avevano autorità su tutto il popolo.
2Cr 10,16b Gli Israeliti diedero al re Roboamo questa risposta:
'Non abbiamo niente da spartire con la famiglia di Davide, non abbiamo nulla a che fare con questo figlio di lesse! Gente d'Israele, torniamo alle nostre tende! E tu, discendente di Davide, occupati del tuo regno!'.
Così gli Israeliti si separarono da Roboamo.
2Cr 19,8 Giosafat scelse anche a Gerusalemme alcuni uomini, tra i leviti, i sacerdoti e i capifamiglia degli Israeliti, perché giudicassero nel nome del Signore e risolvessero le contese tra gli abitanti di Gerusalemme.
2Cr 21,6 Sua moglie era figlia di Acab; per questo egli si comportò alla maniera dei re d'Israele e della famiglia di Acab e andò contro la volontà del Signore.
2Cr 21,7 Ma il Signore non volle distruggere la famiglia di Davide a causa dell'impegno che aveva preso con Davide, quando gli aveva promesso di non estinguere mai la sua dinastia.
2Cr 21,13 Hai agito come i re d'Israele, hai spinto anche gli abitanti di Gerusalemme e Giuda a tradire il Signore, come al nord ha fatto la famiglia di Acab. Per di più hai fatto uccidere i tuoi fratelli, persone della tua famiglia che erano migliori di te.
2Cr 22,3 Anch'egli agì come la famiglia di Acab, perché sua madre era la sua consigliera e lo spingeva al male.
2Cr 22,4 Dopo la morte del padre, Acazia, per sua disgrazia, prese come consiglieri i suoi parenti appartenenti alla famiglia di Acab e così andò contro la volontà del Signore.
2Cr 22,7 Dio si servì di questa visita a loram per la rovina di Acazia. Infatti, mentre si trovava con Ioram, dovette affrontare leu figlio di Nimsi, l'uomo che il Signore aveva scelto per annientare la famiglia di Acab.
2Cr 22,8 Ieu, mentre faceva giustizia della famiglia di Acab, trovò là anche alcuni capi del regno di Giuda e i parenti di Acazia che facevano parte del suo seguito: li uccise tutti.
2Cr 22,9 Acazia, intanto, si era nascosto nella città di Samaria. leu lo fece cercare. Lo presero e lo portarono davanti a Ieu che lo uccise. Il suo cadavere ebbe una sepoltura per riguardo a Giosafat, suo padre, che aveva sempre seguito in tutto il Signore con sincerità. Nella famiglia di Acazia non restò nessuno in grado di fare il re.

2Cr 22,10 Atalia, la madre di Acazia, quando seppe che suo figlio era morto, decise di eliminare tutti i componenti della famiglia reale di Giuda.
2Cr 26,12 e da duemilaseicento capifamiglia.
2Cr 31,17 I sacerdoti erano elencati nelle liste famiglia per famiglia. I leviti, invece, erano elencati secondo il loro incarico e dai vent'anni in su.
2Cr 31,18 Dei sacerdoti e dei leviti era registrata tutta la famiglia: figli e figlie, mogli e bambini piccoli, perché tutti insieme dovevano, in ogni momento, dedicarsi fedelmente ai loro compiti sacri.
2Cr 35,4 Suddividetevi in gruppi di servizio, famiglia per famiglia, secondo le norme scritte da Davide re d'Israele e da suo figlio Salomone.
Esd 1,5 Allora i capi famiglia delle tribù di Giuda e di Beniamino, i sacerdoti e i leviti accolsero l'invito. Erano tutti quelli a cui Dio aveva messo in cuore il desiderio di tornare a Gerusalemme per ricostruire il tempio del Signore.
Esd 2,68 Quando arrivarono sul luogo dove prima sorgeva il tempio di Gerusalemme, alcuni capifamiglia fecero offerte volontarie per ricostruirlo nello stesso posto.
Esd 3,2 Allora Giosuè figlio di Iozedak, con gli altri sacerdoti della sua famiglia, e Zorobabele figlio di Sealtiei, con i suoi parenti, ricostruirono I' altare del Dio d'Israele, per offrire sacrifici, come è scritto nella legge di Mosè, uomo di Dio.
Esd 3,12 Molti sacerdoti, leviti e capifamiglia anziani si ricordavano del tempio precedente: vedendo le fondamenta del nuovo tempio, li, davanti ai loro occhi, piangevano commossi. Molti altri invece gridavano di gioia.
Esd 4,2 Allora si presentarono a Zorobabele e ai capifamiglia e dissero:
- Lasciateci partecipare alla ricostruzione del tempio. Anche noi infatti onoriamo il vostro Dio e gli offriamo sacrifici fin da quando Assaraddon, re di Assiria, ci ha fatto immigrare in questa terra.
Esd 4,3 Ma Zorobabele, Giosuè e gli altri capi famiglia risposero:
- La ricostruzione del tempio non vi riguarda. Tocca solo a noi costruirlo per il Signore, Dio d'Israele: così ci ha ordinato Ciro re di Persia.
Esd 8,1 Questi sono i capi famiglia che partirono con me da Babilonia, durante il regno di Artaserse. Di ciascuno è scritto l'antenato che dà il nome alla famiglia:

