LA CHIESA

      


> e-mail    > chi siamo    > scripts e banners   > newsletters    > translate ita>eng

LITURGIA

> 8 Dicembre 2020 <

Domenica 6 Dicembre 2020

Lunedì 7 Dicembre 2020

Martedì 8 Dicembre 2020

Mercoledì 9 Dicembre 2020

Giovedì 10 Dicembre 2020

Venerdì 11 Dicembre 2020

Sabato 12 Dicembre 2020

Domenica 13 Dicembre 2020

Lunedì 14 Dicembre 2020

Martedì 15 Dicembre 2020


Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:



  IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA

> Vai direttamente alle OMELIE 

Grado della Celebrazione: SOLENNITA'
Colore liturgico: Bianco
Scheda Agiografica: IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA
S1208 ;


Abramo concepì Isacco per la fede nella promessa di Dio “e divenne padre di molti popoli” (cf. Rm 4,18-22). Ugualmente Maria concepì Gesù per mezzo della fede. La concezione verginale di Gesù fu opera dello Spirito Santo, ma per mezzo della fede di Maria. È sempre Dio che opera, ma attraverso la collaborazione dell’uomo. Credere, infatti, è rispondere con fiducia alla parola di Dio, accogliere i suoi piani come se fossero propri e sottomettersi in obbedienza alla sua volontà per collaborarvi. La fede vuole sempre: 1) la fiducia in Dio e 2) la professione di ciò che si crede, poiché “con il cuore si crede per ottenere la giustizia e con la bocca si fa la professione di fede per avere la salvezza” (Rm 10,10). Una volta riconosciuta vera la parola di Dio, Maria credette alla concezione verginale di Gesù e credette pure alla volontà di Dio di salvare gli uomini peccatori, la volle e aderì a quel piano lasciandosi coinvolgere: “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto” (Lc 1,38). Dalla sua fede quindi nacque Gesù e pure la Chiesa. Perciò, insieme ad Elisabetta che esclamò: “Beata colei che ha creduto all’adempimento delle parole del Signore” (Lc 1,45), ogni generazione oggi la proclama beata (cf. Lc 1,48). La Chiesa ha il compito di continuare nel mondo la missione materna di Maria, quella di comunicare il Salvatore al mondo. Il cristiano di oggi deve fare proprio il piano di Dio “il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati” (1Tm 2,4), proclamando la propria salvezza e lasciandosi attivamente coinvolgere nel portare la salvezza al prossimo, poiché “in questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli (Gv 15,8).

Scarica il foglietto della Messa >
Scarica le Letture del Lezionario >
Scarica il Salmo Responsoriale Cantato >
Ricevi la Liturgia via mail >
Leggi la sua scheda su Santiebeati.it >
Ascolta il Vangelo >

Antifona d'ingresso
Io gioisco pienamente nel Signore, la mia anima esulta nel mio Dio:
mi ha rivestito delle vesti di salvezza, mi ha avvolto con il manto della giustizia,
come una sposa si adorna di gioielli. (Is 61,10)

Si dice il Gloria.


Colletta
O Padre, che nell’Immacolata Concezione della Vergine
hai preparato una degna dimora per il tuo Figlio,
e in previsione della morte di lui
l’hai preservata da ogni macchia di peccato,
concedi anche a noi, per sua intercessione,
di venire incontro a te in santità e purezza di spirito.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

>

Prima lettura

Gen 3,9-15.20
Porrò inimicizia tra la tua stirpe e la stirpe della donna.

Dal libro della Gènesi

[Dopo che l’uomo ebbe mangiato del frutto dell’albero,] il Signore Dio lo chiamò e gli disse: «Dove sei?». Rispose: «Ho udito la tua voce nel giardino: ho avuto paura, perché sono nudo, e mi sono nascosto». Riprese: «Chi ti ha fatto sapere che sei nudo? Hai forse mangiato dell’albero di cui ti avevo comandato di non mangiare?». Rispose l’uomo: «La donna che tu mi hai posto accanto mi ha dato dell’albero e io ne ho mangiato». Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». Rispose la donna: «Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato».
Allora il Signore Dio disse al serpente:
«Poiché hai fatto questo,
maledetto tu fra tutto il bestiame
e fra tutti gli animali selvatici!
Sul tuo ventre camminerai
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.
Io porrò inimicizia fra te e la donna,
fra la tua stirpe e la sua stirpe:
questa ti schiaccerà la testa
e tu le insidierai il calcagno».
L’uomo chiamò sua moglie Eva, perché ella fu la madre di tutti i viventi.

Parola di Dio

>

Salmo responsoriale

Sal 97

Cantate al Signore un canto nuovo, perché ha compiuto meraviglie.

Cantate al Signore un canto nuovo,
perché ha compiuto meraviglie.
Gli ha dato vittoria la sua destra
e il suo braccio santo.

Il Signore ha fatto conoscere la sua salvezza,
agli occhi delle genti ha rivelato la sua giustizia.
Egli si è ricordato del suo amore,
della sua fedeltà alla casa d’Israele.

Tutti i confini della terra hanno veduto
la vittoria del nostro Dio.
Acclami il Signore tutta la terra,
gridate, esultate, cantate inni!

>

Seconda lettura

Ef 1,3-6.11-12
In Cristo Dio ci ha scelti prima della creazione del mondo.

Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesìni

Benedetto Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo,
che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli in Cristo.
In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo
per essere santi e immacolati di fronte a lui nella carità,
predestinandoci a essere per lui figli adottivi
mediante Gesù Cristo,
secondo il disegno d’amore della sua volontà,
a lode dello splendore della sua grazia,
di cui ci ha gratificati nel Figlio amato.
In lui siamo stati fatti anche eredi,
predestinati – secondo il progetto di colui
che tutto opera secondo la sua volontà –
a essere lode della sua gloria,
noi, che già prima abbiamo sperato nel Cristo.

Parola di Dio

Canto al Vangelo (Lc 1,28)
Alleluia, alleluia.
Rallègrati, piena di grazia,
il Signore è con te,
benedetta tu fra le donne.
Alleluia.

>

Vangelo

Lc 1,26-38
Ecco concepirai un figlio e lo darai alla luce.


+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te».
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio. Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio».
Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

Parola del Signore

Preghiera dei fedeli
Maria è stata preservata da Dio da ogni peccato. Rivolgiamo la nostra speranza a Dio nostro Padre, origine di ogni santità, che vuole la nostra salvezza.
Diciamo insieme: Piena di grazia. prega per noi!

1. La tua Chiesa, Signore, è ancora segnata dal peccato e dalla fragilità umana: rendila capace di trasmettere a tutta l'umanità l'annuncio della misericordia di Dio verso ogni uomo. Preghiamo.
2. I popoli della terra patiscono ancora le conseguenze del peccato, vivendo nella miseria, nell'ingiustizia e nella violenza: fa' sorgere in tutti il desiderio della pace e del rispetto dei più deboli. Preghiamo.
3. Uomini e donne spesso si allontanano da te, Signore, vittime del peccato e dell'egoismo: chiamali alla santità e custodiscili nel tuo amore. Preghiamo.
4. La nostra comunità, Signore, è piccola e fragile: come Maria, rendici capaci di donare al mondo la nostra unica grande ricchezza e forza e la fede in Gesù. Preghiamo.

