LA CHIESA

      


> e-mail    > chi siamo    > scripts e banners   > newsletters    > translate ita>eng

LITURGIA

> 23 Luglio 2019 <

Domenica 21 Luglio 2019

Lunedì 22 Luglio 2019

Martedì 23 Luglio 2019

Mercoledì 24 Luglio 2019

Giovedì 25 Luglio 2019

Venerdì 26 Luglio 2019

Sabato 27 Luglio 2019

Domenica 28 Luglio 2019

Lunedì 29 Luglio 2019

Martedì 30 Luglio 2019


Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:



  SANTA BRIGIDA DI SVEZIA

> Vai direttamente alle OMELIE 

Grado della Celebrazione: FESTA
Colore liturgico: Bianco
Scheda Agiografica: SANTA BRIGIDA DI SVEZIA
S0723 ;

Santa Brigida nacque in Svezia nel 1303. Sposata in giovane età, ebbe otto figli che educò con cura esemplare. Associata al Terz’Ordine di san Francesco, dopo la morte del marito, si diede a una vita più ascetica, pur rimanendo nel mondo. Fondò allora un ordine religioso e, messasi in cammino verso Roma, fu per tutti esempio di grande virtù. Intraprese pellegrinaggi a scopo di penitenza e scrisse molte opere in cui narrò le esperienze mistiche da lei stessa vissute.
Dopo un pellegrinaggio a Compostela fatto con suo marito, i figli ormai sufficientemente grandi, presero entrambi la decisione, possibile allora, di ritirarsi in monastero.
In quel periodo Brigida fu destinataria di molte rivelazioni da parte di Gesù: accesa di passione iniziò a girare l'Europa ammonendo e consigliando. Ne aveva per tutti: re e principi e papi. Giunse fino a Roma e in Terrasanta e la sua passione per Cristo ancora ci illumina. Morì a Roma nel 1373.

Ricevi la Liturgia via mail >
Leggi la sua scheda su Santiebeati.it >
Ascolta il Vangelo >

Antifona d'ingresso
Rallegriamoci tutti nel Signore,
celebrando questo giorno di festa
in onore di santa Brigida;
della sua gloria si allietano gli angeli
e lodano insieme il Figlio di Dio.


Colletta
O Dio, che hai guidato Santa Brigida
nelle varie condizioni della sua vita
e, nella contemplazione della passione del tuo Figlio,
le hai rivelato la sapienza della croce,
concedi a noi di cercare te in ogni cosa,
seguendo fedelmente la tua chiamata.
Per il nostro Signore Gesù Cristo ...

>

Prima lettura

Gal 2,19-20
Non vivo più io, ma Cristo vive in me.

Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati

Fratelli, mediante la Legge io sono morto alla Legge, affinché io viva per Dio.
Sono stato crocifisso con Cristo, e non vivo più io, ma Cristo vive in me.
E questa vita, che io vivo nel corpo, la vivo nella fede del Figlio di Dio, che mi ha amato e ha consegnato se stesso per me.

Parola di Dio

>

Salmo responsoriale

Sal 33

Benedirò il Signore in ogni tempo.

Benedirò il Signore in ogni tempo,
sulla mia bocca sempre la sua lode.
Io mi glorio nel Signore:
i poveri ascoltino e si rallegrino.

Magnificate con me il Signore,
esaltiamo insieme il suo nome.
Ho cercato il Signore: mi ha risposto
e da ogni mia paura mi ha liberato.

Guardate a lui e sarete raggianti,
i vostri volti non dovranno arrossire.
Questo povero grida e il Signore lo ascolta,
lo salva da tutte le sue angosce.

L’angelo del Signore si accampa
attorno a quelli che lo temono, e li libera.
Gustate e vedete com’è buono il Signore;
beato l’uomo che in lui si rifugia.

Temete il Signore, suoi santi:
nulla manca a coloro che lo temono.
I leoni sono miseri e affamati,
ma a chi cerca il Signore non manca alcun bene.

Canto al Vangelo (Mt 15,9.5)
Alleluia, alleluia.
Rimanete nel mio amore, dice il Signore,
chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.
Alleluia.

>

Vangelo

Gv 15,1-8
Chi rimane in me e io in lui porta molto frutto.


+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato.
Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e lo bruciano.
Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto. In questo è glorificato il Padre mio: che portiate molto frutto e diventiate miei discepoli».

Parola del Signore

Preghiera dei fedeli
Fratelli carissimi, imploriamo la misericordia del Padre, per intercessione di Santa Brigida che ha testimoniato l’adesione a Cristo nell’esercizio della carità eroica.
Preghiamo insieme e diciamo: Santifica il tuo popolo, Signore.