Esd 8,29 Custoditeli con cura fino a quando non li avrete consegnati ai capi dei sacerdoti e dei leviti e ai capifamiglia d'Israele, nelle sale del tempio, a Gerusalemme'.
Ne 1,6 Rivolgi il tuo sguardo verso di me, tuo servo, ascolta la mia preghiera. Giorno e notte io ti prego per noi Israeliti, tuoi servitori. È vero! noi abbiamo peccato contro di te: anch'io e la mia famiglia siamo peccatori.
Ne 7,69 Molti capi famiglia avevano fatto offerte volontarie per la ricostruzione del tempio. Il governatore aveva donato al santuario 6 chili d'oro, 50 vasi per le cerimonie, 30 vesti sacerdotali e 500 pezzi d'argento.
Ne 7,70 I capifamiglia avevano donato in totale 120 chili d'oro e oltre 12 quintali d'argento.
Ne 8,13 Il giorno seguente i capifamiglia del popolo, insieme ai sacerdoti e ai leviti, si radunarono con Esdra, l'esperto della legge, per conoscere meglio gli insegnamenti
Ne 11,1 I capi del popolo si stabilirono a Gerusalemme; gli altri Israeliti tirarono a sorte una famiglia su dieci e la mandarono ad abitare a Gerusalemme, la città santa, mentre le altre nove si stabilirono in altre località.
Ne 11,13 con 242 capi-famiglia suoi parenti. Amasai, discendente di Azareel, Aozai, Mesillemot e Immer
Ne 12,12 Al tempo di loiachim le famiglie sacerdotali, con il loro capofamiglia, erano le seguenti:
famiglia di Seraia: Meraia
famiglia di Geremia: Anania

Ne 12,13 famiglia di Esdra: Mesullam
famiglia di Amaria: Giovanni

Ne 12,14 famiglia di Malluk: Gionata
famiglia di Sebania: Giuseppe

Ne 12,15 famiglia di Carim: Adna
famiglia di Meraiot: Chelkai

Ne 12,16 famiglia di Iddo: Zaccaria
famiglia di Ghinneton: Mesullam

Ne 12,17 famiglia di Abia: Zicri
famiglia di Miniamin:
famiglia di Moadia: Piltai

Ne 12,18 famiglia di Bilga: Sammua
famiglia di Semaia: Gionata

Ne 12,19 famiglia di Ioiarib: Mattenai
famiglia di Iedaia: Uzzi

Ne 12,20 famiglia di Sallu: Kallai
famiglia di Amok: Eber

Ne 12,21 famiglia di Chelkia: Casabia
famiglia di Iedaia: Netaneel.

Ne 12,23 I nomi dei capifamiglia dei leviti si trovano scritti nei libri delle Cronache fino al tempo del sacerdote Giovanni nipote di EIiasib.

