B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
hai cercato Dodici
  la ricerca ha riportato 162 risultati  

(Testo TILC)

Gen 5,8 Set visse novecentododici anni, poi morý.

Gen 14,4 Essi erano rimasti sottomessi a Chedorlaomer per dodici anni, ma nel tredicesimo si ribellarono.
Gen 17,20 Ma anche per ci˛ che riguarda Ismaele, io ti ho ascoltato. Io lo benedir˛: avrÓ molti figli, genererÓ dodici principi e sarÓ l'inizio di un grande popolo.
Gen 17,25 Ismaele, suo figlio, all'etÓ di dodici;
Gen 25,16 Essi furono gli antenati di dodici trib¨ e diedero il nome ai loro villaggi e ai loro accampamenti.
Gen 35,23 Giacobbe fu padre di dodici figli:
Gen 42,13 Essi replicarono:
- Noi, tuoi servi, veniamo dalla terra di Canaan e siamo fratelli, figli di uno stesso padre. Eravamo in dodici: il pi¨ giovane Ŕ rimasto con nostro padre e uno non c'Ŕ pi¨.

Gen 42,32 Eravamo dodici fratelli, tutti figli di uno stesso padre, ma uno di noi non c'Ŕ pi¨, e il minore Ŕ rimasto in Canaan con nostro padre'.
Gen 49,28 Con queste parole Giacobbe benedisse i suoi dodici figli, dai quali discendono le trib¨ degli Israeliti.
Diede a ognuna una benedizione particolare.

Es 15,27 Poi gli Israeliti arrivarono a Elim, dove ci sono dodici sorgenti d'acqua e settanta palme. Si accamparono lÓ, presso l'acqua.

Es 24,4 MosŔ scrisse tutto quel che il Signore gli aveva detto. Poi, il giorno dopo, di buon mattino, costruý un altare ai piedi del monte e vi pose attorno dodici pietre, una per ogni trib¨ d'Israele.
Es 28,9 Prenderai due piccole pietre di onice e vi inciderai i nomi dei dodici figli di Giacobbe:
Es 28,21 Le pietre significheranno le dodici trib¨ degli Israeliti: su ognuna di esse sarÓ inciso il nome di un figlio di Giacobbe, come si incide un sigillo.
Es 39,14 Le pietre significavano le dodici trib¨ degli Israeliti: su ognuna era inciso, come in un sigillo, il nome di un figlio di Giacobbe.
Lv 24,5 'Prendi della farina e fa' cuocere dodici focacce, di quattro chili ciascuna.
Nm 1,44 Questi sono i risultati del censimento fatto da MosŔ, da Aronne e dai dodici capifamiglia scelti come rappresentanti di ciascuna trib¨.
Nm 7,84 I doni portati dai capifamiglia del popolo d'Israele in occasione della consacrazione dell'altare furono in totale: dodici piatti d'argento, dodici vassoi d'argento e dodici coppe d'oro.
Nm 7,86 Ciascuna coppa d'oro era di cento grammi; il peso complessivo di tutte e dodici era quindi di un chilo e duecento grammi. Esse erano piene di incenso.
Nm 7,87 C'erano poi in totale dodici tori, dodici montoni e dodici agnelli, per sacrifici completi, accompagnati dall'offerta prescritta; c'erano inoltre dodici capri destinati ai sacrifici, per ottenere il perdono;
Nm 17,17 'Ordina agli Israeliti che ogni capotrib¨ ti consegni un bastone. Prenderai dunque i dodici bastoni e inciderai su ciascuno di essi il nome della trib¨ corrispondente.
Nm 17,21 MosŔ trasmise questi ordini agli Israeliti. Allora tutti i capitrib¨ gli consegnarono un bastone ciascuno, uno per trib¨. MosŔ ricevette in tutto dodici bastoni, compreso quello di Aronne.
Nm 29,17-34 'Dal secondo al settimo giorno, oltre al sacrificio completo quotidiano, offrirete in sacrificio animali senza difetti, con le offerte prescritte. Ecco la lista.
Secondo giorno: dodici tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Terzo giorno: undici tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Quarto giorno: dieci tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Quinto giorno: nove tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Sesto giorno: otto tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.
Settimo giorno: sette tori, due montoni,
quattordici agnelli di un anno e un capro.