O Signore, che in Maria hai aperto la strada definitiva per vincere il peccato e la morte, aiutaci ad essere santi e immacolati al tuo cospetto, perché possiamo ricevere in dono la vita eterna. Per Cristo nostro Signore.

Preghiera sulle offerte
Accetta con benevolenza, o Signore, il sacrificio di salvezza
che ti offriamo nella solennità dell’Immacolata Concezione
della beata Vergine Maria,
e come noi la riconosciamo preservata per tua grazia
da ogni macchia di peccato, così, per sua intercessione,
fa’ che siamo liberati da ogni colpa.
Per Cristo nostro Signore.


PREFAZIO
Il mistero di Maria e della Chiesa

E' veramente cosa buona e giusta,
nostro dovere e fonte di salvezza,
rendere grazie sempre e in ogni luogo
a te, Signore, Padre santo,
Dio onnipotente ed eterno.
Tu hai preservato la beata Vergine Maria
da ogni macchia di peccato originale,
per fare di lei, colmata di grazia,
la degna Madre del tuo Figlio
e segnare l’inizio della Chiesa,
sposa di Cristo senza macchia e senza ruga,
splendente di bellezza.
Da lei vergine purissima doveva nascere il tuo Figlio,
Agnello innocente che toglie i nostri peccati
e sopra ogni altra creatura
l’hai predestinata, per il tuo popolo,
sublime modello di santità e avvocata di grazia.
E noi,
uniti ai cori degli angeli,
proclamiamo esultanti
la tua lode: Santo, ...


Antifona alla comunione
Grandi cose di te si cantano, o Maria:
da te è nato il sole di giustizia, Cristo, nostro Dio.


Preghiera dopo la comunione
I sacramenti che abbiamo ricevuto, Signore Dio nostro,
guariscano in noi le ferite di quella colpa
da cui, in modo singolare,
hai preservato la beata Vergine Maria
nella sua Immacolata Concezione.
Per Cristo nostro Signore.

(Si può utilizzare la formula della benedizione solenne)

Dio misericordioso,
che per mezzo del suo Figlio, nato dalla Vergine,
ha redento il mondo,
vi colmi della sua benedizione. R. Amen.

Dio vi protegga sempre e in ogni luogo
per intercessione di Maria, Vergine e Madre,
che ha dato al mondo l’autore della vita. R. Amen.

A tutti voi,
che celebrate con fede questa festa,
conceda il Signore la salute del corpo
e la gioia dello spirito. R. Amen.

E la benedizione di Dio onnipotente,
Padre e Figlio e Spirito Santo,
discenda su di voi e con voi rimanga sempre. R. Amen.


O M E L I E
a cura di
Qumran2.net

padre Antonio Rungi     (Omelia del 08-12-2020)
In festa con Maria e per Maria, la nostra Madre purissima e bellissima
La solennità dell'Immacolata che celebriamo l'8 dicembre, quest'anno ha un significato del tutto particolare per la pandemia in atto. A Maria, preservata da ogni macchia di peccato originale e conseguente affidiamo le sorti dell'umanità in questo tempo di prova, di attesa e di speranza. Questa festa già celebrata dal secolo XI, si inserisce nel contesto dell ...
(continua)
don Lucio D'Abbraccio     (Omelia del 08-12-2020)
Ave, piena di grazia!
Oggi la chiesa ci fa festeggiare la solennità dell'Immacolata Concezione di Maria. Ma che cosa dice la Bibbia riguardo a Maria? Nel libro della Genesi abbiamo ascoltato il racconto del peccato originale. Con questo racconto l'autore intendeva spiegare lo stato d'inclinazione al male in cui ogni uomo si trova, e di cui facciamo esperienza ogni giorno. Noi sap ...
(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 08-12-2020)
Se accogliamo la Luce siamo immacolati
Immacolata concezione è la solennità con la quale festeggiamo un dogma, una verità di fede, riguardante la vergine Maria: concepita, senza peccato. Noi nasciamo col peccato originale causato dal primo uomo che ha ceduto alle lusinghe del Diavolo è giunto fino a noi. Noi col Battesimo siamo purificati e liberati da quel peccato, quindi siamo resi immacolati ...
(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 08-12-2020)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti anche al canale YouTube Per ascoltare subito il commento qui sotto, clicca play! ...
(continua)
don Michele Cerutti     (Omelia del 08-12-2020)
Commento su Luca 1,26-38
La solennità dell'Immacolata ha la capacità di congiungere l'attesa messianica con il ritorno glorioso di Cristo per questo si inserisce bene nel contesto che stiamo vivendo in questo periodo che è l'Avvento. Festa che risale all'XI secolo, ma che diviene solenne dal 1854, quando Pio IX proclama il dogma dell'Immacolata. Per darne pienezza di valore la Mado ...
(continua)
padre Paul Devreux     (Omelia del 08-12-2020)

In quel tempo, l'angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret. Chi è l'angelo Gabriele? E' Dio stesso o un suo ambasciatore; ma di fatto è Dio che visita Maria. Preghiamo affinché ognuno di noi prenda coscienza che il Signore fa questo con tutti noi, ogni mattina. Se mi rendo conto di questa realtà, la prima cosa da fare, l ...
(continua)
don Alfonso Giorgio Liguori     (Omelia del 08-12-2020)
Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola
...
(continua)
Lingua dei Segni Italiana     (Omelia del 08-12-2020)

...
(continua)
don Mario Simula     (Omelia del 08-12-2020)
Una Donna che ti sta accanto
Sconosciuta, tranne che ai vicini, Maria di Nazareth passa in mezzo alla poca gente del suo villaggio come la più normale delle ragazze adolescenti di allora, pronta ad avere marito. E' leggera come una colomba, vola sulle strade come una gazzella libera. Non ostenta alcuna bellezza se non la sua semplicità. Appartiene veramente al suo popolo nelle tradizion ...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 08-12-2020)
Donna dell'Avvento e delle virtù
Questo periodo particolarmente privilegiato che è l'Avvento ci predispone alla venuta prossima del Signore che di sua iniziativa viene a cercare l'uomo smarrito e in preda al ?deserto? del vuoto spirituale che caratterizza la sua vita, allo smarrimento e alla precarietà interiore in cui viene spesso a trovarsi. Il deserto del peccato e dell'illusione di vive ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 08-12-2020)
#2minutiDiVangelo - Immacolata Concezione - Con le sole nostre forze non arriveremo mai lontano!
Commento al Vangelo dell'Immacolata Concezione di Maria - a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Lc 1 26-38 Noi oggi potremmo chiederci che importanza possa avere un tale accadimento o se possa risultare di qualche interesse soffermarci su questo tema. Il fatto che Maria sia l'unica creatura concepita senza peccato è un richiamo alla condiz ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08-12-2020)
Commento su Luca 1,26-38
Eccoci nuovamente a confrontarci con la Madonna; confronto impossibile, in verità! Maria fu concepita senza peccato originale e senza il fomite, l'inclinazione a peccare; noi invece si nasce con il peccato originale e c'abbiamo il fomite, e dunque pecchiamo. Il mistero che oggi celebriamo non lo troveremo descritto nel Vangelo: non facciamoci trarre in ingan ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08-12-2020)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Lucia Piemontese Celebriamo la solennità della Immacolata Concezione, un dono di grazia per il quale la B.V. Maria è stata preservata dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento; vuol dire che in lei non c'è stata ombra di peccato. Questa verità di fede è stata formulata tardi come dogma (Pio ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 08-12-2020)