Tb 5,9 Entrato in casa, Tobia disse a suo padre Tobi:
- Hotrovato proprio ora uno disposto ad accompagnarmi. Èun Israelita come noi! Tobi gli disse:
- Chiamalo, figliomio. Voglio sapere di che famiglia è e a quale tribù appartiene. Devo prima essere sicuro che ci possiamo fidare di lui come compagno di viaggio!
Tb 5,11 Tobi gli domandò ancora:
- Amico, dimmi: di che famiglia sei e di quale tribù?

Tb 5,14 - Sii il benvenuto!, - esclamò Tobi. - E non sentirti offeso, se ho voluto sapere chi sei veramente. Ora ho scoperto che siamo persino parenti e che tu appartieni a una buona famiglia. Conoscevo sia Anania, sia Natan, i due figli del vecchio Semelia. Con me hanno fatto tante volte il pellegrinaggio a Gerusalemme, per andare ad adorare il Signore, e sono sempre rimasti Israeliti fedeli. I tuoi sono proprio gente per bene, e tu vieni da una famiglia seria. Sii davvero il benvenuto.
Gdt 8,3 Si trovava nei campi per sorvegliare i braccianti. Faceva molto caldo, e prese un colpo di sole. Si mise a letto e morì in casa sua, nella città di Betulia. Fu sepolto nella tomba di famiglia, nella campagna tra Dotan e Balamon.
Gdt 9,4 Per tua volontà, Signore, le loro mogli furono prese come bottino di guerra e le loro figlie fatte prigioniere. Gli Israeliti, che hai scelto come tuo popolo, poterono dividersi le loro ricchezze. Essi furono pieni di zeIo per la tua legge, provavano orrore per il delitto commesso contro l'onore della loro famiglia e invocarono il tuo aiuto.
'O Dio, tu sei il mio Dio! Ascolta la preghiera che ti fa una vedova!
Est 1,22 Il re fece preparare il decreto e lo mandò in ogni provincia, tradotto nella lingua di ogni popolazione e trascritto nella scrittura locale. Stabiliva così che l'uomo doveva essere il capo in ogni famiglia e imporre l'uso della sua lingua materna.


Est 2,10 Ester non aveva detto che era Ebrea e non aveva parlato della sua famiglia, perché Mardocheo le aveva ordinato di non dire niente.
Est 2,20 Ester non aveva rivelato nulla della sua famiglia e del suo popolo: così le aveva ordinato Mardocheo ed essa continuava ad ubbidirgli come quando viveva sotto la sua tutela.
Est 4,14 Se tu hai deciso di tacere in un momento come questo, l'aiuto per la salvezza degli Ebrei verrà da un'altra parte. Tu invece morirai, e con te finirà la tua famiglia. Chissà! Forse tu sei diventata regina proprio per un momento come questo'.
Est 9,28 Da allora in poi ogni famiglia ebraica ricorda e celebra questa festa in ogni città e regione. Gli Ebrei non tralasceranno mai questa festa dei Purim; anche i loro discendenti la ricorderanno sempre.

1Mac 2,69-70 Poi Mattia benedisse i suoi figli e morì. Era l'anno 146 dell'èra greca. Fu sepolto nella tomba di famiglia nella città di Modin. Tutto il popolo d'Israele fece per lui un grande lutto.


