Omelie riferite al libro: Prima lettera ai Corinzi, capitolo 9

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 08 Febbraio 2015)
Commento su 1Cor 9,16-19.22-23
Collocazione del brano
Nei capitoli 8-10 Paolo affronta il problema dei cristiani di Corinto che molto liberamente acquistavano sul mercato e mangiavano le carni sacrificate agli idoli ma che così facendo davano scandalo ai fratelli più fragili nella fede. Egli li esorta a non far scanda ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 08 Febbraio 2015)
Commento su Gb 7,1-4.6-7; Sal 146; 1Cor 9,16-19.22-23; Mc 1,29-39
La liturgia di domenica scorsa ci ha presentato Gesù che predica nella sinagoga ed insegna; Egli parla con "autorità" perché annuncia il messaggio di Dio. Ci viene rivolta una domanda: Chi è questo Gesù che ha il potere di scacciare il male?

La liturgia di questa domenica ci presenta un Gesù che ...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 04 Febbraio 2018)
Commento su Gb 7,1-4.6-7; Sal 146; 1Cor 9,16-19.22-23; Mc 1,29-39
La liturgia di domenica scorsa ci ha presentato un Gesù che predica nella sinagoga ed insegna: egli parla con ?autorità? perché annuncia il messaggio di Dio. Ci viene rivolta una domanda: chi è questo Gesù che ha il potere di scacciare il male?

La liturgia di questa domenica ci presenta un Gesù ...
(continua)

don Raffaello Ciccone     (Omelia del 17 Febbraio 2013)
Commento su Gioiele 2, 12b - 18; Prima Corinti 9,24-27; Matteo 4,1-11
Gioiele 2, 12b - 18
Il libro di Gioiele sviluppa una nuova prospettiva di speranza, partendo dalla desolazione della natura sconfitta. Infatti si apre con un lamento sulla devastazione del paese, invaso da cavallette (1,2-12). Ma perché la situazione abbia una via d'uscita, sono necessar ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 12 Ottobre 2014)
Commento su Is 65,8-12; 1Cor 9,7-12; Mt 13,3b-23
Isaia 65, 8-12
Tutto il capitolo 65 sviluppa il contrasto religioso esistente sul territorio della Palestina dopo il ritorno da Babilonia (siamo dopo il 539 a.C.). I nuovi venuti dall'esilio portano il loro bagaglio di sofferenza, ma insieme riscoprono il proprio entusiasmo e la propria ...

(continua)