Bambini sapete oggi che festa è? È l'Immacolata Concezione... che vuol dire? Immacolata viene dal latino: in = non, maculare = macchiare. Maria è la NON MACCHIATA... ma macchiata di che...? Tutti noi siamo inseriti in un unico genere umano, siamo tutti collegati in Adamo. Adamo, il primo uomo, era anch'egli senza macchia. Essere senza macchia di peccato ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 08-12-2020)
Solennita? dell'Immacolata Concezione
...
(continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 08-12-2020)

Maria mette subito nelle mani di Dio anche le sue intenzioni più profonde. Si sente chiamata alla verginità ma se Dio ha per lei un'altra strada lei la seguirà. Questo affidamento rende invece la sua vocazione, senza cambiarla, fecondissima. ...
(continua)
don Nicola Salsa     (Omelia del 08-12-2020)
Festa di Maria Immacolata (Lc 1,26-38)
...
(continua)
padre Fernando Armellini     (Omelia del 08-12-2020)
Videocommento su Ef 1,3-6.11-12
...
(continua)
padre Fernando Armellini     (Omelia del 08-12-2020)
Videocommento su Lc 1,26-38
...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 08-12-2019)
Video commento a Lc 1,26-38
...
(continua)
Sulla strada - TV2000     (Omelia del 08-12-2019)
Commento su Luca 1,26-38
...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 08-12-2019)
Audio commento alla liturgia - Lc 1,26-38
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore: ...
(continua)
don Marco Pozza     (Omelia del 08-12-2019)
La prima-volta di Maria
Gabriele la sorprese quando lei nemmeno se l'aspettava: «Un momento di gioia - scriveva A. Montagu - ci coglie sempre di sorpresa. Non siamo noi ad afferrarlo, ma è lui ad afferrare noi». A Nazareth capitò quello che succede nella stagione della scuola: nulla è più fastidioso di un prof che annunci un compito a sorpresa. Sguardi chini, aria bovina, rabbia ch ...
(continua)
don Lucio D'Abbraccio     (Omelia del 08-12-2019)
Rallegrati, piena di grazia!
Nella Liturgia di questa festa viene proclamato il vangelo dell'Annunciazione, che contiene appunto il dialogo tra l'angelo Gabriele e la Vergine. «Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te» - dice il messaggero di Dio -, e in questo modo rivela l'identità più profonda di Maria, il «nome», per così dire, con cui Dio stesso la conosce: «piena di grazia ...
(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 08-12-2019)
Chi ama Dio, sa fare spazio
Un saluto antico, ma pieno di infinito... Questa domenica riflettiamo su come il Tempo di Avvento, il tempo dell'attesa, e sull'attesa di Maria che riceve l'annuncio del concepimento di Gesù. Lei che è stata concepita senza peccato, lei anfora nuovissima e pulitissima non poteva che essere usata per custodire la Purezza al suo interno. Mi piace tanto l ...
(continua)
Luca Rubin     (Omelia del 08-12-2019)
Il sogno di Dio: Eccomi
L’ angelo Gabriele fu mandato da Dio Il primo passo del grande viaggio. È Dio stesso che si mette in cammino, ha le ali ai piedi, tanto grande è il suo desiderio d'incontrarti, di raccontarti il suo piano, le sue sorprese, semplicemente di stare in tua compagnia. Non vede l'ora di coinvolgerti nella sua vita, e per farlo si mette in camm ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 08-12-2019)
Vita, dolcezza e speranza nostra
Dio disse all'uomo: ?Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra, e ogni albero fruttifero che produce seme: saranno il vostro cibo?. Poi gli diede questo comando: ?Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell'albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiare, perché, nel giorno in cui tu ne mangerai, certa ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 08-12-2019)
Lectio Divina - Immacolata Concezione
...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08-12-2019)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura delle Clarisse di Via Via Vitellia L'odierna solennità mariana, inserita sapientemente nel tempo di Avvento, si presenta come un faro puntato sulla Redenzione, mistero salvifico d'amore della Santissima Trinità, al quale Maria Santissima ha partecipato e collaborato come creatura prescelta e prediletta fin dall'eter ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 08-12-2019)

Oggi celebriamo la festa della Immacolata Concezione. Secondo voi, bambini, cosa vuol dire ?Immacolata Concezione?? Ognuno di noi, come sapete, viene concepito, ossia inizia a vivere, nella pancia della mamma. Anche la Madonna ha iniziato a vivere nella pancia della sua mamma, che si chiamava... Bambini, come si chiamava la mamma di Maria? Si chiamava Ann ...
(continua)
don Mario Simula     (Omelia del 08-12-2019)
Maria donna dell'attesa
Maria Madre e sorella. Come è soave e delicatamente solidale con i nostri interrogativi, il turbamento che assale il cuore di Maria all'annuncio dell'angelo. Le sue reazioni e i suoi interrogativi interpretano tutte le paure delle nostre giornate, il buio del nostro futuro, le esitazioni davanti all'amore di Dio. In Lei, donna del Signore, la fede è immensa, ...
(continua)
Agenzia SIR     (Omelia del 08-12-2019)
Commento su Luca 1,26-38
In questa seconda Domenica del tempo di Avvento la Chiesa celebra la Solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria. Maria è perfetta nel suo essere; è immacolata nella sua intima natura, dal primo istante della sua vita. L'odierna Solennità si inserisce nel contesto dell'Avvento-Natale, congiunge l'attesa messianica con il ritorno di Cristo ...
(continua)
Missionari della Via     (Omelia del 08-12-2019)

Oggi la seconda domenica d'Avvento ?incontra? una solennità meravigliosa, quella dell'Immacolata concezione di Maria. Maria, come dichiarò il beato Pio IX nella Lettera apostolica Ineffabilis Deus del 1854: «Fu preservata per particolare grazia e privilegio di Dio onnipotente, in previsione dei meriti di Gesù Cristo Salvatore del genere umano, immune da ogni ...
(continua)
Missionari della Via     (Omelia del 08-12-2019)

