B I B B I A .net   > Bibbia CEI 2008 > Bibbia CEI 1974 > La Bibbia TILC

Antico Gen Es Lv Nm Dt - Gios Gdc Rut 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Nee Tob Gdt Est 1Mac 2Mac
Testam. Gb Sal Prv Qo Cant Sap Sir - Is Ger Lam Bar Ez Dan Os Gioe Am Abd Gion Mich Naum Abac Sof Agg Zacc Mal

NuovoT. Mt Mc Lc Gv - At - Rom 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tit Flm Ebr - Giac 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd - Ap

(Versione sperimentale)
Ricerca per citazione:
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     

Ricerca per parola:
cerca all'interno di
CEI 2008:   CEI 74:   TILC:    Mostra N.Versetto:     
 

Neemia
  > Libro: Neemia, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13  

(Testo CEI74)

12
Sacerdoti e leviti tornati sotto Zorobabele e GiosuŔ

1Questi sono i sacerdoti e i leviti che sono tornati con ZorobabŔle figlio di Sealtiel, e con GiosuŔ: Seraia, Geremia, Esdra, 2Amaria, Malluch, Cattus, 3Secania, Recum, Merem˛t, 4Iddo, Ghinneton, Abia, 5Miamin, Maadia, Bilga, 6Semaia, Ioiarýb, Iedaia, 7Sallu, Amok, Chelkia, Iedaia. Questi erano i capi dei sacerdoti e dei loro fratelli al tempo di GiosuŔ.

8Leviti: GiosuŔ, Binnui, Kadmiel, Serebia, Giuda, Mattania, che con i suoi fratelli era preposto al canto degli inni di lode. 9Bakbukia e Unni, loro fratelli, stavano di fronte a loro secondo i loro turni di servizio.

Lista genealogica dei sommi sacerdoti

10GiosuŔ gener˛ Ioiachým; Ioiachým gener˛ Eliasýb; Eliasýb gener˛ IoiadÓ; 11IoiadÓ gener˛ Gi˛nata; Gi˛nata gener˛ Iaddua.

Sacerdoti e leviti al tempo del sommo sacerdote Ioachim

12Al tempo di Ioiachým i sacerdoti che erano i capi delle casate sacerdotali erano i seguenti: del casato di Seraia, Meraia; di quello di Geremia, Anania; 13di quello di Esdra, MesullÓm; di quello di Amaria, Giovanni; 14di quello di Malluk, Gi˛nata; di quello di Sebania, Giuseppe; 15di quello di Carim, Adna; di quello di Merai˛t, ChelkÓi; 16di quello di Iddo, Zaccaria; di quello di Ghinneton, MesullÓm; 17di quello di Abia, Zicrý; di quello di Miniamýn...; di quello di Moadia, Piltai; 18di quello di Bilga, Sammua; di quello di Semaia, Gi˛nata; 19di quello di Ioiarýb, Mattenai; di quello di Iedaia, Uzzi; 20di quello di Sallu, KallÓi; di quello di Amok, Eber; 21di quello di Chelkia, CasabiÓ; di quello di Iedaia, NetaneŔl. 22I leviti furono registrati, quanto ai capi casato, al tempo di Eliasýb, di IoiadÓ, di Giovanni e di Iaddua; e i sacerdoti sotto il regno di Dario, il Persiano. 23I capi dei casati levitici sono registrati nel libro delle Cronache fino al tempo di Giovanni, figlio di Eliasýb. 24I capi dei leviti CasabiÓ, Serebia, GiosuŔ, figlio di Kadmiel, insieme con i loro fratelli, che stavano di fronte a loro, dovevano cantare inni e lodi a turni alternati, secondo l'ordine di Davide, uomo di Dio. 25Mattania, Bakbukia, Abdia, MesullÓm, Talmon, Akkub erano portieri e facevano la guardia ai magazzini delle porte. 26Questi vivevano al tempo di Ioiachým figlio di GiosuŔ, figlio di IozadÓk e al tempo di Neemia il governatore e di Esdra sacerdote e scriba.

