LA CHIESA

      


> e-mail    > chi siamo    > scripts e banners   > newsletters    > translate ita>eng

LITURGIA

> 23 Febbraio 2011 <

Lunedì 21 Febbraio 2011

Martedì 22 Febbraio 2011

Mercoledì 23 Febbraio 2011

Giovedì 24 Febbraio 2011

Venerdì 25 Febbraio 2011

Sabato 26 Febbraio 2011

Domenica 27 Febbraio 2011

Lunedì 28 Febbraio 2011

Martedì 1 Marzo 2011

Mercoledì 2 Marzo 2011


Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

  San Policarpo

> Vai direttamente alle OMELIE 

Grado della Celebrazione: Memoria
Colore liturgico: Bianco
S0223 ; DO073

Policarpo, discepolo dell’evangelista Giovanni, fu vescovo di Smirne (attuale Izmir, Turchia), dove accolse sant’Ignazio avviato a Roma per il martirio. Trattò con Papa Aniceto sulla data della Pasqua. All’età di ottantasei anni coronò la sua vita con il martirio (23 febbraio 155). Il racconto che attesta la sua passione è il più antico documento sul culto dei martiri. La sua preghiera sul rogo della immolazione finale è un prolungamento della liturgia eucaristica.

Ricevi la Liturgia via mail >
Ascolta il Vangelo >

Antifona d'ingresso
Questo santo lottò fino alla morte per la legge del Signore,
non temette le minacce degli empi,
sulla roccia era fondata la sua casa.


Colletta
O Dio, Signore e Padre di tutti gli uomini,
che hai unito alla schiera dei martiri
il vescovo san Policarpo,
concedi anche a noi per sua intercessione
di bere al calice della passione del Cristo
e di comunicare alla gloria della risurrezione.
Per il nostro Signore Gesù Cristo...

>

Prima lettura

Sir 4,12-22
Il Signore ama coloro che amano la sapienza.

Dal libro del Siràcide

La sapienza esalta i suoi figli
e si prende cura di quanti la cercano.
Chi ama la sapienza ama la vita,
chi la cerca di buon mattino sarà ricolmo di gioia.
Chi la possiede erediterà la gloria;
dovunque vada, il Signore lo benedirà.
Chi la venera rende culto a Dio, che è il Santo,
e il Signore ama coloro che la amano.
Chi l’ascolta giudicherà le nazioni,
chi le presta attenzione vivrà tranquillo.
Chi confida in lei l’avrà in eredità,
i suoi discendenti ne conserveranno il possesso.
Dapprima lo condurrà per vie tortuose,
lo scruterà attentamente,
gli incuterà timore e paura,
lo tormenterà con la sua disciplina,
finché possa fidarsi di lui e lo abbia provato con i suoi decreti;
ma poi lo ricondurrà su una via diritta e lo allieterà,
gli manifesterà i propri segreti
e lo arricchirà di scienza e di retta conoscenza.
Se egli invece batte una falsa strada, lo lascerà andare
e lo consegnerà alla sua rovina.

Parola di Dio

>

Salmo responsoriale

Sal 118

Grande pace per chi ama la tua legge.

Grande pace per chi ama la tua legge:
nel suo cammino non trova inciampo.
Osservo i tuoi precetti e i tuoi insegnamenti:
davanti a te sono tutte le mie vie.

Sgorghi dalle mie labbra la tua lode,
perché mi insegni i tuoi decreti.
La mia lingua canti la tua promessa,
perché tutti i tuoi comandi sono giustizia.

Desidero la tua salvezza, Signore,
e la tua legge è la mia delizia.
Che io possa vivere e darti lode:
mi aiutino i tuoi giudizi.

Canto al Vangelo (Gv 14,6)
Alleluia, alleluia.
Io sono la via, la verità e la vita, dice il Signore.
Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.
Alleluia.

>

Vangelo

Mc 9,38-40
Chi non è contro di noi è per noi.


+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Giovanni disse a Gesù: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel tuo nome e volevamo impedirglielo, perché non ci seguiva».
Ma Gesù disse: «Non glielo impedite, perché non c’è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me: chi non è contro di noi è per noi».