...
(continua)
padre Antonio Rungi     (Omelia del 08-12-2019)
Con Maria, la nostra vita si colora di armonia e bellezza infinita.
La solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria che si celebra con data fissa l'8 dicembre, quest'anno capita nella seconda domenica di Avvento. Con questa seconda tappa verso il Natale la Madonna Immacolata ci offre l'opportunità di vivere meglio con lei l'attesa del Messia e predisporre il cuore e la mente ad accogliere la nascita di Gesù ...
(continua)
Bella prof! - don Gianmario Pagano     (Omelia del 08-12-2019)
Le (strane) parole dell'angelo a Maria
...
(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 08-12-2019)
Metterai alla luce
Il Signore è con te L'uomo, da sempre, ha in sé il desiderio di raggiungere Dio, l'aspirazione di diventare come Dio (Gn 3,5): è l'origine di ogni peccato, capace di rappresentarsi in forme e modi diversi; il limite - non accettato - dell'umanità, la sua distanza da Dio. L'angelo Gabriele fu mandato da Dio ad una ragazza di un villaggio sperduto, in una re ...
(continua)
don Gaetano Luca (Amore)     (Omelia del 08-12-2019)

...
(continua)
diac. Vito Calella     (Omelia del 08-12-2019)
Le due visite: «Dove sei?» e «Salve, piena di grazia! Il Signore è con te»
«Dove sei?» Eva ci rappresenta tutti, perché ciascuno di noi si può immedesimare in lei ?donna - umanità?, continuamente insidiata al suo calcagno dal serpente della tentazione di voler dominare la propria vita e le proprie relazioni con l'arroganza di decidere da se stessi ciò che è bene e ciò che è male, mettendo al primo posto, stupidamente e illusoriame ...
(continua)
padre Ermes Ronchi     (Omelia del 08-12-2019)
Il sì di Maria l'eccomi che cambia la storia
L'angelo Gabriele, lo stesso che «stava ritto alla destra dell'altare del profumo» (Lc 1,11), è volato via dall'incredulità di Zaccaria, via dall'immensa spianata del tempio, verso una casetta qualunque, un monolocale di povera gente. Straordinario e sorprendente viaggio: dal sacerdote anziano a una ragazza, dalla Città di Dio a un paesino senza storia della ...
(continua)
don Domenico Luciani     (Omelia del 08-12-2019)
Maria immagine della Chiesa che attende
...
(continua)
don Roberto Fiscer     (Omelia del 08-12-2019)
#StradeDorate - Commento su Luca 1,26-38
...
(continua)
mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 08-12-2019)
Nella dimensione più intima della natura umana
L'avvento, cominciato domenica scorsa, è il tempo che prepara al Natale. La preparazione oggi non si interrompe ma prende un'intonazione particolare con la solennità dell'Immacolata Concezione di Maria, cioè la festa del suo concepimento. C'entra con l'avvento, perché Maria fu concepita senza peccato proprio in vista del Natale, cioè perché futura madre di C ...
(continua)
Diocesi di Vicenza     (Omelia del 08-12-2019)
La Parola - Commento al Vangelo di Luca(Lc 1,26-38)
...
(continua)
frate Attilio Gueli     (Omelia del 08-12-2019)
L'Immacolata Concezione
...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 08-12-2019)
Un incentivo immacolato per l'Avvento
Nel tempo di Avvento è attesa di ciò che sta per arrivare. Chi sta per venire però non va solamente aspettato, ma anche accolto con gioia ed entusiasmo, soprattutto quando si tratta di qualcosa che con certezza trasformerà la nostra vita. L'attesa è quindi anche un predisporci, un progettare, adeguatamente prepararci affinché l'arrivo e l'accoglienza diventi ...
(continua)
don Nicola Salsa     (Omelia del 08-12-2019)
Non temere Maria
...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 08-12-2019)
Rallègrati, piena di grazia
La Vergine Maria è la prima creatura umana nella quale si compie la promessa del Signore, fatta al serpente nel giardino dell'Eden dopo il peccato: «Poiché hai fatto questo, maledetto tu fra tutto il bestiame e fra tutti gli animali selvatici! Sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita. Io porrò inimicizia fra te e la donn ...
(continua)
don Claudio Luigi Fasulo     (Omelia del 08-12-2019)
Audio commento al Vangelo della solennità della immacolata concezione (Anno A - Lc 1,26-38)
...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08-12-2019)
Commento su Luca 1,26-38
In via del tutto eccezionale, la liturgia della seconda domenica di Avvento, cede il posto alla solennità dell'Immacolata Concezione di Maria. Al giorno d'oggi, non è facile parlare di dogmi... La cosiddetta teologia dogmatica ha il potere di suscitare in molti fedeli un senso di fastidio, quando non addirittura di repulsione, evocando secoli passati di os ...
(continua)
don Maurizio Prandi     (Omelia del 08-12-2018)
Il primo nome di chiesa è casa!
Notavo, leggendo un testo di J. Vanier, come le tre grandi tappe in cui Luca sintetizza la vita di Gesù, siano contenute nel brano di vangelo che abbiamo ascoltato: - a Nazareth la vita nascosta, i trent'anni passati in famiglia, il pezzo più lungo della sua vita, durante la quale ben pochi si sono accorti che Gesù era il figlio di Dio: i pastori, l'anzian ...
(continua)
Luca Rubin     (Omelia del 08-12-2018)
Non temere!
Fiumi di inchiostro (sia esso liquido o digitale) hanno tentato di illustrare la meravigliosa esperienza che Maria di Nazareth ha vissuto con Dio, e Dio con Maria. L'angelo Gabriele dice a Maria alcune cose, sette per la precisione, e per non essere spettatori passivi, diciamo subito che il "modello Maria" è applicabile nella vita di ogni credente per essere ...
(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 08-12-2018)
Maria è modello di liberetà
Maria è Vergine, è beata, è prescelta, è bella, è pura... non perché ha dato al mondo il Figlio di Dio, ma perché ha scelto di essere libera. Essere liberi come Maria significa seguire il suo esempio: lasciarsi riempire dallol Spirito Santo e lasciare operare Dio. Maria è bella perché ha scelto di seguire sempre la volontà di quel Dio che ha amato sopra o ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 08-12-2018)
Non prendertela con lui...
La voce di un papà, per un bambino, dovrebbe essere qualcosa di rassicurante, sempre, soprattutto quando il bambino si perde da qualche parte, oppure è in difficoltà, oppure il buio lo spaventa. Quando invece è la voce del papà a spaventarlo, c'è sicuramente qualcosa che non va. Nella peggiore delle ipotesi, quella voce rappresenta una minaccia, un atteggiam ...
(continua)
don Lucio D'Abbraccio     (Omelia del 08-12-2018)
Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola
Che significato ha nel tempo liturgico di Avvento la solennità dell'Immacolata Concezione? Nelle quattro settimane in cui invochiamo e ci prepariamo alla venuta del Signore Gesù, noi ricordiamo che Dio, in vista della salvezza di tutta l'umanità, è più volte intervenuto nel succedersi degli eventi, svelando così l'infinito amore che ha per tutti noi che sia ...
(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 08-12-2018)
E l'angelo si allontanò da lei
L'angelo Gabriele L'angelo Gabriele fu mandato da Dio in un piccolo paese talmente sconosciuto che l'evangelista sembra fare fatica a raccontarcelo. Fu mandato da Dio ad una ragazza sconosciuta, non ancora sposata ma promessa ad un giovane, anche lui sconosciuto; in mezzo a tanto anonimato e marginalità spunta l'immagine del re Davide alla cui famiglia appa ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08-12-2018)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di padre Alvise Bellinato In questo giorno celebriamo l'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria. Maria, per singolare grazia, è stata preservata da ogni contagio di colpa: Dio l'ha creata e preparata per essere la degna dimora del suo Figlio Gesù, una dimora purissima, priva del peccato originale. Nella pri ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 08-12-2018)

