Omelie riferite al libro: Vangelo secondo Matteo, capitolo 8

don Michele Cerutti     (Omelia del 10 Febbraio 2019)

I brani che abbiamo proclamato ci mettono in evidenza la paternità di Dio e l'amore incondizionato di Gesù che abbracciano ogni uomo senza distinzione.
Il principio è affermato con forza nella seconda lettura dall'apostolo Paolo che costituisce quella unità tra prima lettura e Vangelo. In Gesù ...

(continua)
don Walter Magni     (Omelia del 10 Febbraio 2019)
Esultate, o giusti nel Signore
Gesù compie il miracolo della guarigione del servo del centurione a Cafarnao di Galilea. Stando al racconto di Matteo. Dunque: un pagano, che non c'entra con l'ebraismo religioso di Gesù, si reca da Lui per implorare la guarigione di un suo servo malato. Ricordo che mi aveva fatto pensare una domand ...
(continua)
don Angelo Casati     (Omelia del 10 Febbraio 2019)
E se fosse un'arte?
Gesù nel vangelo di Matteo ha concluso il discorso del monte. L'ha concluso chiarendo, senza lasciare dubbi di sorta, chi sono i veri discepoli. Mettendo in guardia da quelli che parlano e parlano, ma sono solo parole. Anche religiose, ma vuote parole. Vorrei leggervi, pur se lungo, il brano conclus ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 28 Giugno 2013)
Commento su Mt 8,1-4
Gesù vuole che il lebbroso sia purificato. Lo vuole, lo desidera con tutte le sue forze. Sa bene quanto sia duro affrontare la vita nella malattia. Sa bene quanto sia tragico vagare nelle campagne come un lebbroso abbandonato da tutti, reietto, messo ai margini. Lo sa. Perciò interviene, perciò sana ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 26 Giugno 2020)
Commento al vangelo 26 giugno 2020

...
(continua)

don Carlo Occelli     (Omelia del 25 Giugno 2021)
Commento al vangelo 25 giugno 2020

...
(continua)

don Carlo Occelli     (Omelia del 25 Giugno 2021)
Commento al Vangelo 26 giugno 2021

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 26 Giugno 2015)

Lo voglio! Con questa perentoria affermazione Gesù accoglie il lebbroso che chiede di essere purificato. Purificato, prima ancora di essere guarito, perché la lebbra era ancora vissuta come una punizione divina a causa dei peccati commessi. Una visione di Dio drammatica che, pure, ancora oggi ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 25 Giugno 2021)
Venerdi? della XII settimana del Tempo Ordinario Anno B

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 26 Giugno 2015)
Commento su Mt 8, 1-4
«Ed ecco si avvicinò un lebbroso, si prostrò davanti a lui e disse: "Signore, se vuoi, puoi purificarmi". Tese la mano e lo toccò dicendo: "Lo voglio: sii purificato!". E la sua lebbra fu guarita. Poi Gesù gli disse "Guàrdati bene dal dirlo a qualcuno; va' invece a mostrarti al sacerdote e presen ...
(continua)
don Nicola Salsa     (Omelia del 26 Giugno 2020)
Signore, se vuoi puoi guarirmi

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 25 Giugno 2021)
Signore, se vuoi puoi guarirmi (Mt 8,1-4)

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 26 Giugno 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Fabio Zaffuto     (Omelia del 26 Giugno 2020)
Quanto pesi? Video commento su Mt 8,1-4

...
(continua)

don Marco Scandelli     (Omelia del 25 Giugno 2021)
#2minutiDiVangelo - Venerdì XII TO - Non preoccupiamoci delle nostre brutte figure!
Commento al Vangelo del Venerdì della XII settimana del Tempo Ordinario- a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mt 8 1-4

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 25 Giugno 2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti ...
(continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 26 Giugno 2020)