1Mac 8,17 Allora Giuda Maccabeo scelse Eupolemo, figlio di Giovanni della famiglia di Acco, e Giasone, figlio di Eleazaro, e li mandò a Roma per concludere un trattato di amicizia e di alleanza con i Romani.
1Mac 9,19 Gionata e Simone presero il corpo del loro fratello Giuda e lo seppellirono a Modin nella tomba di famiglia.
1Mac 13,3 - Voi sapete bene quello che io, i miei fratelli e tutta la mia famiglia abbiamo fatto per difendere le leggi e il santuario. Voi siete al corrente delle guerre e delle difficoltà che abbiamo affrontato.
1Mac 14,26 Egli infatti si è dimostrato valoroso come i suoi fratelli e tutta la sua famiglia. Ha combattuto e cacciato i nemici d'Israele e ci ha dato la libertà'. Scrissero perciò un documento su tavole di bronzo e le appesero alle colonne sul monte Sion.
1Mac 14,29 'Ci sono state molte guerre nella nostra regione. Ma Simone, figlio di Mattatia e discendente della famiglia sacerdotale di Ioarib, e i suoi fratelli, hanno disprezzato il pericolo. Per difendere il tempio e la legge di Mosè hanno resistito ai nemici del loro popolo. Così gli hanno procurato grande gloria.
1Mac 16,2 Simone allora chiamò i suoi due figli maggiori, Giuda e Giovanni, e disse loro: 'Io, i miei fratelli e tutta la nostra famiglia abbiamo combattuto per Israele dalla nostra giovinezza fino ad oggi. Con queste nostre mani più volte abbiamo liberato Israele.
2Mac 12,39 Era diventato ormai urgente raccogliere i cadaveri dei soldati caduti. Perciò, l'indomani, Giuda e i suoi uomini andarono a prenderli per seppellirli nelle tombe di famiglia insieme ai loro parenti.
2Mac 14,25 Lo consigliò di sposarsi per farsi una famiglia. Così Giuda si sposò e iniziò a condurre una vita tranquilla, come un cittadino ordinario.

Gb 1,10 Tu proteggi lui, la sua famiglia e tutto quel che possiede! Benedici tutto quel che fa, e così il suo bestiame cresce a vista d'occhio.
Gb 18,19 Non ha né famiglia né figli;
nessun discendente abiterà la sua casa.

Gb 20,26 L'oscurità è stata riservata a lui;
un fuoco che nessun uomo ha acceso
lo brucerà,
consumerà anche la sua famiglia.

Gb 21,21 Quando il malvagio ha finito i suoi giorni,
che gli importa della sua famiglia?


Gb 32,2 Ma Eliu, figlio di Barachele, della famiglia di Ram, che abitava a Buz si era molto adirato contro Giobbe. Era in collera perché Giobbe si considerava più giusto di Dio.
Sal 81,6 norma che ha fissato
alla famiglia di Giuseppe,
quando usciva dalla terra d'Egitto.

Sento una voce sconosciuta che dice:

Sal 107,41 Solleva il povero dalla miseria,
rende la sua famiglia
numerosa come un gregge.

Sal 109,13 La sua famiglia si estingua,
in una generazione scompaia il suo nome.

Sal 112,2 La sua famiglia sarà grande nel paese,
i figli del giusto saranno benedetti.

Pro 14,11 La casa degli empi sarà distrutta,
la famiglia dei giusti avrà prosperità.

Pro 15,27 Chi cerca guadagni disonesti rovina
la sua famiglia,
chi non si lascia corrompere vivrà a lungo.

Pro 24,15 Malvagio, non derubare la casa del giusto,
non rovinare la sua famiglia.

Pro 27,27 hai latte di capra in abbondanza
per nutrire te e la tua famiglia,
per mantenere la tua servitù.


Pro 31,15 Si alza prima dell'alba,
prepara il cibo alla sua famiglia
e ordina alle sue serve quel che devono fare.

Sir 3,9 La preghiera di un padre rende sicura la
casa del figlio;
ma se una madre maledice il figlio, la sua
famiglia va in rovina.

Sir 16,1 Non desiderare una famiglia numerosa
se poi i tuoi figli sono buoni a nulla;
non puoi essere contento se quelli che hai
sono senza fede.

Sir 23,11 Chi giura troppo spesso accumula peccati
e attira il castigo di Dio sulla sua famiglia.
Se non mantiene il giuramento, dovrà
subirne le conseguenze;
se giura a vanvera pecca due volte;
se infine giura apposta il falso, non ci
saranno scuse per lui
e la disgrazia si abbatterà sulla sua
famiglia.

Sir 48,15 Malgrado tutto ciò, il popolo non tornò al
Signore
e non si allontanò dalle sue azioni
malvagie,
finché fu condotto via dalla sua terra
e finì disperso in ogni parte del mondo.
Rimasero solo in pochi
con un principe della famiglia di Davide.

