Omelie riferite al libro: Siracide, capitolo 35

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 05 Marzo 2019)
Commento su Sir 35, 12-13
?Dà all'Altissimo secondo il dono da lui ricevuto, e con occhio contento, secondo la tua possibilità, perché il Signore è uno che ripaga e ti restituirà sette volte tanto.?
Sir 35, 12-13

Come vivere questa Parola?
Il misterioso scambio che celebriamo in ogni eucaristia è ...

(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 23 Ottobre 2016)
Commento su Sir 35, 12
«Il Signore è Giudice. Non trascura la supplica dell'orfano né della vedova, quando si sfoga in un lamento. Chi venera Dio sarà accolto con benevolenza, la sua preghiera giungerà fino alle nubi».
Sir 35, 12-14

Come vivere questa Parola?
Le espressioni del Siracide le ritr ...

(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 23 Ottobre 2016)
Commento su Sir 35,15-17.20-22; 2Tm 4,6-8.16-18; Lc 18,9-14
Siracide 35,12-14.16-18
Da questi versetti ogni credente, secondo le sue possibilità, è tenuto a dar qualcosa di quel che possiede. La gioia del donare deve trasparire dal volto perché Dio ama colui che dona con gioia. La gioia rende lieve la fatica ed aiuta a superare gli ostacoli che l ...

(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 27 Ottobre 2019)
Lectio Divina - XXX Domenica del Tempo Ordinario - Anno C

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 27 Ottobre 2019)
Commento su Sir 35,15-17.20-22; Sal 33; 2Tm 4,6-8.16-18; Lc 18,9-14
La liturgia di domenica scorsa consigliava di pregare sempre, di pregare senza stancarsi, pregare sempre con fede grande. Infatti, la perseveranza suppone la fiducia in Dio Padre, segno di una fede incrollabile. Gesù esorta a chiedere sempre, a cercare con costanza, a bussare, perché a chi chiede sa ...
(continua)
padre Antonio Rungi     (Omelia del 27 Ottobre 2013)
Umili e pentiti davanti a Dio
Il brano del Vangelo di questa XXX domenica del tempo ordinario interroga fortemente la nostra coscienza. Siamo giusti o siamo peccatori? Pensiamo di essere più retti e giusti degli altri solo perché osserviamo esteriormente la legge di Dio o quella civile? Alla scuola di questa lezione di vita che ...
(continua)