B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 
Amos
  > Libro: Amos, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9  

(Testo TILC)

7
Le cavallette
(prima visione)

1Dio, il Signore, mi fece avere una visione: egli formava uno sciame di cavallette proprio quando l'erba ricominciava a crescere, dopo il primo taglio riservato ai greggi del re. 2Quando le cavallette ebbero divorato quasi tutta l'erba della regione, io dissi:
- Signore Dio nostro, perdona Israele! Come potrà sopravvivere il tuo popolo? È così debole!
3Allora il Signore ritornò sulla sua decisione e disse:
- Quel che hai visto non accadrà!

Il fuoco
(seconda visione)

4Dio, il Signore, mi fece avere un'altra visione: egli stava per punire il suo popolo con un fuoco che consumava il grande oceano sotterraneo e tutto il territorio d'Israele. - 5E io dissi:
- Signore Dio nostro, fermati! Come potrà sopravvivere il tuo popolo? È così debole!
6Anche allora il Signore ritornò sulla sua decisione e disse:
- Neanche questo accadrà.

Il filo a piombo
(terza visione)

7Il Signore mi fece avere ancora un'altra visione: stava vicino a un muro, alto e diritto, e teneva in mano un filo a piombo. 8Il Signore mi chiese:
- Amos, che cosa vedi?
- Un filo a piombo, - risposi.
- Ho misurato con esso il mio popolo, - disse il Signore, - e non posso più perdonano. 9Io devasterò i luoghi sacri dei discendenti di Isacco, i santuari d'Israele saranno distrutti e porrò fine con la spada alla dinastia del re Geroboamo.

Amos e Amasia

10Amasia, sacerdote di Betel, fece pervenire al re Geroboamo questo messaggio: 'Amos è qui nel regno d'Israele e congiura contro di te. La gente non sopporta più i suoi discorsi. 11Infatti egli dice: 'Geroboamo morirà in battaglia, e la popolazione d'Israele sarà deportata, lontano dalla sua patria''. 12Allora Amasia disse ad Amos:
- Visionario, vattene, ritorna nella terra di Giuda per guadagnarti il pane, e fai là il profeta. 13Non profetizzare più a Betel. Questo è il santuario dei re, il tempio della nazione!
14Amos rispose:
- Non sono un profeta di mestiere, e non
faccio parte di un gruppo di profeti. Sono un pastore e coltivo le piante di sicomoro. 15Il Signore mi ha chiamato mentre seguivo il gregge al pascolo, e mi ha ordinato di portare il suo messaggio a Israele. 16E ora tu vuoi che io non profetizzi più contro il popolo d'Israele, e che non parli più contro i discendenti di Isacco. Allora ascolta queste parole del Signore:

17'Tua moglie diventerà una donna di
strada,
i tuoi figli e le tue figlie saranno uccisi in
guerra.
La tua proprietà sarà divisa fra altre
persone,
tu stesso morirai in terra straniera,
e la popolazione d'Israele
sarà deportata lontano dalla sua patria'.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Amos, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9  
inizio pagina