Dedicazione delle mura di Gerusalemme

27Per la dedicazione delle mura di Gerusalemme si mandarono a cercare i leviti da tutti i luoghi dove si trovavano, per farli venire a Gerusalemme, perchÚ la dedicazione si celebrasse con gioia, con inni e cantici e suono di cembali, saltŔri e cetre. 28Gli appartenenti al corpo dei cantori si radunarono dal distretto intorno a Gerusalemme, dai villaggi dei Netofatiti, 29da Bet-GÓlgala e dal territorio di Gheba e d'AzmÓvet; poichÚ i cantori si erano edificati villaggi nei dintorni di Gerusalemme. 30I sacerdoti e i leviti si purificarono e purificarono il popolo, le porte e le mura. 31Allora io feci salire sulle mura i capi di Giuda e formai due grandi cori. Il primo s'incammin˛ dal lato destro, sulle mura, verso la porta del Letame; 32dietro questo coro camminavano Osea, metÓ dei capi di Giuda, 33Azaria, Esdra, MesullÓm, 34Giuda, Beniamino, Semaia, Geremia, 35appartenenti al coro dei sacerdoti con le trombe; Zaccaria figlio di Gi˛nata, figlio di Semaia, figlio di Mattania, figlio di Michea, figlio di Zaccur, figlio di Asaf, 36e i suoi fratelli Semaia, AzareŔl, MilalÓi, GhilalÓi, MaÓi, NetaneŔl, Giuda, CanÓni, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di Dio; Esdra lo scriba camminava alla loro testa. 37Giunti alla porta della Fonte, salirono davanti a loro per la scalinata della cittÓ di Davide sulle mura in salita, oltre la casa di Davide, fino alla porta delle Acque, a oriente. 38Il secondo coro si incammin˛ a sinistra e io lo seguivo, con l'altra metÓ del popolo, sopra le mura. Passando oltre la torre dei Forni, esso and˛ fino al muro Largo, 39poi oltre la porta di Efraim, la porta Vecchia, la porta dei Pesci, la torre di CananeŔl, la torre di Mea, giunse fino alla porta delle Pecore; il coro si ferm˛ alla porta della Prigione. 40I due cori si fermarono nella casa di Dio; cosý feci io, con la metÓ dei magistrati che si trovavano con me, 41e i sacerdoti Eliakým, Maaseia, Miniamin, Michea, Elioenai, Zaccaria, Anania con le trombe 42e Maaseia, Semaia, EleÓzaro, Uzzi, Giovanni, Malchia, Elam, Ezer. I cantori facevano sentire la voce e Izrachia ne era il direttore. 43In quel giorno il popolo offrý numerosi sacrifici e si alliet˛, perchÚ Dio gli aveva concesso una grande gioia. Anche le donne e i fanciulli si rallegrarono e la gioia di Gerusalemme si sentiva di lontano.

Un'epoca ideale

44In quel tempo, alcuni uomini furono preposti alle stanze che servivano da magazzini delle offerte, delle primizie, delle decime, perchÚ vi raccogliessero dalle campagne dipendenti dalla cittÓ le parti assegnate dalla legge ai sacerdoti e ai leviti; perchÚ i Giudei gioivano vedendo i sacerdoti e i leviti ai loro posti. 45Questi osservavano ci˛ che si riferiva al servizio del loro Dio e alle purificazioni; come facevano, dal canto loro, i cantori e i portieri, secondo l'ordine di Davide e di Salomone suo figlio. 46PoichÚ gia anticamente, al tempo di Davide e di Asaf, vi erano capi cantori e venivano innalzati canti di lode e di ringraziamento a Dio. 47Tutto Israele, al tempo di Zorobabele e di Neemia, dava ogni giorno le porzioni assegnate ai cantori e ai portieri; dava ai leviti le cose consacrate e i leviti davano ai figli di Aronne le cose consacrate che loro spettavano.

(Testo TILC)

12
Elenco dei sacerdoti e dei leviti

1Elenco dei sacerdoti e dei leviti che tornarono a Gerusalemme dall'esilio con Zorobabele, figlio di Sealtici, e con GiosuŔ:
Sacerdoti:
Seraia, Geremia, Esdra, 2Amaria, Malluch, Cattus, 3Secania, Recum, Meremot, 4Iddo, Ghinneton, Abia, 5Miamin, Maadia, Bilga, 6Semaia, Ioiarib, ledaia, 7Sallu, Amok, Chelkia, Iedaia. Questi erano i capi delle famiglie sacerdotali al tempo di GiosuŔ.
Leviti:
8GiosuŔ, Binnui, Kadmiel, Giuda, Mattania:
quest'ultimo e i suoi parenti erano incaricati di intonare i canti di lode. 9Bakbukia e Unni si alternavano con loro.