Quante volte abbiamo ascoltato questo brano del vangelo... eppure ogni volta sembra di esserci... di essere in quella stanza, di sentire lo svolazzare di ali dell'angelo... le avete sentite? Ve la immaginate la scena? Io me la immagino così... Maria che sta cucinando la cena sul fuoco, e pensa a Giuseppe che è il suo promesso sposo... Maria, anche se il Vang ...
(continua)
don Mario Simula     (Omelia del 08-12-2018)
Senza macchia: solo luce, splendore, giovinezza
L'Immacolata è la Voce del desiderio di santità e di bellezza. Dentro le nostre vene e nelle viscere del nostro cuore custodiamo, a volte senza saperlo, un bisogno di innocenza e di purezza che non sappiamo spiegarci. Spesso lo mettiamo a tacere, perché non corrisponde alle nostre scelte quotidiane e al male che ci assedia dentro e fuori di noi. Non possia ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 08-12-2018)
Commento su Gen 3,9-15.20; Sal 97; Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26-38
La liturgia di oggi ci propone la Solennità dell'Immacolata Concezione. Tante sono le feste dedicate a Maria Santissima, ma questa festa, collocata proprio all'inizio dell'avvento, ci fa comprendere come, attraverso Maria, Cristo è venuto nel mondo e così si è compiuta la nostra salvezza. Con questa festa Maria ci invita a comprendere quale deve essere l'as ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 08-12-2018)
Commento su Gn 3, 15
«Io porrò inimicizia fra te e la donna, fra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno» Gn 3, 15 Come vivere questa Parola? Nel momento del drammatico allontanamento tra Dio e l'uomo, una promessa tenta di colmare quella distanza e una buona notizia viene lanciata da Dio all'uomo come fosse un ponte, da sce ...
(continua)
Lingua dei Segni Italiana     (Omelia del 08-12-2018)

...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 08-12-2018)
Lectio Divina - Immacolata Concezione - Anno B
...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 08-12-2018)
Immacolata perché donna di speranza
Il tempo di Avvento è un itinerario di speranza, sia nel concetto immediato di preparazione alla Festa del Natale, sia nel significato più ampio di predisposizione all'incontro con Gesù nella sua venuta finale. La speranza comporta infatti l'attesa fiduciosa, giustificata, di qualcosa di piacevole e di rassicurante che certamente si realizzerà; sperare è att ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08-12-2018)
Commento su Luca 1,26-38
La solennità di oggi è una sfida a tutta l'umanità a vivere in pienezza la vita, lunga o corta che sia, senza cedere alla tentazione del peccato, qualunque esso sia... Vedete, noi, poveri mortali, così fragili e pieni di paure - Adamo ed Eva insegnano! - fin da bambini, o quasi, maturiamo la convinzione non proprio positiva e ottimista su noi stessi, più ch ...
(continua)
don Claudio Luigi Fasulo     (Omelia del 08-12-2017)
Audio commento al Vangelo - Lc 1,26-38
...
(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 08-12-2017)
Commento su Ef 1,3-6.11-12
Collocazione del brano Questo è uno dei tre grandi inni Cristologici di Paolo, che cantiamo anche durante i Vespri ogni settimana e che ci fa riflettere sul ruolo di Gesù nel progetto di amore del Padre. In particolare questo inno di Efesini ci parla della predestinazione dei credenti. E' il Padre che sin dall'inizio dei tempi aveva pensato a noi, per rende ...
(continua)
padre Ermes Ronchi     (Omelia del 08-12-2017)
Questo mondo ne porta un altro nel grembo
Inizio del Vangelo di Gesù. Sembra quasi un'annotazione pratica, un semplice titolo esterno al racconto. Ma leggiamo meglio: inizio di Vangelo, di una bella, lieta, gioiosa notizia. Ciò che fa cominciare e ricominciare a vivere e a progettare è sempre una buona notizia, un presagio di gioia, una speranza intravista. Inizio del Vangelo che è Gesù. La bella n ...
(continua)
don Luca Garbinetto     (Omelia del 08-12-2017)
Maria, donna pienamente vulnerabile
Da Dio, tutti noi siamo stati ?scelti prima della creazione del mondo, per essere santi e immacolati al suo cospetto nella carità' (Ef 1,4). In Maria questa promessa si è compiuta già in pienezza. Per noi è un cammino ancora in atto, mai del tutto realizzato su questa terra. E tuttavia è il cammino, non la meta. È necessario interiorizzare questo dettaglio n ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 08-12-2017)
Il proto-vangelo
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore: ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08-12-2017)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Giuseppe Di Stefano Immacolatezza... Questa festa di Maria spesso ha patito un fraintendimento, che in parte, credo, si sia attenuato, ma non so fino a che punto, quello di legare l'immacolatezza alla sfera sessuale o alla verginità di Maria, mentre questo chiarore come dice la parola "concezione", immacolata co ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 08-12-2017)