Nm 31,5 Furono scelti tra i reparti dell'esercito d'Israele mille uomini per trib¨: in totale dodicimila soldati, pronti a combattere.
Nm 33,9 Da Mara giunsero a Elim, dove trovarono dodici sorgenti e settanta palme. LÓ stabilirono il loro accampamento.
Dt 1,23 'Mi sembr˛ una buona idea. Scelsi tra voi dodici uomini, uno per ogni trib¨.
Gs 3,12 Ora scegliete tra voi dodici uomini, uno per ogni trib¨ d'Israele.
Gs 4,2 'Scegliete dodici uomini, uno per ogni trib¨,
Gs 4,3 e ordinate loro di prendere dodici grosse pietre dal letto del Giordano, dal posto dove si sono fermati i sacerdoti. Portatele con voi e mettetele nel luogo dove vi accamperete questa notte'.

Gs 4,4 Allora GiosuŔ convoc˛ i dodici uomini da lui scelti, uno per ogni trib¨ di Israele,
Gs 4,6 Queste dodici pietre ricorderanno al popolo d'Israele quel che Dio ha fatto per lui. In futuro, quando i vostri figli vi chiederanno: 'Quale significato hanno per voi queste pietre?',
Gs 4,8 Gli Israeliti eseguirono gli ordini di GiosuŔ: presero dodici pietre in mezzo al Giordano, una per ogni trib¨, come il Signore aveva comandato; le trasportarono nell'accampamento e le posero nel luogo ordinato.
Gs 4,9 GiosuŔ fece innalzare un mucchio di altre dodici pietre in mezzo al Giordano, nel luogo dove si erano fermati i sacerdoti che portavano l'arca. Quelle pietre sono ancora lÓ.

Gs 4,20 In quella localitÓ GiosuŔ fece collocare le dodici pietre prese dal Giordano.
Gs 8,25 Quel giorno fu sterminata tutta la popolazione di Ai, uomini e donne: circa dodicimila persone.

Gs 18,24 Chefar-Ammona, Ofni, e Gheba: in tutto dodici cittÓ con i loro dintorni.
Gs 19,15 Esso includeva Kattat, Naalal, Simron, Ideala e Betlemme; in tutto dodici cittÓ, con i loro dintorni.
Gs 21,7 Infine le famiglie discendenti di Merari, terzo figlio di Levi, ricevettero dodici cittÓ dal territorio di Ruben, Gad e Zabulon.

Gs 21,40 Le famiglie del gruppo di Merari ricevettero quindi in tutto dodici cittÓ.