Discendenti del sommo sacerdote GiosuÚ

10GiosuŔ fu padre di Ioiachim, Ioiachim di Eliasib, Eliasib di Ioiada, 11Ioiada di Gionata e Gionata di laddua.

Elenco delle famiglie sacerdotali

12Al tempo di loiachim le famiglie sacerdotali, con il loro capofamiglia, erano le seguenti:
famiglia di Seraia: Meraia
famiglia di Geremia: Anania
13famiglia di Esdra: Mesullam
famiglia di Amaria: Giovanni
14famiglia di Malluk: Gionata
famiglia di Sebania: Giuseppe
15famiglia di Carim: Adna
famiglia di Meraiot: Chelkai
16famiglia di Iddo: Zaccaria
famiglia di Ghinneton: Mesullam
17famiglia di Abia: Zicri
famiglia di Miniamin:
famiglia di Moadia: Piltai
18famiglia di Bilga: Sammua
famiglia di Semaia: Gionata
19famiglia di Ioiarib: Mattenai
famiglia di Iedaia: Uzzi
20famiglia di Sallu: Kallai
famiglia di Amok: Eber
21famiglia di Chelkia: Casabia
famiglia di Iedaia: Netaneel.

Registrazione delle famiglie dei sacerdoti e dei leviti

22I nomi dei capi delle famiglie levitiche furono registrati al tempo dei sommi sacerdoti Eliasib, Ioiada, Giovanni e laddua. La registrazione delle famiglie dei sacerdoti continu˛ fino al tempo di Dario re di Persia. 23I nomi dei capifamiglia dei leviti si trovano scritti nei libri delle Cronache fino al tempo del sacerdote Giovanni nipote di EIiasib.

Gli incarichi per il servizio del tempio

24I capi dei leviti, Casabia, Serebia e GiosuŔ figlio di Kadmiel, cantavano le lodi del Signore con altri leviti loro parenti a cori alterni, come aveva stabilito Davide, uomo di Dio. 25I leviti Mattania, Bakbukia, Abdia, Mesullam, Talnion e Akkub erano portinai e custodivano i magazzini situati presso le porte del tempio. 26Tutti questi vissero al tempo del sacerdote Ioiachim figlio di GiosuŔ e nipote di Iozadak, del governatore Neemia e di Esdra sacerdote ed esperto nella legge.

L'inaugurazione delle mura

27Quando fu completata la ricostruzione delle mura di Gerusalemme furono convocati in cittÓ per l'inaugurazione tutti i leviti dai loro luoghi di residenza. Si doveva fare una celebrazione gioiosa, con canti di ringraziamento e musiche di cembali, arpe e cetre. 28Arrivarono i cantori dai dintorni di Gerusalemme: dai villaggi di Netofa, 29da Bet-Galgala e dalle campagne di Gheba e di Azmavet. Tutti i cantori, infatti, si erano stabiliti in zone vicine a Gerusalemme. 30I sacerdoti e i leviti compirono i riti di purificazione per se stessi, per il popolo, per le mura e le porte. 31Io feci salire le autoritÓ della Giudea sulle mura e divisi i partecipanti in due grandi cori. Il primo coro si mosse verso destra, sull'alto delle mura, in direzione della porta del Letame. 32Dietro i cantori c'era Osea, seguito da metÓ delle autoritÓ. 33C'erano Azaria, Esdra, Mesuliam, 34Giuda, Beniamino, Semaia e Geremia. 35Poi venivano i sacerdoti con le trombe; dopo di loro Zaccaria discendente di Gionata, Semaia, Mattania, Michea, Zaccur e Asaf 36e i suoi parenti: Semaia, Azareel, Milalai, Ghilalai, Maai, Netaneel, Giuda e Canani con gli strumenti musicali voluti da Davide, uomo di Dio. Guidava questo primo coro Esdra l'esperto nella legge. 37Quando il coro giunse alla porta della Sorgente, di fronte alla salita che va alla CittÓ di Davide, procedette in quella direzione sull'alto delle mura, oltrepass˛ il palazzo di Davide e giunse alla porta delle Acque, a est. 38Il secondo coro and˛ invece verso sinistra e io lo seguivo insieme all'altra metÓ delle autoritÓ del popolo. Camminando sulle mura sorpass˛ la torre dei Forni e il muro largo. 39Pass˛ per la porta di Efraim, la porta Vecchia, la porta dei Pesci, la torre di Cananeel, la torre dei Cento e la porta delle Pecore e si ferm˛ alla porta della Prigione. 40I due cori si fermarono al tempio. Anch'io mi fermai con le autoritÓ che erano con me. 41C'erano i sacerdoti Eliakim, Maaseia, Miniamin, Michea, Elioenai, Zaccaria e Anania con le trombe 42e inoltre Maaseia, Semaia, Eleazaro, Uzzi, Giovanni, Malchia, Elam ed Ezer. I cantori diretti da Izrachia intonarono i loro canti. 43In quel giorno furono offerti numerosi sacrifici e si fece una grande festa. Dio aveva dato a tutti molta felicitÓ. Le donne e i bambini gridavano di gioia e le voci della festa, celebrata a Gerusalemme, furono udite a grande distanza.