Buon giorno ragazzi! Oggi voglio raccontarvi un po' di me. Quando ero piccola e facevo qualcosa di sbagliato, avevo paura. Volete sapere di chi? Dei miei genitori. Loro erano buonissimi come sempre ma, quando combinavo qualcosa che non andava, me lo facevano notare e qualche volta mi davano dei castighi: per esempio, non potevo invitare per alcuni giorni la ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 08-12-2017)
Eccomi!
Da pochissimi giorni abbiamo iniziato il Tempo di Avvento, e già siamo a una pausa, che solo in apparenza sembra sospendere il cammino ascetico in preparazione al Natale: in realtà, la continuità è forte, anche grazie al tema scelto dalla nostra Diocesi per l'Avvento di quest'anno, ?Maestro, dove dimori??. Dove ti troviamo, Signore? Dove possiamo incontrare ...
(continua)
don Nazareno Galullo (giovani)     (Omelia del 08-12-2017)
Immacolati come Maria: sì, Lei è la "raggiungibile".
Oggi parlare di "purezza", di "bellezza", di "verginità", di "immacolatezza" è molto molto raro. La moda è tutt'altro che questi termini. Anzi, quella ragazza che ha dichiarato in Tv di "essere vergine" è stata derisa sui social network, additata come una "vecchia" che non capisce niente della vita moderna. E così, anche nella Chiesa, questa triste ondata d ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 08-12-2017)
Un dialogo maturo
Leggere in parallelo il passaggio del libro della Genesi sulla trasgressione di Adamo ed Eva e l'annunciazione dell'angelo a Maria dell'evangelista Luca ci permette di verificare l'assoluta fedeltà del Signore alle sue promesse, anche a distanza di millenni. Non per caso, il verdetto del Signore che simbolicamente condanna il serpente e stabilisce una inimic ...
(continua)
don Gianfranco Calabrese     (Omelia del 08-12-2017)
Video commento su Luca 1,26-38
...
(continua)
padre Antonio Rungi     (Omelia del 08-12-2017)
La bellezza e la purezza di Maria riempia di luce la nostra vita
La solennità dell'Immacolata Concezione che ogni anno celebriamo l'8 dicembre riporta alla nostra riflessione la bellezza e la purezza di Maria, la Madre di Dio e Madre nostra, alla quale dobbiamo ispirarci per essere in sintonia con quanto abbiamo riacquistato nel giorno del battesimo, sacramento che ha rimosso da noi il peccato originale, ridonandoci quell ...
(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 08-12-2017)
Io porrò inimicizia
«Dove sei?» L'autore di questo testo della genesi, appartenente alla tradizione Jahvista, fa parte di un popolo che ha conosciuto Dio, ha percepito il senso della creazione, ma anche fatto l'esperienza della liberazione, della alleanza e della elezione del popolo d'Israele. Nello stesso tempo ha la percezione della fragilità della sua umanità, le difficoltà ...
(continua)
Monaci Benedettini Silvestrini     (Omelia del 08-12-2017)
L'anima mia magnifica il Signore
Solennità dell'Immacolata, colei che, anche se con timore, accetta il piano di Dio. Il brano di Luca indica nell'annuncio dell'angelo a Maria il compimento della promessa fatta da Dio a Davide; inoltre con il richiamo a Giacobbe si vuol vedere in Gesù la realizzazione di tutte le promesse. Anche questo testo ricorda che Gesù è nella linea davidica attraverso ...
(continua)
padre Giuseppe De Nardi     (Omelia del 08-12-2017)
Sulla tua Parola - Lc 1,26-38
...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 08-12-2017)
Rallegrati, piena di grazia
Quando si parla della Vergine Maria, mai si deve parlare dal proprio cuore, o desiderio, o volontà, sempre invece dal cuore del Padre, dalla verità dello Spirito Santo, dall'amore di Cristo Signore, dalla riverenza e dall'ossequio degli Angeli, dalla visione che i Santi del cielo hanno di Lei, dimorando in eterno alla sua presenza. Se partiamo da noi, la Ver ...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 08-12-2017)
Una donna rinnovata in tempo di Avvento
Il tempo di Avvento è prospettiva di attesa e predisposizione e come si diceva la scorsa Domenica comporta interiorizzazione, intimità e personali risorse che si coniugano con l'operatività. L'attesa diventa ozio quando non è caratterizzata dall'inventivave sall'intraprendenza e nessun obiettivo è raggiungibile quando s'incrociano le braccia, soprattutto per ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 08-12-2017)
Commento su Lc 1,38
«Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». Lc 1,38 Come vivere questa Parola? Celebriamo la festa dell'Immacolata Concezione di Maria: colei che doveva essere Madre del Salvatore non doveva neppure per un istante essere preda del peccato che all'origine ha macchiato i nostri progenitori, ma essere pura e santa fin dal primo momento ...
(continua)
Agenzia SIR     (Omelia del 08-12-2017)
Commento su Luca 1,26-38
Il brano evangelico di questa Solennità introduce nella storia della salvezza un dato del tutto inatteso ed inedito. Il Primo Testamento ha sempre annunciato delle nascite straordinarie di personaggi che compiranno grandi opere: dono dell'Altissimo a donne colpite dalla sterilità. Con Maria di Nazareth, invece, ci ritroviamo dinanzi ad una fanciulla vergi ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08-12-2017)
Commento su Luca 1,26-38
Riprendiamo la riflessione iniziata domenica scorsa, sul rapporto di vicinanza/lontananza - per non dire amore/odio - tra l'uomo e Dio, quel misto di desiderio umano, paura, insofferenza, che rende così faticosa la relazione di fede. Il racconto del peccato originale presenta l'eterna concorrenza tra l'uomo e Dio, tra la creatura e il Creatore... Intendiam ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 03-12-2017)
Video Commento a Lc 1,26-38
...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08-12-2016)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di padre Alvise Bellinato PREPARIAMOCI A DIRE "SÌ" Oggi, mentre celebriamo la festa di Maria, attualmente conosciuta nell'Occidente cristiano come la festa dell'Immacolata Concezione e nell'Oriente cristiano come la Maternità di S. Anna, vorrei ritornare con la memoria a una festa meno nota che abbiamo appena celeb ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 08-12-2016)

