Omelie riferite al libro: Vangelo secondo Luca, capitolo 22

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Commento su Isaia 50,4-7; Salmo 21/22; Filippesi 2,6-11; Luca 22,14 - 23,56
Collocazione del brano
Il viaggio di Gesù verso Gerusalemme, che occupa gran parte parte del Vangelo di Luca, termina con questo brano. Nei versetti precedenti passando per Gerico si era invitato a casa del pubblicano Zaccheo e lo aveva riaccolto tra i figli di Abramo (Lc 19,1-10). Aveva ...

(continua)
mons. Vincenzo Paglia     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Commento Isaia 50,4-7; Salmo 21; Filippesi 2,6-11; Luca 22,14-23,56
Introduzione
Festeggiamo oggi l'entrata messianica di Gesù a Gerusalemme; in ricordo del suo trionfo, benediciamo le palme e leggiamo il racconto della sua passione e della sua morte. È il profeta Isaia con il suo terzo cantico sul servo sofferente di Iahvè che ci prepara ad ascoltare qu ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Commento su Is 50,4-7; Sal 21; Fil 2,6-11; Lc 22,14-23,56
Quando partecipiamo all'Eucaristia della Domenica delle Palme, ci avviciniamo in genere alla lettura della Passione di Gesù con quella commozione che deriva dal percepire la distanza esistente tra la nostra accurata attenzione ad evitare fatiche, dolori, disconferme, e l'atteggiamento del Maestro ch ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Video Commento a Lc 22,14-23,56

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Commento su Is 50,4-7; Sal 21; Fil 2,6-11; Lc 22,14-23,56
Con questa domenica della passione del Signore si apre la Settimana santa. La liturgia prevede due momenti significativi: la processione degli ulivi (ricordo dell'entrata festosa di Gesù a Gerusalemme) e la lettura dell'intero racconto della passione secondo Luca, che rappresenta il vertice della li ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Commento su Isaia 50,4-7; Sal 22; Filippesi 2,6-11; Luca 22,14-23,56
Siamo giunti, ormai, agli sgoccioli della quaresima. la festività odierna delle Palme, un tempo conosciuta come domenica di Passione, ci introduce alla Settimana Santa. L'esaltazione umana è dettata da motivi da quelli di Dio. L'esaltazione e la glorificazione sta nella Croce, nella kenosis, nell'ob ...
(continua)
don Roberto Rossi     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Benedetto Colui che viene nel nome del Signore
Il Vangelo della benedizione delle palme comincia con la frase: "Gesù camminava davanti a tutti salendo verso Gerusalemme". Subito all'inizio della liturgia di questo giorno, la Chiesa anticipa la sua risposta al Vangelo, dicendo: "Seguiamo il Signore". Con ciò il tema della Domenica delle Palme è c ...
(continua)
don Roberto Rossi     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Benedetto il Signore che viene a salvarci nella sua misericordia
La celebrazione di oggi è una preparazione immediata alla Pasqua del Signore, alla quale ci stiamo preparando con la preghiera, la penitenza e le opere di carità fin dall'inizio della Quaresima. Gesù entra in Gerusalemme per compiere pienamente la sua opera di salvezza del mondo intero, per vivere ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Video commento a Lc 22,14-23.56

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Video commento a Lc 22,14-23,56

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Video commento a Lc 22,14-23,56

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 24 Marzo 2013)
La morte di Dio
Dio non è uno che ti manda le disgrazie. Non è un padrone che ti castra e ti impedisce di volare. Non è un despota che ti fa stare buono e zitto sennò ti castiga e allora lavora. Non è uno che brandisce la Legge e aspetta di lapidarti. Ci vuole il deserto e la verità, la fame di senso e la Parola p ...
(continua)
mons. Antonio Riboldi     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Domenica delle palme e Settimana santa
Non credo lasci indifferenti quanto la Chiesa celebra oggi, chiamata ?Domenica delle Palme': è come se il sipario del cielo si aprisse per mostrarci dal vivo, in Gesù, Suo Figlio, quanto il Padre ci ami. Come davanti ai grandi eventi che colpiscono, ciò che si celebra da oggi a Pasqua, è l'Evento p ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Video commento a Lc 22,14-23.56

...
(continua)

don Claudio Doglio     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Video commento a Lc 22,14-23,56

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Commento su Lc 22,14 - 23,56
Siamo alla fine del deserto, amici: ora vediamo all'orizzonte il Tabor. Inizia la grande settimana, la più grande. La settimana piena di stupore e di sangue, di amore e di emozioni. Inizia la settimana Santa.

