Omelie riferite al libro: Prima lettera ai Corinzi, capitolo 15

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 18 Settembre 2014)
Commento su 1Cor 15,3.9
"A voi infatti ho trasmesso, anzitutto, quello che anch'io ho ricevuto, cioè che Cristo morì per i nostri peccati secondo le Scritture e che fu sepolto e che è risorto il terzo giorno secondo le Scritture e che apparve a Cefa e quindi ai Dodici. In seguito apparve a più di cinquecento fratelli ...
(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 10 Febbraio 2019)
Commento su 1 Cor 15,10
«Per grazia di Dio sono quello che sono e la sua grazia in me non è stata vana. Anzi ho faticato più di tutti loro, non io però ma la grazia di Dio che è in me»
1 Cor 15,10

Come vivere questa Parola?
Interessante e ardito questo modo in cui il grande Apostolo Paolo parla ...

(continua)

Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 07 Febbraio 2016)
Commento su 1 Cor 15,1-11
Collocazione del brano
La liturgia salta il capitolo 14 di 1Corinti nel quale si ribadisce l'importanza dei carismi in base all'utilità che essi hanno per la comunità. Leggiamo invece il capitolo 15 che parla della resurrezione di Cristo e di tutti i morti. Purtroppo quest'anno il Tempo ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 15 Agosto 2013)
Commento su Prima Corinti 15,20-27a
Collocazione del brano
Maria è stata assunta in cielo corpo e anima, cioè con tutto il suo essere è già partecipe della risurrezione dei morti che aspetta tutti noi, senza aver subito la corruzione del corpo di carne. Per questo motivo la Chiesa ha scelto come seconda lettura questo bran ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 15 Agosto 2014)
Commento su 1Cor 15,20-27a
Collocazione del brano
Maria è stata assunta in cielo corpo e anima, cioè con tutto il suo essere è già partecipe della risurrezione dei morti che aspetta tutti noi, senza aver subito la corruzione del corpo di carne. Per questo motivo la Chiesa ha scelto come seconda lettura questo bra ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 15 Agosto 2014)
Commento su 1Cor 15,54b-57
Collocazione del brano
Tra le celebrazioni dei santi, tre solennità prevedono una celebrazione nella vigilia: la natività di san Giovanni Battista, la solennità dei santi Pietro e Paolo e l'Assunzione al cielo della Beata Vergine Maria. Si tratta di alcuni santi che hanno giocato un ruo ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 15 Agosto 2016)
Commento su 1Cr 15,3-4.15-16; 16,1-2; Sal 131; 1Cor 15,54b-57; Lc 11,27-28
Quasi a metà dell'estate arriva la solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria. Fin dai primi secoli dell'era cristiana la Chiesa ha percepito Maria come cammino e meta che attende ogni uomo. Già nel II secolo A. D., Ireneo di Lione, discepolo di Policarpo di Smirne a sua volta discepolo del ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 24 Febbraio 2019)
Commento su 1Sam 26,2.7-9.12-13.22-23; Sal 102; 1Cor 15,45-49; Lc 6,27-38
La parola evangelica ?guida? di questa domenica è ?COME?... ed è in buona sostanza la continuazione delle Beatitudini.
Il testo si può dividere in due parti: nella prima parte c'è un richiamo ad abbandonare la logica del taglione - la cui logica è quella di punire nella stessa misura di ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 02 Novembre 2014)
Commento su 2Mac 12,43-45; 1Cor 15,51-57; Gv 5,21-29
2Maccabei 12, 43-46
Il secondo libro dei Maccabei è un seguito di lotte del popolo d'Israele contro truppe nemiche e contro città che depredano e ingannano la popolazione del Signore mentre questo vuole restare fedele alla fede dei padri.
Qui si parla, in particolare, di un combatti ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 02 Novembre 2014)
Commento su 2Mac 12,43-45; 1Cor 15,51-57; Gv 5,21-29
2Maccabei 12, 43-46
Il secondo libro dei Maccabei è un seguito di lotte del popolo d'Israele contro truppe nemiche e contro città che depredano e ingannano la popolazione del Signore mentre questo vuole restare fedele alla fede dei padri.
Qui si parla, in particolare, di un combatti ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 05 Aprile 2015)
Commento su Ap 1,1-8a; 1Cor 15,3-10a; Gv 20,11-18
Atti degli Apostoli 1,1-8a
Luca, dopo aver concluso il racconto della vita di Gesù nel Vangelo che riporta il suo nome, scrive anche il libro degli Atti degli Apostoli per presentare la Chiesa come una continuazione della presenza di Gesù risorto. E lo fa attraverso il racconto di alcuni ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 15 Agosto 2015)
Commento su Ap 11,19; 12,1-6.10; Sal 44; 1Cor 15,20-27a; Lc 1,39-56
Eccoci, anche quest'anno, a celebrare il ricordo dell'Assunzione della Beata Vergine Maria in anima e corpo, ed accolta dalla santissima trinità come la regina del cielo.
L'Assunzione è una delle tante feste dedicate, specialmente in Italia, alla Madre del Salvatore.
La devozione dei fede ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 16 Agosto 2015)
Video commento a Gv 6, 51-58

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 15 Agosto 2018)
Commento su Ap 11,19; 12,1-6.10; Sal 44; 1Cor 15,20-27a; Lc 1,39-56
Questa festività, specifica della liturgia della Chiesa si Gerusalemme dei primissimi secoli, viene accolta nel VI secolo nella liturgia della Chiesa di tutto l'oriente, come ?Dormizione della Genitrice di Dio?. La Liturgia della Chiesa d'occidente, romana, accoglie questa liturgia nel corso del sec ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 15 Agosto 2012)
Commento su Apocalisse 11,19;12,1-6.10; Salmo 44; Prima Corinzi 15,20-26; Luca 1,39-56
La festa dell'Assunta, che si posiziona nel cuore delle vacanze estive, ha una duplice veste: laica legata alla festa di ferragosto (tradizione antica pagana) e religiosa di più recente istituzione, ma che ha radici popolari di antichissima tradizione. Possiamo accogliere questo invito, discreto ed ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 15 Agosto 2013)
Commento su Apocalisse 11,19a; 12,1-6a.10ab; Salmo 44; Prima Corinzi 15,20-27a; Luca 1,39-56
In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda Lc 1,39
La tradizione (risalente al VI secolo) vuole che questa località sia il villaggio di Ain Karim, sei chilometri ad ovest di Gerusalemme. Il viaggio che Maria compie non è di poco ...

