Omelie riferite al libro: Prima lettera di Giovanni, capitolo 3

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 26 Aprile 2015)
Commento su 1Gv 3,1-2
Collocazione del brano
La seconda parte del capitolo 2 è dedicata agli ultimi tempi, che per l'autore della lettera sono ormai arrivati. Egli parla di diversi anticristi, cioè di avversari del Signore che cercano di allontanare da lui i suoi fedeli. Essi però li hanno riconosciut ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 30 Dicembre 2018)
Commento su 1Gv 3,23
«Questo è il suo comandamento: che crediamo nel nome del Figlio suo Gesù Cristo e ci amiamo gli uni gli altri, secondo il precetto che ci ha dato»
1Gv 3,23

Come vivere questa Parola?
Questo è il suo comandamento: che crediamo nel nome del Figlio suo Gesù Cristo e ci amiam ...

(continua)

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 01 Novembre 2013)
Commento su Prima Giovanni 3,1-3
Collocazione del brano
La prima lettera di Giovanni si presenta come la trascrizione di un'omelia riguardante lo stile di vita di colui che ha ricevuto il battesimo. Probabilmente circolava nelle prime comunità cristiane che si rifacevano alla predicazione di Giovanni e ne ripetevano i ...

(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 01 Novembre 2012)
Lo vedremo
Figli di Dio Siamo figli di Dio... perché? la prima risposta, semplice è che siamo sue creature: egli ci ha fatti e noi siamo suoi (Sal 100,3). Il racconto della creazione fa iniziare la storia da un solo uomo, perché chiara fosse la vocazione all'unità e non soltanto della coppia. Dal racco ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 05 Gennaio 2017)
Commento su 1 GV 3, 11
«Figlioli, questo è il messaggio che avete udito da principio: che ci amiamo gli uni gli altri. Non come Caino, che era dal Maligno e uccise suo fratello. E per quale motivo l'uccise? Perché le sue opere erano malvagie, mentre quelle di suo fratello erano giuste».
1 GV 3, 11

Come ...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 05 Gennaio 2018)
Commento su 1Gv 3,18-21
«Figlioli, non amiamo a parole né con la lingua, ma coi fatti e nella verità. Da questo conosceremo che siamo nati dalla verità e davanti a lui rassicureremo il nostro cuore qualunque cosa esso ci rimproveri. Dio è più grande del nostro cuore e conosce ogni cosa.»
1Gv 3,18-21

Come ...
(continua)

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 05 Gennaio 2019)
Commento su 1Gv 3, 14
?Noi sappiamo che siamo passati dalla morte alla vita, perché amiamo i fratelli. Chi non ama rimane nella morte?.
1Gv 3, 14

Come vivere questa Parola?
Drastica è questa Parola della Sacra Scrittura: sia nella prima parte che afferma il nostro poter passare da morte a vita ...

(continua)

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 03 Maggio 2015)
Commento su 1Gv 3,18-24
Collocazione del brano
Nei capitoli 3 e 4 Giovanni ci ricorda le tre condizioni per vivere da figli di Dio. La prima è quella di rompere definitivamente con il peccato. La seconda, quella del brano di oggi è osservare i comandamenti, soprattutto quello della carità. La terza è il guarda ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 04 Gennaio 2019)
Commento su 1Gv 3,10
?Da questo si distinguono i figli di Dio dai figli del diavolo: chi non pratica la giustizia non è da Dio, né lo è chi non ama il suo fratello.?
1Gv 3,10

Come vivere questa Parola?
In due sole righe il testo sacro ci presenta i cardini di una vita pienamente umana e crist ...

(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 27 Dicembre 2015)
Commento su 1Sam 1,20-22.24-28; 1Gv 3,1-2.21-24; Lc 2,41-52
1 SAMUELE 1,20-22,24-28
Con questo primo libro di Samuele inizia la storia dei Re d'Israele. La nascita di Samuele e la sua successiva consacrazione a Dio evidenziano l'efficacia della preghiera di Anna, la sua fedeltà nell'adempiere il voto fatto al Signore. Pregare è sinonimo di invoca ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 01 Novembre 2012)
Commento su Apocalisse 7,2-4.9-14, Salmo 23, Prima Giovanni 3,1-3, Matteo 5,1-12
Oggi, festa di tutti i Santi, la Chiesa ci propone come Evangelo il brano di Matteo 5,1-12: le "Beatitudini".
Mi soffermo in particolare su di esse, perché è troppo grande la commozione che mi assale quando leggo questa Parola. E subito mi viene in mente, per quella sorta di associazione di id ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 01 Novembre 2015)
Video commento a Mt 5, 1-12