Parola del Signore

Preghiera dei fedeli
Dio interviene liberamente nella storia, scegliendo a volte testimoni inaspettati. Invero, chi opera il bene e confessa il nome di Gesù è già nella verità. Fiduciosi ripetiamo:
Padre, ascoltaci nel nome di Gesù!

Fà che la Chiesa sappia rispondere alle attese profonde dell'uomo d'oggi, donandogli la tua pace. Ti preghiamo:
Fà che il dialogo fra i cristiani e i rappresentanti delle altre religioni continui fraternamente per il bene dell'umanità. Ti preghiamo:
Fà che la nostra nazione non si spaventi per il male diffuso e proclamato, ma confidi nella bontà silenziosa di molti. Ti preghiamo:
Fà che i nostri schemi pastorali siano sempre completati dalla tua meravigliosa onnipotenza. Ti preghiamo:
Fà che tutti i frammenti di bene sparsi nel mondo siano raccolti insieme nell'unico pane che offriamo a te. Ti preghiamo:
Per chi si interroga sul cristo e sulla Chiesa.
Per chi fa il bene silenziosamente.

La tua grazia, Signore, porti a compimento il bene presente in ogni uomo, perché con il Cristo tuo Figlio, principio e sintesi di ogni cosa, l'umanità tutta canti all'infinita tua grandezza per i secoli eterni. Amen.

Preghiera sulle offerte
Santifica questi doni, Signore,
con la potenza della tua benedizione,
e accendi in noi la fiamma viva che sostenne san Policarpo
tra le sofferenze del martirio. Per Cristo ...


Antifona di comunione
"Chi vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso,
prenda la sua croce e mi segua", dice il Signore.


Preghiera dopo la comunione
La partecipazione ai tuoi santi misteri, ci comunichi, o Padre,
lo Spirito di fortezza che rese san policarpo
fedele nel servizio e vittorioso nel martirio. Per Cristo ...


O M E L I E
a cura di
Qumran2.net

Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 26-02-2014)
Non glielo impedite
La saggezza della lingua è sempre saggezza del cuore. Un cuore saggio proferisce parole sapienti, un cuore stolto, empio, falso, di pietra, mai potrà proferire parole di verità. Sempre dalla bocca si riconosce il cuore. Essa ne è lo specchio. Tutto viene manifestato, rivelato, messo in piena luce. G ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 26-02-2014)
Commento su Mc 9,40
"Chi non è contro di noi, è per noi" Mc 9,40 Come vivere questa Parola? Per capire il senso di questo aforisma di Gesù è indispensabile cogliere il senso, nel suo preciso contesto. L'apostolo Giovanni, irruente figlio di Zebedeo, esprime il suo risentimento dicendo: "Maestro, abbiamo visto uno c ...
(continua)
Monaci Benedettini Silvestrini     (Omelia del 22-05-2013)
Nel nome di Gesù
Molto spesso essere credenti può significare essere settari. Capita, con una certa frequenza di creare intorno alla nostra fede, mal compresa e mal vissuta, dei profondi fossati o delle alte mura praticamente invalicabili. Significa interpretare l'ovile come una fortezza da difendere da ogni possibi ...
(continua)
Riccardo Ripoli     (Omelia del 22-05-2013)
Chi non è contro di noi è per noi.
Qualche tempo fa abbiamo organizzato una conferenza sull'affido in una città diversa dalla nostra. Noi abbiamo provveduto a diramare gli inviti tra i nostri conoscenti, mentre l'ente che ci supportava nell'organizzazione ha mandato gli inviti istituzionali chiedendo al comune di riferimento di esten ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 22-05-2013)
Chi non è contro di noi è per noi
Ogni vero bene viene sempre dal Signore. Possiamo applicare al bene, la stessa legge che vale per la Sapienza. Ecco cosa ci insegna il Libro del Siracide. Ogni sapienza viene dal Signore e con lui rimane per sempre. La sabbia del mare, le gocce della pioggia e i giorni dei secoli chi li potrà con ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 22-05-2013)
Commento su Siracide 4,12
La sapienza esalta i suoi figli e si prende cura di quanti la cercano Sir 4,12 Come vivere questa Parola? Nella sua riflessione graduale sulla sapienza oggi il libro del Siracide ce la presenta in una delle sue molteplici espressioni: la sapienza educatrice. Quella che si rivolge al figlio / alli ...
(continua)
Monaci Benedettini Silvestrini     (Omelia del 23-02-2011)
Chi non è contro di noi è per noi
Due estremismi pericolosi inficiano spesso la nostra religiosità: alcuni la concepiscono come un cerchio chiuso, quasi inaccessibile e riservato a pochi fortunati, altri al contrario, facendo di ogni erba un fascio, arrivano a pensare e dire che tutte le religioni sono uguali, purché conducano all'u ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 23-02-2011)