Gdc 19,29 Quando arriv˛ a casa, prese un coltello e tagli˛ il corpo della concubina in dodici pezzi e ne mand˛ un pezzo a ciascuna trib¨ d'Israele.
Gdc 21,10 Allora l'assemblea scelse dodicimila uomini fra i migliori soldati e li mand˛ con quest'ordine: 'Andate e uccidete tutti gli abitanti di Iabes, comprese le donne e i bambini.
Gdc 21,15 Il popolo prov˛ compassione per la trib¨ di Beniamino, perchÚ il Signore aveva rotto l'unitÓ delle dodici trib¨ d'Israele.
Gdc 21,17 Israele non deve perdere una delle sue dodici trib¨. Occorre garantire alla trib¨ di Beniamino la possibilitÓ di continuare a vivere.
2Sam 2,15 Si fecero avanti ventiquattro soldati: dodici della trib¨ di Beniamino per Is-Baal figlio di Saul e dodici della truppa di Davide.
2Sam 10,6 Canun e gli Ammoniti capirono che ormai si erano inimicati Davide. Si procurarono a pagamento ventimila soldati dagli Aramei di Bet- Recob e di Zoba, mille dal re di Maaca e dodicimila da Tob.
2Sam 17,1 Achitofel fece ad Assalonne questa proposta:
- Sceglier˛ dodicimila uomini e andr˛ all'inseguimento di Davide questa notte stessa.
1Re 4,7 Inoltre Salomone aveva dodici prefetti, uno per ogni regione d'Israele. Ciascuno di loro aveva il compito di provvedere al mantenimento del re e della sua corte per un mese all'anno.
1Re 5,6 Nelle stalle di Salomone c'era posto per quarantamila cavalli che servivano per i suoi carri. Egli aveva anche dodicimila cavalli da sella.
1Re 5,7 I dodici prefetti, un mese ciascuno, fornivano il necessario per mantenere Salomone e tutti quelli della sua corte. Non facevano mai mancare niente.
1Re 7,25 La vasca poggiava su dodici tori di bronzo, disposti con la testa verso l'esterno e la schiena verso il centro della vasca. Tre erano orientati verso nord, tre verso sud, tre verso est e tre verso ovest.
1Re 7,44 una grande vasca detta 'il Mare' e i dodici tori di bronzo fuso su cui poggiava,
1Re 10,26 Salomone organizz˛ una cavalleria di millequattrocento carri e dodicimila cavalieri. Alcuni stavano vicino al re, a Gerusalemme, gli altri nelle cittÓ a loro assegnate.
1Re 11,30 Achia si tolse il mantello nuovo, lo strapp˛ in dodici parti
1Re 16,23 nel trentunesimo anno di regno di Asa, re di Giuda. Regn˛ dodici anni. Per sei govern˛ a Tirza,
1Re 18,31 Prese dodici pietre, una per ogni trib¨ dei discendenti di Giacobbe (al quale il Signore aveva dato il nome di 'Israele').
1Re 19,19 Mentre tornava dal monte Oreb, Elia incontr˛ Eliseo, figlio di Safat, intento ad arare. Davanti a lui c'erano dodici paia di buoi. Eliseo guidava l'ultimo paio. Nel passargli accanto, Elia gli stese sopra il proprio mantello.
2Re 3,1 Ioram, figlio di Acab, divent˛ re d'Israele, a Samaria, nel diciottesimo anno di regno di Giosafat, re di Giuda. Regn˛ dodici anni.
2Re 21,1 Manasse divenne re all'etÓ di dodici anni. Sua madre si chiamava Chefziba. Manasse regn˛ a Gerusalemme per cinquantacinque anni.
1Cr 6,48 Al gruppo di Merari furono assegnate per sorteggio dodici cittÓ nei territori delle trib¨ di Ruben, Gad e Zabulon.
1Cr 9,22 In totale i portinai del tempio erano duecentododici. Essi erano registrati nelle liste dei loro villaggi di origine. Gli addetti a questo delicato incarico erano stati scelti da Davide e dal profeta Samuele.
1Cr 15,10 centododici del gruppo di Uzziel con a capo Amminadab.
2Cr 1,14 Salomone mise insieme un esercito di millequattrocento carri e dodicimila cavalieri: alcuni stavano vicino al re a Gerusalemme, gli altri nelle cittÓ loro assegnate.
2Cr 4,4 La vasca poggiava su dodici tori di bronzo, disposti con la testa verso l'esterno e con la schiena verso il centro della vasca. Tre erano orientati verso nord, tre verso sud, tre verso est e tre verso ovest.
2Cr 4,16 con i dodici tori sui quali poggiava;

