Omelie riferite al libro: Vangelo secondo Luca, capitolo 14

Paolo Curtaz     (Omelia del 31 Ottobre 2014)

È buffa questa storia dell'asino nel pozzo. Buffa perché ricorre spesso nei vangeli. Quando, durante gli scavi a Qumran, si è ritrovata una sterminata biblioteca contemporanea a Gesù, capendo quali letture nutrivano la vita dell'ebreo del I secolo, ecco nuovamente la storia dell'asino nel pozzo. Era ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 30 Ottobre 2015)

Quanti esami deve superare Dio per essere capito? E accolto? Quante interrogazioni deve affrontare per ricevere il nostro beneplacito? Gesù è invitato addirittura da un capo dei farisei ma, come specifica bene Luca, non è una cena di amicizia quella a cui partecipa ma un ennesimo, velato processo al ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 30 Ottobre 2020)
Commento al Vangelo 30 ottobre 2020

...
(continua)

don Carlo Occelli     (Omelia del 29 Ottobre 2021)
Commento al Vangelo 29 ottobre 2021

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 30 Ottobre 2015)
Commento su Lc 14, 1-4
«Un sabato Gesù si recò a casa di uno dei capi dei farisei per pranzare ed essi stavano a osservarlo. Ed ecco, davanti a lui era un uomo malato di idropisia. Rivolgendosi ai dottori della Legge e ai farisei, Gesù disse: «È lecito o no guarire di sabato?». Ma essi tacquero. Egli lo prese per mano, ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 28 Ottobre 2016)
Commeto su Lc 14, 1-6
«Un sabato Gesù era entrato in casa di uno dei capi dei farisei per pranzare e la gente stava ad osservarlo. Davanti a lui stava un idropico. Rivolgendosi ai dottori della legge e ai farisei, Gesù disse: "E' lecito o no curare di sabato?". Ma essi tacquero. Egli lo prese per mano, lo guarì e lo c ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 29 Ottobre 2021)
Venerdì - XXX del Tempo Ordinario - Anno B - Commento al Vangelo

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 30 Ottobre 2020)
Mettere al centro chi è fragile (Lc 14,1-6)

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 29 Ottobre 2021)
La verità rende liberi (Lc 14,1-6)

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 29 Ottobre 2021)
Scegliere di servire (Lc 14,7-11)

...
(continua)

don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 30 Ottobre 2020)

Il profeta testimonia prima di tutto nella Chiesa la nuova venuta di Dio. Ma Gesù stesso domanda: quando il Figlio dell'uomo verrà troverà la fede sulla terra? Anche le guide devono porre attenzione a non essere distratte, ripegate sui propri affari, sia pure buoni, poco assetate di Luce. Esse risch ...
(continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 30 Ottobre 2020)

I farisei invitano Gesù a pranzo ma solo per osservarlo e giudicarlo. Sono chiusi nei loro schemi. Ma lo schema è certamente favorito da una chiusura di cuore. Infatti lo schema salta quando qualcosa che interessa davvero orienta all'eccezione. ...
(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 30 Ottobre 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 29 Ottobre 2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 30 Ottobre 2020)
#2minutiDiVangelo - Venerdì 30/10 - Tu non hai un difetto di fabbrica: sei un pezzo unico di Dio
Commento al Vangelo di venerdì 30 ottobre 2020 - XXX settimana del Tempo Ordinario - a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Luca 14 1-6 Questo brano ci insegna dunque una cosa fondamentale importanti: quando evitiamo di essere orgogliosi e pieni di noi stessi, attaccati alla nostra ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 31 Ottobre 2020)
Commento al Vangelo 31 ottobre 2020

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 31 Ottobre 2015)

Non so cosa ne pensiate voi, ma sono convinto che l'astio nei confronti del Signore sia più che meritato! Avete visto cosa dice, come si comporta? Con che libertà indica a chi gli sta di fronte le contraddizioni e la paranoie che riusciamo a costruire? Smonta ogni pretesa, mette in difficoltà i fari ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 30 Ottobre 2021)
Commento al Vangelo 30 ottobre 2021

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 31 Ottobre 2015)
Commento su Lc 14, 7-8; 10-11
«(Gesù) diceva agli invitati una parabola, notando come sceglievano i primi posti: "Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto (...). Invece, quando sei invitato, va' a metterti all'ultimo posto, perché quando viene colui che ti ha invitato ti dica: "Amico, vieni più ava ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 29 Ottobre 2016)
Commento su Lc 14, 7-10
«Gesù vedendo come gli invitati sceglievano i primi posti, disse loro una parabola: "Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perché non ci sia un altro invitato più ragguardevole....Invece, quando sei invitato, va a metterti all'ultimo posto, perché venendo colui che ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 03 Novembre 2018)
Commento su Lc14, 7-11
«Gesù vedendo come gli invitati sceglievano i primi posti, disse loro una parabola: "Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perché non ci sia un altro invitato più ragguardevole di te e colui che ha invitato te e lui venga a dirti: cedigli il posto! Allora dovrai co ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 30 Ottobre 2021)
Sabato - XXX del Tempo Ordinario - Anno B - Commento al Vangelo

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 31 Ottobre 2020)
Mettersi all'ultimo posto (Lc 14,7-11)

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 31 Ottobre 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 30 Ottobre 2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti ...
(continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 31 Ottobre 2020)

Quando Dio conduce verso la maturazione nel suo amore si diventa gradualmente meno condizionati dalle apparenze, da certi possibili giudizi altrui. Ma ancora prima ci si libera dalla paura fasulla di giudizi altrui che invece esistono solo nella nostra mente. Qualcuno si vanta di aver preso trenta e ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 31 Ottobre 2020)
#2minutiDiVangelo - Sabato 31/10 - È stando con chi è scartato che si fanno gli incontri migliori!
Commento al Vangelo di sabato 31 ottobre 2020 - XXX settimana del Tempo Ordinario - a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Luca 14 7-11 Gesù ci chiede di non cercare i posti migliori soltanto per apparire più importanti. Quando ci sono dei pranzi con diverse persone, normalmente ce ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 01 Settembre 2013)
Commento su Lc 14,1.7-14
Gesù annota il vizio diffuso tra alcuni suoi contemporanei, personaggi influenti della politica e della classe sacerdotale, di mettersi in mostra, di amare una visibilità eccessiva, di anelare al protagonismo a tutti i costi.

