B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
hai cercato Benedizione
  la ricerca ha riportato 68 risultati  

(Testo TILC)

Gen 12,2 Farò di te un popolo numeroso,
una grande nazione.
Il tuo nome diventerà famoso.
Ti benedirò.
Sarai fonte di benedizione.

Gen 18,18 Proprio a lui che deve essere il capostipite di un popolo grande e forte e una sorgente di benedizione per tutti i popoli?
Gen 27,4 Poi preparami un piatto saporito, come piace a me, e portamelo. Io lo mangerò e poi ti darò la mia benedizione, prima di morire.

Gen 27,7 'Portami un po' di selvaggina e preparami un buon piatto saporito. Io lo mangerò; poi ti darò la benedizione alla presenza del Signore, prima di morire'.
Gen 27,10 Lo porterai a tuo padre perché lo mangi, e così, prima di morire darà a te la benedizione.

Gen 27,12 Se mio padre vorrà toccarmi scoprirà che lo sto ingannando e così attirerò su di me una maledizione e non la benedizione.
Gen 27,19 - Io sono Esaù, il tuo primogenito, -rispose Giacobbe a suo padre; - ho fatto quel che mi hai comandato. Vieni ora a sederti e mangia la selvaggina. Poi mi darai la benedizione.

Gen 27,25 Allora, figlio mio, - disse Isacco, - dammi il piatto con la selvaggina. Io la mangerò, poi ti darò la benedizione.
Giacobbe glielo servì ed egli mangiò. Gli portò anche del vino ed egli bevve.
Gen 27,27 Giacobbe allora si avvicinò al padre e lo abbracciò. Isacco sentì l'odore dei suoi vestiti e gli diede la benedizione. Disse:
'L'odore di mio figlio è davvero
come il buon odore di un campo
che il Signore ha benedetto.

Gen 27,30 Subito dopo avere ricevuto la benedizione paterna Giacobbe uscì. Si era appena allontanato da suo padre, quando suo fratello Esaù rientrò dalla caccia.
Gen 27,31 Preparò anch'egli un buon piatto appetitoso, andò da suo padre e gli disse:
- Padre, preparati a mangiare la selvaggina che ti ho portato. Poi mi darai la benedizione.
Gen 27,35 Isacco rispose:
- Tuo fratello è venuto con un inganno e ti ha rubato la benedizione.
Esclamò Esaù:

Gen 27,36 Non per niente gli è stato dato il nome di Giacobbe!, infatti mi ha già ingannato due volte: prima si è impadronito dei miei diritti di primogenito e ora s'è presa anche la mia benedizione.
Poi aggiunse:
- Non ti è più rimasta nessuna benedizione per me?

Gen 27,38 Esaù disse a suo padre:
- Ma tu, padre, hai una sola benedizione?
Benedici anche me! E scoppiò in pianto.

Gen 27,41 Ormai Esaù odiava Giacobbe a causa della benedizione che suo padre gli aveva data. Pensava di ucciderlo e diceva fra sé: 'Aspetto solamente che sia morto mio padre'.

Gen 32,30 Giacobbe gli domandò:
- Dimmi, ti prego, qual è il tuo nome? L'altro gli rispose:
- Perché mi chiedi il mio nome? - e diede la sua benedizione a Giacobbe.

Gen 47,10 Poi, con parole di saluto e di benedizione si congedò dal faraone.

Gen 48,15 E questa fu la benedizione che diede a Giuseppe:
'Il Dio che i miei padri Abramo e Isacco
hanno sempre servito,
il Dio che mi ha guidato come un pastore
da quando sono nato fino a oggi,

Gen 48,20 Quel giorno dunque li benedisse, con queste parole: 'Per il popolo d'Israele voi diventerete un esempio di grande benedizione. Quando si vorrà augurare bene a qualcuno si dirà: Dio ti benedica come Efraim e Manasse'.
E così quel giorno Giacobbe diede il primo posto a Efraim davanti a Manasse.

Gen 49,26 Come le cime dei monti
si alzano al di sopra delle nuvole,
così le benedizioni di tuo padre
sorpassano le benedizioni dei miei padri.
Tu sarai l'erede
della benedizione data a tuo padre.
Giuseppe, tu sei l'eletto
fra tutti i tuoi fratelli.

Gen 49,28 Con queste parole Giacobbe benedisse i suoi dodici figli, dai quali discendono le tribù degli Israeliti.
Diede a ognuna una benedizione particolare.