2Cr 9,25 Salomone aveva quattromila stalle per cavalli e carri e dodicimila cavalieri. Alcuni stavano vicino al re a Gerusalemme, gli altri nelle cittÓ a loro assegnate.
2Cr 33,1 Manasse divenne re all'etÓ di dodici anni e regn˛ a Gerusalemme cinquantacinque anni.
Esd 6,17 Per l'occasione, offrirono in sacrificio cento tori, duecento arieti, quattrocento agnelli e inoltre dodici capri, uno per ogni trib¨ d'Israele, come sacrificio per il perdono dei peccati di tutto il popolo.
Esd 8,24 Poi ho scelto dodici tra i capi dei sacerdoti: Serebia e Casabia con dieci altri leviti.
Esd 8,31 Il dodici del primo mese siamo partiti dal fiume Aava verso Gerusalemme. Il nostro Dio continuava a proteggerci lungo il cammino e ci ha liberati dagli attacchi dei nemici e dei briganti.
Esd 8,35 Allora, quelli che erano rimpatriati dall'esilio hanno offerto sacrifici al Dio d'Israele: novantasei montoni, settantadue agnelli e dodici capri come sacrificio per il perdono dei peccati: tutte queste offerte sono state bruciate sull'altare del Signore.
Ne 5,14 Ero stato nominato governatore della Giudea nel ventesimo anno del regno di Artaserse e rimasi in carica fino al trentaduesimo. In tutti questi dodici anni io e i miei collaboratori rinunziammo al compenso che ci spettava.
Tb 14,2 Tobi morý in pace all'etÓ di centododici anni. Fu sepolto a Ninive, con grandi onori. Quando era diventato cieco, egli aveva sessantadue anni. Dopo aver ricuperato la vista, visse nell'abbondanza. Continu˛ a fare elemosine, a lodare il Signore e proclamare la sua grandezza.
Gdt 1,1 Nabucodonosor era re degli Assiri da dodici anni; la capitale del suo regno era Ninive. A quel tempo re dei Medi era Arfacsad; la sua capitale era Ecbatana.
Gdt 2,5 'Questo Ŕ un ordine del gran re, il signore di tutta la terra! Tu lascerai la mia reggia e prenderai con te i soldati pi¨ capaci; radunerai un esercito di centoventimila fanti e preparerai anche grandi reparti di cavalleria con dodicimila cavalieri.
Gdt 2,15 Come gli aveva ordinato il re, scelse per la spedizione centoventimila fanti molto esperti e dodicimila arcieri a cavallo,
Gdt 7,2 Cosý, quel giorno tutti i suoi soldati si mossero. L'esercito di Oloferne era immenso: comprendeva centosettantamila fanti e dodicimila cavalieri, senza contare gli uomini che portavano i bagagli.
Est 2,12 Secondo il regolamento dell'harem, ogni ragazza andava dal re Assuero quando era il suo turno, alla fine di dodici mesi di preparazione. Per sei mesi doveva fare massaggi con olio di mirra, per altri sei doveva far uso d balsamo e altri cosmetici.
1Mac 1,7 Alessandro regn˛ dodici anni e poi morý.
Sal 60,1-2 Per il direttore del coro. Con accompagnamento di liuto a sei corde. Canto commemorativo. Poema di Davide, per insegnare. Si riferisce alla spedizione fatta da Davide contro gli Aramei della Mesopotamia e contro quelli di Zoba. Al ritorno Joab sconfisse l'esercito degli Edomiti (dodicimila uomini) nella valle del Sale.


Sir 44,22-23 Per amore di Abramo,
Dio conferm˛ le sue promesse
anche al figlio Isacco.
Poi Dio trasmise a Giacobbe
l'alleanza e la benedizione per tutti gli
uomini.
Sý, egli conferm˛ la sua benedizione
e gli diede in dono la terra promessa,
e la distribuý alle dodici trib¨.

MosŔ
Dalla discendenza di Giacobbe, Dio
suscit˛ un servo buono
ben visto agli occhi di tutti:


Sir 49,9 Ezechiele si ricord˛ dei nemici,
profetizzando un uragano,
e fece del bene a chi cammina sulla strada
giusta.

I dodici profeti

Sir 49,10 Dalle tombe dei dodici profeti rifiorisca
una nuova primavera,
perchÚ essi hanno fatto coraggio al
popolo d'Israele,
l'hanno salvato, riempito di speranza e di
fiducia.