Gesù scende dal monte dove ha appena pronunciato il "discorso della montagna". E si avvicina a Lui un lebbroso. È un'immagine molto bella perché aiuta a comprendere che la gente vede dal Suo amore che le impegnative parole da Cristo proferite non sono leggi per condannare le persone ma vie di speran ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 26 Giugno 2020)
#2minutiDiVangelo - Venerdì 26/06 - La prima guarigione è il dar dignità agli "invisibili"
Commento al Vangelo di Venerdì 26 Giugno 2020 a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mt 8,1-4 Gesù compie miracoli. Ma il primo grande miracolo - che gli attirava le simpatie delle folle - era il fatto che stando con Lui ogni persona si sentiva unica, irripetibile, speciale. Con lu ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 01 Luglio 2013)
Commento su Mt 8,18-22
Siamo chiamati a passare all'altra riva, ad andare, a viaggiare. Tutta la nostra vita è un percorso, un cammino, un passaggio di luce in luce, di gloria in gloria. Siamo chiamati a passare all'altra riva, dove, storicamente, abitavano i pagani. I discepoli sono tali solo affinché annuncino il Vangel ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 30 Giugno 2014)

Per passare all'altra riva insieme al Signore Gesù dobbiamo avere il coraggio di fuggire la visione di una fede che diventa nido, rifugio, fuga dal mondo violento che ci mette in difficoltà. Troppe volte le nostre parrocchie, invece di diventare un porto di mare che offre rifugio alle tante vite in ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 28 Giugno 2021)
Commento al Vangelo 28 giugno 2021

...
(continua)

don Alessandro Farano     (Omelia del 28 Giugno 2021)
Lunedi? della XIII settimana del Tempo Ordinario - Anno B

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 28 Giugno 2021)
Lasciate che i morti seppelliscano i loro morti (Mt 8,18-22)

...
(continua)

don Marco Scandelli     (Omelia del 28 Giugno 2021)
#2minutiDiVangelo - Lunedì XIII TO - Gesù cerca di star lontano da chi lo cerca nella tristezza
Commento al Vangelo del Lunedì della XIII settimana del Tempo Ordinario- a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangel Mt 8 18-22

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 28 Giugno 2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 02 Luglio 2013)
Commento su Mt 8,23-27
Siamo chiamati a passare all'altra riva ma può succedere, una volta iniziata la traversata, di essere travolti dalla tempesta. Gesù non ha un nido, una tana dove riposare: la fede non è un comodo rifugio che ci protegge dalle disgrazie della vita, al discepolo la sofferenza non è evitata. Allora può ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 30 Giugno 2020)
Commento al Vangelo 30 giugno 2020

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 01 Luglio 2014)

Perché abbiamo paura? Di cosa? Perché abbiamo paura se il Signore è con noi sulla barca? Spesso abbiamo una visione scorretta della vita di fede: come se essere credenti, dare credito al Signore significasse vivere sempre nella bonaccia, senza scossoni, senza problemi. Non è così: al discepolo la so ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 30 Giugno 2020)
Commento al Vangelo 30 giugno 2020

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 30 Giugno 2015)

Ci sono dei momenti nella vita in cui abbiamo l'impressione di affondare. A volte a causa dei nostri sbagli, delle nostre scelte, dei nostri peccati. A volte, invece, perché travolti da eventi non previsti che ci mettono a durissima prova. Anche per la Chiesa è così: nei vangeli, quasi sempre, l'imm ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 30 Giugno 2015)
Commento su Mt 8,23-27
" Salito sulla barca, i suoi discepoli lo seguirono. Ed ecco, avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva. Allora si accostarono a lui e lo svegliarono, dicendo: "Salvaci, Signore, siamo perduti!". Ed egli disse loro: "Perché avete paura, ...
(continua)
don Nicola Salsa     (Omelia del 30 Giugno 2020)
Nella tempesta della vita

...
(continua)

don Fabio Zaffuto     (Omelia del 30 Giugno 2020)
Sai spegnere un incendio? Video commento su Mt 8,23-27

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 30 Giugno 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 30 Giugno 2020)

Stare sulla barca con Gesù significa venire aiutati da Lui, anche attraverso i fratelli, a vivere gradualmente sempre più ogni cosa nella fede. In questo cammino Gesù ci può liberare gradualmente dai sensi di colpa, dalle forzature, dai pensieri cervellotici. E gradualmente ci può aiutare a superare ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 30 Giugno 2020)
#2minutiDiVangelo - Martedì 30/06 - Una barca in mezzo alla tempesta: la nostra vita...
Commento al Vangelo di Martedì 30 Giugno 2020 a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mt 8, 23-27 Finché le cose van bene, facciamo sempre tanti bei propositi. Poi quando nella vita facciamo l'esperienza del "naufragio", pensando che Dio dorma e non ci ascolti, d'un tratto buttiamo ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 02 Luglio 2014)

