Omelie riferite al libro: Baruc, capitolo 3

don Raffaello Ciccone     (Omelia del 19 Ottobre 2014)
Commento su Bar 3,24-38; 2Tm 2,19-22; Mt 21,10-17
Bar. 3, 24-38
Il libro del profeta Baruc, da cui è stato tratto il testo della liturgia di oggi, ha subito molte peripezie poiché inizialmente è stato scritto in greco, e così ci è giunto, anche se nel frattempo ci sono state traduzioni ebraiche. Ma proprio per tale motivo, non è stato c ...

(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 31 Marzo 2018)
Al sorgere del sole
In confronto con gli altri evangelisti, Marco offre una delle versioni più paradossali degli eventi che circondarono la risurrezione di Gesù. Il nome di Gesù infatti non è menzionato se non per bocca dell'angelo e il racconto inizia con la rassegnazione e termina con la paura. Passato il sabato, Ma ...
(continua)