Sei quel che appari, vali se ti si nota, sopravvivi se finisci ...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Video commento a Lc 14,1.7-14

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Video commento a Lc 14,1.7-14

...
(continua)

don Claudio Doglio     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Video commento a Lc 14,1.7-14

...
(continua)

don Claudio Doglio     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Video commento a Lc 14,1.7-14

...
(continua)

padre Ermes Ronchi     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Il posto di Dio è sempre fra gli ultimi della fila
Gesù spiazzava i benpensanti: era un rabbi che amava i banchetti, gli piaceva stare a tavola al punto di essere chiamato «mangione e beone, amico dei peccatori» (Luca 7,34); ha fatto del pane e del vino i simboli eterni di un Dio che fa vivere, del mangiare insieme un'immagine felice e vitale del mo ...
(continua)
padre Ermes Ronchi     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Mettersi all'ultimo posto: quello di Dio
Il banchetto è un vero protagonista del Vangelo di Luca. Gesù era un rabbi che amava i banchetti, che li prendeva a immagine felice e collaudo del Regno: a tavola, con farisei o peccatori, amici o pubblicani, ha vissuto e trasmesso alcuni tra i suoi insegnamenti più belli. Gesù, uomo armonioso e rea ...
(continua)
don Domenico Luciani     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Video commento su Lc 14,1.7-14

...
(continua)

don Domenico Luciani     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Video commento su Lc 14,1.7-14

...
(continua)

padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Le illusioni della vanagloria
Nella realtà pastorale in cui mi trovo a vivere e ad operare posso vantare di aver guadagnato, nel corso degli anni, la stima profonda della gente e la sua benevolenza. Tantissimi sono stati i traguardi raggiunti dalle varie iniziative pastorali rivolte soprattutto ai ragazzi e anche l'intesa con la ...
(continua)
padre Giuseppe De Nardi     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Sulla Tua Parola - Lc 14,1.7-14
...
(continua)
padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 01 Settembre 2019)
L'umiltà nei banchetti e nella vita
La pedagogia di Gesù intorno alla scelta dei posti, nei banchetti e nella vita sociale, non costituisce una novità, perché nei libri sapienziali della Scrittura emerge un insegnamento analogo: "Non fare pompa di te in presenza di un re e non collocarti al posto dei grandi, perché è meglio che ti si ...
(continua)
don Gianfranco Calabrese     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Video commento su Luca 14,1.7-14

...
(continua)

don Roberto Fiscer     (Omelia del 28 Agosto 2016)
#StradeDorate - Commento su Luca 14,1.7-14

...
(continua)

Diocesi di Vicenza     (Omelia del 28 Agosto 2016)
La Parola - Commento a Luca 14, 1. 7-14
Commento a cura di don Giovanni Imbonati, parroco di Tezze di Arzignano, Vicenza. Registrato nella chiesa parrocchiale di Tezze.

...
(continua)

padre Antonio Rungi     (Omelia del 01 Settembre 2019)
La ricerca dell'ultimo posto per un progetto di vita cristina su base evangelica
La parola di questa domenica XXII, prima del mese di settembre, ci offre l'opportunità di riflettere sul valore dell'umiltà e sul modo di imitare Gesù, anche in determinati contesti sociali e relazionali, come ci viene rappresentato nel Vangelo di oggi, che ci descrive la scena di un banchetto, al q ...
(continua)
Diocesi di Vicenza     (Omelia del 01 Settembre 2019)
La Parola - Commento al Vangelo di Luca (Lc 14,1.7-14)

...
(continua)

don Giacomo Falco Brini     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Non cercarmi tra i primi
Come già preannunciato, ecco nel vangelo di questa domenica il consiglio di Gesù di cui vi parlavo. Purtroppo, nel commento sarò più coinvolto del solito: siete ancora in tempo, si salvi chi può dalla mia lungaggine!...Perché questo vangelo, più l'intero cap.15 di Luca, sta nel principio della mia c ...
(continua)
Sulla strada - TV2000     (Omelia del 28 Agosto 2016)

...
(continua)

Sulla strada - TV2000     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Commento su Luca 14,1.7-14

...
(continua)

don Roberto Farruggio     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Video commento alla liturgia - Lc 14,1.7-14

...
(continua)

don Roberto Farruggio     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Video commento alla liturgia con i ragazzi - Lc 14,1.7-14

...
(continua)

don Roberto Farruggio     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Commento alle letture - XXII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)

...
(continua)

diac. Vito Calella     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Esaltati per due scelte: l'umiltà e l'ospitalità dei più sofferenti di noi
Il valore del curriculum vitae nella nostra società competitiva. Il «curriculum vitae» di un individuo, ricco di titoli accademici e di specializzazioni, di esperienze accumulate e di libri pubblicati è il "pass" per stare nel mondo del lavoro ed essere riconosciuto nell ...
(continua)
don Fabio Rosini     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Commento al Vangelo del 1 settembre

...
(continua)

Omelie.org - autori vari     (Omelia del 28 Agosto 2016)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Padre Gianmarco Paris Diventare cristiani - cammino che dura tutta la nostra vita - significa non tanto imparare delle cose su Dio, neppure osservare delle regole dettate da lui, ma vivere un rapporto di amore con Gesù. L'amore tocca tutto: ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 01 Settembre 2019)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Giuseppe Di Stefano Al primo posto, la gratuità Il messaggio che ci viene rivolto oggi è forte e chiaro: «Perché [...] dagli umili egli è glorificato» (Sir 3,20). L'umiltà - così come ce la presenta il Signore Gesù - è ...
(continua)
don Claudio Luigi Fasulo     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Audio commento Lc 14,1.7-14

...
(continua)

Agenzia SIR     (Omelia del 28 Agosto 2016)

Farisei caparbiamente ostili nei confronti di Gesù; eppure uno di loro lo invita a pranzo, cerca un contatto amichevole e familiare. Fra i tanti maldisposti c'è un'eccezione o è un modo per studiarlo più da vicino? Di certo l'attenzione è tutta su Gesù, su quello che dice e su come si comport ...
(continua)
don Gaetano Luca (Amore)     (Omelia del 01 Settembre 2019)

...
(continua)

mons. Erio Castellucci diocesi di Modena-Nonantola     (Omelia del 01 Settembre 2019)
E sarai beato!