È Marco a parlarci per primo di questa impressionante guarigione. Matteo sintetizza il racconto riprendendone le fasi salienti: gli indemoniati vivono in mezzo alle tombe perché la parte oscura, il male, ci conduce inevitabilmente alla morte interiore. E si scagliano contro il Cristo che li tormenta ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 01 Luglio 2020)
Commento al vangelo 1 luglio 2020

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 01 Luglio 2015)

Sono furiosi i due indemoniati del vangelo di oggi. Matteo riprende il Vangelo di Marco aggiungendo questo particolare inquietante: l'ira può davvero portarci fuori da noi stessi e diventa pericolosa perché degenera in violenza. Può succedere che alcuni fra noi abbiano a che fare con questo vizio ca ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 30 Giugno 2021)
Commento al Vangelo 30 giugno 2021

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 29 Giugno 2016)
Commento su Mt 16, 15-16
«Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».
Mt 16, 15-16

Come vivere questa Parola?
La liturgia della solennità di Pietro e Paolo rimette al centro la loro confessione di fede.
Quest'affermazione di Pietro, fat ...

(continua)

don Alessandro Farano     (Omelia del 30 Giugno 2021)
Mercoledi? della XIII settimana del Tempo Ordinario - Anno B - Commento al Vangelo

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 01 Luglio 2020)
Senza compromessi con il male

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 30 Giugno 2021)
Quando Cristo viene rifiutato (Mt 8,28-34)

...
(continua)

don Fabio Zaffuto     (Omelia del 01 Luglio 2020)
Quanti bicchiere d'acqua bevi al giorno? Video commento su Mt 8,28-34

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 01 Luglio 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 30 Giugno 2021)
#2minutiDiVangelo - Mercoledì XIII TO - Fede demoniaca o fede come fiducia?
Commento al Vangelo del Mercoledì della XIII settimana del Tempo Ordinario- a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mt 8 28-34

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 30 Giugno 2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti ...
(continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 01 Luglio 2020)

Il male vede la venuta del Dio della vita come un tormento. E noi? Se qualche volta abbiamo paura di Dio? Lui sa che non è per cattiveria e ci aiuta con delicatezza ad imparare gradualmente a fidarci di Lui. A credere che Lui vuole il nostro bene spirituale umano e materiale infinitamente più di noi ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 01 Luglio 2020)
#2minutiDiVangelo - Mercoledì 01/06 - I sindacati cacciarono Gesù perché aveva rovinato i mandriani
Commento al Vangelo di Mercoledì 01 Luglio 2020 a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mt 8,28-34 I sindacalisti si mossero contro Gesù al punto che riuscirono a cacciarlo. Ma se ci pensiamo, anche noi abbiamo scacciato Gesù: dalle scuole, dalla "domenica", dalla famiglia! O ancora ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 02 Dicembre 2013)
Commento su Mt 8,5-11
Da oriente e da occidente. Da dove non ci si aspetta arrivano coloro che credono. Fuori dai circuiti, fuori dal mondo ebraico. L'avvento ci prepara ancora una volta allo stupore di un Dio che si rende accessibile, che viene per farsi incontrare. Un Dio che è riconosciuto proprio da coloro che tutti ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 01 Dicembre 2014)

Di quanti avventi abbiamo bisogno per convertirci, finalmente? Quanti Natali ancora dobbiamo celebrare perché veramente Cristo nasca in noi? Tanti, lo sappiamo bene. Perché il nostro desiderio e la nostra volontà sono forti ma forti sono anche le obiezioni, le distrazioni, le lentezze del nostro cuo ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 01 Dicembre 2014)
Commento su Mt 8,11
«Molti dall'oriente e dall'occidente verranno nel regno dei cieli»
Mt 8,11

Come vivere questa Parola?
Nel Natale Dio si rende accessibile ad ogni persona umana, si lascia incontrare da chiunque ha fede nella sua bontà e nella sua onnipotenza: così come il centurione (cf V ...