Is 3,6 Un giorno si arriverà a dire in famiglia:
'Tu che hai qualcosa da metterti
addosso,
diventa nostro capo in questo tempo
di crisi'.

Is 7,13 Allora Isaia disse: 'Ora ascoltatemi, tu e la tua famiglia, discendenti del re Davide, avete già abusato della pazienza degli uomini e ora con questa risposta abusate anche della pazienza del mio Dio.
Is 7,17 Il Signore sta per mandare su di te, sul tuo popolo e su tutta la tua famiglia giorni terribili. Saranno i peggiori da quando il regno d'Israele si è separato dal regno di Giuda. Egli manderà il re d'Assiria'.
Is 11,1 Spunterà un nuovo germoglio:
nella famiglia di lesse
dalle sue radici,
germoglierà dal suo tronco.

Is 14,20 Non avrai sepoltura come gli altri,
perché hai portato alla rovina la tua terra
e hai assassinato il tuo popolo.
Nessuno della tua famiglia malvagia
potrà sopravvivere a lungo.

Is 22,23 Lo metterà al suo posto come un chiodo piantato saldamente, sarà motivo di gloria per tutta la sua famiglia.
Is 38,1 Un giorno Ezechia fu colpito da una malattia mortale. Il profeta Isaia, figlio di Amoz, andò a trovarlo e gli riferì questo messaggio da parte del Signore: 'Comunica alla tua famiglia le tue ultime disposizioni, perché non hai più molto tempo da vivere'.
Is 60,22 La famiglia più piccola sarà di mille persone,
la più modesta diventerà
una nazione potente.
Quando il momento verrà,
io, il Signore, lo farò subito'.


Ger 12,6 Perfino i tuoi fratelli,
i membri della tua famiglia,
ti hanno tradito,
si sono messi insieme per perseguitarti.
Non fidarti di loro
anche se ti dicono parole amiche'.

Ger 21,11 Alla famiglia del re di Giuda:
'Ascoltate la parola del Signore,

Ger 23,34 Se un profeta, o un sacerdote o qualche altro dirà ancora che il messaggio del Signore è un peso, io punirò lui e la sua famiglia.
Ger 29,32 io, il Signore, punirò Semaia di Nechelam e i suoi discendenti. Nessuno della sua famiglia resterà in mezzo a voi, potrà godere del benessere che sto per concedere al mio popolo. Infatti egli ha spinto il popolo a ribellarsi contro di me. Così dice il Signore'.


Ger 36,26 Anzi ordinò a Ieracmeel, della famiglia reale, di andare con Seraia figlio di Azriel e con Selemia figlio di Abdeel, ad arrestare il profeta Geremia e il suo segretario Baruc. Ma il Signore li aveva messi al sicuro.

Ger 38,6 Allora quelli fecero prendere Geremia per gettarlo nella cisterna di uno della famiglia reale, Malchia, che era situata nell'atrio della prigione. Lo calarono con delle corde nella cisterna. Non c'era acqua ma solo fango e Geremia vi sprofondò.

Ger 38,17 Allora Geremia disse a Sedecia:
- Questo è il messaggio del Signore, Dio dell'universo e Dio d'Israele: Se andrai ad arrenderti agli ufficiali del re di Babilonia, tu e la tua famiglia avrete salva la vita e questa città non sarà data alle fiamme.
Ger 41,1 Nel settimo mese dello stesso anno, Ismaele figlio di Natania e nipote di Elisama, imparentato con la famiglia reale e uno dei grandi ufficiali del re, si recò a Mizpa da Godolia con dieci uomini. Mentre mangiavano tutti insieme,
Ger 52,15 Il comandante generale Nabuzaradan deportò la popolazione che era rimasta in città, qualche famiglia povera, gli ultimi artigiani e i disertori che erano passati dalla parte dei Babilonesi.
Ez 17,13 Ha scelto un membro della famiglia reale, ha concluso un trattato con lui e gli ha fatto prestare giuramento di fedeltà. Poi ha deportato dalla terra di Giuda le persone più importanti,
Dn 1,3 Egli ordinò poi ad Asfenaz, capo dei funzionari di corte, di scegliere tra gli Israeliti alcuni giovani della famiglia reale o nobili.
Dn 11,7 Ma uno della sua famiglia prenderà il posto di suo padre e minaccerà l'esercito del re del nord nelle sue stesse fortezze. Assalirà quest'esercito e lo sconfiggerà.
Mi 7,6 I figli insultano i padri, le figlie si ribellano alle madri, le nuore alle suocere: ognuno ha i suoi nemici nella propria famiglia.
Ab 3,13 Tu sei andato in soccorso al tuo popolo,
al re che hai scelto.
Distruggi il capo della famiglia
dei malvagi,
annienti tutti i suoi seguaci.