...
(continua)

Agenzia SIR     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Commento su Luca 14,1.7-14
Se due domeniche fa la parola di Dio ci indicava la via della conversione del cuore nell'accettazione del fuoco portato da Gesù; e se domenica scorsa ci veniva indicata la necessità di passare attraverso "la porta stretta" della rinuncia ad essere "operatori di ingiustizia", oggi ci viene indicata u ...
(continua)
don Giovanni Berti     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Dio all'ultimo posto
Clicca qui per la vignetta della settimana. Gesù è invitato a pranzo e tutti lo guardano e lo osservano. Lo mettono alla prova per vedere se dalle parole passa ai fatti, se anche lui in fondo è prigioniero delle consuetudini del ...
(continua)
don Nicola Salsa     (Omelia del 01 Settembre 2019)
So amare gratis?

...
(continua)

don Claudio Doglio     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Ci siamo accostati alla mentalità di Gesù
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:


(continua)

frate Attilio Gueli     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Il tuo posto

...
(continua)

Omelie.org (bambini)     (Omelia del 01 Settembre 2019)

E sarai beato! Cari bambini ben trovati! Oggi abbiamo ascoltato un bel Vangelo nel quale Gesù ci vuole aiutare ad essere felici. Infatti alla fine del suo discorso ci dice chiaramente che se faremo come Lui saremo Beati! Mica male! Gesù prende ad esempio un il pranzo in occasione di un matrimonio ...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Audio commento alla liturgia - Lc 14,1.7-14
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

Wilma Chasseur     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Audio commento alla liturgia - Lc 14,1.7-14
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

don Giovanni Berti     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Dio Non È Al Primo Posto
Clicca qui per la vignetta della settimana. In cosa assomigliamo a Dio? La Bibbia dice che siamo "a sua immagine e somiglianza", quindi in parole povere abbiamo qualcosa di Dio in noi... Forse sotto sotto il nostro umanissimo d ...
(continua)
mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 28 Agosto 2016)
A tavola con altri: due riflessioni
Come in tutte le civiltà, il sedersi a mensa con altri assume un significato che travalica il semplice nutrirsi: il banchetto è quasi una metafora della vita, uno specchio dei comportamenti umani e delle loro conseguenze. La Bibbia ne parla spesso, e anche Gesù, che non disdegnava di mettersi a tavo ...
(continua)
padre Fernando Armellini     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Videocommento su Lc 14,1.7-14

...
(continua)

mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Umili e generosi non solo a tavola
In tutte le civiltà, il sedersi a tavola con altri assume un significato che travalica il semplice nutrirsi: il banchetto è quasi una metafora della vita, uno specchio dei comportamenti umani e delle loro conseguenze. La Bibbia ne parla spesso, e anche Gesù, che non disdegnava di mettersi a tavola c ...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 01 Settembre 2019)
La grazia precede la fede.
Di questa domenica mi ha colpito particolarmente la prima lettura tratta dal libro del Siracide:" Figlio compi le tue opere con mitezza e sarai amato più di un uomo generoso. Quanto più sei grande tanto più sii umile e troverai grazia davanti al Signore ". Anche nel Vangelo Gesù invita all'umiltà e ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Ma chi ci crediamo di essere?
Capita a tutti di organizzare un pranzo o una cena, soprattutto in questo periodo estivo: pensiamo anche solo alla classica "pizzata" tra amici. A parte la difficoltà di trovare il giorno che vada bene a tutti (o ai più), la difficoltà maggiore è proprio quella di stabilire chi siano "i più", cioè l ...
(continua)
don Marco Pozza     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Passò alla storia come il miglior Ultimo della classe
Dal punto più distante dalla luce: «Nell'oscurità l'immaginazione lavora più attivamente che in piena luce» (I. Kant). Dal punto più profondo dell'abisso: «Solo finché c'è il gusto dell'abisso c'è avventura umana» (G. Ceronetti). Dal punto più scadente dell'umano, da sempre l'abitacolo dell'Eterno: ...
(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Amico!
Non metterti
Bisogna uscire dalla logica delle ovvietà semplici o delle indicazioni scontate; non possiamo ridurre la parola del Vangelo a suggerimenti di galateo o ad astuzie comportamentali per fare bella figura in società. "usa un profilo basso perché se ti esponi troppo rischi di far ...

(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Il ballo delle poltrone
Sceglievano i primi posti
C'è un gioco che si fa con i bimbi, e non solo, a volte si è viso anche in circo da qualche clown: si mettono le sedie, meno una, tutti ballano e al termine della musica ognuno cerca una sedia per sedersi, ma uno rimane in piedi, così ad ogni giro si toglie una ...

(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Commento su Luca 14,1.7-14
"Dove metto chi?": compilare la lista degli invitati costituisce uno dei problemi più imbarazzanti che i futuri sposi devono affrontare nella preparazione del matrimonio. Ancor più imbarazzante è comporre la geografia della sala, ovvero scegliere il posto da assegnare a ciascun invitat ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Commento su Luca 14,1.7-14
Oggi parliamo di banchetti. Il banchetto è una cosa seria! non solo perché a tavola il Signore ha detto le parole più importanti e ha compiuto i gesti più significativi del suo ministero - e questo è l'aspetto che ci interessa più da vicino -; ma perché, prima ancora, a livello antropologico, il ba ...
(continua)
Carla Sprinzeles     (Omelia del 28 Agosto 2016)

Oggi la liturgia ci invita ad avere la consapevolezza del nostro limite senza spaventarci né abbatterci.
Ci vogliamo bravi, giusti, meritevoli davanti a lui. Accettare invece la nostra parte più debole, quella che ci umilia, è forse il modo più semplice per entrare in contatto con lui: chi si s ...

