Omelie riferite al libro: Primo libro dei Re, capitolo 17

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 09 Giugno 2013)
Commento su Primo Re 17, 17-24; Galati 1, 11-19; Luca 7, 11-17
1Re 17,24 - La donna disse a Elia: "Ora so che sei un uomo di Dio e che la parola del Signore nella tua bocca è verità!"
Lc. 7,16 - Tutti furono presi da gran timore e glorificavano Dio dicendo "Un grande profeta è sorto tra noi" e "Dio ha visitato il suo popolo".

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 08 Novembre 2015)
Commento su 1Re 27,11
"Così dice il Signore Dio d'Israele: la farina della giara non si esaurirà e l'orcio dell'olio non diminuirà fino al giorno in cui il Signore manderà la pioggia sulla faccia della terra".
Primo libro dei Re 27,11

Come vivere questa Parola?
Chi pronuncia queste parole è il ...

(continua)

don Alessandro Farano     (Omelia del 11 Novembre 2018)
Video commento - XXXII Domenica del Tempo Ordinario - Anno B

...
(continua)

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 11 Novembre 2012)
Commento su Primo Re 17,10-16; Salmo 145/146; Ebrei 9,24-28; Marco 12,38-44.
Collocazione del brano
Saltato il brano in cui Gesù ragionava sul Cristo figlio e Signore di Davide, la liturgia domenicale ci propone le sue parole di biasimo nei confronti degli scribi e l'esempio della povera vedova che getta due monete nel tesoro del tempio. Domenica prossima legger ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 08 Novembre 2015)
Commento su 1Re 17,10-16; Sal 145; Eb 9,24-28; Mc 12,38-44
Domenica scorsa abbiamo celebrato la festa di tutti i santi, non solo quelli che veneriamo sugli altari, ma tutti coloro che sono morti in grazia di Dio, che appartengono anch'essi alla grande schiera dei beati.
La devozione ai santi ha origine nelle antiche tradizioni dei primi cristiani; già ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 08 Novembre 2015)
Video commento a Mc 12, 38-44

...
(continua)

mons. Vincenzo Paglia     (Omelia del 09 Giugno 2013)
Commento su Primo Re 17,17-24; Salmo 29; Galati 1,11-19; Luca 7,11-17
Introduzione
Incontrando il corteo funebre, Gesù, che si trova sul suo tragitto, è commosso dal pianto inconsolabile della madre.
"Vedendola, il Signore ne ebbe compassione e le disse: Non piangere". Due parole vere, di consolazione umana, che scaturiscono dal cuore colmo di miseri ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 05 Giugno 2016)
Video Commento a Lc 7,11-17

...
(continua)

fr. Massimo Rossi     (Omelia del 09 Giugno 2013)
Commento su 1Re 17,17-24; Gal 1,11-19
La vedova di Zarepta di Sidone è una delle figure più significative dell'AT, tanto da essere portata ad esempio di fede dallo stesso Gesù di Nazareth, il quale, per questo accenno, subì l'ostracismo dei suoi compaesani, e a quanto sappiamo, non fece più ritorno nel suo paese natale. Richiamare in v ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 12 Giugno 2018)
Commento su 1 Re 17, 16
«La farina della giara non venne meno e l'orcio dell'olio non diminuì, secondo la parola che il Signore aveva pronunciato per mezzo di Elìa.»
1 Re 17, 16

Come vivere questa Parola?
Il Primo Libro Dei Re ci offre questa settimana la bella storia di Elia profeta, una person ...

(continua)