1. Perché la comunità cristiana, santa per la dottrina e per i sacramenti della fede, esprima nella vita dei fedeli e dei pastori la perenne fecondità dello spirito, preghiamo.
2. Perché la famiglia, consacrata dal patto nuziale, diventi scuola di vita evangelica e vivaio di speciali vocazioni al servizio del popolo di Dio, preghiamo.
3. Perché i giovani, portatori di speranza, sentano il desiderio della santità come primavera dello Spirito, preghiamo.
4. Perché gli inabili, i malati e tutti i sofferenti vivano l’esperienza del dolore in unione3 con Cristo, medico dei corpi e delle anime, preghiamo.
5. Perché noi tutti, membri del popolo di Dio, fedeli agli impegni del Battesimo, esprimiamo nel rifiuto del male e nelle opere della carità l’imitazioine di Cristo uomo nuovo, preghiamo.

Padre Santo, guarda la tua Chiesa alle cui mani hai affidato il Vangelo del Tuo Figlio, fa’ che non le manchi mai il frutto e il segno della santità dello Spirito la parola che illumina e che salva.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

Preghiera sulle offerte
Padre misericordioso,
che, distrutto l'uomo vecchio,
hai impresso in Santa Brigida
l'immagine della creatura nuova,
concedi anche a noi di rinnovarci nello spirito
per essere degni di offrirti il sacrificio di riconciliazione.
Per Cristo nostro Signore.


Antifona di comunione
Ami la giustizia e detesti l'empietà:
Dio, il tuo Dio, ti ha consacrato
con olio di letizia, a preferenza dei tuoi eguali.


Preghiera dopo la comunione
Dio onnipotente,
fa' che, sostenuti dalla forza di questo sacramento,
impariamo sull'esempio di santa Brigida
a cercare te sopra ogni cosa,
per portare già in questa vita l'immagine dell'uomo nuovo.
Per Cristo nostro Signore.


O M E L I E
a cura di
Qumran2.net

Paolo Curtaz     (Omelia del 23-07-2015)
S. Brigida di Svezia
Una delle patrone d'Europa, insieme alla sua contemporanea medioevale Caterina da Siena, è santa Brigida da Svezia, madre e religiosa, che oggi celebriamo con gioia. Dopo Santa Maria Maddalena, oggi la Chiesa celebra un'altra donna straordinaria, di quelle donne così poco considerate da una società ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 23-07-2015)
Io sono la vite, voi i tralci
Cristo Gesù è l'unica sola vera vite del Padre. Non vi sono altre viti vere. Vi sono altre viti, ma queste non sono di Dio, non sono curate da Lui. Producono ciò che vogliono, si curano come vogliono, hanno una vita che è da loro sempre. Anche se una vite si dice da Dio, all'istante appare che da Di ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 23-07-2014)

Santa Brigida è una delle co-patrone dell'Europa. La Chiesa continua a proporre all'Europa delle monete l'ideale (piuttosto inascoltato) della conversione e della santità. Si discute spesso sul ruolo della donna nella Chiesa. È indubitabile che la visione maschile e sessista della Chiesa ha spesso ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 23-07-2013)
Commento su Gv 15,1-8
Oggi la Chiesa celebra la memoria di Santa Brigida da Svezia, una delle protettrici della nostra Europa. A lei affidiamo il difficile periodo che stiamo vivendo, ritornando all'essenziale che è la fede. Ieri Maria maddalena e oggi santa Brigida: la Chiesa ha bisogno di riscoprire il carisma femmini ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 23-07-2013)
Senza di me non potete far nulla
Nell'Antico Testamento è Dio che pianta la vigna. Tra Lui e la sua piantagione vi è solo una relazione di giustizia, che è tutta nella verità della vigna. La vigna è vigna vera, se produce buoni frutti. Ma è la vigna che deve produrli. Dio deve solo coglierli a suo tempo. Dio pianta, la vigna produc ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 23-07-2012)
Commento su Matteo 15,1-8
Oggi la Chiesa festeggia la madre di famiglia e religiosa santa Brigida come patrona d'Europa, insieme a Benedetto, Cirillo e Metodio e Edith Stein. È davvero singolare il gruppo di santi che la Chiesa ha scelto come patroni d'Europa. Santi molto diversi fra loro, nati e vissuti in epoche e conte ...
(continua)
padre Lino Pedron     (Omelia del 23-07-2012)

In questo brano Gesù scongiura i suoi amici di rimanere in lui, nel suo amore, per portare molto frutto e per godere la gioia in pienezza. L'espressione dominante di questo testo è "rimanere in", che ricorre sette volte. Gesù si presenta come la vite della verità: in questo modo afferma di essere i ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 23-07-2012)
Io sono la vite vera e il Padre mio è l'agricoltore
Nell'Antico Testamento la vita, ogni vita, sgorga per l'uomo dalla sapienza. Una delle immagini della sapienza è la vite. Ecco cosa annunzia della sapienza il Siracide. La sapienza fa il proprio elogio, in mezzo al suo popolo proclama la sua gloria. Nell'assemblea dell'Altissimo apre la bocca, di ...
(continua)