(continua)
Missionari della Via     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Commento su Luca 14,1.7-14
Nel Vangelo di oggi Gesù sembra dare lezioni di galateo, in realtà ci dona molto di più: ci insegna il giusto atteggiamento col quale vivere la nostra vita. Un fariseo lo invita a pranzo; qui Gesù osserva come scelgono i posti e li corregge. Ve- de infatti un'autentica corsa "alla poltrona", con l'u ...
(continua)
Missionari della Via     (Omelia del 01 Settembre 2019)

Il brano evangelico di questa domenica ci presenta Gesù invitato a pranzo da un fariseo (è il terzo e ultimo invito che Gesù accetta da un fariseo). In questa sala gli invitati stanno ad osservare Gesù e Gesù osserva gli invitati. Lo spunto per la parabola che Gesù racconta gli viene offerto da ciò ...
(continua)
don Giacomo Falco Brini     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Se ami Dio vai in fondo alla coda
L'aeroporto, ormai, è come una mia seconda casa, per i molteplici viaggi compiuti e che dovrò ancora compiere. Osservare come si muove l'umanità in quel posto è sempre interessante. Ad esempio, vedere come vive l'attesa chi deve partire o chi sta attendendo all'uscita una persona cara che arriva dop ...
(continua)
don Mario Simula     (Omelia del 01 Settembre 2019)
La rivoluzione inarrestabile dei miti e degli umili
Abbiamo bisogno dell'amore di Dio come l'atmosfera vitale dentro la quale esistiamo, viviamo e siamo. Per fare questa esperienza è indispensabile compiere ogni nostra opera con mitezza.
La vera grandezza di ognuno di noi si misura dall'umiltà della nostra persona, dagli atteggi ...

(continua)
Luca Rubin     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Aggiungi un posto a tavola

Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto. Quando sei invitato, va’ a metterti all'ultimo posto.

L'invitato sei tu. Abbi il coraggio dell'ultimo posto. Sono tutti capaci a salire sul podio dei più bravi, pi ...
(continua)

don Lucio D'Abbraccio     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Chi si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato!
Un giorno di sabato, mentre Gesù è a pranzo presso un capo dei farisei, «notando come sceglievano i primi posti», disse agli invitati una parabola. La parabola narrata dal Maestro mette in guardia dal protagonismo di chi cerca i primi posti nei banchetti, rischiando di essere retrocesso all'u ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 04 Novembre 2013)
Commento su Lc 14,12-14
Di una cosa sono assolutamente certo: il capo dei farisei si è pentito di avere invitato Gesù ad un banchetto a casa sua. Convinto di avere fatto un gesto lungimirante, di straordinaria apertura nei confronti del contestatissimo Rabbi, inviso ai suoi colleghi e guardato con una certa sufficienza da ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 03 Novembre 2014)

Quanto è esigente il Signore e quanto ci spiazza! Ci chiede di essere autentici sempre, senza tentennare, senza eccezioni, soprattutto quando abbiamo a che fare con la manifestazione dell'amore verso i più poveri... Ha ragione: con diverse sfumature secondo il proprio carattere ma tutti, tendenzialm ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 06 Novembre 2017)
Commento su Lc 14, 13-14
«Quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti.»
Lc 14, 13-14

Come vivere questa Parola?
Questo forte invito del Signore non è da prendersi tutto alla lettera. Voglio dire: Gesù stesso ha vissuto con serenit ...

(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 31 Ottobre 2016)
Commento su Lc 14, 12-14
«Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici né i tuoi fratelli né i tuoi parenti né i ricchi vicini, perché a loro volta non ti invitino anch'essi e tu abbia il contraccambio. Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 05 Novembre 2018)
Commento su Lc 14, 12-14
«Disse poi a colui che l'aveva invitato: «Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici né i tuoi fratelli né i tuoi parenti né i ricchi vicini, perché a loro volta non ti invitino anch'essi e tu abbia il contraccambio. Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri, storpi ...
(continua)
don Nicola Salsa     (Omelia del 04 Novembre 2019)
Amare gratis

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 05 Novembre 2013)
Commento su Lc 14,15-24
Dopo la scena di ieri del fariseo imbarazzato dalla riflessione di Gesù sull'invito gratuito, continua, durante la famosa cena, la riflessione del Signore su suggerimento di uno dei commensali. Ora il Maestro usa un'immagine molto efficace per descrivere il Regno: tutti sono invitati a parteciparvi, ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 04 Novembre 2014)

Mentre si pranza di parla del più e del meno, tutti contenti di avere a tavola un ospite d'eccezione come è il Nazareno. Ad un certo punto uno dei commensali, probabilmente per innalzare il livello del dialogo e per fare bella figura, afferma che stare insieme a mangiare è bello ma pensa come sarà b ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 03 Novembre 2020)
Commento al Vangelo 3 novembre 2020

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 03 Novembre 2015)

Quante scuse accampiamo pur di non essere felici! E quanti giri di testa, quante resistenze e obiezioni, inutili e reiterate complicazioni. No, non vogliamo essere davvero felici e questo è il grande inganno che l'avversario ha messo nel profondo del nostro cuore: la rassegnazione e lo scoraggiament ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 07 Novembre 2017)
Commento su Lc 14, 23
"Il padrone allora disse al servo: "Esci per le strade e lungo le siepi e costringili ad entrare, perché la mia casa si riempia."
Lc 14, 23

Come vivere questa Parola?
Questa Parola fa parte di una parabola che Gesù improvvisa quasi a commento di quel che durante un banch ...

