Omelie riferite al libro: Secondo libro dei Re, capitolo 4

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 26 Luglio 2015)
Commento su 2Re 4,42-44; Sal 144; Ef 4,1-6; Gv 6,1-15
Con la domenica odierna la liturgia lascia il Vangelo di Marco e fa uso del Vangelo di Giovanni.! Argomento della liturgia odierna è come vincere la fame. Questa tesi è l'oggetto, in maniera diretta o indiretta, di tutte tre le lettura di questa celebrazione eucaristica. Come i profeti caratterizzav ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 26 Luglio 2015)

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 29 Luglio 2018)
Commento su 2Re 4,42-44; Sal 144; Ef 4,1-6; Gv 6,1-15
?Il tutto di uno, anche se pochissimo, sarà il molto di tantissimi?.
Possiamo riassumere così le letture domenicali che hanno al centro la moltiplicazione di pochi pani e pesci per sfamare centinaia di persone; prodigio che è simbolo del grande mistero dell'Eucarestia che ogni giorno sfama ?spi ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 02 Luglio 2017)
Video Commento a Mt 11,25-30

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 02 Luglio 2017)
Commento su 2Re 4,8-11.14-16a; Sal 88; Rm 6,3-4.8-11; Mt 10,37-42
La liturgia di questa domenica ci fa meditare su una frase forte di Gesù: "Chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me".
La presenza di Cristo nella nostra vita deve essere anteposta anche agli affetti familiari più cari, la sua presenza in mezzo a noi modifica completamente t ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 02 Luglio 2017)
Video Commento a Mt 13,1-23

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 28 Giugno 2020)
Commento su 2Re 4,8-11.14-16a; Sal 88; Rm 6,3-4.8-11; Mt 10,37-42
La liturgia di questa domenica ci propone una serie di inviti alla fede, speranza e carità vissuti nel nome del Signore e testimoniati con una coerente condotta di vita.

Nella prima lettura troviamo un simpatico fatto che vede il profeta Eliseo, riconosciuto come uomo di Dio dalla donna benestan ...
(continua)

dom Luigi Gioia     (Omelia del 02 Luglio 2017)
Non subire più
L'elemento più affascinante del messaggio cristiano è la sua promessa di novità. Non solo annuncia cieli nuovi e terra nuova, ma un rinnovamento del nostro modo di pensare, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto. Grazie a Cristo, come dice Paolo nella secon ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 02 Luglio 2017)
Non subire più
L'elemento più affascinante del messaggio cristiano è la sua promessa di novità. Non solo annuncia cieli nuovi e terra nuova, ma un rinnovamento del nostro modo di pensare, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto. Grazie a Cristo, come dice Paolo nella secon ...
(continua)