Portinai e cantori al servizio del tempio

43Quel giorno alcune persone furono incaricate dei magazzini dove si conservavano i primi frutti e la decima parte dei raccolti offerti come contributi per il tempio. Essi prelevavano nelle campagne attorno alla cittÓ la parte dovuta ai sacerdoti e ai leviti secondo la legge. Gli abitanti della Giudea erano tutti molto soddisfatti che sacerdoti e leviti prestassero il loro servizio. 44Questi, da parte loro, compivano fedelmente il servizio del Signore e i riti di purificazione. Anche i cantori e i portinai si comportavano secondo le norme date da Davide e da suo figlio Salomone. 45Infatti, giÓ dai lontani tempi di Davide e di Asaf, i cantori erano stati organizzati con i loro direttori e cantavano preghiere e lodi a Dio. 46Come al tempo di Zorobabele, anche in quello di Neemia, tutti gli Israeliti provvedevano al sostentamento quotidiano dei portinai e dei cantori. Ai leviti essi davano l'offerta prescritta e questi consegnavano ai sacerdoti discendenti da Aronne la parte loro dovuta.

(Testo CEI2008)

12

1 Questi sono i sacerdoti e i leviti che tornarono con Zorobabele, figlio di SealtiŔl, e con GiosuŔ: SeraiÓ, Geremia, Esdra, 2Amaria, Malluc, Cattus, 3Secania, Recum, Merem˛t, 4Iddo, Ghinnet˛n, Abia, 5Miamýn, Maadia, Bilga, 6SemaiÓ, Ioiarýb, IedaiÓ, 7Sallu, Amok, Chelkia, IedaiÓ. Questi erano i capi dei sacerdoti e dei loro fratelli al tempo di GiosuŔ.
8Leviti: GiosuŔ, Binn¨i, KadmiŔl, Serebia, Giuda, Mattania, che era preposto agli inni con i suoi fratelli. 9Bakbukia e Unný, loro fratelli, si alternavano con loro secondo gli incarichi.
10GiosuŔ gener˛ Ioiakým, Ioiakým gener˛ Eliasýb, Eliasýb gener˛ IoiadÓ, 11IoiadÓ gener˛ Gi˛nata, Gi˛nata gener˛ Iaddua.
12Al tempo di Ioiakým i sacerdoti capi di casato erano: del casato di SeraiÓ, MeraiÓ; di quello di Geremia, Anania; 13di quello di Esdra, MesullÓm; di quello di Amaria, Giovanni; 14di quello di Melik¨, Gi˛nata; di quello di Sebania, Giuseppe; 15di quello di Carim, Adna; di quello di Merai˛t, ChelkÓi; 16di quello di Iddo, Zaccaria; di quello di Ghinnet˛n, MesullÓm; 17di quello di Abia, Zicrý; di quello di Miniamýn, ...; di quello di Moadia, PiltÓi; 18di quello di Bilga, Samm¨a; di quello di SemaiÓ, Gi˛nata; 19di quello di Ioiarýb, MattenÓi; di quello di IedaiÓ, Uzzý; 20di quello di Sallu, KallÓi; di quello di Amok, Eber; 21di quello di Chelkia, Casabia; di quello di IedaiÓ, NetanŔl.
22I leviti furono registrati, quanto ai capi di casato, al tempo di Eliasýb, di IoiadÓ, di Giovanni e di Iaddua; e i sacerdoti sotto il regno di Dario, il Persiano.
23I leviti capi di casato furono registrati nel libro delle Cronache fino al tempo di Giovanni, figlio di Eliasýb.
24I capi dei leviti Casabia, Serebia, GiosuŔ, figlio di KadmiŔl, e i loro fratelli si alternavano con loro per lodare e ringraziare, secondo l'ordine di Davide, uomo di Dio, turno per turno. 25Mattania, Bakbukia, Abdia, MesullÓm, Talmon, Akkub erano portieri e facevano la guardia ai magazzini delle porte. 26Questi vivevano al tempo di Ioiakým, figlio di GiosuŔ, figlio di IosadÓk, e al tempo di Neemia, il governatore, e di Esdra, sacerdote e scriba.