Gesù entra a Gerusalemme trionfalmente. La gente applaude, agita in alto i rami ...
(continua)

padre Paul Devreux     (Omelia del 20 Marzo 2016)

La più bella immagine che ho sentito descrivere sulla festa delle Palme è quella che diceva che l'animale che porta Gesù è grigio, è cocciuto, è un asino, ma porta Gesù; e questo è quello che conta. Quell'asino siamo noi, è la Chiesa con tutti i suoi difetti, ma ciò che conta è che porta Gesù alla g ...
(continua)
padre Ermes Ronchi     (Omelia del 24 Marzo 2013)
L'amore eterno penetra nel tempo
Sono i giorni supremi, i giorni del nostro desti­no. «Volete sapere qual­cosa di voi e di Me? - dice il Signore -. Vi do un appunta­mento: un uomo in croce. Volgete lo sguardo a Colui che è posto in alto». Il giorno prima, giovedì, l'ap­puntamento di Dio è stato un altro: uno che è posto in bas­so. ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Video commento a Lc 22,14-23,56

...
(continua)

padre Ermes Ronchi     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Gesù entra nella morte, come è entrato nella carne
Inizia con la Domenica delle Palme la settimana suprema della storia e della fede. Il cristianesimo è nato da questi giorni "santi", non dalla meditazione sulla vita e le opere di Gesù, ma dalla riflessione sulla sua morte. Il Calvario e la croce sono il punto in cui si concentra e da cui emana tut ...
(continua)
padre Ermes Ronchi     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Fattosi carne il Verbo ora entra anche nella morte
Inizia con la Domenica delle Palme la settimana suprema della storia e della fede. In quei giorni che diciamo «santi» è nato il cristianesimo, è nato dallo scandalo e dalla follia della croce. Lì si concentra e da lì emana tutto ciò che riguarda la fede dei cristiani. Per questo improvvisamente, da ...
(continua)
padre Sergio Tellan, OFM cap.     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Video commento a Lc 22,14-23.56

...
(continua)

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Commento su Luca 22,14 - 23,56
Collocazione del brano
Il racconto dell'ultima cena apre la lettura della Passione di nostro Signore Gesù Cristo nella celebrazione delle Palme. In realtà il racconto inizia con 22,1 in cui si parla di Giuda che si mette d'accordo con i capi dei sacerdoti e gli scribi per consegnare lor ...

(continua)
mons. Antonio Riboldi     (Omelia del 20 Marzo 2016)
DOMENICA DELLE PALME
Con la Domenica delle Palme, inizia la Settimana, che mette a nudo quanto Dio ci ami: una Settimana, in cui sfilano davanti alla nostra fede i grandi momenti, irripetibili, della vita di Gesù. Anche nella liturgia odierna vi sono due momenti: il primo è l'entrata trionfale di Gesù in Gerusalemme, a ...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Dalle palme alla croce
Zaccaria lo aveva profetizzato: "Ecco, a te viene il tuo re, mite, seduto su un'asina, su un puledro figlio di bestia da soma" (Zc 9, 9). Si riferisce al Messia che adesso, conosciuto con il nome di Gesù Cristo, fa ingresso nella città di Gerusalemme percorrendone le vie di accesso mentre tutt'intor ...
(continua)
don Domenico Luciani     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Video commento a Lc 22,14-23,56

...
(continua)

don Domenico Luciani     (Omelia del 28 Marzo 2010)
Video commento su Lc 22,14-23,56

...
(continua)

don Domenico Luciani     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Video commento su Lc 22,14-23,56

...
(continua)

padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Vittima innocente
Condannare a morte un colpevole spettava alle autorità romane che rappresentavano l'imperatore; Queste provvedevano al processo del reo e quando vi fossero prove evidenti della sua colpevolezza potevano emettere la sentenza capitale. Non però quando non trovassero colpa alcuna nell'imputato. In caso ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 14 Aprile 2019)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Giuseppe Di Stefano Lo spettacolo della croce «Tutte le folle che erano accorse a questo spettacolo, ripensando a quanto era accaduto, se ne tornarono percuotendosi il petto». È uno spettacolo, dice Luca nel Vangelo. Lo spet ...
(continua)
don Domenico Luciani     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Video commento su Lc 22,14-23,56