(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 06 Novembre 2018)
Commento su Lc 14,15-24
«Uno dei commensali, avendo udito questo, gli disse: «Beato chi prenderà cibo nel regno di Dio!». Gli rispose: «Un uomo diede una grande cena e fece molti inviti. All'ora della cena, mandò il suo servo a dire agli invitati: «Venite, è pronto». Ma tutti, uno dopo l'altro, cominciarono a scusarsi. ...
(continua)
don Nicola Salsa     (Omelia del 05 Novembre 2019)
Sei invitato ad una festa

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 03 Novembre 2020)
Siamo tutti mendicanti (Lc 14,15-24)

...
(continua)

don Domenico Bruno     (Omelia del 03 Novembre 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 03 Novembre 2020)

Senza la grazia di Dio non possiamo nulla. Si legge questo brano in una comunità di crescita spirituale e all'appuntamento successivo c'è chi non viene perché ha questa o quella cosa importantissima e buonissima da fare o perché, per esempio, ha paura del covid. Nonostante gli incontri siano tenuti ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 03 Novembre 2020)
#2minutiDiVangelo - Martedì 3/11 - Dichiarasi credenti-non-praticanti ci fa rischiare davvero grosso
Commento al Vangelo di martedì 3 novembre 2020 - XXXI settimana del Tempo Ordinario - a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Lc 14 15-24 Dire "regno di Dio", come abbiamo ascoltato nel Vangelo e come sempre dovremmo interpretare, non significa anzitutto "il Paradiso". Il regno di D ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 04 Novembre 2018)
Commento su Mc 12,28-34
«Allora si avvicinò a lui uno degli scribi che li aveva uditi discutere e, visto come aveva ben risposto a loro, gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l'unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tu ...
(continua)
don Walter Magni     (Omelia del 04 Novembre 2018)
La partecipazione delle genti alla salvezza
La Parola di Dio delle ultime domeniche dell'anno liturgico esprime una forte tensione missionaria. Dall'affermazione di una chiesa che se non è missionaria, cioè in uscita, non è autentica all'esigenza, propria di questa domenica, di proclamare che tutti hanno il diritto partecipare alla sal ...
(continua)
don Angelo Casati     (Omelia del 04 Novembre 2018)
Non sei un albero secco...
Abbiamo letto la parabola degli inviti al banchetto, che ci era stata proposta qualche mese fa nella versione di Matteo. Oggi ci viene riproposta nella versione di Luca. Il contesto è diverso. E mi sembra intrigante. Gesù è a tavola. Questa volta in casa di un capo dei farisei. E' un po' un'eccezion ...
(continua)
don Angelo Casati     (Omelia del 31 Ottobre 2021)
Ogni viso a tavola una ricchezza
Che Gesù sia sorpreso dal vangelo ad un banchetto non dovrebbe farci molta meraviglia. Se mai la sorpresa è che abbia accolto l'invito da un fariseo. Starei per dire che lui ai banchetti ci stava bene. E che aveva in cuor suo una predilezione per i banchetti in casa di pubblicani e peccatori. Non si ...
(continua)
don Roberto Rossi     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Seguire Gesù con sapienza e amore
Possiamo prendere da questo testo del Vangelo alcuni punti di riflessione e di vita. Un primo aspetto: Gesù ci invita ad esseri saggi e sapienti, a pensare e a preoccuparci della vita e del nostro futuro. Questo lo fa con le parabole del costruire una torre e del re che vuole andare in guerra: occ ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 08 Settembre 2013)
Commento su Lc 14,25-33
Alla fine dell'estate di riflessione, il Signore ci invita a farci due conti in tasca, per accorgerci che il nostro cuore ha bisogno di una pienezza che Dio solo può donare. Gesù non si propone come il fondatore di una religione ma come l'unico in grado di portarci a Dio e di vivere in pienezza.< ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Video commento a Lc 14,25-33

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Video commento a Lc 14,25-33

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 06 Novembre 2013)
Commento su Lc 14,25-33
Facciamoci bene i conti in tasca. È Gesù stesso che ce lo chiede, che ci invita ad osare, a prendere sul serio la sua sconcertante provocazione: egli pretende di essere più grande della più grande gioia che possiamo vivere. Più del bene, più dell'affetto, più dell'innamoramento, più del diventare ge ...
(continua)
don Claudio Doglio     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Video commento a Lc 14,25-33

...
(continua)

don Claudio Doglio     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Video commento a Lc 14,25-33

...
(continua)

Paolo Curtaz     (Omelia del 05 Novembre 2014)

Che presuntuoso è Gesù! Che coraggio ha nel chiedere ciò che chiede! Ai discepoli, a noi, dice di essere la gioia più grande della più grande gioia che possiamo sperimentare! Che l'esperienza più coinvolgente e luminosa che possiamo vivere, l'innamoramento, la genitorialità, l'amicizia è sempre e so ...
(continua)
Paolo Curtaz     (Omelia del 04 Novembre 2015)

La logica di questo mondo è la prudenza, giusto. Vediamo la conseguenza di un mondo che ha abbandonato la prudenza e si illude dando sfogo a tutte le pulsioni, a tutte le passioni, a tutti gli istinti. Persone che liberano il cane rabbioso che è in loro che, alla fine, li trascina verso l'abisso. Es ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 04 Novembre 2020)
Commento al Vangelo 4 novembre 2020

...
(continua)

padre Ermes Ronchi     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Si è discepoli di Gesù soltanto se si è capaci di amare
Gesù, sempre spiazzante nelle sue proposte, indica tre condizioni per seguirlo. Radicali. La prima: Se uno viene a me e non mi ama più di quanto ami suo padre, la madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo. Gesù punta tutto sull'amore. L ...
(continua)
don Carlo Occelli     (Omelia del 03 Novembre 2021)
Commento al Vangelo 3 novembre 2021

...
(continua)

padre Ermes Ronchi     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Rinunciare a ciò che ci impedisce di volare
Se uno viene a me e non mi ama più di quanto ami suo padre, sua madre... e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo. Gesù non instaura una competizione di sentimenti per le sue creature, perché sa che da questa ipotetica gara di emozioni non uscirebbe vincitore, se non presso pochi eroi ...
(continua)
don Domenico Luciani     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Video commento su Lc 14,25-33

...
(continua)

don Domenico Luciani     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Video commento su Lc 14,25-33