Dedicazione delle mura di Gerusalemme

27Per la dedicazione delle mura di Gerusalemme si mandarono a cercare i leviti da tutti i luoghi dove si trovavano, per farli venire a Gerusalemme, per celebrare la dedicazione con gioia, con azioni di grazie, con il canto, con cimbali, arpe e cetre. 28I cantori si radunarono dal distretto intorno a Gerusalemme, dai villaggi dei Netofatiti, 29da Bet-GÓlgala e dal territorio di Gheba e di AzmÓvet, poichÚ i cantori si erano edificati villaggi nei dintorni di Gerusalemme. 30I sacerdoti e i leviti si purificarono e purificarono il popolo, le porte e le mura. 31Allora io feci salire sulle mura i capi di Giuda e formai due grandi cori. Il primo s'incammin˛ dal lato destro, sulle mura, verso la porta del Letame; 32dietro a loro camminavano Osea, metÓ dei capi di Giuda, 33Azaria, Esdra, MesullÓm, 34Giuda, Beniamino, SemaiÓ, Geremia, 35e dei sacerdoti con le trombe Zaccaria, figlio di Gionata, figlio di SemaiÓ, figlio di Mattania, figlio di Michea, figlio di Zaccur, figlio di Asaf, 36e i suoi fratelli SemaiÓ, AzarŔl, MilalÓi, GhilalÓi, MaÓi, NetanŔl, Giuda, AnÓni, con gli strumenti musicali di Davide, uomo di Dio; lo scriba Esdra era davanti a loro. 37E alla porta della Fonte e davanti a loro salirono per le scale della CittÓ di Davide lungo la salita del muro, oltre la casa di Davide, fino alla porta delle Acque, a oriente. 38Il secondo coro si incammin˛ a sinistra e io lo seguivo, con l'altra metÓ del popolo, sopra le mura, dalla torre dei Forni e fino al muro largo, 39e dalla porta di ╚fraim alla porta Vecchia e alla porta dei Pesci, alla torre di CananŔl e alla torre dei Cento, fino alla porta delle Pecore, e si fermarono alla porta della Prigione. 40I due cori si fermarono nel tempio di Dio; cosý feci io, con la metÓ dei magistrati che si trovavano con me 41e i sacerdoti Eliakým, Maasia, Miniamýn, Michea, ElioenÓi, Zaccaria, Anania con le trombe, 42e Maasia, SemaiÓ, EleÓzaro, Uzzý, Giovanni, Malchia, Elam, Ezer. I cantori facevano sentire la voce e Izrachia ne era il direttore. 43In quel giorno il popolo offrý numerosi sacrifici e si rallegr˛, perchÚ Dio gli aveva concesso una grande gioia. Anche le donne e i fanciulli si rallegrarono e la gioia di Gerusalemme si sentiva di lontano.
44In quel giorno, alcuni uomini furono preposti alle stanze dei magazzini delle offerte, delle primizie e delle decime, per raccogliervi, dalle campagne di ogni localitÓ, le parti assegnate dalla legge ai sacerdoti e ai leviti, poichÚ i Giudei gioivano per i sacerdoti e i leviti intenti alle funzioni: 45essi svolgevano il servizio del loro Dio e il servizio della purificazione, come i cantori e i portieri, secondo l'ordine di Davide e di Salomone, suo figlio. 46Infatti, al tempo di Davide e di Asaf, in antico, vi erano capi cantori e canti di lode e di ringraziamento a Dio. 47E tutto Israele, al tempo di Zorobabele e al tempo di Neemia, ogni giorno forniva le porzioni prescritte ai cantori e ai portieri e quelle consacrate ai leviti, i quali le davano ai figli di Aronne.



> Cerca omelie su questo capitolo

  > Libro: Neemia, Cap.: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13  
inizio pagina