...
(continua)

padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 14 Aprile 2019)
La pazzia intelligente e ragionata
Si ostentano rametti di ulivo e palme decorate nella generale atmosfera di festa che accompagna questa giornata e in effetti l'espressione della nostra fede non può che trasparire nella gioia di cui siamo chiamati ad essere apportatori, soprattutto quando l'oggetto della nostra fede è un Dio che noi ...
(continua)
padre Giuseppe De Nardi     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Sulla Tua Parola - Lc 23,35-43

...
(continua)

don Gianfranco Calabrese     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Video commento su Luca 22,14-23,56

...
(continua)

padre Antonio Rungi     (Omelia del 20 Marzo 2016)
La palma e la croce della misericordia
Questa che celebriamo oggi è la domenica della Passione, meglio conosciuta come Domenica delle Palme. E' una domenica speciale, per molti versi più sentita della stessa Pasqua, per un duplice motivo di fondo. Il primo è il simbolo della pace, che è la palma benedetta, che ci scambieremo in segno di ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Commento su Lc 23, 39-43
«Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: "Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e noi!". L'altro invece lo rimproverava dicendo: "Non hai alcun timore di Dio, tu che sei condannato alla stessa pena? Noi, giustamente, perché riceviamo quello che abbiamo meritato per le nostre azioni; eg ...
(continua)
Agenzia SIR     (Omelia del 20 Marzo 2016)

È la domenica che apre la Settimana Santa, di passione e resurrezione, coagulo di tutto il vivere dell'uomo, come all'origine del tutto ci fu un'altra settimana, misurata sui giorni di Dio che fece tutto dal niente. Questa Settimana è misurata sulle mosse di Gesù a Gerusalemme, ombelico del m ...
(continua)
don Roberto Fiscer     (Omelia del 20 Marzo 2016)
#StradeDorate - Commento su Luca 22,14-23,56

...
(continua)

don Lello Ponticelli     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Prediche senza Pulpito - Commento al Vangelo di Domenica 20 Marzo 2016

...
(continua)

Omelie.org - autori vari     (Omelia del 24 Marzo 2013)

COMMENTO ALLE LETTURE a cura di don Gianni Caliandro "Il Signore Dio mi ha aperto l'orecchio e io non ho opposto resistenza, non mi sono tirato indietro. Ho presentato il mio dorso ai flagellatori". Il canto del servo che oggi ascoltiamo nella prima lettura mette in relazione la ...
(continua)
Diocesi di Vicenza     (Omelia del 20 Marzo 2016)
La Parola - commento a Lc 22,14-23,56. Domenica delle Palme
Commento a cura di don Alessio Graziani - Direttore Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Vicenza Registrato nell'oratorio di san Nicola da Tolentino, Vicenza.

...
(continua)

Diocesi di Vicenza     (Omelia del 14 Aprile 2019)
La Parola - Commento al Vangelo di Luca (Lc 22,14-23,56)

...
(continua)

Sulla strada - TV2000     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Commento su Luca 22,14 - 23,56

...
(continua)

diac. Vito Calella     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Perdono come ospitalità del male, comunione come vittoria sul male
In che senso la passione e morte di Gesù era già stata preannunciata nelle Sacre Scritture? Tutta la drammatica storia dell'arresto, della persecuzione, delle sofferenze e della morte per crocifissione di Gesù doveva compiersi per forza? Quell'evento tragico, che oggi vogliamo custodire nel ...
(continua)
don Fabio Rosini     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Audio commento al Vangelo del 14 aprile

...
(continua)

Omelie.org - autori vari     (Omelia del 20 Marzo 2016)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Padre Gianmarco Paris Fu annoverato tra i peccatori Nella domenica delle palme di quest'anno la Chiesa ci invita a meditare la passione di Gesù con il racconto che ci ha trasmesso san Luca. Se la passione e morte di Gesù sono il com ...
(continua)
don Luigi Maria Epicoco     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Scegliere da che parte stare

