Omelie riferite al libro: Prima lettera ai Tessalonicesi, capitolo 1

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 19 Ottobre 2014)
Commento su 1 Tess 1, 2-3
"Rendiamo sempre grazie a Dio per tutti voi, ricordandovi nelle nostre preghiere e tenendo continuamente presenti l'operosità della vostra fede, la fatica della vostra carità e la fermezza della vostra speranza nel Signore nostro Gesù Cristo, davanti a Dio e Padre nostro".
1 Tess 1, 2 ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 19 Ottobre 2014)
Commento su 1Ts 1,1-5
Collocazione del brano
Cominciamo in questa domenica la lettura di alcuni brani della prima lettera ai Tessalonicesi. Si tratta della lettera di Paolo più antica. Risale infatti agli anni 50/51 d.C. ed è una preziosa testimonianza della vita delle prime comunità cristiane. In quegli anni ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 26 Ottobre 2014)
Commento su 1Ts 1,5-10
Collocazione del brano
Questo brano segue immediatamente quello di domenica scorsa. Paolo continua ad elencare i motivi della sua gioia e del ringraziamento a Dio per ciò che ha saputo della comunità di Tessalonica. Essi nonostante le prove hanno perseverato nella fede e questo è diventa ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 23 Ottobre 2011)
Commento su Esodo 22,20-26, Salmo 17, Prima ai Tessalonicési 1,5-10, Matteo 22,34-40
Le tre letture di questa domenica sono legate dal tema dell'amore che ci viene presentato nella prima lettura attraverso a dei divieti, che prescrivono di non fare del male all'altro, proclamato, nel Vangelo, come il comandamento più grande e presentato come riassunto del rapporto con Dio e con i fr ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 26 Ottobre 2014)
Commento su Es 22,20-26; Sal 17; 1Ts 1,5-10; Mt 22,34-40
L'uomo, immagine di Dio che l'ha creato, possono collaborare insieme per realizzare il grande e unico progetto del creatore, che è il progetto d'amore pensato da secoli e rivelato ad Israele che, al Sinai, accetta l'alleanza che Dio gli propone. La proposta di Dio, il Signore in assoluto, è un invit ...
(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 07 Luglio 2013)
Commento su Giosuè, 1-2a. 15b-27; 1Tessalonicesi 1, 2-10; Giovanni 6, 59-69
Giosuè, 1-2a. 15b-27
Prima delle grandi scelte, Giosuè ritiene che sia necessario ricordare la propria storia di popolo e, quindi, consegnare il racconto della propria esistenza al significato della propria consistenza e valore (Giosuè espone la storia del popolo nei vv.3-15 qui omessi). ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 16 Ottobre 2011)
Commento su Isaia 45,1.4-6 Salmo 95 1Tesssalonicesi 1,1-5b Matteo 22,15-21
Allora i farisei se ne andarono e tennero consiglio per vedere come coglierlo in fallo nei suoi discorsi. Mandarono dunque da lui i propri discepoli, con gli erodiani, a dirgli: «Maestro, sappiamo che sei veritiero e insegni la via di Dio secondo verità. Tu non hai soggezione di alcuno, perché no ...
(continua)