Es 32,29 Allora Mosè disse: 'Oggi voi vi siete impegnati a servire il Signore, perché non avete esitato a uccidere anche i vostri figli o i vostri fratelli: il Signore vi conceda oggi la sua benedizione!'.

Dt 11,26 'Vedete, io vi pongo oggi davanti alla scelta, tra una benedizione e una maledizione.
Dt 11,27 Avrete la benedizione, se ubbidirete agli ordini del Signore, vostro Dio, che oggi vi comunico;
Dt 11,29 'Quando il Signore, vostro Dio, vi avrà introdotto nella terra che state per conquistare, pronunzierete la benedizione sul monte Garizim e la maledizione sul monte Ebal.
Dt 15,14 gli regalerete pecore e capre, grano e vino: tutte cose che dovete alla benedizione del Signore.
Dt 16,17 ma ciascuno farà un'offerta nella misura della benedizione che il Signore, vostro Dio, gli avrà dato.
Dt 21,5 'Poi si avvicineranno i sacerdoti, discendenti di Levi, che il Signore, vostro Dio, ha scelti per servirlo e per dare la benedizione nel suo nome. Essi hanno anche il compito di giudicare ogni caso di lite e di ferimenti.
Dt 23,6 Ma il Signore, vostro Dio, vi ama e non ha ascoltato le parole di Balaam; ha cambiato la maledizione in una benedizione per voi.
Dt 28,2 'Se ubbidirete al Signore, vostro Dio, egli
vi darà sicuramente ogni genere di benedizione:

Dt 30,1 'Tutto questo, la promessa di benedizione e la minaccia di maledizione di cui vi ho parlato, si avvererà su di voi. Allora, in mezzo ai popoli fra cui vi avrà disperso il Signore, vostro Dio, rifletterete su questi avvenimenti,
Dt 30,19 'Oggi il cielo e la terra mi sono testimoni: vi propongo la scelta tra vita e morte, tra benedizione e maledizione: scegliete dunque la vita, così voi e i vostri discendenti potrete vivere!
Dt 33,1 Mosè, l'uomo di Dio, prima di morire, pronunziò sugli Israeliti questa benedizione.
Dt 33,23 Per la tribù di Neftali disse:
'Neftali è pieno della benevolenza
del Signore
e ricolmo della sua benedizione.
Il suo territorio si estende dal mare
fino al meridione'.

Gs 8,33 Tutti gli Israeliti, quelli del posto e quelli di fuori, si erano radunati con i loro anziani, i responsabili del popolo e i giudici. Erano schierati ai lati dell'arca dell'alleanza del Signore, di fronte ai sacerdoti della tribù di Levi, incaricati di portare l'arca. Metà del popolo voltava le spalle al monte Garizim e l'altra metà al monte Ebal. Così radunati, per la prima volta attendevano la benedizione, come a suo tempo aveva ordinato Mosè, il servo del Signore.
1Re 8,14 L'assemblea degli Israeliti assisteva in piedi. Il re Salomone si voltò verso di loro e pronunziò questa benedizione:
1Re 8,55 Con voce forte invocò la benedizione del Signore su tutta l'assemblea riunita:

1Re 8,66 Alla fine Salomone sciolse l'assemblea. Il popolo invocò la benedizione di Dio su Salomone. La gente tornò alle proprie case lieta e contenta per tutto il bene che Dio aveva fatto al suo servitore Davide e a Israele, suo popolo.

2Cr 6,3 L'assemblea degli Israeliti assisteva in piedi. Il re Salomone si voltò verso di loro e pronunziò questa benedizione:

2Cr 20,26 Il quarto giorno si radunarono nella valle di Beraca (la valle della Benedizione) per benedire il Signore. Per questo quella località fu chiamata così e ha ancor oggi questo nome.
Ne 13,2 La ragione era che questi popoli, un tempo, non avevano aiutato gli Israeliti bisognosi di acqua e di cibo. I Moabiti, inoltre, avevano pagato Balaam perché maledicesse gli Israeliti, anche se poi Dio aveva cambiato la maledizione in benedizione.
Sal 21,7 La tua benedizione è su di lui per sempre,
con la tua presenza lo rendi felice.

Sal 127,3 I figli sono un dono del Signore,
i bambini, la sua benedizione.

Sal 129,9 Ma su di te, Israele, noi invochiamo
la benedizione del Signore.


Sal 133,4 In Sion, il Signore manda
la sua benedizione:
la vita per sempre!


Pro 10,22 La benedizione del Signore fa arricchire,
i nostri sforzi non vi aggiungono niente.

