Omelie riferite al libro: Prima lettera ai Corinzi, capitolo 12

Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 16 Settembre 2014)
Commento su 1Cor 12,27
"Voi siete corpo di Cristo e ognuno, secondo la propria parte, sue membra"
1 Cor 12,27
Come vivere questa Parola?
La Liturgia ci aiuta a vivere quella ricchezza della Chiesa che sono i suoi Santi. Cornelio e Cipriano non solo furono generosi pastori nella Chiesa primi ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 24 Gennaio 2016)
Commento su 1Cor 12,12-30
Collocazione del brano
Domenica scorsa abbiamo iniziato la lettura della terza parte di 1Corinti. Paolo ricordava ai suoi interlocutori che i doni soprannaturali dello Spirito dovevano essere ricercati e accolti non per il proprio prestigio, ma in funzione dell'utilità che essi avevano ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 08 Giugno 2014)
Commento su 1Cor 12,3-7.12-13
Collocazione del brano
Il brano scelto per la solennità di Pentecoste è tratto dal capitolo 12 della lettera ai Corinti, il quale indica l'azione dello Spirito Santo come garanzia per l'appartenenza dei credenti alla Chiesa. Tra le varie questioni che Paolo ha affrontato in questa lette ...

(continua)
don Luciano Cantini     (Omelia del 08 Giugno 2014)
Uno Spirito di corpo
Vi sono diversi... Lo Spirito si fa incontro all'uomo nella dinamica della diversità. Dovremo guardare con più attenzione alla realtà che ci circonda per scoprire la varietà e la profondità dello spazio, l'alternarsi nel tempo delle stagioni, la bellezza della terra, della famiglia umana o ...
(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 31 Gennaio 2016)
Commento su 1Cor 12,31 - 13,13
Collocazione del brano
Continuiamo la nostra lettura di 1Corinti. Si tratta di alcuni dei brani più importanti e famosi dell'opera di Paolo e hanno ancora molto da dire alle nostre comunità di oggi. Dopo aver ricordato che tutti i doni dello Spirito Santo sono tali solo se contribuiscon ...

(continua)
Casa di Preghiera San Biagio FMA     (Omelia del 17 Settembre 2014)
Commento su 1Cor 13,8
"La carità non avrà mai fine"
1 Cor 13,8
Come vivere questa Parola?
Sembra, ma non è un'affermazione qualsiasi. E' forte come una diga che si oppone all'infrangersi di grandi acque. Proviamo a pensarci.
Posso ottenere il possesso di una quantità enorme di cose be ...

(continua)
Monastero Domenicano Matris Domini     (Omelia del 17 Gennaio 2016)
Commento su 1Cor 12,4-11
Collocazione del brano

Il Tempo Ordinario per tutti e tre gli anni liturgici (A, B e C) si apre con la lettura della Prima lettera ai Corinti. Per l'anno A si leggono i primi tre capitoli, l'anno B brani tratti dai capitoli 511, e quest'anno C brani di 1Cor 12-15.
Come è noto la 1C ...

(continua)

don Raffaello Ciccone     (Omelia del 27 Maggio 2012)
Commento su Atti degli Apostoli. 2, 1-11, Prima Corinzi. 12, 1-11; Giovanni. 14, 15-20
Lettura degli Atti degli Apostoli. 2, 1-11
La Pentecoste ci fa celebrare l'inizio di una esperienza particolare, vissuta dalla prima Comunità cristiana, che ha aperto gli occhi sul dono dello Spirito, dato dal Padre attraverso Gesù.
In questo dono, noi che siamo stati battezzati, le ...