Oggi è una festa grandissima: la festa di Maria Immacolata. Penso che tutti voi sappiate che cosa significa la parola "immacolata": significa un qualcosa che è senza macchia, perfettamente bianco, pulito, candido. Forse l'avete sentita dire dalla mamma quando, ad esempio, togliendo dalla lavatrice qualche indumento, dice:" Ma che bella è venuta questa magl ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08-12-2016)
Commento su Luca 1,26-38
La liturgia dell'Immacolata presenta ogni anno queste letture: è paradossale...o forse no, riflettere sul dogma di Maria concepita senza peccato originale, affrontando la materia scottante e imbarazzante del peccato originale. Imbarazzante davvero, sto peccato originale, non tanto quanto ad Adamo ed Eva, che erano adulti e vaccinati e sapevano ciò che facev ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 08-12-2016)
Ecco la serva del Signore
"Ecco la serva del Signore": è questo il titolo che la Vergine Maria si dà. L'Angelo la chiama: "Piena di grazia". È piena di grazia. Ma questo lo ha fatto il Padre celeste. Non si è riempita Lei di grazia. Non si è fatta Lei Immacolata, Santissima, Purissima, Castissima. È stata fatta. Vi sono cose che fa Dio e cose che possiamo fare noi. A Dio sempre si de ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 08-12-2016)
Anche noi chiamati ad essere santi e immacolati
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore: ...
(continua)
don Luca Garbinetto     (Omelia del 08-12-2016)
In Maria il tempo si compie
Il tempo è superiore alla spazio', ci ha insegnato papa Francesco nella sua Evangelii Gaudium. E in Maria, Vergine Immacolata fin dal suo concepimento, questa verità si è già compiuta in pienezza. La ?piena di grazia' è preservata da sempre dalla tragica ferita del peccato. Così la grazia ?pre-veniente' realizza in lei ciò verso il quale tutti noi siamo ori ...
(continua)
padre Antonio Rungi     (Omelia del 08-12-2016)
Tutta bella sei Maria, madre della purezza e della tenerezza
Tutta bella sei Maria, macchia di peccato non è assolutamente in te, per un singolare privilegio che il Signore ha riservato a te, umile ancella, in vista della nascita del Redentore. Proprio perché sei senza peccato originalle e lontana da ogni altro peccato, tu per noi sei la madre della purezza e della tenerezza ed oggi, solennità del tuo immacolato conce ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 08-12-2016)
Video Commento a Lc 1, 26-38
...
(continua)
don Maurizio Prandi     (Omelia del 08-12-2016)
L'incontro, tra dono e responsabilità
(Condivido per questa Solennità, quanto abbiamo meditato insieme ai seminaristi che il giorno dell'Immacolata verranno ordinati Diaconi) Il brano di Vangelo che ascolterete anche il giorno della vostra ordinazione diaconale (anche io ho ricevuto l'ordinazione diaconale il giorno dell'Immacolata e allora ringrazio per poterne fare insieme a voi memoria gra ...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 08-12-2016)
Donna di conversione, di fede... di Avvento
Mentre ancora riflettiamo sulla figura e sul messaggio di Giovanni Battista, che alcuni giorni fa ci invitava alla conversione, oggi apprendiamo che questo itinerario spirituale ci viene facilitato dalla presenza e dall'intercessione della Vergine Maria. Nel tempo di Avvento infatti Maria compare come colei che ci sprona a predisporre gli animi alla venuta d ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 08-12-2016)
Dove sei?
Il testo dell'omelia si trova in Luigi Gioia, "Mi guida la tua mano. Omelie sui vangeli domenicali. Anno A", ed. Dehoniane, disponibile online presso questo link https://goo.gl/NWRzYo ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 08-12-2016)
Commento su Lc 1,30
«L'angelo le disse: Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio». Lc 1,30 Come vivere questa Parola? "Non temere" è una tra le più comuni rassicurazioni che l'uomo può esprimere. Fa parte dell'esperienza comune constatare quanto lo stato di timore convive dentro di noi in modo latente ed emerge come un segno di allarme di fronte alla novità ig ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 08-12-2015)

Maria la bella viene proposta come modello di accoglienza della Parola: è la sua concreta disponibilità, il suo entusiasmo adolescenziale a rendere possibile l'incarnazione. A partire dalla sconosciuta Nazareth. Dio sceglie di diventare uno di noi. Ma decide di iniziare da un minuscolo e sconosciuto paesino in periferia. Periferia di un paese, Israele, ch ...
(continua)
Monaci Benedettini Silvestrini     (Omelia del 08-12-2015)
La festa in cielo
Sono due i motivi che ci inducono a rassicurare la nostra vita in mezzo alle vicende a volte piene di dubbi e incertezze: Dio mi vuole salvo. Egli non gode della mia dannazione eterna, né del mio abbandono del suo amore. Se dovessi smarrirmi nella vita, egli viene a cercarmi come farebbe un buon pastore per una pecorella che smarrisce. Ma alla fine chi è que ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 08-12-2015)
Dio ci ha scelti per essere santi e immacolati
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore: ...
(continua)
don Maurizio Prandi     (Omelia del 08-12-2015)
La Parola e la Casa
Ancora stupiti dall'ascolto domenicale, che ci ha consegnato una volta di più il volto di un Dio che spiazza e che ribalta i criteri prettamente umani (l'incontro tra la Parola di Dio e l'uomo non avviene in luoghi speciali, particolari ma poveri, inconsueti), ci poniamo in ascolto dei brani che la liturgia della Solennità dell'Immacolata ci propone. Siam ...
(continua)
don Lello Ponticelli     (Omelia del 08-12-2015)
Prediche senza Pulpito - Commento al Vangelo
...
(continua)
don Walter Magni     (Omelia del 08-12-2015)

Oggi la liturgia smette il coloro viola dell'attesa e della penitenza dell'Avvento e si riveste dei colori luminosi della solennità dell'Immacolata Concezione di Maria. Dove il colore bianco della liturgia allude alla bellezza sfolgorante di Gesù risorto. Con questa solennità dell'Immacolata celebriamo l'inizio stesso della nostra fede, scaturito dal "si" pr ...
(continua)
don Gianfranco Calabrese     (Omelia del 08-12-2015)
Video commento su Luca 1,26-38
...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 08-12-2015)
Video Commento della Solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria
...
(continua)
padre Antonio Rungi     (Omelia del 08-12-2015)
Maria Immacolata, Madre di misericordia e di perdono
La solennità dell'Immacolata Concezione di quest'anno 2015 assume un particolare significato per tutti i cristiani e per quanti, anche al di fuori della religione cristiana, venerano la Vergine Santissima. E' una festa speciale, in quanto oggi inizia il Giubileo della Misericordia, indetto da Papa Francesco e che prende il via con l'apertura della Porta Sant ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 08-12-2015)
Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te
Per parlare come si conviene della Vergine Maria una persona dovrebbe avere il cuore del Padre che l'ha pensata dall'eternità, l'amore del Figlio che dall'eternità l'ha amata, gli occhi dello Spirito Santo che da sempre l'ha desiderata come il suo tabernacolo di luce, purezza, verginità dell'anima, dello spirito e del corpo. Ciò che Padre, Figlio e Spirito S ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08-12-2015)
Commento su Luca 1,26-38
"La donna che Tu mi hai messo accanto mi ha dato dell'albero e io ho mangiato.". Fin dalla nostra più tenera età ci difendiamo attaccando, o scaricando le nostre responsabilità sugli altri, o tutte e due... Adamo fa lo stesso: prima insinua che è stato Dio a dargli una compagnia pericolosa, e poi accusa Eva di averlo indotto a peccare... Non s'è reso conto ...
(continua)
Agenzia SIR     (Omelia del 08-12-2015)