Pro 11,11 La benedizione dei buoni fa prosperare
una città,
le parole dei malvagi la distruggono.

Sir 44,22-23 Per amore di Abramo,
Dio confermò le sue promesse
anche al figlio Isacco.
Poi Dio trasmise a Giacobbe
l'alleanza e la benedizione per tutti gli
uomini.
Sì, egli confermò la sua benedizione
e gli diede in dono la terra promessa,
e la distribuì alle dodici tribù.

Mosè
Dalla discendenza di Giacobbe, Dio
suscitò un servo buono
ben visto agli occhi di tutti:


Sir 50,21 E così tutti, per la seconda volta, si
mettevano a terra
per ricevere la benedizione dell'Altissimo.

Is 44,3 Verserò acqua sulla terra assetata,
farò scorrere torrenti sul suolo arido.
Manderò il mio spirito suoi tuoi figli,
la mia benedizione sui tuoi discendenti.

Is 65,16 chi vorrà pronunziare nel paese
una benedizione per qualcuno
lo farà nel nome del vero Dio,
chi vorrà giurare
lo farà nel nome del vero Dio'.

Ag 2,19 Non c'è più grano nei granai, non è vero? Le vigne, gli ulivi, gli alberi di fico e di melograno non hanno prodotto niente. Da oggi però io vi restituirò la mia benedizione'.


Zc 7,2-3 Gli abitanti di Betel avevano mandato Sarezer e Reguem-Melek con una delegazione al tempio del Signore dell'universo per implorare la sua benedizione e per rivolgere una domanda ai sacerdoti e ai profeti: 'Dobbiamo continuare a piangere e a digiunare durante il quinto mese, come negli anni passati?'.
Zc 8,21 Gli abitanti di una città diranno a quelli di un'altra: 'Andiamo a implorare la benedizione del Signore dell'universo, a cercare la sua presenza'. Essi risponderanno: 'Sì, veniamo anche noi'.
Zc 8,22 Molti popoli e nazioni potenti verranno a Gerusalemme per implorare la mia benedizione, per cercare la mia presenza.
Ml 2,2 Il Signore dell'universo dice: 'Se voi non mi ascoltate e se non vi preoccupate di onorarmi come mi è dovuto, io vi colpirò con una maledizione. Cambierò in maledizione la benedizione che vi ho promesso. Sì, lo farò perché voi non prendete niente a cuore.
Mt 14,19 Allora Gesù ordinò di far sedere la folla sull'erba. Prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo e disse la preghiera di benedizione. Poi spezzò i pani e li diede ai discepoli; e i discepoli li diedero alla folla.

Mt 26,26 Mentre stavano mangiando, Gesù prese il pane, fece la preghiera di benedizione, poi spezzò il pane, lo diede ai discepoli e disse: 'Prendete e mangiate; questo è il mio corpo'.

Mc 6,41 Gesù prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, disse la preghiera di benedizione, poi cominciò a spezzare i pani e a darli ai discepoli perché li distribuissero. Anche i due pesci li fece distribuire a tutti.

Mc 14,22 Mentre stavano mangiando, Gesù prese il pane, fece la preghiera di benedizione, spezzò il pane, lo diede ai discepoli e disse: 'Prendete: questo è il mio corpo'.

Lc 2,40 Intanto il bambino cresceva e diventava sempre più robusto. Era pieno di sapienza e la benedizione di Dio era su di lui.

Lc 9,16 Poi Gesù prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo e disse la preghiera di benedizione. Poi cominciò a spezzare i pani e a darli ai discepoli perché li distribuissero alla folla.

Lc 24,30 Poi si mise a tavola con loro, prese il pane e pronunziò la preghiera di benedizione; lo spezzò e cominciò a distribuirlo.

Rm 15,29 So che verrò da voi con la pienezza della benedizione di Cristo.

Gal 3,14 Così, per mezzo di Gesù Cristo, la benedizione che Dio aveva promesso ad Abramo raggiunge anche i pagani; e tutti noi che abbiamo fede in Cristo riceviamo lo Spirito promesso.

Eb 7,7 E senza dubbio, colui che dà la benedizione è più importante di colui che la riceve.

Eb 11,20 Per fede, Isacco diede ai suoi figli Giacobbe ed Esaù una benedizione che riguardava cose future.

Eb 12,17 E voi sapete che in seguito Esaù volle ricevere la benedizione di suo padre Isacco, ma fu respinto. Non riuscì più a modificare la sua situazione, anche se lo domandò piangendo.





  la ricerca ha riportato 68 risultati  
inizio pagina