...
(continua)

Agenzia SIR     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Commento su Lc 22,14-23,56
La passione del Signore Nella domenica delle Palme si ascolta per intero il racconto della passione del Signore. Tutta la passione. Mi limito a poche riflessioni. Il viaggio di Gesù verso Gerusalemme sta per giungere al termine. Dopo Gerico, le ultime due tappe sono Betfage e Bet ...
(continua)
Agenzia SIR     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Commento su Luca 22,14-23,56
In un momento conviviale ma saturo di sacralità, mentre Gesù esprime il suo stato d'animo profondo - ?Ho tanto desiderato mangiare questa Pasqua con voi, prima della mia passione, perché io vi dico: non la mangerò più, finche? essa non si compia nel regno di Dio? - e rende così il loro incont ...
(continua)
don Mario Simula     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Un Amore senza confronti
La Parola di Dio è una maestra di vita amabile e premurosa. lo possiamo cogliere dalla liturgia della Domenica delle Palme e della Passione del Signore. Ci fa contemplare la meravigliosa e ingenua felicità della gente semplice, che accoglie Gesù nella città di Gerusalemme. Ci sono tutti: grandi e pi ...
(continua)
Lingua dei Segni Italiana     (Omelia del 14 Aprile 2019)

...
(continua)

don Gaetano Luca (Amore)     (Omelia del 14 Aprile 2019)

...
(continua)

Monaci Benedettini Silvestrini     (Omelia del 14 Aprile 2019)
La Via ardua dei risorti
Il trionfo, le festose acclamazioni, gli osanna, l'esaltante entrata messianica di Gesù a Gerusalemme, la benedizione delle palme e subito dopo, con il racconto della passione, l'inizio della settimana santa, l'ultimo tratto che ci conduce alla Pasqua: tutto questo celebriamo in questa domenica. Il ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 24 Marzo 2013)

Il brano del Vangelo che leggiamo ogni Domenica delle Palme, è così ricco e denso di avvenimenti, dialoghi che è difficile commentarlo per intero. In genere si sceglie di soffermarsi su un aspetto particolare, quello che più ha mosso il nostro cuore, la nostra emotività. Con la mente e l'immaginazio ...
(continua)
mons. Erio Castellucci diocesi di Modena-Nonantola     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito

...
(continua)

Omelie.org (bambini)     (Omelia del 20 Marzo 2016)

Siamo orami arrivati ad un passo dalla festa per eccellenza. La domenica delle Palme infatti apre quella che è la settimana più intensa per i cristiani. Non è semplice trovare parole per spiegare un concentrato di avvenimenti così forti e carichi di mistero. Sono momenti da contemplare, attimi in ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 14 Aprile 2019)

Oggi inizia la settimana santa, la settimana in cui ripercorriamo insieme a Gesù le ultime ore della sua vita sulla terra e celebriamo l'evento che ha cambiato la nostra storia: la Resurrezione di Gesù. Abbiamo appena letto la narrazione della Passione di Gesù tratta dal Vangelo di Luca. Era lunga ...
(continua)
don Giovanni Berti     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Il dolore non ha un perché, ma è una via
Clicca qui per la vignetta della settimana. Il dolore è davvero un mistero! Perché soffrire? Perché Dio, infinitamente buono e giusto (almeno così ci hanno insegnato) permette che la gente soffra? E mentre penso questo, non gua ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Il perdono a Pietro pentito
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

don Giovanni Berti     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Il buon ladrone parla
Clicca qui per la vignetta della settimana. L'evangelista Luca racconta la scena della crocifissione di Gesù caricando ancor più di drammaticità i dialoghi dei protagonisti con una serie di contrasti che non ci vogliono lasciare ...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Audio commento a Lc 22,14-23,56
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