...
(continua)

padre Gian Franco Scarpitta     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Fiducia, fedeltà e radicalità
Difficile è conoscere la volontà di Dio e i sentieri del Signore sono imperscrutabili e inaccessibili alla sola ragione umana. Questo denuncia la prima Lettura tratta dal Libro della Sapienza, che ammonisce quanto sia difficile per l'uomo, già oberato nell'interpretazione dei fenomeni del suo mondo, ...
(continua)
padre Giuseppe De Nardi     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Sulla Tua Parola - Lc 14,25-33

...
(continua)

don Gianfranco Calabrese     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Video commento su Luca 14,25-33

...
(continua)

padre Antonio Rungi     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Seguire Cristo sulla via della croce e della totale donazione
In questa domenica del tempo ordinario, la Parola di Dio ci invita a metterci alla seguela di Cristo con cuore semplice, disponibile e indiviso. Un progetto di vita cristiana che ognuno di noi ha deciso liberamente di fare suo, con il battesimo e con i successivi momenti di impegno personale e di co ...
(continua)
don Roberto Fiscer     (Omelia del 04 Settembre 2016)
#StradeDorate - Commento su Luca 14,25-33

...
(continua)

Diocesi di Vicenza     (Omelia del 04 Settembre 2016)
La Parola - commento a Lc 14,25-33
Commento a cura di padre Carlo Maria Rossato dell'Ordine dei Frati Servi di Maria. Registrazione effettuata nella Basilica di Monte Berico, Vicenza

...
(continua)

Diocesi di Vicenza     (Omelia del 08 Settembre 2019)
La Parola - Commento al Vangelo di Luca (Lc 14,25-33)

...
(continua)

Sulla strada - TV2000     (Omelia del 04 Settembre 2016)

...
(continua)

Sulla strada - TV2000     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Commento su Luca 14,25-33

...
(continua)

don Roberto Farruggio     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Video commento alla liturgia - Lc 14,25-33

...
(continua)

don Roberto Farruggio     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Video commento alla liturgia con i ragazzi - Lc 14,25-33

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 08 Novembre 2017)
Commento su Lc 14,33
«Chi non rinuncia a tutti suoi averi non può essere mio discepolo»
Lc 14,33

Come vivere questa Parola?
Qualcuno, lo so, a questo punto, grida. Ci siamo! Sempre la chiamata è a diventare un rinunciatario. Come una larva, un abbietto relitto: un po' scemo e un po' folle, vo ...

(continua)

don Roberto Farruggio     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Commento alle letture - XXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)

...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 07 Novembre 2018)
Commento su Lc 14,28-33
«Chi di voi, volendo costruire una torre, non siede prima a calcolare la spesa e a vedere se ha i mezzi per portarla a termine? Per evitare che, se getta le fondamenta e non è in grado di finire il lavoro, tutti coloro che vedono comincino a deriderlo, dicendo: «Costui ha iniziato a costruire, ma ...
(continua)
diac. Vito Calella     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Il radicalismo della ?non appartenenza? per portare la nostra croce
Gesù non è più nella casa del capo dei farisei, ma in strada ed ora si rivolge alle «molte folle che camminavano con lui» (Lc 14, 25). Le folle sono la categoria più superficiale di seguaci del Maestro. Simpatizzano per lui, ma non hanno ancora fatto una vera scelta di diventare suoi discepol ...
(continua)
don Fabio Rosini     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Commento al Vangelo del 8 settembre

...
(continua)

Omelie.org - autori vari     (Omelia del 04 Settembre 2016)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Giuseppe Di Stefano Più di ogni affetto, più di ogni cosa... Siccome molta gente andava con lui... Tante persone intorno a Gesù e lui ne approfitta per mettere le cose in chiaro. Il Vangelo dice: poiché molta gente anda ...
(continua)
Omelie.org - autori vari     (Omelia del 08 Settembre 2019)

COMMENTO ALLE LETTURE Commento a cura di Gigi Avanti Si sente spesso parlare di "priorità", "gerarchia di valori". Dal riconoscere cioè cosa è importante o fondamentale nella vita dipende infatti l'equilibrio esistenziale e l'insieme sensato del proprio agire. Esiste addirittura ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 03 Novembre 2021)
Mercoledì - XXXI del Tempo Ordinario - Anno B - Commento al Vangelo

...
(continua)

Agenzia SIR     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Commento su Luca 14,25-33
Una parola severa di Gesù, rivolta a tutti, riduce una folla numerosa a un solo discepolo. Il Maestro chiede ai suoi di lasciare tutti - persino le persone più care - e tutto per potergli andare dietro. La traduzione della parola di Gesù attenua la durezza della lettera ("chi non odia il padr ...
(continua)
don Gaetano Luca (Amore)     (Omelia del 08 Settembre 2019)

...
(continua)

mons. Erio Castellucci diocesi di Modena-Nonantola     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Perché la vostra gioia sia piena!

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Come realizzare i propri sogni

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 06 Novembre 2019)
Tu non sei solo

...
(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 04 Novembre 2020)
Porta la tua croce (Lc 14,25-33)

...
(continua)

don Claudio Doglio     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Paolo, Onesimo e Filemone
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:


(continua)

don Nicola Salsa     (Omelia del 30 Ottobre 2021)
Prendi la croce e seguimi (Lc 14,25-33)

...
(continua)

frate Attilio Gueli     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Per sempre

...
(continua)

Omelie.org (bambini)     (Omelia del 04 Settembre 2016)

Le tre letture di questa domenica non sono proprio facili e potrebbero anche trarre un po' in inganno. Ma noi sappiamo che il linguaggio di Dio è più semplice dei nostri pensieri (e già questo ci avvicina alla prima lettura) ma soprattutto sappiamo che la Sua Parola non trae mai in inganno, semmai v ...
(continua)
don Giampaolo Centofanti     (Omelia del 04 Novembre 2020)

Solo cercando, per grazia, l'affidamento alle vie di Gesù scopriamo sempre più profondamente le nostre resistenze, le nostre strutturazioni, le nostre paure, fragilità, i nostri attaccamenti. Nulla possiamo senza la grazia. Dunque se Dio ci chiama a seguirlo, gradualmente impariamo ad attingere prim ...
(continua)
Omelie.org (bambini)     (Omelia del 08 Settembre 2019)

