B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Siracide
  > Libro: Siracide, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51  

(Testo TILC)

50
Il sommo sacerdote Simone

1Il sommo sacerdote Simone,
figlio di Onia,
durante la sua vita riparò la casa del
Signore
e la fortificò.
2Pose le fondamenta del doppio rialzo,
un alto muro di sostegno per il recinto del
tempio.
3Ai suoi tempi scavarono una cisterna per
l'acqua,
un serbatoio grande come il mare.
4Si impegnò per impedire la fine del suo
popolo,
e perciò fortificò la città contro un
possibile assedio.

5Com'era stupendo quando faceva il giro
del tempio
e quando usciva dal santo dei santi.
6Era come la stella del mattino in mezzo
alle nubi
e come la luna piena nei giorni di festa;
7come il sole che splende sul tempio
dell'Altissimo
e come l'arcobaleno tra le nubi luminose;
8come il fiore della rosa nei giorni di
primavera
e come i gigli lungo un corso d'acqua;
come i cedri del Libano in estate
9e come l'incenso che brucia nel braciere;
come un vaso d'oro massiccio,
ornato con ogni genere di pietre preziose;
10come un ulivo rigoglioso con tutti i suoi
frutti
e come un cipresso che s'alza fino alle nubi.
11Così era Simone quando metteva il suo
manto stupendo
e si rivestiva con ornamenti magnifici;
quando saliva sull'altare di Dio
e riempiva di gloria il recinto del tempio.
12Riceveva le parti delle vittime dalle mani
dei sacerdoti,
ritto vicino al braciere dell'altare,
mentre i suoi fratelli tutti intorno gli
facevano corona,
come virgulti di cedro sul Libano,
e lo circondavano come tronchi di palma;
13mentre tutti i discendenti di Aronne, nel
loro splendore,
stavano davanti a tutta l'assemblea di
Israele
con in mano le offerte da presentare al
Signore.
14Egli compiva il suo servizio all'altare
e preparava l'offerta per l'Altissimo che è
onnipotente;
15stendeva le sue mani sulla coppa
e come offerta versava il vino.
Lo versava ai piedi dell'altare,
come profumo soave per l'Altissimo che è
re dell'universo.
16Allora i sacerdoti innalzavano grida
e suonavano le trombe di metallo lavorato,
facevano echeggiare un suono potente
perché il Signore si ricordasse di loro.
17E subito il popolo tutto intero
si affrettava a gettarsi con la faccia a terra
per adorare il suo Signore,
Dio altissimo e onnipotente.

18Anche i suonatori lodavano il Signore con
le loro musiche
e nel gran coro il canto era molto
piacevole;
19il popolo invocava Dio, l'Altissimo,
davanti a colui che è buono e perdona
stava in preghiera
finché terminava il culto del Signore.
20Allora Simone scendeva dall'altare e
alzava le mani
su tutta l'assemblea degli Israeliti:
invocava l'aiuto del Signore
e pronunziava con fierezza il nome di
Dio.
21E così tutti, per la seconda volta, si
mettevano a terra
per ricevere la benedizione dell'Altissimo.

Esortazione

22E ora lodate il Dio dell'universo
che dappertutto compie cose grandiose.
Sostiene la nostra vita fin dalla nascita
e ci tratta con grande amore.
23Egli ci regali una gioia profonda
e ci permetta di vivere in pace
in Israele per sempre.
24Nel suo amore, Dio ci resti fedele
e in questo nostro tempo ci regali la libertà.

Le nazioni che non posso vedere

25Sono sdegnato con almeno due nazioni,
e con un'altra che non è nemmeno un
popolo:
26quelli che abitano sulle montagne di Seir,
i Filistei
e il popolo stolto che vive a Sichem.

Conclusione

27Questo libro contiene riflessioni
che portano saggezza e scienza;
l'ha redatto un uomo di Gerusalemme,
Gesù, figlio di Sirac e nipote di Eleazaro.
In questo libro egli ha versato,
come pioggia abbondante, la sua profonda
sapienza.
28Felice chi rifletterà su questo insegnamento.
Se uno lo farà suo diventerà sapiente,
29chi lo metterà in pratica sarà forte in tutto
e la luce del Signore gli farà strada.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Siracide, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51  
inizio pagina