Mai, prima di Maria una donna è stata salutata così da Dio. Un saluto inaudito che annuncia l'assoluta novità portataci da quel concepimento e dalla nascita di Gesù. Maria è scossa da questa parola che l'ha raggiunta nella sua casa, perché le dà peso e si chiede cosa vuole dirle questo saluto di grazia. Timore, accoglienza e custodia nella meditazione, dovre ...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 08-12-2015)
Con Maria Dio è il Veniente
Avvento vuol dire venuta di Dio non soltanto nella celebrazione liturgica del 25 Dicembre, ma anche e soprattutto nella prospettiva di vita passata, presente e futura. Noi attendiamo infatti la venuta di un Dio misericordioso che è già venuto una volta nell'incarnazione di Cristo oltre duemila anni or sono, che viene tutti i giorni nel suo manifestarsi conti ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 08-12-2015)
Commento su Lc 1, 28
«Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te». Lc 1, 28 Come vivere questa Parola? Gioisci, Amata da Dio, non sei più sola: Lui è con te! Parole rivolte a Maria, ma rivolte anche a ciascuno di noi, da quando la Bella Notizia del Vangelo è entrata nella nostra vita. Il Battesimo è la Porta di questa nostra gioia e da allora "Amata da Dio" è il nostro ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08-12-2015)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Ottavio De Bertolis "Dove sei?": questa è la prima parola rivolta all'uomo che Dio pronuncia. Si potrebbe dire che tutto ciò che viene dopo questo versetto, quindi tutta quanta la Scrittura, ne è un prolungamento, e come una conseguenza. Ed è interessante osservare come questa parola viene letta il più delle vo ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 08-12-2015)

Ogni anno rileggiamo questo Vangelo e c'è il rischio di farci l'abitudine. Quando sappiamo già di cosa parla un testo, rischiamo di metterci poca attenzione, di lasciarci sfuggire tante sfumature e dettagli, perché "il succo" del discorso lo conosciamo. Si finisce con il leggere in fretta, oppure con l'ascoltare un po' superficialmente... perdendo alcune pi ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito ambrosiano     (Omelia del 08-12-2015)
Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te
La Vergine Maria è salutata dall'Angelo Gabriele con delle parole che nessuno mai, neanche in Paradiso, riuscirà a cogliere in tutta la loro portata di verità, luce, essenza divina. Sono parole sulle quali si potrà meditare per l'eternità, senza mai afferrarne tutto il loro significato, la realtà in esse contenuta. Sono parole veramente arcane. "Rallègrati" ...
(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 08-12-2014)
Commento su Lc 1,26-38
Collocazione del brano L'immacolata concezione di Maria non è un fatto che sia stato narrato nel Vangelo perciò oggi leggiamo insieme il primo brano evangelico in cui si parla di Maria e si vede la sua piena disponibilità a partecipare al piano della salvezza. Questo brano è l'annunciazione. Maria era stata prescelta per essere madre del Signore già prima d ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 08-12-2014)
La nostra umanità è ferita dal peccato
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore: ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08-12-2014)

Uno dei cristiani più suggestivi di questo nostro secolo, padre Charles De Foucauld, ha scritto: «Non appena ho creduto che c'era un Dio, ho capito che non potevo far altro che vivere per lui». Una logica implacabile, vertiginosa, che ci assicura che il Padre ci ama, che anche se il nostro cuore ci rimpro­vera, la bontà' di Dio è più' grande del nostro cuore ...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 08-12-2014)
Immacolatezza e aspirazioni umane
Giovanni Battista viene esaltato da Gesù come l'uomo più perfetto: "Fra i nati di donna non vi è alcuno più grande di Giovanni" (Lc 7, 26), destinato a diventare appunto il più importante degli uomini per la sua missione di precursore del Messia. Giovanni però era stato soggetto al peccato di Adamo? Era stato invischiato da quella colpa originaria che ci car ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 08-12-2014)
Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te
Nel Cielo la Madre di Dio non si chiama Maria. Così anche per Gesù, Lei non si chiama Madre. Per Gesù si chiama Donna. Così anche per l'Apocalisse e per Paolo. Maria è la Donna. È il nome che Adamo ha dato ad Eva, rompendo il silenzio della creazione e pronunciando la sua prima parola: «Questa volta è osso dalle mie ossa, carne dalla mia carne. La si chiamer ...
(continua)
padre Antonio Rungi     (Omelia del 08-12-2014)
Maria, sorriso di Dio
Quando si rivolge lo sguardo ad un'opera d'arte, bellissima, ti viene spontaneo il sorriso di gratitudine e di gioia. In questo giorno della solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria è legittimo pensare che quando Maria è stata concepita, il sorriso di Dio si è acceso su quella meravigliosa creatura, perché Dio l'ha riservata tutta a se, ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 08-12-2014)
Commento su Gn 3, 14
"Io porrò inimicizia fra te e la donna, fra la tua stirpe e la sua stirpe: questa ti schiaccerà la testa e tu le insidierai il calcagno". Gn 3, 14 Come vivere questa Parola? Questa grandissima festa ci ricorda ogni anno che il vangelo, la buona notizia è partita non solo duemila anni fa... ma ha radici nella notte dei tempi. Da sempre Dio si è manifestato ...
(continua)
Agenzia SIR     (Omelia del 08-12-2014)

Una vergine (parthenos). Si può discutere quanto si vuole, ma nel Vangelo è incastonata, come nella roccia, questa perla: l'angelo del Signore fu mandato da Dio a una vergine"; così comincia il Vangelo della festa dell'Immacolata Concezione. Dio ha scelto la verginità per rifare un nuovo inizio e salvare il mondo. Già nella creazione, Dio non usò nulla (ex n ...
(continua)
don Michele Cerutti     (Omelia del 08-12-2014)

Il cammino d'Avvento ha dei compagni di viaggio particolari: il Battista, la Vergine Maria e sul finire anche Giuseppe il felegname. La Vergine viene invocata come Immacolata. Nell'anno 1854 Papa Pio IX affermava il dogma dell'Immacolata Concezione. E' un secolo il XIX attraversato in Europa dal diffondersi del pensiero positivista in cui si privilegiava ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08-12-2014)

Voilà, ecco qua, la storia della salvezza è giunta al gran finale, o, come lo chiama S. Paolo, la pienezza dei tempi. Provo ad immaginare le sensazioni, il turbamento di questa ragazza, quando si rese conto che qualcosa stava cambiando in lei... forse anche Maria avrà avuto paura della voce di Dio che la chiamava, così come avevano avuto paura Adamo ed Eva ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 08-12-2014)
Commento su Gen 3,9-15.20; Sal 97; Ef 1,3-6.11-12; Lc 1,26-38
La liturgia oggi ci invita a contemplare Maria, la "piena di grazia. Quando si parla di concezione (concepimento) immacolata, ci troviamo spesso a dover scegliere (almeno) fra tre tipi di reazioni. La prima, che definirei "saccente", tipica di un mondo secolarizzato qual è quello in cui abbiamo la ventura di vivere, e di un neo positivismo che attribuisce ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 08-12-2013)
Commento su Lc 1,26-38
Con un giorno di ritardo celebriamo la festa dell'Immacolata: mettiamo al centro del nostro percorso la piccola Maria. Luca riprende lo schema delle tante "annunciazioni" presenti nella Bibbia. Poco importa come si siano svolti i fatti: così Luca ce li racconta. E ci stupisce. Non la moglie dell'imperatore, o il premio Nobel per la medicina, non una donna m ...
(continua)