Cari ragazzi, Le vacanze sono ormai finite e ci prepariamo a riprendere le nostre attività: con la malinconia della fine dei divertimenti, ma carichi di nuove energie, ci buttiamo nelle novità dell'anno che viene. È proprio in questo tempo, in cui dobbiamo cominciare a muoverci tra la sveglia che ...
(continua)
don Maurizio Prandi     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Conoscere o compiere la volontà di Dio?
L'ascolto di queste domeniche mi interroga, un po' mi spaventa (forse), sicuramente mi mette a disagio, ve l'ho già confessato le scorse settimane. Il testo del vangelo di oggi è una ulteriore conferma della proposta, da parte di Gesù di una radicalità che da una parte affascina e dall'altra rischia ...
(continua)
don Giovanni Berti     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Poveri per il Vangelo
Clicca qui per la vignetta della settimana. Questa domenica, papa Francesco proclama Santa Madre Teresa di Calcutta. Si compie così il cammino ecclesiale di questa piccola suora albanese che ha vissuto la sua vita nelle zone più ...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Audio commento alla liturgia - Lc 14,25-33
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

don Giovanni Berti     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Vangelo Sopratutto
Clicca qui per la vignetta della settimana. Niente sconti e promozioni per Gesù! Niente "tutto al 50%" o "fuoritutto" o "saldi di stagione" per chi vuole acquistare un posto da discepolo accanto a lui. Davvero troppo esigente i ...
(continua)
Wilma Chasseur     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Audio commento alla liturgia - Lc 14,25-33
Clicca qui per scaricare il commento in formato MP3.

Per ascoltare il commento, clicca sul play sulla sinistra del lettore:

(continua)

mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Il retrogusto amaro di certe vite
Una vera folla segue Gesù, e a differenza dei tanti demagoghi di ogni tempo, pronti a promettere anche la luna pur di trovare facili consensi, egli non nasconde le difficoltà che comporta l'essere suoi amici. Si volta e dice: "Chi vuol essere mio discepolo, deve amarmi più di quanto ami il padre, la ...
(continua)
Missionari della Via     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Commento su Luca 14,25-33
Che parole dure e meravigliose!
Sì, non so se abbiamo letto bene, Gesù parla di odiare, di portare la croce, di calcolare, di rinunciare! Parole forti ma vere. Gesù intende dirci che se non odiamo quelle mentalità familiari o sociali che chiudono al bene o che privano i figli delle libertà di ...

(continua)
mons. Roberto Brunelli     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Storia di uno schiavo e del suo padrone
Gesù parla alla folla che lo segue, ma a differenza dei tanti demagoghi di ogni tempo, pronti a promettere anche la luna pur di trovare seguaci, egli non nasconde le difficoltà che comporta l'essere suoi amici. Nel vangelo di oggi (Luca 14, 25-33) dice: "Chi vuol essere mio discepolo, deve amarmi pi ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Un Gesù crudele?
Tanti anni fa, era molta di più la gente che andava in chiesa, rispetto a oggi: questo è fuori di discussione. Nel giro di pochi anni, soprattutto in alcune zone del nostro paese già da qualche tempo maggiormente "laicizzate" rispetto ad altre, abbiamo assistito a un vero e proprio crollo nella freq ...
(continua)
don Alberto Brignoli     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Zero calcoli
Non sono mai stato un grande amante della matematica: non era proprio il mio forte... Lo sa pure il mio mitico professore di matematica e fisica del liceo, in seminario, che per arrivare a quello striminzito "sei" in pagella attuavo una serie di sistemi "illeciti" di sopravvivenza tanto assodati tra ...
(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 04 Novembre 2020)
Il nostro audio quotidiano
Per ricevere il commento quotidiano unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Visita il sito annunciatedaitetti.it Dai uno sguardo anche al canale (continua)
don Marco Pozza     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Cristo-imprenditore, ora pro nobis
L'edilizia è affare serio: costruire non è mestiere per tutti. "Che ci vorrà a tirar su una casa? Mattoni, cemento, poco altro". La litania dei tentativi mancati, però, è troppo lunga per fidarsi dell'edilizia fai-da-te: Accumuli, Matrice, Pescara del Tronto, Arquata. Prima L'Emilia, L'Aquila, l'Irp ...
(continua)
don Marco Pozza     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Per non farsi ridere dietro
Erano troppi quelli che gli stavano appresso: «Una folla numerosa andava con Gesù». Sbuffò come una locomotiva in salita: «Egli si voltò e disse». Non è che gli desse fastidio la quantità, lo impensieriva la qualità: gli ardeva in petto il forte sospetto che tutti quelli lo seguissero ...
(continua)
don Domenico Bruno     (Omelia del 03 Novembre 2021)
Il nostro audio quotidiano
Ricevi ogni giorno il commento direttamente sul tuo telefono: unisciti al canale Telegram @annunciatedaitetti Resta aggiornato col sito: annunciatedaitetti.it Iscriviti ...
(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Perfino la propria vita
Egli si voltò
Il Signore va diritto per la sua strada verso Gerusalemme, dove l'attendeva la croce, seguito dalle folle (il greco usa il plurale proprio per sottolineare la numerosità delle persone); Gesù pare sconcertato da tanta sequela, c'è da domandarci - anche oggi - del significato ...

(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 08 Settembre 2019)
La libertà della croce
Se uno viene a me
Cosa spinge, verso Gesù, le folle del suo tempo e gli uomini e le donne di oggi? È quasi impossibile dirlo perché tante sono le teste e i cuori, molteplici le volontà, i desideri, le aspirazioni. Ognuno ha le sue motivazioni, la sua storia, ognuno interroghi se stesso.. ...