Zorobabele e GiosuŔ

Ger 52,20 Non Ŕ possibile calcolare il peso del bronzo impiegato da Salomone per costruire tutti gli arredi del tempio: le due colonne, la grande vasca appoggiata sui dodici buoi di bronzo e i carrelli.
Ez 40,13 L'uomo misur˛ la distanza tra il muro di fondo di un locale e il muro di fondo del locale opposto, sull'altro lato del passaggio, era di dodici metri e mezzo.
Ez 40,21 Anch'essa aveva sei locali di guardia, tre da un lato e tre dall'altro del passaggio centrale. Le mura e la sala avevano le stesse dimensioni della porta est. La lunghezza della porta era di venticinque metri e la larghezza di dodici metri e mezzo.
Ez 40,25 Essa aveva finestre tutt'intorno, anche nella sala. Erano simili a quelle delle altre porte. La lunghezza totale era di venticinque metri e la larghezza di dodici metri e mezzo.
Ez 40,29 Infatti i locali di guardia, i muri di separazione e la sala avevano dimensioni uguali a quelle delle altre porte. E c'erano finestre tutt'intorno alla porta e alla sala. La lunghezza totale della porta era di venticinque metri e la larghezza di dodici metri e mezzo.
Ez 40,33 Infatti i locali di guardia, i muri di separazione e la sala avevano dimensioni uguali a quelle delle altre porte. C'erano finestre tutt'intorno, anche nella sala. La lunghezza totale della porta era di venticinque metri e la larghezza di dodici metri e mezzo.
Ez 40,36 Aveva locali di guardia, muri di separazione e la sala. C'erano finestre tutt'intorno. La lunghezza totale della porta era di venticinque metri e la larghezza di dodici metri e mezzo.
Ez 45,1 'Quando il paese sarÓ ripartito in ereditÓ fra le trib¨ israelite, sarÓ riservata al Signore una parte consacrata a lui. Questo territorio sarÓ lungo dodici chilometri e mezzo e largo dieci. SarÓ considerato sacro tutto quanto.
Ez 45,3 Inoltre tu delimiterai la metÓ di quel territorio, una porzione lunga dodici chilometri e mezzo e larga cinque. Lý si costruirÓ il santuario, il luogo santissimo.
Ez 45,5 L'altra porzione lunga dodici chilometri e mezzo e larga cinque sarÓ data ai leviti che lavorano nel tempio. In quell'area avranno cittÓ dove abitare.
Ez 45,6 A fianco del territorio riservato al Signore, si delimiterÓ una superficie lunga dodici chilometri e mezzo, larga due e mezzo per costruire una cittÓ dove ogni Israelita potrÓ vivere.
Ez 47,13 Dio, il Signore, disse: 'Questi sono i confini della terra che le dodici trib¨ d'Israele si divideranno in ereditÓ. I discendenti di Giuseppe ne riceveranno due parti.
Ez 48,8 'Lungo la parte di Giuda, dalla frontiera orientale fino al mar Mediterraneo ad ovest, riserverete un territorio lungo quanto ogni altra parte data alle trib¨ e larga dodici chilometri e mezzo. Al centro sorgerÓ il santuario.
Ez 48,9 In questo territorio sarÓ riservato a me, il Signore, un settore di dodici chilometri e mezzo di lunghezza e di dieci di larghezza.
Ez 48,10 Di questo settore una parte sarÓ riservata ai sacerdoti: da est a ovest sarÓ lunga dodici chilometri e mezzo e larga cinque da nord a sud. Al centro sorgerÓ il mio santuario.
Ez 48,13 I leviti avranno una parte simile a quella dei sacerdoti, lunga dodici chilometri e mezzo, larga cinque.
Ez 48,15 'Nel territorio riservato rimarrÓ un terreno largo due chilometri e mezzo e lungo dodici chilometri e mezzo. SarÓ un terreno profano destinato alla cittÓ. Potranno sia costruirvi sia utilizzarlo come pascolo. Al centro sorgerÓ la cittÓ,
Ez 48,20 Quindi l'insieme del settore riservato al Signore e alla proprietÓ della cittÓ formerÓ un quadrato di dodici chilometri e mezzo per lato.
Ez 48,21 Il resto sarÓ lasciato al principe. La sua parte sarÓ da un lato e dall'altro del settore riservato al Signore e di quello destinato all'insediamento della cittÓ. Questa sua parte sarÓ larga dodici chilometri e mezzo e lunga quanto le altre, dalla frontiera orientale fino al mar Mediterraneo a ovest, compreso il settore consacrato al Signore con il santuario. Essi saranno cosý al centro di tutta questa parte del territorio.
Ez 48,30-31 'La cittÓ di Gerusalemme avrÓ dodici porte e ognuna avrÓ il nome di una delle trib¨ d'Israele. Il muro settentrionale, lungo duemiladuecentocinquanta metri, avrÓ tre porte: quelle di Ruben, di Giuda e di Levi.
Mt 9,20 Intanto, da dietro, una donna si accost˛ a Ges¨ e tocc˛ l'orlo del suo mantello. Da dodici anni questa donna perdeva sangue;
Mt 10,1 Ges¨ chiam˛ i suoi dodici discepoli e diede loro il potere di scacciare gli spiriti maligni, di guarire tutte le malattie e tutte le sofferenze.
Mt 10,2 I nomi dei dodici apostoli sono questi: innanzi tutto Simone, detto Pietro, e suo fratello Andrea; Giacomo e Giovanni, figli di ZebedŔo;
Mt 10,5 Ges¨ mand˛ questi Dodici in missione dopo aver dato queste istruzioni: 'Non andate fra gente straniera e non entrate nelle cittÓ della Samaria.
Mt 11,1 Quando ebbe finito di insegnare ai suoi dodici discepoli, Ges¨ partý per andare a predicare e ad insegnare nelle cittÓ di quella regione.