(continua)
don Romeo Maggioni     (Omelia del 31 Marzo 2013)
Chi ci togliera' la pietra?
"Di buon mattino, il primo giorno della settimana - così comincia la cronaca di quella prima Pasqua a Gerusalemme - alcune donne vennero al sepolcro al levar del sole. Dicevano tra loro: Chi ci farà rotolare via la pietra dall'ingresso del sepolcro?" (Mc 16,2-3).
Ecco la domanda: che cosa più p ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 20 Aprile 2014)
Commento su At. 1,1-8a; 1Cor 15, 3-10a; Gv 20,11-18
Atti degli Apostoli 1,1-8a
Luca è l'evangelista della generazione successiva rispetto a Gesù e ha scritto un Vangelo per parlare di Lui alla Comunità cristiana che lui conosce. Ormai la Parola di Gesù si è allargata oltre i confini della Palestina e molti chiedono con insistenza di esse ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 10 Novembre 2013)
Commento su Daniele 7, 9-10. 13-14; Prima Corinzi 15, 20-26. 28;Matteo 25, 31-46
Daniele 7, 9-10. 13-14
Nel libro di Daniele c'è la volontà di voler intravedere il senso della storia come si presenta, ai credenti nel Dio d'Israele, nel secolo secondo avanti Cristo. Questo capitolo inizia con la visione apocalittica di quattro bestie che sorgono dall'oceano, il luogo ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 26 Novembre 2017)
Video Commento a Mt 25, 31-46

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 26 Novembre 2017)
Commento su Ez 34,11-12.15-17; Sal 22; 1Cor 15,20-26.28; Mt 25,31-46
La tentazione diffusa e purtroppo spesso praticata è di fare di questa festa l'esaltazione della gloria, della regalità a cui si devono inchini e incensamenti, di esaltazione di una regalità in nome della quale si issano bandiere e si fissano confini sia fisici che intellettuali per tenere fuori chi ...
(continua)
dom Luigi Gioia     (Omelia del 26 Novembre 2017)
Il bicchiere d'acqua che trasforma la storia
Paolo ci presenta un'immagine del Signore che sembra remota, lontana: Cristo regna finché non abbia posto tutti i nemici sotto i suoi piedi. Quando tutto sarà sottomesso, anche egli, il Figlio, sarà sottomesso a colui che gli ha sottomesso tutti, perché Dio sia tutto in tutti. Il Vangelo poi ci mett ...
(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 16 Novembre 2014)
Commento su Is 24,16b-23; 1Cor 15,22-28; Mc 13,1-27
Is 24, 16b-23
Al capitolo 24 viene dato un titolo drammatico: "La grande apocalisse". E' il Signore che pronuncia il suo giudizio sulla terra (la "terra" in questo testo viene ricordata 8 volte). Egli "la squarcia, ne sconvolge la superficie e ne disperde gli abitanti" (24,1). Il Signore ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 10 Febbraio 2013)
Commento su Isaia 6, 1-2.3-8; Salmo 137; Prima Corinzi 15, 1-11; Luca 5, 1-11
I testi di questa domenica vertono sul tema della vocazione: nella prima lettura il profeta Isaia dice al Signore che lo chiama, dopo aver dichiarato la sua indegnità: «eccomi manda me». San Paolo, nella seconda lettura si dichiara messaggero, cioè chiamato a trasmettere quello che ha ricevuto nell' ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 10 Febbraio 2019)
Commento su Is 6,1-2.3-8; Sal 137; 1Cor 15,1-11; Lc 5,1-11
La SEQUELA è il filo conduttore delle letture della 5° domenica t.o. che indica le azioni da compiere per realizzare il progetto di Dio: distacco, rinuncia, sequela.
La chiamata di Dio è una chiamata che si muove nella vita quotidiana, che si nutre dell'esistenza faticosa umana, che int ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 07 Febbraio 2016)
Commento su Is 6,1-2.3-8; Sal 137; 1Cor 15,1-11; Lc 5,1-11
La liturgia di domenica scorsa ci presentava la vocazione di Geremia, che parla al suo popolo infedele, e quella di Gesù, che fin dall'inizio della sua predicazione viene rifiutato, sente l'ostilità dei suoi e la solitudine. Entrambi hanno con loro lo spirito del Padre.
In questa domenica la li ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 07 Febbraio 2016)
Video Commento a Lc 5, 1-11

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 03 Marzo 2019)
Commento su Sir 27,5-8; Sal 91; 1Cor 15,54-58; Lc 6,39-45
Le letture dell'odierna liturgia sembrano ambigue in quanto ci danno uno sguardo sull'uomo che sembra ambiguo. La prima di esse parla dell'uomo con parole che sembrano ispirate da pessimismo, così pure il vangelo, la seconda con parole di ottimismo, pur riscontrando dei segni inequivocabili di corru ...
(continua)