(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 19 Maggio 2013)
Commento su Atti 2, 1-11; Prima Corinti 12, 1-11; Giovanni. 14, 15-20
Atti degli Apostoli. 2, 1-11
Sono passati ormai quasi due mesi, 50 giorni dal tempo dell'angoscia, della solitudine e quindi della esaltazione alla vista di Gesù risorto che ha voluto restare con i suoi, secondo il calendario di Luca negli "Atti degli apostoli" 40 giorni. Ci sono stati i ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 09 Giugno 2019)
Commento su At 2, 1-11; 1Cor 12,3b-7 12-13; Gv 20, 19-23
?Secondo una tradizione giudaica, la voce del Signore al Sinai si era diversificata in settanta lingue, tanti erano i popoli della terra secondo una antica credenza (n. 10), mentre un'altra tradizione diceva che tutte le tribù l'avevano intesa, ciascuna nel suo dialetto.? Si ripete ora lo ste ...
(continua)
don Raffaello Ciccone     (Omelia del 08 Giugno 2014)
Commento su At 2,1-11;1Cor 12,1-11;Gv 14,15-20
Atti degli Apostoli. 2, 1-11
Luca, che vuole richiamare il cammino nel tempo della Comunità di Gesù, ritorna ai suoi inizi per scoprire come è iniziato e quindi come è continuato negli anni successivi. Gli Atti degli Apostoli iniziano con i brevi incontri di Gesù risorto, l'Ascensione ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 08 Giugno 2014)
Commento su At 2,1-11; 1Cor 12,3-7.12-13; Gv 20,19-23
La festa di Pentecoste non può essere disgiunta dalla veglia di preghiera che la precede, che fa un chiaro riferimento alla Pasqua. Le diverse letture di questa veglia ci aiutano a rileggere ciò che Dio ha fatto per noi e ci permettono di rivedere, con lo sguardo del poi, tutta la storia alla luce d ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 03 Febbraio 2013)
Commento su Geremia 1, 4-5.17-19; Salmo 70; Prima Corinzi 12, 31-13, 13; Luca 4, 21-30
I brani di oggi, il racconto di Geremia e l'esperienza di Gesù nel Vangelo, mettono in risalto la vocazione e l'opera del profeta che parla della vita dell'uomo secondo il progetto di Dio e della sua realizzazione. Ma il profeta non avrà compito facile, sarà sempre rifiutato e sottoposto a contestaz ...
(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 31 Gennaio 2016)
Commento su Ger 1,4-5.17-19; Sal 70; 1Cor 12,31-13,13; Lc 4,21-30
La liturgia di domenica scorsa ci ha fatto meditare sul grande dono che Dio ha dato all'uomo per poter vivere la sua vita in comunione con lui attraverso l'ascolto. Tutta la liturgia ci fa meditare sulla grande importanza che ha nel cammino verso la meta la Parola di Dio che è per noi spirito e vita ...
(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 31 Gennaio 2016)
Video Commento a Lc 4, 21-30

...
(continua)

don Raffaello Ciccone     (Omelia del 26 Maggio 2013)
Commento su Genesi. 18, 1-10a; Prima Corinti 12, 2-6; Giovanni 14, 21-26
Genesi. 18, 1-10a
L'ospitalità è un regalo grande che l'umanità dei poveri si è sentita in obbligo di dare, soprattutto in una realtà di vita come è il deserto, tra i beduini, e nei pericoli dei mari tra i marinai. Qui ci troviamo nella splendida ospitalità che Abramo offre a degli scono ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 20 Gennaio 2019)
Commento su Is 62,1-5; Sal 95; 1Cor 12,4-11; Gv 2,1-11
Questa domenica si potrebbe nominare ?Festa della gioia nell'armonia della giustizia?
In apparenza, le letture non sembrano avere un filo conduttore che le leghi in modo esplicito l'una all'altra, ma la Parola di Dio spesso ci stimola a cercare tra le sue righe il messaggio che ci dona in ogni ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 24 Gennaio 2016)
Commento su Ne 8,2-4.5-6.8-10; Sal 18; 1Cor 12,12-30; Lc 1,1-4; 4,14-21
La liturgia di questa domenica ci pone davanti due aspetti del nostro vivere come veri cristiani. Tutta la liturgia ci fa meditare sulla grande importanza che ha nel cammino verso la meta la Parola di Dio che è per noi spirito e vita.
Ci viene presentato Gesù che venne a Nazareth di sabato ed ...

(continua)
CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 27 Gennaio 2019)
Commento su Ne 8,2-4.5-6.8-10; Sal 18; 1Cor 12,12-30; Lc 1,1-4; 4,14-21
Il filo conduttore delle letture di questa domenica è la Parola annunciata, ascoltata e vissuta, come la si recepisce, come la si vive.
Dopo aver celebrato l'epifania e il battesimo di Gesù, noi siamo ora convocati per ascoltare questa parola in comunità, formando un corpo e ciascuno è chiamat ...

(continua)
don Giorgio Zevini     (Omelia del 24 Gennaio 2016)
Video Commento a Lc 1, 1-4. 4, 14-21

...
(continua)

CPM-ITALIA Centri di Preparazione al Matrimonio (coppie - famiglie)     (Omelia del 27 Gennaio 2013)
Commento su Neemia 8.2-4.5-6.8-10; Salmo 18; Prima Corinzi 12,12-31; Luca 1,1-4; 4,14-21
"Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaia; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto:
Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione e ...

(continua)