Mt 14,20 Tutti mangiarono e ne ebbero abbastanza. Alla fine raccolsero i pezzi avanzati e ne riempirono dodici ceste.
Mt 19,28 Ges¨ rispose:
- Io vi assicuro che nel nuovo mondo, quando il Figlio dell'uomo starÓ sul suo trono glorioso, anche voi che mi avete seguito starete su dodici troni per giudicare le dodici trib¨ d'Israele.
Mt 20,17 Ges¨ stava camminando verso Gerusalemme. Lungo la via egli prese da parte i dodici discepoli e disse loro:
Mt 26,14 Allora uno dei dodici discepoli, chiamato Giuda Iscariota, and˛ dai capi dei sacerdoti e disse:
Mt 26,20 Quando fu sera, Ges¨ si mise a tavola insieme con i dodici discepoli.
Mt 26,47 Mentre Ges¨ ancora parlava con i discepoli arriv˛ Giuda, uno dei Dodici, accompagnato da molti uomini armati di spade e di bastoni. Erano stati mandati dai capi dei sacerdoti e dalle altre autoritÓ del popolo.

Mt 26,53 Che cosa credi? Non sai che io potrei chiedere aiuto al Padre mio e subito mi manderebbe pi¨ di dodici migliaia di angeli?
Mc 3,14 Questi erano dodici [ed egli li chiam˛ apostoli]. Li scelse perchÚ stessero con lui, per mandarli a predicare
Mc 3,16 I Dodici erano: Simone che Ges¨ chiam˛ 'Pietro',
Mc 4,10 Pi¨ tardi, quando la folla se ne fu andata, i dodici discepoli e quelli che stavano con Ges¨ gli fecero delle domande sulle parabole.
Mc 5,25 C'era lÓ anche una donna che giÓ da dodici anni aveva continue perdite di sangue.
Mc 5,42 S¨bito la fanciulla si alz˛ e si mise a camminare (aveva dodici anni).
Tutti furono presi da grande meraviglia,
Mc 6,7 Chiam˛ i dodici discepoli e cominci˛ a mandarli qua e lÓ, a due a due. Dava loro il potere di scacciare gli spiriti maligni
Mc 6,43 Alla fine raccolsero i pezzi avanzati, sia dei pani sia dei pesci, e ne riempirono dodici ceste.
Mc 8,19 quando ho distribuito quei cinque pani per cinquemila persone quante ceste di avanzi avete raccolto?
Risposero:
- Dodici.
-
Mc 9,35 Allora Ges¨, sedutosi, chiam˛ i dodici discepoli e disse loro: 'Se uno vuol essere il primo, deve essere l'ultimo di tutti e il servitore di tutti'.

