LA CHIESA

      


> e-mail    > chi siamo    > scripts e banners   > newsletters    > translate ita>eng

LITURGIA

> 3 Giugno 2023 <

Giovedì 1 Giugno 2023

Venerdì 2 Giugno 2023

Sabato 3 Giugno 2023

Domenica 4 Giugno 2023

Lunedì 5 Giugno 2023

Martedì 6 Giugno 2023

Mercoledì 7 Giugno 2023

Giovedì 8 Giugno 2023

Venerdì 9 Giugno 2023

Sabato 10 Giugno 2023

Newsletter
Per ricevere la Liturgia del giorno inserisci la tua mail:


Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:







  San Carlo Lwanga e compagni

> Vai direttamente alle OMELIE 

Grado della Celebrazione: Memoria
Colore liturgico: Rosso
Scheda Agiografica: San Carlo Lwanga e compagni
S0603 ; DO086

I RE DELLA TERRA. Antioco assomiglia sinistramente al tiranno dell'Uganda. Entrambi abusano del loro potere, ritengono di poter disporre arbitrariamente dei loro sudditi, cercano di soffocare le voci che ricordano il dovere di dare a Cesare solo ciò che è di Cesare, perché solamente Dio va adorato. Alla fine, la fede trionfa sulle tirannie. La luce che si è cercato di nascondere sotto il moggio, risplende nella casa.
LA CHIESA È RESPONSABILITÀ NOSTRA. Un giovane laico di vent'anni, dirigente della Chiesa in periodo di persecuzione: ecco una testimonianza per ricordarci che tutti i cristiani devono assumersi la loro parte di responsabilità nelle loro comunità.
UN MARTIRIO ECUMENICO. Il popolo dei martiri è formato di anglicani e cattolici. Insieme, col loro sangue, testimoniano l'unità dei cristiani e ci esortano a lavorare più attivamente per essa.

Ricevi la Liturgia via mail >
Leggi la sua scheda su Santiebeati.it >
Condividi questa Liturgia su > Facebook
Ascolta il Vangelo >

Antifona d'ingresso
Il Signore ha saggiato gli eletti come oro nel crogiuolo
e li ha graditi come offerta di olocausto;
risplenderanno per sempre
perché grazia e misericordia sono per i suoi eletti.
(T.P. Alleluia). (Cf. Sap 3,6-7.9)


Colletta
O Dio,
che nel sangue dei martiri hai posto il seme di nuovi cristiani,
concedi che il campo della tua Chiesa,
irrigato dal sangue di san Carlo [Lwanga]
e dei suoi compagni,
produca una messe sempre più abbondante
a gloria del tuo nome.
Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

>

Prima lettura

Sir 51,17-27
Onorerò chi mi ha concesso la sapienza.

Dal libro del Siràcide

Ti loderò e ti canterò,
e benedirò il nome del Signore.
Quand’ero ancora giovane, prima di andare errando,
ricercai assiduamente la sapienza nella mia preghiera.
Davanti al tempio ho pregato per essa,
e sino alla fine la ricercherò.
Del suo fiorire, come uva vicina a maturare,
il mio cuore si rallegrò.
Il mio piede s’incamminò per la via retta,
fin da giovane ho seguìto la sua traccia.
Chinai un poco l’orecchio, l’accolsi
e vi trovai per me un insegnamento abbondante.
Con essa feci progresso;
onorerò chi mi ha concesso la sapienza.
Ho deciso infatti di metterla in pratica,
sono stato zelante nel bene e non me ne vergogno.
La mia anima si è allenata in essa,
sono stato diligente nel praticare la legge.
Ho steso le mie mani verso l’alto
e ho deplorato che venga ignorata.
A essa ho rivolto la mia anima
e l’ho trovata nella purezza.

Parola di Dio

>

Salmo responsoriale

Sal 18

I precetti del Signore fanno gioire il cuore.

La legge del Signore è perfetta,
rinfranca l’anima;
la testimonianza del Signore è stabile,
rende saggio il semplice.

I precetti del Signore sono retti,
fanno gioire il cuore;
il comando del Signore è limpido,
illumina gli occhi.

Il timore del Signore è puro,
rimane per sempre;
i giudizi del Signore sono fedeli,
sono tutti giusti.

Più preziosi dell’oro,
di molto oro fino,
più dolci del miele
e di un favo stillante.

Canto al Vangelo (Col 3,16.17)
Alleluia, alleluia.
La parola di Cristo abiti tra voi nella sua ricchezza;
tutto fate rendendo grazie per mezzo di lui a Dio Padre.
Alleluia.