(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Commento su Luca 14,25-33
La breve pagina del Libro della Sapienza dichiara che lungo il cammino di evoluzione dell'uomo c'è stato un improvviso salto di qualità, un punto di non ritorno: fu la volta che Dio ci donò la sapienza, il suo santo Spirito. Da allora, quelle cose che prima neppure potevamo immaginare - la vo ...
(continua)
fr. Massimo Rossi     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Commento su Luca 14,25-33
Gesù è in cammino verso Gerusalemme e una folla numerosa lo segue... "Ma tutta sta gente si rende conto di cosa significa seguire me? meglio ripeterlo una volta in più". E così il Signore esprime le condizioni necessarie, indispensabili per andare dietro a Lui. Si tratta di chiarire ...
(continua)
don Luca Garbinetto     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Come è possibile ciò?
Evidentemente non c'è paragone tra ciò che Gesù propone alla folla come esempio, e le esigenze della sua sequela. Si può mettere in gioco il proprio onore, iniziando a costruire un edificio che poi non si riesce a completare, oppure lasciando ad altri l'onere di pagare i debiti. E la cosa non è per ...
(continua)
Carla Sprinzeles     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Commento su Luca 14,25-33
Dio ci chiama a libertà, siamo figli di Dio e lui desidera per noi la felicità, vuole che siamo uomini e donne libere da ogni dipendenza: questo comporta una nuova nascita, strapparsi alla dipendenza, qualunque essa sia, è doloroso come morire ma ci apre a una vita piena di gioia.

SAPIENZA 9, ...
(continua)

Missionari della Via     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Commento su Marco 7,31-37
Il brano evangelico di questa domenica ci mette di fronte alle esigenze della sequela a Cristo Signore. È interessante come Gesù voltandosi e vedendo una grande folla dietro di Lui, si rivolge non ad alcuni ma a tutti: «Se uno viene a me e non mi ama più di quanto ami suo padre, la madre, la mogl ...
(continua)
don Giacomo Falco Brini     (Omelia del 04 Settembre 2016)
La vera forza del discepolo
Domenica scorsa abbiamo ascoltato l'invito di Gesù a camminare nella vita, per così dire, "a ritroso". Se ci fidiamo di quel che ci dice, poco a poco comprenderemo che per salire al Cielo bisogna scendere, per avanzare nella vita spirituale bisogna andare indietro al corteo dell'umanità in fila per ...
(continua)
don Giacomo Falco Brini     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Prima Gesù
Apparentemente anche Gesù poteva sembrare un "influencer", visto che tanti andavano con lui (Lc 14,25). Invece no, al Signore non interessava affatto avere con sé una folla di proseliti. Egli era un pescatore di uomini con cui cercare una relazione nuova, sincera e affettuosa, intento a formarli per ...
(continua)
don Mario Simula     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Gesù, non esageri nelle tue richieste?
La Parola di Dio non risolve i problemi dell'uomo, ma continuamente pone domande all'uomo, a ciascuno di noi, ad ogni comunità credente. Sono le domande che dicono con esattezza la nostra fame di ricerca di Dio e rivelano il bisogno di conoscerlo a fondo con umiltà, con atteggia ...
(continua)
Luca Rubin     (Omelia del 08 Settembre 2019)
A scuola da Gesù: o tutto o niente!
Gesù espone le condizioni che permettono di frequentare la sua scuola, una sorta di Regolamento d'Istituto, regole che mettono ordine nella vita di chi desidera essere suo discepolo. Davanti alle regole spesso ci sentiamo a disagio, perché esse misurano il nostro comportamento, e po ...
(continua)
don Marco Scandelli     (Omelia del 04 Novembre 2020)
#2minutiDiVangelo - Mercoledì 4/11 - San Carlo: la gradualità di una fede autentica
Commento al Vangelo di mercoledì 4 novembre 2020 - XXXI settimana del Tempo Ordinario - a cura di don Marco Scandelli #2minutiDiVangelo Lc 14 25-33 La domanda che potremmo farci oggi è proprio la seguente: tu hai un progetto di vita? Sai quale scopo vuoi raggiungere? Questo progetto di vita ...
(continua)
don Lucio D'Abbraccio     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Il vero discepolo!
L'evangelista Luca annota che «una folla numerosa andava con Gesù». Anche oggi sono molti coloro che camminano dietro a Cristo Signore. Però, con quale cuore si segue Gesù? Con il cuore di Pietro o con quello di Giuda? Con il cuore di Tommaso o con quello di Giovanni? È importante chiarire co ...
(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Lectio Divina - XXIII Domenica del Tempo Ordinario - Anno C

...
(continua)

don Giorgio Zevini     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Video Commento a Lc 14, 25-33

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 04 Settembre 2016)
Commento su Sap 9,13-18; Sal 89; Fm 1,9-10.12-17; Lc 14,25-33
La liturgia di domenica scorsa ci ha fatto comprendere gli ammonimenti di Gesù che ci chiede di essere modesti e umili, di stare dalla parte dei poveri, come ha fatto lui. Ci siamo anche chiesti se l'umiltà e la modestia siano virtù che esistono ancora nel mondo contemporaneo.

La liturgia di qu ...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 08 Settembre 2019)
Commento su Sap. 9, 13-19; Filem. 9b-10, 12-17; Lc 14, 25-33
Le letture di questa 23esima Domenica del tempo ordinario, anno C, le potremmo definire come le condizioni che Cristo pone per essere suoi discepoli.
Interessante nel testo lucano il cambiamento del rapporto Cristo e folla.
Finora abbiamo visto che la folla seguiva, se non addirittura inse ...

(continua)
don Alessandro Farano     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Lectio Divina - XXII Domenica del Tempo Ordinario - Anno C

...
(continua)

don Giorgio Zevini     (Omelia del 28 Agosto 2016)
Video Commento a Lc 14, 1.7-14

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 01 Settembre 2019)
Commento su Sir 3,19-21.30-31; Sal 67; Eb 12,18-19.22-24; Lc 14,1.7-14
Che colpo al nostro amor proprio e alla nostra presunzione ci viene dalle letture di oggi!
Questi due sentimenti sono spesso ben presenti in noi e condizionano le nostre relazioni, la nostra ricerca di successo, di riconoscimento di affermazione.
Quante volte abbiamo valutato con sufficien ...

(continua)