Omelie riferite al libro: Giudici, capitolo 13

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 19 Dicembre 2013)
Commento su Giudici 13,2-5
In quei giorni, c'era un uomo di Sorèa, della tribù dei Danìti, chiamato Manòach; sua moglie era sterile e non aveva avuto figli. L'angelo del Signore apparve a questa donna e le disse: «Ecco, tu sei sterile e non hai avuto figli, ma concepirai e partorirai un figlio. Ora guardati dal bere v ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 19 Dicembre 2015)
Commento su Gdc 13,7
"Ecco tu concepirai e partorirai un figlio; ora non bere vino né bevanda inebriante e non mangiare nulla d'immondo, perché il fanciullo sarà un nazireo di Dio dal seno materno fino al giorno della sua morte".
Libro dei Giudici 13,7

Come vivere questa Parola?
E' la comunic ...

(continua)

don Romeo Maggioni     (Omelia del 25 Dicembre 2012)
L'Emmanuele
La Liturgia vespertina che apre la celebrazione del Natale mette in luce l'iniziativa di Dio di prender carne tra noi ed essere "l'Emmanuele, che significa Dio con noi". Quel Bambino che nasce a Betlemme è in realtà il Figlio Unigenito del Padre che assume la natura umana per rendere fisicamente vis ...
(continua)