Omelie riferite al libro: Isaia, capitolo 45

don Raffaello Ciccone     (Omelia del 07 Ottobre 2012)
Commento su Isaia 45, 20-24a; Efesini. 2, 5c-13; Matteo 20, 1-16
Lettura del profeta Isaia 45, 20-24a
Tutto il capitolo 45 esprime la fede di Israele nel Signore che dirige la storia, supera i confini d'Israele stesso e raggiunge l'umanità ( ci sono accenni alla creazione del mondo). Al centro del cammino, in cui Dio porta la salvezza, c'è un re, Ci ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 22 Ottobre 2017)
Commento su Is 45,1.4-6; Sal 95; 1Ts 1,1-5; Mt 22,15-21
La liturgia di domenica scorsa ci ha presentato un re che fa una festa di nozze per il figlio. Alla festa vengono invitati i privilegiati, ma questi non accolgono l'invito perché occupati in altri lavori. Vengono allora invitati alle nozze tutti coloro che si trovano per strada, a condizione che abb ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 22 Ottobre 2017)
Dare per gioia
Con la frase Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio, in maniera lapidaria e brillante, Gesù espone il principio fondamentale della relazione del cristiano nei confronti dell'autorità civile. La fede cristiana non dispensa dall'obbedienza nei confronti dell'autorit ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 22 Ottobre 2017)
Dare per gioia
Con la frase Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio, in maniera lapidaria e brillante, Gesù espone il principio fondamentale della relazione del cristiano nei confronti dell'autorità civile. La fede cristiana non dispensa dall'obbedienza nei confronti dell'autorit ...
(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 25 Gennaio 2015)
Commento su Is 45,14-17; Eb 2,11-17; Lc 2,41-52
Is 45,14-17
Colui che parla è il profeta che è rimasto a incoraggiare e sostenere il popolo di Dio nell'esilio (gli esegeti gli danno il nome di Secondo Isaia). Egli fa intravedere la speranza del ritorno e, insieme, garantisce che i popoli della terra, con le loro ricchezze, si converti ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 16 Dicembre 2015)
Commento su Is 45,8
"Stillate, cieli, dall'alto e le nubi facciano piovere la giustizia; si apra la terra e produca la salvezza e germogli insieme la giustizia. Io, il Signore, ho creato tutto questo".
Isaia 45,8

Come vivere questa Parola?
Il tono è poetico. Si sente che il cuore del profeta ...

(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 14 Dicembre 2016)
Commento su Is 45, 8; 18; 21
«Stillate, cieli, dall'alto e le nubi facciano piovere la giustizia; si apra la terra e produca la salvezza e germogli insieme la giustizia. Io, il Signore, ho creato tutto questo».
Is 45, 8; 18; 21

Come vivere questa Parola?
Isaia è il profeta dell'Antico Testamento che ...

(continua)