>

Vangelo

Condividi il Vangelo su >   Facebook Ascolta il Vangelo >    

Mc 11,27-33
Con quale autorità fai queste cose?


+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli andarono di nuovo a Gerusalemme. E, mentre egli camminava nel tempio, vennero da lui i capi dei sacerdoti, gli scribi e gli anziani e gli dissero: «Con quale autorità fai queste cose? O chi ti ha dato l’autorità di farle?».
Ma Gesù disse loro: «Vi farò una sola domanda. Se mi rispondete, vi dirò con quale autorità faccio questo. Il battesimo di Giovanni veniva dal cielo o dagli uomini? Rispondetemi».
Essi discutevano fra loro dicendo: «Se diciamo: “Dal cielo”, risponderà: “Perché allora non gli avete creduto?”. Diciamo dunque: “Dagli uomini”?». Ma temevano la folla, perché tutti ritenevano che Giovanni fosse veramente un profeta. Rispondendo a Gesù dissero: «Non lo sappiamo».
E Gesù disse loro: «Neanche io vi dico con quale autorità faccio queste cose».

Parola del Signore

Preghiera dei fedeli
Dio si fa trovare sulla via di chi desidera incontrarlo. Nella parola e nell'opera di Gesù, egli si rivela e si dona a noi. Disponiamoci a questo incontro con fiducia filiale, e ripetiamo:
Fà che ti riconosciamo, Signore!

Nelle mille perfezioni della natura:
Nel fascino misterioso del cielo stellato:
Nell'umile veste dei campi:
Nelle vette delle arti e del pensiero:
Nelle profondità del cuore umano:
Nell'amore gratuito dei genitori e degli amici:
Nei momenti di dolore e di gioia:
Nel grido di chi è ferito dalla vita:
Nello sguardo del povero che chiede:
Nel mistero di Cristo crocifisso e risorto:
Nelle parole benedette del Vangelo:
Nel dono di questa eucaristia:

Padre buono, che ti sei rivelato ai piccoli e ai poveri, rafforza il nostro desiderio di incontrarti, sciogli la durezza del nostro cuore e donaci lo sguardo della fede. Te lo chiediamo nel nome di Gesù, Figlio tuo prediletto e nostro salvatore, che con te vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

Preghiera sulle offerte
O Signore, che hai dato ai tuoi santi martiri
la forza di preferire al peccato la morte,
accogli l’offerta del nostro sacrificio
e fa’ che serviamo al tuo altare
con la piena dedizione del nostro spirito.
Per Cristo nostro Signore.


Antifona alla comunione
Preziosa agli occhi del Signore
è la morte dei suoi fedeli (T.P. Alleluia). (Sal 115,15)


Preghiera dopo la comunione
Abbiamo partecipato ai tuoi misteri, o Signore,
nel glorioso ricordo dei tuoi santi martiri;
questo sacramento, che li sostenne nella passione,
ci renda forti nella fede e nell’amore
in mezzo alle prove della vita.
Per Cristo nostro Signore.



O M E L I E
a cura di
Qumran2.net


    Missionari della Via       (Omelia del 01-06-2024)

«Con quale autorità fai queste cose? O chi ti ha dato l'autorità di farle?». Sono le domande che gli scribi, gli anziani e i capi dei sacerdoti rivolgono a Gesù. Sono le domande che pongono coloro che hanno un ruolo di potere e si vedono minacciati perché hanno paura di perdere il consenso del popolo. Ancorati al vecchio modo di pensare e di agire hanno paur ...
(continua)

 
    don Domenico Bruno       (Omelia del 01-06-2024)
Il nostro audio quotidiano
Visita www.annunciatedaitetti.it La nostra missione continua con altri formati anche su: Instagram Facebook Telegram dove troverai anteprime e contenuti esclusivi. Abbiamo anche una WebTv Ascolta tutti i nostri podcast e gli altri progetti: clicca qui  Per ascoltare il commento qui sotto, clicca play! SE QUESTO SERVIZIO AL VANGELO CREDI SIA U ...
(continua)

 
    don Giampaolo Centofanti       (Omelia del 01-06-2024)

Gesù va sempre al cuore di ciascuno, con delicatezza. Qui con le sue domande porta quei notabili religiosi a leggere in sé stessi che la domanda da loro posta era valida ma l'intenzione che la animava era insincera, dominata da interessi di potere e non da un'autentica ricerca del vero. Ma fin qui potremmo osservare che ogni uomo ha bisogno di crescere, ha l ...
(continua)

