Omelie riferite al libro: Lettera agli Efesini, capitolo 2

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 15 Marzo 2015)
Commento su 2Cr 36,14-16.19-23; Ef 2,4-10; Gv 3,14-21
2 Cronache 36 14,16 19,23
Le cronache 1 e 2 vengono considerate come la cronaca di tutta la storia divina. Il 1' libro composto da 29 capitoli contiene le storie di Abramo fino al regno di Davide. Mentre il 2' libro composto da 36 capitoli descrive il regno di Salomone e il regno di Giud ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 20 Ottobre 2014)
Commento su Ef 2,4-5
"Dio, ricco di misericordia, per il grande amore con il quale ci ha amato,5da morti che eravamo per le colpe, ci ha fatto rivivere con Cristo: per grazia siete salvati".
Ef 2,4-5
Come vivere questa Parola?
Non dovremmo mai smettere di "respirare" in cuore parole come ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 22 Ottobre 2012)
Commento su Efesini 2,10
Siamo opera sua, creati in Cristo Gesù per le opere buone, che Dio ha preparato perché in esse camminassimo Ef 2,10
Come vivere questa Parola?
Per due settimane la liturgia quotidiana ci propone la lettura della Lettera agli Efesini, una delle più attraenti ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 21 Ottobre 2014)
Commento su Ef 2, 14-15
"Egli infatti è la nostra pace, colui che di due ha fatto una cosa sola, abbattendo il muro di separazione che li divideva, cioè l'inimicizia, per mezzo della sua carne. Così egli ha abolito la Legge, fatta di prescrizioni e di decreti, per creare in se stesso, dei due, un solo uomo nuovo, fac ...
(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 19 Luglio 2015)
Commento su Ef 2,13-18
Collocazione del brano
Continua la prima parte della lettera agli Efesini, quella più strettamente teologica. In questo secondo capitolo abbiamo un altro inno dedicato all'importanza di Cristo nella storia della salvezza. Probabilmente era un inno in uso per la liturgia battesimale, che ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 23 Ottobre 2012)
Commento su Efesini 2,19
Voi non siete più stranieri né ospiti, ma siete concittadini dei santi e familiari di Dio Ef 2,19
Come vivere questa Parola?
L'autore della Lettera agli Efesini continua a descrivere, ancora con accenti lirici (cf Ef 2,14-18), il modo in cui la grazia di Di ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 28 Ottobre 2011)
Commento su Efesini 2,21
In lui tutta la costruzione cresce ben ordinata per essere tempio santo nel Signore; in lui anche voi venite edificati insieme per diventare abitazione di Dio per mezzo dello Spirito. Ef 2,21
Come vivere questa parola?
Oggi festeggiamo gli apostoli Simone, chiamato ze ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 15 Marzo 2015)
Commento su Ef 2,4-10
Collocazione del brano
Nel primo capitolo della lettera, Paolo nell'inno Cristologico ha ricordato la chiamata di tutti gli uomini alla salvezza e alla ricapitolazione di tutte le cose in Cristo. Ora nel capitolo secondo egli scende nei particolari e ricorda la miserevole situazione di ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 06 Aprile 2014)
Commento su Es 14,15-31; Ef 2, 4-10; Gv 11,1-53
Esodo. 14, 15-31
Questo racconto è fondamentale nell'esperienza di Israele. E' il punto di riferimento più alto nella memoria, per sentirsi garantiti da Dio che ama il suo popolo, lo vuole libero, fiducioso nel suo rapporto dell'Alleanza, coerente, nonostante le paure e le difficoltà ch ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 19 Luglio 2015)
Video commento a Mc 6,30-34

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 19 Luglio 2015)
Commento su Ger 23,1-6; Sal 22; Ef 2,13-18; Mc 6,30-34
Il motivo unificante la liturgia, dell'ufficio delle letture di questa 16a domenica del tempo ordinario, è tratto dal Salmo 22°: "Il Signore è il mio pastore" "che guida alla sorgenti della gioia eterna" come completa la colletta. Ma c'è anche un secondo tema non meno importante ed è quello del sile ...
(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 07 Ottobre 2012)
Commento su Isaia 45, 20-24a; Efesini. 2, 5c-13; Matteo 20, 1-16
Lettura del profeta Isaia 45, 20-24a
Tutto il capitolo 45 esprime la fede di Israele nel Signore che dirige la storia, supera i confini d'Israele stesso e raggiunge l'umanità ( ci sono accenni alla creazione del mondo). Al centro del cammino, in cui Dio porta la salvezza, c'è un re, Ci ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 13 Gennaio 2013)
Commento su Isaia 55, 4-7; Efesini 2, 13-22; Matteo 2, 1-12
Lettura del profeta Isaia 55, 4-7
Nell'invito a partecipare ai beni della nuova alleanza (vv 1-5), ci si ritrova ad un banchetto. immagine già nota anche nel libro dei Proverbi (Pr 9,1-6) e nel libro del Siracide (Sir 24,19-21). Là è la Sapienza che invita, qui è il Signore stesso che in ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 12 Gennaio 2014)
Commento su Is 55,4-7; Efesini 2,13-22; Matteo 3,13-17
Is 55,4-7
In questo testo il profeta intravede il tempo della liberazione e parla ad un popolo che vive a Babilonia, scoraggiato dal lungo esilio e deluso che il Signore non sappia o non voglia provvedere.
In questo testo c'è un invito ad un banchetto nei primi versetti: "O voi tut ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 11 Gennaio 2015)
Commento su Is 55,4-7; Ef 2,13-22; Mc 1,7-11
Is 55,4-7
Ho riportato il testo completo, a cominciare dal primo versetto del cap. 55 per inquadrare l'annuncio profetico che inizia, nella liturgia, dal versetto 4 (testo di oggi). Il Signore, attraverso il profeta (in questo caso è ancora la parola del Secondo Isaia), invita ai beni de ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 04 Novembre 2012)
Commento su Isaia 56, 3-7; Efesini 2, 11-22; Luca 14, 1a.15-24
Lettura del profeta Isaia 56, 3-7
Il ritorno da Babilonia in Israele fa ripensare ad un mondo nuovo che si affaccia. E' una grande sfida e gli ebrei sentono che bisogna ripensarlo, con tutto l'impegno che l'esperienza a Babilonia aveva prodotto. Il ritorno incoraggia e fa splendere una s ...

(continua)