Mc 10,32 Mentre erano sulla strada che sale verso Gerusalemme, Ges¨ camminava davanti a tutti. I suoi discepoli lo seguivano, ma non sapevano che cosa pensare, anzi alcuni avevano paura. Ancora una volta Ges¨ prese da parte i dodici discepoli e si mise a parlare di quello che gli doveva accadere.

Mc 11,11 Ges¨ entr˛ in Gerusalemme e and˛ nel Tempio. Si guard˛ attorno osservando ogni cosa e poi, siccome ormai era sera, torn˛ a BetÓnia insieme con i dodici discepoli.

Mc 14,10 Poi, Giuda Iscariota, uno dei dodici discepoli, and˛ dai capi dei sacerdoti per aiutarli ad arrestare Ges¨.
Mc 14,17 Quando fu sera Ges¨ venne con i dodici discepoli,
Mc 14,20 Ges¨ disse:
- ╚ uno dei Dodici, uno che intinge con me il pane nel piatto.
Mc 14,43 Mentre Ges¨ ancora parlava, subito arriv˛ Giuda, uno dei Dodici, accompagnato da molti uomini armati di spade e bastoni. Erano stati mandati dai capi dei sacerdoti, dai maestri della Legge e dalle altre autoritÓ.
Lc 2,42 Quando Ges¨ ebbe dodici anni, lo portarono per la prima volta con loro secondo l'usanza.
Lc 6,13 Quando fu giorno, radun˛ i suoi discepoli: ne scelse dodici e diede loro il nome di apostoli:
Lc 8,1 Qualche tempo dopo Ges¨ se ne andava per cittÓ e villaggi, predicando e annunziando il lieto messaggio del regno di Dio. Con lui c'erano i dodici discepoli
Lc 8,42 perchÚ la sua unica figlia, di circa dodici anni, stava per morire.
Lungo la strada la folla lo premeva da ogni parte.
Lc 8,43 C'era anche una donna che giÓ da dodici anni aveva continue perdite di sangue. Aveva speso tutto il suo denaro con i medici ma nessuno era riuscito a guarirla.
Lc 9,1 Ges¨ riuný i Dodici e diede loro autoritÓ sugli spiriti maligni e il potere di guarire le malattie.
Lc 9,12 Ormai era quasi sera, i Dodici si avvicinarono a Ges¨ e gli dissero:
- Lascia andare la gente, in modo che possa trovare da mangiare e da dormire nei villaggi e nelle campagne qui intorno: perchÚ questo Ŕ un luogo isolato.

Lc 9,17 Tutti mangiarono e ne ebbero abbastanza. Alla fine raccolsero i pezzi avanzati e ne riempirono dodici ceste.

Lc 18,31 Poi Ges¨ prese da parte i dodici discepoli e disse loro: 'Ecco, noi stiamo salendo verso Gerusalemme. LÓ si realizzerÓ tutto quel che i profeti hanno scritto riguardo al Figlio dell'uomo.
Lc 22,3 Ma Satana entr˛ in Giuda, quello che era chiamato anche Iscariota, e apparteneva al gruppo dei dodici discepoli.
Lc 22,30 Quando comincer˛ a regnare, voi mangerete e berrete con me, alla mia tavola. E sederete su dodici troni per giudicare le dodici trib¨ del popolo d'Israele.

Lc 22,47 Mentre Ges¨ ancora parlava con i discepoli, arriv˛ molta gente. Giuda, uno dei Dodici, faceva loro da guida. Si avvicin˛ a Ges¨ per baciarlo.
Gv 6,13 Essi li raccolsero, e riempirono dodici cesti con gli avanzi delle cinque pagnotte.