don Giovanni Berti     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Croce: Grido Di Vita Più Forte
Clicca qui per la vignetta della settimana. Il processo a Gesù narrato dall'Evangelista Luca è davvero drammatico. Gesù a Gerusalemme, teatro degli eventi finali e vertice della storia, viene letteralmente sballottato da un trib ...
(continua)
mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Le Palme, con le parole di papa Francesco
Comincia la celebrazione della Pasqua, culmine dei riti con i quali ogni anno si ripropongono i fatti della divina redenzione. Quella di oggi è una celebrazione a due facce: la prima ricorda il trionfale ingresso di Gesù a Gerusalemme, accolto da una folla festante; l'altra anticipa il racconto di q ...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Audio commento alla liturgia - Lc 22,14-23,56
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Le ultime parole dell'innocente in croce
La Pasqua, centro della fede cristiana, celebra di Gesù due aspetti che, come le due facce di una moneta, sono tra loro inscindibili: la passione e la risurrezione. La liturgia della domenica detta delle Palme li richiama entrambi due volte. Nella prima lettura (Isaia 50,4-7) e nel salmo responsori ...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Audio commento alla liturgia - Lc 22,14 - 23,56
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Tre parole prima di morire
Domenica delle Palme: quella di oggi, che introduce alla Pasqua, è una celebrazione a due facce. La prima è quella che le dà il nome, con la benedizione e la distribuzione dei rami di palma o d'ulivo, per ricordare il trionfale ingresso di Gesù a Gerusalemme, accolto da una folla festante con l'agit ...
(continua)
padre Fernando Armellini     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Videocommento su Lc 22,14-23,56

...
(continua)

Ileana Mortari - rito romano     (Omelia del 24 Marzo 2013)
La Passione di Gesù secondo Luca
In questo commento noi fisseremo sinteticamente la nostra attenzione sul «tesoro della passione del nostro Signore alla cui meditazione tutti sono invitati per alimentarsi e salvarsi», come dice l' "Imitazione di Cristo", un classico della spiritualità cristiana. D'altra parte la lettura piana ed im ...
(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 24 Marzo 2013)
In verità io ti dico: oggi con me sarai nel paradiso

Il Vangelo secondo Luca narra la passione del Signore iniziando dal Cenacolo. I discepoli sono in subbuglio. Ancora non hanno risolto il problema che li rende inquieti. Gesù ancora non ha manifestato quali dovranno essere i loro ruoli nel suo nuovo regno. Ognuno vorrebbe essere il ...
(continua)

Wilma Chasseur     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Chi decise la morte di Gesù?

Entriamo nella più grande settimana dell'anno liturgico. La più grande perché, liturgicamente, è addirittura santa. L'unica santa settimana dell'anno perché ricorda i fatti sconvolgenti della nostra salvezza.

  • Quali palme dobbiamo stendere?

(continua)
Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Egli invece non ha fatto nulla di male
Per condannare a morte un uomo occorre che vi sia un colpa grave, cioè una violazione della legge o degli uomini o di Dio che sanzionano per certi tipi di reato la pena capitale. Leggendo la storia della condanna a morte di Gesù sappiamo che essa si fonda su una falsa accusa di bestemmia, che non ha ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Rimani con noi, Signore, nell'ora della prova
Il cammino di Quaresima anche quest'anno volge al termine. È stato così intenso e pieno di avvenimenti e di vicende, soprattutto per la vita della Chiesa, ma anche per la nostra società civile, che ci è passato via quasi inosservato, e la Pasqua ci coglie alla sprovvista. Però il cammino volge al t ...
(continua)
Gaetano Salvati     (Omelia del 14 Aprile 2019)

Il Vangelo di oggi sprona tutta la comunità cristiana a stare accanto al Suo maestro, a non abbandonarlo per seguire le correnti mondane, quelle tentazioni che ci separano dalla Verità. Il Signore Gesù, nel racconto di San Luca, sta seduto a tavola con i Suoi discepoli. Fermiamoci anche noi a tavol ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Una Quaresima d'amore
Avevamo da poco presentato Gesù al tempio, quaranta giorni dopo la sua nascita, e già stavamo camminando con le ceneri sulla testa, in segno di penitenza: la Quaresima di quest'anno è stata un po' anomala, repentina. È giunta improvvisamente, e forse proprio per questo ci ha colto talmente di sorpre ...
(continua)
mons. Giuseppe Giudice     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Il desiderio di Dio per le sue creature
Oggi ci accompagnano due Vangeli: uno ci porta con ramoscelli d'olivo tra le mani alla festa dell'ingresso di Gesù a Gerusalemme; e l'altro, con i pugni chiusi ed alzati, ci conduce alla Croce di Gerusalemme. Due canti sono lo sfondo di questa liturgia: Osanna e Crocifiggilo! L?Accolto è il Rifiu ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Ricordati di noi
Fatica, ascolto, pazienza, fiducia, misericordia: sono gli atteggiamenti che, di domenica in domenica, come le lancette di un orologio, hanno scandito il nostro tempo quaresimale, e che oggi trovano il loro compimento nell'atteggiamento di fondo con cui Gesù entra in Gerusalemme e affronta la sua pa ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Video commento a Lc 22,14-23,56


