Omelie riferite al libro: Lettera agli Efesini, capitolo 3

don Raffaello Ciccone     (Omelia del 03 Agosto 2014)
Commento su 1Sam 3,1-20; Ef 3,1-12; Mt 4,18-22
1 Samuele. 3,1-20
La storia d'Israele segnala continue guerre poiché le tribù cercano spazi di vita, ma gli abitanti già stanziati non permettono loro di insediarsi agevolmente.
Da più di un secolo un popolo di navigatori, i fenici, sono sbarcati sulle coste della pianura della terr ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 23 Ottobre 2014)
Commento su Ef 3,14-19
"Per questo io piego le ginocchia davanti al Padre, dal quale ha origine ogni discendenza in cielo e sulla terra, perché vi conceda, secondo la ricchezza della sua gloria, di essere potentemente rafforzati nell'uomo interiore mediante il suo Spirito. Che il Cristo abiti per mezzo della fede ne ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 25 Ottobre 2012)
Commento su Efesini 3,17a
Il Cristo abiti per mezzo della fede nei vostri cuori Ef 3,17a
Come vivere questa parola?
Il brano di Ef 3,14-21 è la logica conclusione di un'articolata argomentazione sul ministero apostolico di Paolo, un ministero che fa parte del disegno salvifico di Dio secondo i ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 22 Ottobre 2014)
Commento su Ef 3,8-9. 11-12
"A me, che sono l'ultimo fra tutti i santi, è stata concessa questa grazia: annunciare alle genti le impenetrabili ricchezze di Cristo e illuminare tutti sulla attuazione del mistero nascosto da secoli in Dio, creatore dell'universo, secondo il progetto eterno che egli ha attuato in Cristo Ges ...
(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 06 Gennaio 2016)
Commento su Ef 3,2-3.5-6
Collocazione del brano
La lettera agli Efesini pur presentando alcuni elementi dello stile epistolare (quali l'indirizzo e i saluti iniziali, e le benedizioni finali) e anche alcuni riferimenti alla situazione di Paolo ("il prigioniero di Cristo"), si presenta più come una composizione l ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 24 Ottobre 2012)
Commento su Efesini 3,8-9
A me, che sono l'ultimo fra tutti i santi, è stata concessa questa grazia: annunciare alle genti le impenetrabili ricchezze di Cristo e illuminare tutti sulla attuazione del mistero nascosto da secoli in Dio, creatore dell'universo Ef 3,8-9
Come vivere questa parola?
...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 25 Novembre 2012)
Commento su Isaia19, 18-24; Efesini 3, 8-13; Marco 1, 1-8
Lettura del profeta Isaia19, 18-24
Per il popolo d'Israele l'Egitto è sempre stato il regno nemico da abbattere: immagine di una nazione schiavista che porta alla morte, paese di idolatria. Così Isaia, nei capitoli 19 e 20, pronuncia un giudizio sull'Egitto che però, in modo sorprendent ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 06 Gennaio 2017)
Video Commento a Mt 3, 13 - 17

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 06 Gennaio 2015)
Commento su Is 60,1-6; Sal 71; Ef 3,2-3.5-6; Mt 2,1-12
Epifania è una parola che deriva dal greco e che significa rivelazione, manifestazione. Ma cosa rivela o manifesta questa festa liturgica? L'epifania è la solennità che celebra liturgicamente la manifestazione di Gesù ai Magi, ideali rappresentanti, non di un singolo popolo, ma di tutti i popoli del ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 06 Gennaio 2016)
Commento su Is 60,1-6; Sal 71; Ef 3,2-3.5-6; Mt 2,1-12
Con la festività odierna della manifestazione del Signore si conclude il ciclo liturgico del S. Natale iniziato con la manifestazione dell'Unigenito agli ebrei e giunto alla sua conclusione con la manifestazione del Figlio di Dio ai pagani. Il Dio con noi si è manifestato all'umanità attraverso segn ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 06 Gennaio 2017)
Commento su Is 60,1-6; Sal 71; Ef 3,2-3.5-6; Mt 2,1-12
In questo tempo natalizio, la domanda incessante che torna sulle nostre labbra e alla nostra coscienza è: "Quale Dio?". Qual è il Dio che dobbiamo adorare, a cui dobbiamo riferirci, che si manifesta alla nuova umanità? Forse potremmo dire che a Natale ci è stato manifestato il Dio fragile, impotente ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 06 Gennaio 2018)
Commento su Is 60,1-6; Sal 71; Ef 3,2-3.5-6; Mt 2,1-12
La liturgia odierna ci indica il cammino che l'uomo deve percorrere per arrivare a Dio. nella liturgia della parola si sente, in maniera tangibile, il desiderio profondo della Chiesa che tutto il creato va incontro al suo Salvatore.
La festa dell'epifania è il coronamento gioioso di tutto il te ...

(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 06 Gennaio 2018)
Tutto nuovamente chiamato a celebrare
Uno degli aspetti più caratteristici della religione ebraica confluita nel cristianesimo è la sua tensione costante tra particolarismo e universalità: da una parte essa sembra riguardare persone specifiche, famiglie, tribù e avere come protagonista uno dei più piccoli popoli della terra; dall'altra ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 06 Gennaio 2017)
Conoscere attraverso la gratitudine
Il testo dell'omelia si trova in Luigi Gioia, "Mi guida la tua mano. Omelie sui vangeli domenicali. Anno A", ed. Dehoniane, disponibile online presso questo link https://goo.gl/NWRzYo ...
(continua)