Dalla Parola del giorno Non glielo impedite, perché non c'è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito possa parlare male di me. Come vivere questa Parola? La parola chiave del Vangelo di oggi è ?il nome', il nome di Gesù. Giovanni è turbato perché qualcuno che non fa parte del loro g ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 23-02-2011)
Chi non è contro di noi è per noi.
Il Vangelo è il libro della sapienza eterna di Dio, rivelata a noi in Cristo Gesù nella sua pienezza di verità, dottrina, santità, giustizia perfetta. Non è però una verità ispirata, manifestata, rivelata, dettata da Dio ai suoi profeti, come nell'Antico Testamento. È invece una verità che nasce dal ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 27-05-2009)
Commento su Atti 20,33-34
Dalla Parola del giorno Voi sapete che alle necessità mie e di quelli che erano con me hanno provveduto queste mie mani. In tutte le maniere vi ho dimostrato che lavorando così si devono soccorrere i deboli, ricordandoci delle parole del Signore Gesù che disse: ?Vi è più gioia nel dare che nel rice ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 21-05-2008)

Ho sempre ammirato l'apostolo Giovanni, eppure oggi, come nell'episodio dei samaritani sui quali invoca il fuoco dal cielo come punizione al rifiuto della sua predicazione, non ne esce proprio benissimo. Buon segno, amici, non si nasce santi e per arrivare a volare in alto bisogna fare qualche capit ...
(continua)
don Luciano Sanvito     (Omelia del 21-05-2008)
L'occasione della diversità
ACCOGLIERE LA POTENZA CHE PROVIENE DALLA DIVERSITA'... La potenza del Regno avviene nella storia attraverso espressioni che non sempre appaiono all'esterno e a una vista superficiale in sintonia con esso. Spesso, anzi, la diversità esprime proprio la ricchezza delle modalità con la quale il Re ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 21-05-2008)

Dalla Parola del giorno Che è mai la vostra vita? Siete come vapore che appare per un istante e poi scompare [...]. Chi sa fare il bene e non lo compie, commette peccato. Come vivere questa Parola? In clima di Nuovo Testamento riecheggia un tema antico: quello della caducità del nostro vivere q ...
(continua)
Monaci Benedettini Silvestrini     (Omelia del 21-05-2008)
Chi non è contro di noi è per noi
Oggi San Giacomo ci offre una lezione molto appropriata. Ci fa toccare con mano una certa "arroganza" nei nostri atteggiamenti e nei nostri programmi, predisposti come se fossimo noi i padroni della vita e delle realtà terrene, dimentichi di quel detto: L'uomo propone, ma Dio dispone! Egli invita q ...
(continua)
a cura dei Carmelitani     (Omelia del 21-05-2008)
Commento Marco 9,38-40
1) Preghiera Il tuo aiuto, Padre misericordioso, ci renda sempre attenti alla voce dello Spirito, perché possiamo conoscere ciò che è conforme alla tua volontà e attuarlo nelle parole e nelle opere. Per il nostro Signore Gesù Cristo... 2) Lettura del Vangelo Dal Vangelo secondo Marc ...
(continua)
don Luciano Sanvito     (Omelia del 18-05-2005)
Verità e diversità
Da dove viene la verità? Da chi non è contro. Farsi contro qualcuno è non essere veri e non portare la verità. "Non era dei nostri..." Farsi contro chi non riteniamo "dei nostri" non è una verità. La verità assume le strade della diversità. Ma non dobbiamo mai dire che è una contrarietà, ...
(continua)
   > Translate this page (italian > english) with Google