(continua)

Movimento Apostolico - rito romano     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Voi stessi dite che io lo sono
A nessuno è consentito leggere la passione del Signore con occhi umani. Dobbiamo chiedere allo Spirito Santo che ci doni i suoi occhi. Solo con essi si potrà entrare nelle profondità del mistero e in esso fissare lo sguardo. Banalizzare la passione di Gesù per dare soluzione e anche sacra commiseraz ...
(continua)
Riccardo Ripoli     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Ho desiderato ardentemente di mangiare questa Pasqua con voi
Quando stiamo male, quando abbiamo un problema, quando la nostra vita sembra essere arrivata alla fine oppure ad una scelta dolorosa chi vorremmo avere vicino a noi? Le persone più care, i nostri affetti, gli amici più fidati. Ecco che Gesù, nell'ora della Sua morte, ha voluto ardentemente la vicina ...
(continua)
don Marco Pozza     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Attenti ai preti: domenica faranno i furbi!
"Attenti ai preti!" - verrebbe oggi da gridare alla gente che accorre sul sagrato della Chiesa. Attenti davvero, non è uno scherzo: perché mai come oggi qualche prete - combattuto tra la "forma lunga" e la "forma breve" del Vangelo della Passione - sceglierà quella breve: c'è un ramoscello d' ...
(continua)
don Marco Pozza     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Satana si comprerà certi preti: "Quel gallo non deve cantare"
Il trucco è diabolico, nel senso ch'è la specialità di Lucifero: farti credere che, per la scorciatoia, alla meta ci giungerai in tempo minore. Non t'avverte, Satana, che la strada più breve è anche quella più sconnessa: non sarebbe più demonio. E' nota la sua arte, anche maledetta: i ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Commento su Luca 22,14-23,56
La liturgia di oggi non prevede l'omelia, ma solo una breve introduzione alle letture: il racconto della Passione concentra in sé tutto il Vangelo e, come la materia compressa, sprigiona un'energia straordinaria. Quest'anno voglio sottolineare un aspetto che ritengo determinante nell'economia dell'i ...
(continua)
don Marco Pozza     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Transumanza a Gerusalemme
E' l'altro braccio dell'abbraccio. Il primo a Betlemme, in una notte di veglia, di pastori: Cristo mise piede a terra, toccò-terra, prese per mano la terra. Il secondo sarà a Gerusalemme, in un'altra notte, di veglia e di soldati stavolta: lì, nella confusione di una storia non più storia, il Dio cr ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Commento su Luca 22,14-23,56
Gesù guarisce miracolosamente il servo del Sommo Sacerdote, al quale uno dei Dodici aveva tagliato l'orecchio destro con un colpo di spada... Capite? Gesù compie un miracolo a favore di uno del gruppo dei nemici! amici... nemici... con noi... contro di noi... governo... opposizi ...
(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 20 Marzo 2016)

Gesù camminava davanti a tutti salendo verso Gerusalemme (Lc 19,28).
Luca racconta il suo Vangelo come un unico viaggio verso Gerusalemme, adesso sta per raggiungere la meta per compiere la volontà del Padre. È punto di arrivo della sua vita ma anche il punto di partenza di una storia tu ...

(continua)
don Claudio Luigi Fasulo     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Audio commento al Vangelo della Domenica delle Palme (Anno C - Lc 22,14-23,56)

...
(continua)

don Luciano Cantini     (Omelia del 14 Aprile 2019)
L'uomo-per-gli-altri
Crocifissero lui e i malfattori, uno a destra e l'altro a sinistra
Cristo è al centro: per quanto la scena sia quella di una condanna a morte - il modo più violento con cui una società caccia da se stessa un essere umano -, Luca pone Gesù al centro, al centro di una condanna tra ?cacciat ...