Zc 12,12 Ogni famiglia della regione manifesterà il proprio dolore per conto suo, gli uomini separati dalle donne: la famiglia dei discendenti di Davide e quella dei discendenti di Natan.
Zc 12,14 E ogni altra famiglia manifesterà il proprio dolore per conto suo, gli uomini separati dalle donne.


Mt 1,1 Gesù Cristo è discendente di Davide, il quale a sua volta è discendente di Abramo. Ecco l'elenco degli antenati della sua famiglia:

Mt 10,25 È sufficiente che un discepolo diventi come il suo maestro e un servitore diventi come il suo padrone. Se hanno chiamato Demonio il capofamiglia, useranno nomi anche peggiori per quelli della sua casa.

Mt 10,36 E ognuno avrà nemici
anche nella propria famiglia.

Mt 12,25 Gesù, conoscendo i loro pensieri, disse: 'Se gli abitanti di una nazione si dividono e si combattono tra loro, quella nazione va in rovina. Se una città o una famiglia si divide e le persone litigano tra loro, non potranno più durare.
Mt 13,52 Ed egli disse:
- Perciò, un maestro della Legge che diventa discepolo del regno di Dio è come un capofamiglia che dal suo tesoro tira fuori cose vecchie e cose nuove.

Mt 13,57 Per questo non volevano più saperne di lui. Ma Gesù disse loro: 'Un profeta è disprezzato soprattutto nella sua patria e nella sua famiglia'.
Mt 24,43 'Cercate di capire: se il capofamiglia sapesse a che ora della notte viene il ladro starebbe sveglio e non si lascerebbe scassinare la casa.
Mc 3,25 Se in una famiglia manca l'accordo e ci si divide, quella famiglia non potrà più durare.
Mc 5,19 ma Gesù non glielo permise. 'Torna a casa tua, - gli disse - dalla tua famiglia, e racconta agli altri quanto ha fatto per te il Signore che ha avuto pietà di te'.

Mc 6,4 Ma Gesù disse loro: 'Un profeta è disprezzato soprattutto nella sua patria, tra i suoi parenti e nella sua famiglia'.

Lc 1,5 Al tempo di Erode, re della Giudea, c'era un sacerdote che si chiamava Zaccaria e apparteneva all'ordine sacerdotale di Abìa. Anche sua moglie, Elisabetta, era di famiglia sacerdotale: discendeva infatti dalla famiglia di Aronne.
Lc 12,39 'Cercate di capire: se il capofamiglia sapesse a che ora viene il ladro, non si lascerebbe scassinare la casa.
Lc 12,52 D'ora in poi, se in famiglia ci sono cinque persone, si divideranno fino a mettersi tre contro gli altri due e due contro gli altri tre.

Lc 19,12 Allora Gesù raccontò quest'altra parabola: 'C'era una volta un uomo di famiglia nobile. Egli doveva andare in un paese lontano per ricevere il titolo di re, poi sarebbe tornato.
Gv 4,53 Il padre si rese conto che era proprio l'ora in cui Gesù gli aveva detto: 'Tuo figlio è fuori pericolo'. Da quel momento credette in Gesù, lui e tutta la sua famiglia.

Gv 7,42 La Bibbia dice che il Messia viene dalla famiglia di Davide e da Betlemme, il villaggio dove nacque il re Davide'.