 
    Casa di Preghiera San Biagio FMA       (Omelia del 01-06-2024)
Comento su Mc 11,27-33
Possiamo immaginare, questo brano di Vangelo, come la scena di un film Siamo nel tempio, si avvicinano a Gesù tre personaggi che rappresentano tre categorie importanti di grande potere in quel tempo: il sacerdote che ha potere nell' ambito religioso, gli scribi che hanno il potere culturale e gli anziani che hanno il potere economico; sembrerebbe che lo cerc ...
(continua)

 
    don Alessandro Farano       (Omelia del 01-06-2024)
Sabato - VIII Settimana di Pasqua - Commento al Vangelo - Mc 11, 27-33
segui la WebTv o iscriviti al MONASTERO INVISIBILE su www.ilcenacolowebtv.it ...
(continua)

 
    don Alessandro Farano       (Omelia del 01-06-2024)
Sabato - VIII Settimana di Pasqua - Commento al Vangelo - Mc 11, 27-33
segui la WebTv o iscriviti al MONASTERO INVISIBILE su www.ilcenacolowebtv.it ...
(continua)

 
    don Michele Cerutti       (Omelia del 01-06-2024)

Guardando al brano evangelico e quindi ad una pagina molto conosciuta possiamo trarre conclusioni importanti per la nostra riflessione. Gesù non si riferisce alle sole ricchezze materiali. L'invito che fa il Maestro fa riferimento alle ricchezze non solo materiali, ma anche a tutte quelle capacità e predisposizioni in possesso di questa persona che noi comu ...
(continua)

 
    don Carlo Occelli       (Omelia del 03-06-2023)
Commento al Vangelo 3 giugno 2023
...
(continua)

 
    don Domenico Bruno       (Omelia del 03-06-2023)
Il nostro audio quotidiano
Visita www.annunciatedaitetti.it La nostra missione continua con altri formati anche su: Instagram Facebook Telegram dove troverai anteprime e contenuti esclusivi. Abbiamo anche una WebTv Ascolta tutti i nostri podcast e gli altri progetti: clicca qui  Per ascoltare il commento qui sotto, clicca play! SE QUESTO SERVIZIO AL VANGELO CREDI SIA U ...
(continua)

 
    don Giampaolo Centofanti       (Omelia del 03-06-2023)

La domanda dei notabili religiosi è giusta ma è proferita solo formalisticamente. Quando non si vuole sentire ci si chiude in calcoli di convenienza. Gesù talora risponde, talora tace, va sempre con delicatezza a donare all'interlocutore la possibilità di andare verso il profondo del proprio cuore, divenendo più consapevole dei veri moventi dei propri compor ...
(continua)

 
    don Domenico Bruno       (Omelia del 29-05-2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti anche al canale YouTube Vedi tutti i progetti Qui Ti aspettiamo anche su Instagram con tante immagini! Per ascoltare subito il commento qui sotto, clicca play! ...
(continua)

 
    don Carlo Occelli       (Omelia del 29-05-2021)
Commento al Vangelo 29 maggio 2021
...
(continua)

 
    don Marco Scandelli       (Omelia del 29-05-2021)
#2minutiDiVangelo - Sabato VIII - Guai a chi crede di sapere tutto senza aver nessun titolo
Commento al Vangelo del Venerdì VIII del Tempo Ordinario - a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mc 11 27-33 ...
(continua)

 
    don Nicola Salsa       (Omelia del 29-05-2021)
Accogli Cristo nella tua Vita (Mc 11,27-33)
...
(continua)

 
    don Alessandro Farano       (Omelia del 29-05-2021)
Sabato della VIII settimana del TO - Commento al Vangelo
...
(continua)

 
    Casa di Preghiera San Biagio FMA       (Omelia del 02-06-2018)
Commento su Gd 1,17-21
«voi, o carissimi, ricordatevi delle cose che furono predette dagli apostoli del Signore nostro Gesù Cristo. Voi invece, carissimi, costruite voi stessi sopra la vostra santissima fede, pregate nello Spirito Santo, conservatevi nell'amore di Dio, attendendo la misericordia del Signore nostro Gesù Cristo per la vita eterna.» Gd 1,17-21 Come vivere questa Pa ...
(continua)

 
    Paolo Curtaz       (Omelia del 30-05-2015)

Probabilmente i sacerdoti non hanno assistito alla sfuriata di Gesù nel tempio, che ricorda a tutti le azioni simili compiute nel passato da altri profeti. Avvisati da qualche devoto zelante, subito si preoccupano di intercettare Gesù chiedendogli con quale autorità compie gesti tanto clamorosi. Vogliono sapere se ha il permesso di fare il profeta! Abbiamo s ...
(continua)