Gv 6,67 Allora Ges¨ domand˛ ai Dodici:
- Forse volete andarvene anche voi?

Gv 6,70 Ges¨ rispose:
- Sono stato io a scegliere voi, i Dodici; eppure, uno di voi Ŕ un diavolo.

Gv 6,71 Parlava di Giuda, il figlio di Simone Iscariota. Era uno dei Dodici; proprio lui farÓ arrestare Ges¨.


Gv 11,9 Ges¨ rispose:
- Non ci sono forse dodici ore nel giorno? se uno cammina di giorno, non inciampa, perchÚ vede la luce;
Gv 20,24 Uno dei dodici discepoli, Tommaso, detto Gemello, non era con loro quando Ges¨ era venuto.
At 6,2 I dodici apostoli allora riunirono il gruppo dei discepoli e dissero: 'Non Ŕ giusto che noi trascuriamo la predicazione della parola di Dio per occuparci della distribuzione dei viveri.
At 7,8 'Cosý disse il Signore, poi fece con Abramo quell'alleanza che ha per segno la circoncisione. E cosý Abramo ebbe un figlio, Isacco, e lo circoncise l'ottavo giorno. Poi Isacco gener˛ Giacobbe e Giacobbe gener˛ i dodici patriarchi.

At 19,7 Erano in tutto circa dodici uomini.

At 24,11 Sono venuto a Gerusalemme appena dodici giorni fa, per pregare nel Tempio; Ŕ un fatto questo che tu stesso puoi controllare.
At 26,7 Anche le dodici trib¨ del nostro popolo servono Dio con perseveranza giorno e notte, perchÚ sperano di vedere realizzata questa promessa. Proprio per questa speranza, o re, io sono accusato dagli Ebrei.
1Cor 15,5 ed Ŕ apparso a Pietro. Poi Ŕ apparso ai dodici apostoli,
Ap 7,5 dodicimila dalla trib¨ di Giuda,
dodicimila dalla trib¨ di Ruben,
dodicimila dalla trib¨ di Gad,

Ap 7,6 dodicimila dalla trib¨ di Aser,
dodicimila dalla trib¨ di NŔftali,
dodicimila dalla trib¨ di ManÓsse,

Ap 7,7 dodicimila dalla trib¨ di Simeone,
dodicimila dalla trib¨ di Levi,
dodicimila dalla trib¨ di Issacar,

Ap 7,8 dodicimila dalla trib¨ di ZÓbulon,
dodicimila dalla trib¨ di Giuseppe,
dodicimila dalla trib¨ di Beniamino.

Ap 12,1 Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna che sembrava vestita di sole, con una corona di dodici stelle in capo, e la luna sotto i suoi piedi.
Ap 21,12 Le sue mura erano solide ed elevate, con dodici porte. Alle porte stavano dodici angeli, e sulle porte erano scritti dodici nomi, quelli delle dodici trib¨ d'Israele.
Ap 21,14 Le mura poggiavano su dodici basamenti, e su ciascuno di questi era scritto un nome, quello di uno dei dodici apostoli dell'Agnello.
Ap 21,16 La cittÓ era quadrata, di larghezza uguale alla lunghezza. L'angelo misur˛ la cittÓ: dodicimila stadi (pi¨ di duemila chilometri). La lunghezza, la larghezza e l'altezza sono identiche.

Ap 21,21 Le dodici porte erano dodici perle: ognuna era ricavata da una perla sola. La piazza della cittÓ era d'oro puro, splendente come cristallo.

Ap 22,2 In mezzo alla piazza della cittÓ, da una parte e dall'altra del fiume, cresceva l'albero che dÓ la vita. Esso dÓ i suoi frutti dodici volte all'anno, ogni mese il suo frutto. Il suo fogliame guarisce le nazioni.




  la ricerca ha riportato 162 risultati  
inizio pagina