(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 14 Aprile 2019)
L'albero della vita
Gesù entra a Gerusalemme, lo accolgono festanti e poi... lo uccidono. Quante volte lo facciamo anche noi! Ogni volta che qualcosa ci entusiasma particolarmente siamo felici e vogliamo bene a Gesù, e spesso quel benessere ci porta, con un po' di vanità e presunzione, a concentrarci su noi stessi e ...
(continua)
Giovani Missioitalia     (Omelia del 24 Marzo 2013)
Domenica delle Palme: festa della sobrietà

Come non accostare le letture del Vangelo di questa Domenica delle Palme a quanto affermato da Papa Francesco nei suoi primi interventi pubblici! L'umiltà con cui Gesù affronta il festoso ingresso a Gerusalemme esprime la consapevolezza che la sfida del Vangelo dei poveri al poter ...
(continua)

don Luca Garbinetto     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Tra desiderio e necessità
La Pasqua di Gesù comincia da un intimo desiderio di amicizia e di condivisione. Gesù desidera mangiare con i suoi, prima di affrontare il dramma della Croce. La scelta di avviarsi su per la salita di Gerusalemme, con passo deciso e risoluto, nonostante la consapevolezza di quanto lo attende, sgorga ...
(continua)
don Luca Garbinetto     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Il mantello di Dio
Il Vangelo di Luca è il Vangelo della misericordia. Le parole di Gesù sulla croce sono un condensato della passione amorevole di Dio verso l'uomo, che non ha misura. Anzi, la misura è probabilmente e paradossalmente quella del nostro peccato: più abbiamo sbagliato, e più il Signore ci riempie di amo ...
(continua)
don Michele Cerutti     (Omelia del 20 Marzo 2016)

Aria di festa oggi si respira. Il Signore entra a Gerusalemme e la gioia che si respira è grande.
Rami di ulivo portati in mano dalla folla circondano l'ingresso del Re a cavallo di un puledro. La gioia ora la viviamo anche noi qui riuniti. Da questo momento in poi, tuttavia, la gioia cederà pa ...

(continua)
Carla Sprinzeles     (Omelia del 20 Marzo 2016)
Commento su Is 50,4-7; Lc 22,14-23,56
Tra una settimana è Pasqua, prepariamoci a vivere nella preghiera, nella riflessione gli atteggiamenti di Gesù per poter interiorizzare il vangelo e viverlo.
Questo è il momento della fedeltà di Gesù al vangelo che aveva predicato, perché è giunto a una forma di amore, di capacità di misericord ...

(continua)
Missionari della Via     (Omelia del 20 Marzo 2016)

Inizia oggi, con la domenica delle Palme, la settimana santa, dove nella liturgia rivivremo i misteri centrali della nostra salvezza: la passione, morte e risurrezione di Gesù! Oggi riviviamo l'accoglienza festosa che la gente riservò a Gesù all'entrata di Gerusalemme: tutti acclamano il Messia, agi ...
(continua)
don Walter Magni     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Commento su Luca 22,14-23,56
Sei giorni prima della Pasqua ebraica Gesù si reca a Betania, in casa di amici; il mattino seguente raggiunge in fretta le porte di Gerusalemme. Viene riconosciuto dalla gente che subito improvvisa la scena di un ingresso trionfale. Gesù sale su un asinello e, acclamato come un re, entra silenzioso ...
(continua)
Luca Rubin     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Il Signore ne ha bisogno
Gesù camminava davanti a tutti salendo verso Gerusalemme. Cammina davanti a tutti solo chi sa dove andare, chi ha ben chiara la meta, chi è risoluto nel raggiungere il traguardo che si è proposto. Gesù sale a Gerusalemme, e non a fare festa; gli osanna e gli onori che rice ...
(continua)
don Lucio D'Abbraccio     (Omelia del 14 Aprile 2019)
Benedetto colui che viene nel nome del Signore
Con questa domenica, chiamata ?Domenica delle Palme e della Passione del Signore?, inizia la settimana, detta santa, che ha il suo culmine nel triduo pasquale della morte e risurrezione del Signore e racchiude in sé i due aspetti dell'unico mistero: quello della umiliazione e quello de ...
(continua)