...
(continua)

don Giorgio Zevini     (Omelia del 06 Novembre 2016)
Video Commento a Lc 20,27-38

...
(continua)

don Giorgio Zevini     (Omelia del 01 Novembre 2017)
Video commento Mt 5,1-12

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 01 Novembre 2015)
Commento su Ap 7,2-4.9-14; Sal 23; 1Gv 3,1-3; Mt 5,1-12
La solennità odierna di tutti i santi è, senza dubbio, la festa della speranza ma anche della santità anonima. Per il pellegrino, e tutti i cristiani lo sono finché vivono in questo mondo, che soffre la fatica e i pericoli del viaggio, è di grande conforto sapere che arrivato alla casa del Padre sar ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 01 Novembre 2018)
Commento su Ap 7,2-4.9-14; Sal 23; 1Gv 3,1-3; Mt 5,1-12
I Santi: la gente, noi li vediamo come persone ?diverse?, separate, strane, al di sopra e fuori dalle vicende umane normali, mentre la Bibbia afferma che:
- tutto il popolo d'Israele è ?Santo? (Ef 19,3-6)
- tutto il popolo cristiano, ogni credente battezzato, è ?Santo? (1Pt 2,9)
- è u ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 01 Novembre 2014)
Commento su Ap 7,2-4.9-14; Sal 23; 1Gv 3,1-3; Mt 5,1-12
Oggi la Chiesa ci invita a contemplare la festa di tutti i santi, specialmente di quelli che non sono elencati nei calendari o in altri elenchi ecclesiastici, ma che noi abbiamo avuto la fortuna di conoscere e amare, ignoti a migliori di persone perché non canonizzati, ma guardano ugualmente Dio "fa ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 01 Novembre 2013)
Commento su Apocalisse 7,2 - 4. 9 - 14; Salmo 23; Prima Giovanni 3,1 - 3; Matteo 5,1 - 12 a
Nelle domeniche passate la liturgia ci ricordava l'importanza della preghiera, e quale debba essere il giusto modo di pregare per entrare in una relazione profonda con Dio Padre.
Il primo novembre la liturgia ci ripropone la festa di tutti i santi, ma proprio tutti, cioè anche quelli che non co ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 26 Aprile 2015)
Video commento a Gv 10, 11-18

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 22 Aprile 2018)
Commento su At 4,8-12; Sal 117; 1Gv 3,1-2; Gv 10,11-18
Oggi è la domenica in cui, noi cattolici, celebriamo la Giornata Mondiale di preghiera per le Vocazioni, di tutte le Vocazioni: quelle religiose e non, come quelle matrimoniali, sociali etc. Ma è anche la domenica del buon pastore, anzi, per essere per essere più fedeli alla lettera ? del bel pastor ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 26 Aprile 2015)
Commento su At 4,8-12;1Gv 3,1-2; Gv 10,11-18
La liturgia di domenica scorsa ci spronava a credere veramente nella risurrezione di Cristo salvatore.
Cristo è tornato tra noi ma in una dimensione diversa da quella umana, resterà per sempre con noi, ci sarà vicino ogni giorno nel nostro quotidiano e ci sosterrà con la sua amicizia e la sua g ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 03 Maggio 2015)
Commento su At 9,26-31; 1Gv 3,18-24; Gv 15,1-8
La liturgia di domenica scorsa si svolgeva tutta intorno alla figura del pastore che da la vita per le sue pecore. Le pecore gli sono state affidate dal Padre e conoscono la voce del pastore e lo seguono. Ma Cristo è venuto per portare salve al Padre anche tutte le pecore che sono fuori dal recinto, ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 03 Maggio 2015)
Video commento a Gv 15, 1-8

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 29 Aprile 2018)
Commento su At 9,26-31; Sal 21; 1Gv 3,18-24; Gv 15,1-8
La liturgia odierna sottopone alla nostra meditazione quale era il rapporto che esisteva tra la Chiesa nascente e la Sinagoga, agli inizi del II secolo d. C., quali erano le tensioni che la turbavano e le discussioni che sorgevano, tra coloro che provenivano dal giudaismo e quelli che venivano dal p ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 29 Aprile 2018)
Né autopunizione né autogiustificazione
Figlioli, non amiamo a parole, né con la lingua, ma con i fatti e nella verità (1Gv 3,18). Non ci si può confrontare con questo invito senza provare resistenza interiore e trepidazione. Malgrado il nostro desiderio di corrispondervi restiamo incapaci di gestire relazioni nelle quali amare e perdonar ...
(continua)