Omelie riferite al libro: Lettera ai Romani, capitolo 16

dom Luigi Gioia     (Omelia del 24 Dicembre 2017)
Mai anonimi
Annunciando a Maria la nascita di Gesù, l'angelo afferma che il Signore Dio gli darà il trono di Davide, suo padre, e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine (Lc 1,32-33). Attraverso la menzione di Davide, la nascita di Gesù è collegata alla promessa che mille anni pri ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 21 Dicembre 2014)
Commento su 2Sam 7,1-5.8-12.14.16; Sal 88; Rm 16,25-27; Lc 1,26-38
Questa domenica è l'ultima tappa del cammino del tempo d'avvento prima della celebrazione del Natale, avvento che ha il compito di introdurci al mistero dell'Incarnazione e al suo significato profondo, come compimento delle promesse dell'AT.

La prima lettura cita la promessa fatta a Davide che i ...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 24 Dicembre 2017)
Commento su 2Sam 7,1-5.8-12.14.16; Sal 88; Rm 16,25-27; Lc 1,26-38
?A colui che ha il potere di confermarvi nel mio Vangelo, che annuncia Gesù Cristo, secondo la rivelazione del mistero, avvolto nel silenzio per secoli eterni, ma ora manifestato mediante le scritture dei Profeti, per ordine dell'eterno Dio, annunciato a tutte le genti perché giungano all'obbedie ...
(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 21 Dicembre 2008)
Commento su Romani 16,25-27 e Luca 1,26-38
Lectio
Seconda lettura: Rm 16,25-27
Questa dossologia (rendimento di gloria, canto di trionfo), chiude la lettera ai Romani. É un canto di lode rivolto a Dio e ripercorre le motivazioni fondamentali dell'intervento di Dio nella storia dell'umanità. In particolare si riferisce ...

(continua)