Gv 8,35 Uno schiavo non appartiene alla famiglia per sempre. Un figlio invece, sì.
At 4,6 Erano presenti anche Anna, sommo sacerdote, e Caifa, Giovanni e Alessandro, e quanti appartenevano alla famiglia del sommo sacerdote.
7Fecero venire gli apostoli e incominciarono a interrogarli: 'Da dove o da chi avete ricevuto il potere di far questo?'.

At 7,3 Gli disse: Esci dalla tua terra, lascia la tua famiglia e va' nella terra che io indicherò.

At 10,2 Egli era un uomo religioso e con tutta la sua famiglia credeva in Dio. Faceva molte elemosine al popolo e pregava sempre Dio.

At 11,14 Egli ti parlerà di quello che porta la salvezza a te e a tutta la tua famiglia.

At 16,15 Allora si fece battezzare, lei e tutta la sua famiglia. Poi ci invitò a casa sua: 'Se siete convinti che ho accolto sinceramente il Signore, siate miei ospiti'. E ci costrinse ad accettare.

At 16,31 Essi risposero:
- Credi nel Signore Gesù. Sarai salvato tu e la tua famiglia.

At 16,33 Egli li prese in disparte, in quella stessa ora della notte, e curò le loro piaghe. Subito si fece battezzare, lui e tutta la sua famiglia.
Rm 16,10 Salutate Apelle che è stato messo alla prova per la sua fede in Cristo. Salutate la famiglia di Aristòbulo.
1Cor 1,11 Purtroppo alcuni della famiglia di Cloe mi hanno fatto sapere che vi sono litigi tra voi.
1Cor 1,16 È vero: ho anche battezzato la famiglia di Stefana, ma non credo proprio di averne battezzati altri.

1Cor 7,28 Se però ti sposi non fai nulla di male. E se una ragazza si sposa non fa nulla di male. Certo quelli che si sposano avranno difficoltà a causa della famiglia, e io vorrei risparmiarvele.

1Cor 16,15 Voi conoscete Stefana e la sua famiglia. Sapete che in Grecia sono stati i primi a convertirsi e che si sono messi al servizio dei credenti. Ebbene, io vi raccomando, fratelli,
Ef 2,19 Di conseguenza, ora voi non siete più stranieri, né ospiti. Anche voi, insieme con gli altri, appartenete al popolo e alla famiglia di Dio.
1Tm 3,4 Sappia governare bene la sua famiglia, i suoi figli siano ubbidienti e rispettosi.
1Tm 3,5 Perché, se uno non sa governare la propria famiglia, come potrà aver cura della chiesa di Dio?

1Tm 3,12 Il diacono deve essere fedele alla propria moglie, saper governare bene la famiglia ed educare i figli.
1Tm 5,4 Se invece una vedova ha dei figli o nipoti, bisogna che questi imparino a mettere in pratica la loro fede prima di tutto verso le persone della propria famiglia. Devono imparare ad aiutare i loro genitori, perché così Dio vuole.

1Tm 5,8 Se poi qualcuno non si prende cura dei suoi parenti, specialmente di quelli della sua famiglia, costui ha già tradito la sua fede ed è peggiore di uno che non crede.

2Tm 1,16 Il Signore benedica la famiglia di Onesiforo, perché molte volte egli è venuto a darmi conforto. Non ha avuto vergogna di me che sono in prigione.
2Tm 4,19 Salutami Prisca, Aquila e la famiglia di Onesiforo.
Eb 7,6 Melchìsedek, invece, non era uno della famiglia di Levi; eppure prese da Abramo la decima parte di quel che aveva. Inoltre fu lui a benedire Abramo, il quale aveva ricevuto le promesse di Dio.
Eb 11,7 Per fede, Noè ascoltò gli avvertimenti di Dio a proposito di ciò che doveva accadere e che ancora non si vedeva. Fu ubbidiente e costruì l'arca nella quale si salvarono lui e la sua famiglia. Con la sua fede egli condannò il mondo, e per la sua fede Dio lo giudicò uomo giusto.





  la ricerca ha riportato 347 risultati  
inizio pagina