Omelie riferite al libro: Lettera ai Romani, capitolo 5

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 19 Marzo 2017)
Commento su Es 17,3-7; Sal 94; Rm 5,1-2.5-8; Gv 4,5-42
La liturgia di domenica scorsa ci ha presentato, oltre alla chiamata di Abramo da parte di Dio ad essere il capostipite del popolo eletto e di tutti i credenti, l'emozionante pagina di vangelo della trasfigurazione di Gesù.
In compagnia di Pietro, Giacomo e Giovanni, Gesù sale sul monte e qui a ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 05 Febbraio 2017)
Video Commento a Gv 4, 5-42

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 15 Marzo 2020)
Commento su Es 17,3-7; Sal 94; Rm 5,1-2.5-8; Gv 4,5-42
Le letture che la liturgia di oggi ci propone ci parlano dell'"acqua viva", che esprime la via dello Spirito che ci aiuta a crescere nella fede che non può essere intesa e vissuta come un aspetto intimo e privato ma che deve essere testimoniata agli altri. È un richiamo forte a essere missionari.

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 02 Novembre 2017)
Video Commento a Gv 6, 37-40

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 02 Novembre 2014)
Commento su Gb 19,1.23-27a; Sal 26; Rm 5,5-11; Gv 6,37-40
Con l'autunno termina un anno liturgico e ne inizia uno nuovo fra tre settimane con l'avvento. In quest'ultimo periodo del tempo ordinario celebriamo la memoria dei defunti. Sono stati i celti a collocare in questo periodo dell'anno solare la memoria dei morti. La Chiesa ha solo cristianizzato quest ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 12 Marzo 2017)
Commento su Gen 2,7-9; 3,1-7; Sal 50; Rm 5,12-19; Mt 4,1-11
La liturgia della seconda domenica di quaresima ci presenta la figura di Gesù trasfigurato che ha lo scopo di rafforzare la fede dei discepoli, mostrando loro ciò che Egli dovrà diventare con la resurrezione. Sul suo volto umano, per brevi istanti istanti risplende la luce abbagliante della P ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 05 Marzo 2017)
Commento su Gen 2,7-9; 3,1-7; Sal 50; Rm 5,12-19; Mt 4,1-11
Mercoledì scorso abbiamo ricevuto le Ceneri, simbolo di morte e di pentimento, e siamo entrati nella Quaresima, ossia in un tempo di conversione e di ritorno a Dio. Oggi il tempo di Quaresima non è più vissuto, dalla comunità cristiana, come tempo di conversione e di ritorno a Dio, in quanto noi, cr ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 25 Giugno 2017)
Video Commento a Mt 10, 26-33

...
(continua)

don Giorgio Zevini     (Omelia del 25 Giugno 2017)
Video Commento a Mt 10,37-42

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 25 Giugno 2017)
Commento su Ger 20,10-13; Sal 68; Rm 5,12-15; Mt 10,26-33
La liturgia di questa settimana, tramite il Vangelo, ci invita a non avere paura:" Non temete"; " Non abbiate paura"; "Non abbiate dunque timore. Queste sono le esortazioni che il vangelo di Matteo scandisce come fosse un ritornello, forse perché la comunità, alla quale si rivolgeva le sue catechesi ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 21 Giugno 2020)
Commento su Ger 20,10-13; Sal 68; Rm 5,12-15; Mt 10,26-33
Con questa domenica si ritorna alla liturgia del così detto "tempo ordinario" che ci accompagnerà sino alla fine dell'anno liturgico, con l'ascolto del vangelo di Matteo, che oggi ci cala nel pieno del discorso missionario di Gesù, contenuto nel capitolo 10.

"Il Signore è la forza del suo pop ...
(continua)

dom Luigi Gioia     (Omelia del 25 Giugno 2017)
Oltre ogni paura
E' difficile considerare il cristianesimo ?vangelo', cioè buona notizia, quando ci annuncia che il peccato regna nel mondo, che al peccato di un solo uomo (Adamo) si sono aggiunti i peccati di molti, tutti hanno peccato, e che questo genera strutture di peccato all'opera nella storia delle quali sia ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 25 Giugno 2017)
Oltre ogni paura
E' difficile considerare il cristianesimo ?vangelo', cioè buona notizia, quando ci annuncia che il peccato regna nel mondo, che al peccato di un solo uomo (Adamo) si sono aggiunti i peccati di molti, tutti hanno peccato, e che questo genera strutture di peccato all'opera nella storia delle quali sia ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 05 Marzo 2017)
Uno sguardo nuovamente libero
Il testo dell'omelia si trova in Luigi Gioia, "Mi guida la tua mano. Omelie sui vangeli domenicali. Anno A", ed. Dehoniane. Clicca qui ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 22 Maggio 2016)
Commento su Pr 8,22-31; Sal 8; Rm 5,1-5; Gv 16,12-15
La liturgia di domenica scorsa si improntava sul del mistero della morte e risurrezione di Cristo che è sempre presente nella Chiesa per opera dello Spirito Santo che agisce costantemente in essa.
Tutta la liturgia presentava il Padre che diffondeva sulla sua Chiesa, sino ai confini della terra ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 22 Maggio 2016)
Video Commento a Gv 16, 12 - 15

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 16 Giugno 2019)
Commento su Pr 8,22-31; Sal 8; Rm 5,1-5; Gv 16,12-15
Con la festività di Pentecoste si è chiuso il tempo pasquale ma, non ancora il tempo trinitario: oggi festeggiamo la SS. Trinità e la prossima domenica la seconda Persona, il crocifisso, sotto la specie del Corpo e del Sangue. Con la festa odierna noi cristiani celebriamo e contempliamo il mistero p ...
(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 22 Maggio 2016)
Commento su Rm 5,1-5
Collocazione del brano
Ci troviamo nella prima parte della lettera ai Romani, quella che gli studiosi definiscono "dogmatica" (capp. 1-11) poiché Paolo vi spiega alcuni elementi della fede cristiana che ritiene possano essere utili ai suoi interlocutori. La lettera ai Romani non è causa ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 02 Novembre 2014)
Commento su Rm 5,5-11
Collocazione del brano
Questa pagina di Paolo non riguarda direttamente la morte, bensì la situazione nuova in cui noi ci troviamo grazie alla morte di Gesù Cristo e alla riconciliazione che egli ci ha meritato proprio mediante la sua morte.
Paolo ha dedicato i capitolo 1-4 della su ...

(continua)