(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 02 Dicembre 2019)
Grande è la tua fede

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 28 Novembre 2016)
Commento su Mt 8,8
«Signore, io non sono degno che tu entri sotto il mio tetto»
Mt 8,8

Come vivere questa Parola?
Un centurione informa Gesù che il suo servo è ammalato e gli rivolge un appello confidente e fiducioso: sa che Gesù può sempre realizzare il suo nome che vuol dire "salvatore". ...

(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 04 Dicembre 2017)
Commento su Mt 8,5-11
«[...] il centurione rispose: «Signore, io non sono degno che tu entri sotto il mio tetto, ma di' soltanto una parola e il mio servo sarà guarito. Pur essendo anch'io un subalterno, ho dei soldati sotto di me e dico a uno: "Va'!", ed egli va; e a un altro: "Vieni!", ed egli viene; e al mio servo: ...
(continua)
Monaci Benedettini Silvestrini     (Omelia del 04 Dicembre 2017)
Signore, non sono degno
Il versetto 8 dell'odierna pagina evangelica lo sentiamo riecheggiare nella formula liturgica che ci dispone a ricevere Cristo nell'eucarestia: «Signore, non sono degno...». Tale formula è uno degli elementi che ci fa comprendere la relazione fra Sacra Scrittura e Liturgia. Infatti come è vero che l ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 27 Giugno 2020)
Commento al vangelo 27 giugno 2020

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 27 Giugno 2015)

Matteo raccontando gli episodi di guarigione ripresi dall'evangelista Marco, aggiunge un dettaglio, cita il profeta Isaia per sottolineare l'atteggiamento di Gesù che, come Messia, si fa carico della sofferenza del mondo. È una riflessione opportuna che ci aiuta a capire il senso delle guarigioni op ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 26 Giugno 2021)
Sabato della XII settimana del Tempo Ordinario - Anno B

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 25 Giugno 2016)
Commento su Mt 8,8
«Signore, io non sono degno che tu entri sotto il mio tetto, ma di' soltanto una parola e il mio servo sarà guarito.»
Mt 8,8

Come vivere questa Parola?
Gesù è mosso a compassione per le sofferenze dell'uomo: nel suo amore e nella sua onnipotenza guarisce anche a distanza: ...

(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 30 Giugno 2018)
Commento su Mt 8, 1-4
"Quando Gesù fu sceso dal monte, molta folla lo seguiva. Ed ecco venire un lebbroso e prostrarsi a lui dicendo: "Signore, se tu vuoi, puoi sanarmi". E Gesù stese la mano e lo toccò dicendo: "Lo voglio, sii sanato"."
Mt 8, 1-4

Come vivere questa Parola?
Gesù scende dal mon ...

(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 27 Giugno 2020)
Signore Gesù, non sono degno

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 26 Giugno 2021)
Signore, non sono degno (Mt 8,5-17)

...
(continua)

don Marco Scandelli     (Omelia del 26 Giugno 2021)
#2minutiDiVangelo - Sabato XII TO - Tutti sono chiamati alla salvezza
Commento al Vangelo del Sabato della XII settimana del Tempo Ordinario- a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mt 8 5-17

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 27 Giugno 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 26 Giugno 2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti ...
(continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 27 Giugno 2020)

Perché talora la fede permette a certi miracoli di avvenire, come vediamo nel caso del centurione? Perché la Luce è accolta con il cuore aperto e può entrare sempre più. Anche risanando ferite, sciogliendo ostacoli, che rendono un certo miracolo non positivo o non possibile, per quella persona. È ci ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 27 Giugno 2020)
#2minutiDiVangelo - Sabato 27/06 - Davanti a Lui ogni persona si sentiva la più importante del mondo
Commento al Vangelo di Sabato 27 Giugno 2020 a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Mt 8,5-17 Ancora miracoli. La gente non andava dai "preti" dell'epoca, ma da Gesù... perché Lui li accoglieva e li faceva sentire importanti: ogni persona per Lui era unica ed irripetibile. Gesù dav ...
(continua)